Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

sorridiamoci.....sopra (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5088
a cura di sorridere

del 16/08/2010 11:17:00

Qualche tempo fà mi hanno raccontato una barzelletta e io all'epoca mi sono fatto una risata.

Oggi mi viene a mente la differenza tra "risata" e "sorriso": la prima sottende un sano divertimento fine a se stesso, una gioia che fibrilla tra il cuore e il cervello e che ti dà 5 minuti di serenità; il secondo ti lascia l'amaro in bocca, ti fa salire alle labbra, leggermente socchiuse, un impeto di malinconia misto a ilarità, ma ti costruisce quella barriera mentale che ti stimola a leggere la tragedia che si cela dietro "il fatterello".
Oggi, ripensando a quelle parole, mi viene da sorridere se le accomuno alla mia Modica politica.

Ve la voglio proporre:
Un bambino va dal padre e dice: Papà cos' è la politica? Il padre ci pensa e poi dice: Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro, tuo nonno, che rappresenta la saggezza, è il sindacato.Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno.Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre, va dal nonno che soffre d'insonnia e lo trova appoggiato al davanzale della finestra e non gli dà neanche retta e allora torna dalla sorella e le dice: Guarda ho proprio capito cos' è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno, i sindacati non ascoltano e il futuro stà nella merda.

A dire il vero, ora che l'ho riscritta, non mi viene neanche più da sorridere.

Commenti: 0


Re: Cittadinanze onorarie: i papabili. (Ascolta il messaggio) Tema: 11 - Post: 5087
a cura di cittadino disonorato

del 16/08/2010 11:09:55

> non vale, ennio morricone solo 3 e il giapponese ikeda almeno 22 cittadinanze onorarie solo in italia, ma dove siamo, basta con questa vergogna.... continua la lettura.

Commenti: 0


Cittadinanze onorarie: i papabili. (Ascolta il messaggio) Tema: 11 - Post: 5086
a cura di Fonte internet

del 16/08/2010 09:44:26

Messina,14 Agosto 2010

Cittadinanza onoraria della città di Messina al maestro Ennio Morricone. Al "poeta della musica" verrà riconosciuta la cittadinanza per i suoi meriti impareggiabili nel campo della musica. Il... continua la lettura.

Commenti: 1


Video consiglio comunale (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5085
a cura di Email firmata Internet

del 16/08/2010 01:00:25

“Le riprese video in consiglio comunale vagano tra pre-censure e ipotesi d’
appalto. Ecco una summa della situazione. In tutt’Italia pare che i consiglieri
comunali temano per la manipolazione della loro immagine da parte dei cittadini
forniti di videocamera!
In tutt’Italia i comuni approvano regolamenti comunali che consentono la video
sorveglianza delle strade e dei quartieri, e deliberano di far piazzare
telecamere sugli snodi stradali e sui semafori… però, se l’immagine dei
cittadini “per motivi di sicurezza” è catturabile, la loro, seppure nelle veste
di pubblici rappresentanti, è difficile da diffondere”… “Ora molto sta
cambiando, grazie al pronunciamento del Garante per la privacy dell’11 marzo
2002 che ha stabilito la liceità di riprendere le sedute dei consigli comunali,
in quanto per definizione aperti al pubblico. Certo, il Garante stabilisce che
il consiglio comunale ha facoltà di imporre un regolamento che garantisca la
tutela della privacy, però il confine tra motivi di privacy e motivi di censura
va ben chiarito. Altrimenti, in qualsiasi momento, ogni consigliere restio a
voler far sapere come voterà e cosa dichiarerà in un consiglio comunale
potrebbe appellarsi alla sua privacy, chessò, magari lamentando la sua
contrarietà ad essere ripreso quel giorno per motivi personali. BUONA
LETTURA:
http://rimarchevole.wordpress.com/2009/03/16/video-riprese-nei-consigli-
comunali-quando-la-privacy-diventavacancy/



Altro sito:
Riprese video Consiglio Comunale.
Il forum dei buteresi
http://www.buteraweb.it/foro/viewtopic.php?
t=578&postdays=0&postorder=asc&start=0


Altro sito:
Regolamento per le riprese video in Consiglio Comunale
http://insiemepercarpiano.myblog.it/archive/2009/10/17/regolamento-per-le-
riprese-video-in-consiglio-comunale.html

Commenti: 0


del 16/08/2010 00:55:07

Commenti: 0


Randagismo:Saluti da Verona (Ascolta il messaggio) Tema: 18 - Post: 5083
a cura di Email su facebook Zanghì

del 16/08/2010 00:39:19

Gia Zanghì 15 agosto alle ore 19.18 Segnala


Gentile signor Migliore,ho apprezzato molto cio' che lei ha riportato sul problema del randagismo in sicilia e nel suo territorio,ma soprattutto "come" lo ha fatto.Senza falsa retorica e onestamente.Con stima.Gia.p.s. sono siciliana di nascita e mi batto da sempre per i diritti degli animali,troppo spesso calpestati e vittime di speculazioni vergognose.

