Giovanni Migliore - Cittadino Modicano


Prossimo Consiglio Comunale:
Ordine del Giorno: - . -


ReplicaArgomento del Forum: Vangelo, VeritÓ e LibertÓ Da: silvio

Vorrei entrare nella diatriba nata tra Giombattista Ballar˛, Fausto Righi e Darwin.

Credo fermamente nella veritÓ che, in porzioni e proporzioni diverse, ognuno cela e ciascuno porta con se; e che inconsapevolmente contribuisce a creare la VeritÓ Universale Oggettiva, peraltro sconosciuta a tutti gli esseri viventi, essendo appannaggio di Dio (SuperIo, Natura, Essere Supremo, Caos, Coscienza Universale .... chiamatela come volete).

Questa Ŕ creduta come Vangelo, in un crescendo di autostima e autoconvinzione, e, in un impeto di arroganza, la si vuole isolare dalle "altre veritÓ", dagli "altri vangeli" che il prossimo, ovvero ognuno di noi che non sia l'Io, che sia "l'altro", porta avanti con la medesima convinzione e col medesimo coraggio.

Come vedete ciascuno dice la VeritÓ e ciascuno ha colto l'argomento principe che scalza tutti gli altri argomenti.

Questo incedere deve far riflettere sul concetto di LIBERTA'.

La libertÓ di ciascuno di noi si ferma laddove comincia la libertÓ dell'altro.

Cosmicamente non possiamo asserire di essere ASSOLUTAMENTE LIBERI (Absolutamente liberi), in quanto il "mio libero pensiero" troverÓ confine nel diritto di negazione del "libero pensiero" di colui che nega il mio pensato.

Vano Ŕ stabilire ci˛ che "Ŕ giusto" e ci˛ che "Ŕ sbagliato" se il discorso rimane nella sfera ideale della disquisizione filosofica.

Diversa cosa Ŕ il rapporto tra uomini liberi (liberi di pensare e di agire su un piano umano e terreno) che trovano ostacolo nella libertÓ di dubitare dell'uomo che hanno di fronte.
Esempio concreto Ŕ il dubbio di San Tommaso, che, costruttivamente, Ŕ un passo avanti agli altri Discepoli, perchŔ non si accontenta di "credere" [come un allocco, n.d.r.] ma vuole indagare per sapere e conoscere;

Questo Ŕ un dovere per chi, come noi umani, Ŕ dotato di intelligenza.

silvio

Repliche per questo messaggio

  • Commento inviato da: Darwin in data 11/06/2010 21:17:13
    > Ciao Silvio,
    come fai a parlare con un sordo?
    Mi arrendo e gli lascio l'ultima parola.


Inserisci il tuo Commento