Commenti: 0


navigando sulla rete (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5082
a cura di Dottor Jekyll e mr. Hyde

del 15/08/2010 21:34:08

Oggi, ho incontrato alcuni amici modicani che vivono al nord ed ho chiesto loro che vento tira con la lega. C'è il rischio di una possibile secessione? Sarà indolore? Mi hanno detto che Bossi e company sono legati al potere in modo viscerale e sono riusciti a trovare gli argomenti giusti per allevare i loro polli, luoghi comuni e barzellette da osteria. Ho chiesto perchè esiste la questione meridionale? Com'è possibile che la Germania in vent'anni ha quasi azzerato le differenze fra est ed ovest e l'Italia in 150 anni le ha accentuate fra nord e sud? Qualcuno mi ha detto prova a leggere "Terroni" di Pino Aprile, troverai parecchie le giuste risposte alle tue domande.
Stasera tornando a casa ho ricordato che il titolo del libro non mi veniva nuovo e mi sono ricordato che tempo fa in libreria l'avevo acquistato d'impulso, ma non letto. Mi aveva colpito la copertina, l'Italia capovolta. Ho cominciato a leggerlo e devo dire che ogni pagina è una sorpresa, la storia studiata a scuola è falsata, anzi è la continuazione di una truffa.

Vi lascio il link dove troverete un assaggio:

http://api.edizpiemme.it/storage/village/2010/02/26/566-1273.pdf


Navigando per passare un po' di tempo ho trovato due blog interessanti
http://100cosecosi.blogspot.com/2009/08/bossi-renzo-junior-il-diario
-segreto.html


http://politicaesocieta.blogosfere.it/2010/05/renzo-bossi-padania
-felix-contro-un-blogger-la-firma-della-digos-e-il-mistero
-di-brescia.html


Il primo è la causa della denuncia.
Nel secondo si parla della denuncia della "trota", Renzo Bossi, con l'intervista allo scrittore, mi ha colpito la risposta data ad una domanda:
"Sei stato contattato dall'avvocato di Renzo Bossi o da qualcuno del suo team?
Nessuno mi ha parlato, né Renzo Bossi né qualche esponente di partito. In questi casi l'intimidazione è più efficace se la vittima permane in una condizione di incertezza. Pensavano che li avrei contattati per rimediare quanto avevo scritto. In realtà mi hanno chiamato avvocati e penalisti per offrirmi il patrocinio gratuito."

Consigliere Migliore le ricorda qualcosa?

Commenti: 0


Re: Buon Ferragosto (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5081
a cura di Fausto Righi

del 15/08/2010 19:29:54

Grazie! Auguri anche a lei e a tutti gli amici.Fausto.

Commenti: 0


Buon Ferragosto (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5080
a cura di Giovanni Migliore

del 15/08/2010 19:17:18

Buon Ferragosto a tutti gli amici blogger.giovanni

Commenti: 1


La privacy come scusa. (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5079
a cura di Darwin

del 15/08/2010 13:57:45

Niente male la scusa della privacy nella pubblica amminastrazione, anche se in grande contraddizione. Come si fà a chiedere la privacy per una cosa pubblica? Come si fà a chiedere la privacy sulla gestione di soldi nostri? Per quanto tempo ancora firmeremo cambiali in bianco?

I nostri, cari, amministratori ritengono che col nostro voto hanno acquisito anche il potere di disporre a loro piacimento della cosa pubblica, ritengono non necessario farci sapere l'uso che viene fatto dei nostri soldi. Con i nostri soldi elargiscono favori, acquisiscono crediti, e chiedono rispetto per la privacy. Potrebbero utilizzare lo slogan "Prego, non disturbare, lavoriamo per Noi".

Se qualcono ha dei dubbi sul funzionamento del sistema, cerchiamo di dissiparli.

Col voto eleggiamo il Sindaco e 30 Consiglieri, pensiamo di dare un mandato nominativo, ma non è così. Il programma elettore diventa una barzellettà che non fà più ridere, il Sindaco deve mediare, come al mercato delle vacche, assessori e dirigenti con le segreterie dei partiti e con i baroni di turno.
Ognuno rivendicale poltrone dove far sedere il proprio yes-man.

Raggiunto l'accordo sulle spartizioni, il movimento si mette in moto, l'obbiettivo è comune, la città è in mano ai non eletti, baroni, faccendieri, assessori e dirigenti. Il Sindaco è una marionetta, i Consiglieri per poche briciole si adeguano al sistema, tradiscono gli elettori. Non leggono gli atti amministrativi, si adeguano al voto di partito e raccolgono gli scarti, sono gli sherpa della scalata e del mantenimento del potere, saranno sempre figure di secondo piano.

Il consiglio diventa una farsa, per noi una tragedia, le commissioni una perdita di tempo a noi costase con i gettoni di presenza. La trasparenza diventa un ostacolo ai progetti delle sangiusughe. Gli sciacalli difendono la loro preda fetente, come?
Con la privacy.

La privacy serve a nascondere il malaffare, le consorterie, il consociativismo, il potere melmoso. I nostri Consiglieri che dovrebbero essere le nostre sentinelle cosa fanno? Dormono o fingono di dormire, se qualcuno è insonne gli prescrivono un ottimo sedativo, fabbricato dagli industriali del malaffare, si chiama "privacy".

Se quello ventilato dal Consigliere Migliore verrà attuato, non farà crollare le speranze, ma creerà un sollevamento dei Cittadini Modicani, stanchi delle angherie dei baroni e i Consiglieri dormienti difficilmente saranno rieletti dopo la vergogna del bavaglio sugli atti amministrativi, dovranno votarlo in Consiglio, dovranno metterci la faccia e Noi non dimenticheremo.



Commenti: 0


Re: segnali di tensione (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5078
a cura di Un cittadino attento

del 14/08/2010 20:22:41

> Solo chi ha qualcosa da nascondere è contrario alle videoriprese. Vedremo presto chi è.

Commenti: 0


segnali di tensione (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5077
a cura di Giuseppe Castiglione

del 14/08/2010 20:16:00

da quello che leggo, la tensione aumenta poichè alcuni affari non stanno andando a porto.
L'unico modo per bloccare questo sistema è oscurare e rendere difficile chi vuole leggere nella macchina amministrativa.
Attenzione a fatto bene ad evidenziare queste linee guide che si stanno analizzando.
parliamone

Commenti: 1


del 14/08/2010 15:05:59

> Perchè meravigliarci? I nostri piccoli politici prendono esempio da Berlusconi.

Berlusconi sulle liste ha fatto mettere il Suo nome, oggi si permette di dire, in barba alla costituzione, che Lui è capo del governo perchè lo hanno voluto i cittadini e non il parlamento. Ha tolto la protezione civile dal controllo del parlamento e tutti abbiamo visto quello che è successo. Ha, di fatto, estromesso i cittadini dal poter eleggere i parlamentari del proprio territorio, con questa formula decide Lui chi deve essere eletto. Si batte tutti i giorni per controllare e manipolare l'informazione. Quando non riesce nel suo intendo fa partire le campagne di diffamazione, si avvale di giornalisti senza etica e morale, si serve di persone dubbie per costruire dossier (caso Boffo e presidente della regione Campania insegnano).

E la sinistra? La sinistra ha avallato parecchie di queste porcherie e le fa Sue dove governa. La smania di porete è contagiosa, chi lo acquisisce non vuol perderlo, è disposto a sacrificare la propria dignità per mantenerlo, scende a patti con chiunque. Baratta la legalità, la trasparenza, l'impegno preso con i cittadini, con chiunque, fosse anche il diavolo, gli consente di perseguire scopi personali che spesso sono a danno della collettività.

Già in tempi non sospetti avevo scritto che faranno di tutto per renderLa innocua, e non saranno solo i Suoi colleghi a colpire, ma anche i dirigenti o burocrati faranno quadrato. Il Suo modo di operare è un pericolo costante, Lei analizza ogni documento che riesce ad avere in mano, i panni sporchi li porta al lavatoio pubblico (il blog) e questo non và bene.
Non è giusto che si sappia quanto costa un dirigente, sia in errori che come stipendio.
Non è giusto che si sappia
che tutti hanno fatto assumere alla Multiservizi o nelle Cooperative. Non è giusto che si sappia che bastano quattro cannoli a sopire le coscienze.
Non è giusto che si sappia che lo sportello unico sta deturpando il territorio senza portar alcun beneficio alla collettività.
Non è giusto che si sappia come vengono spesi i nostri soldi e in quale tasche vanno a finire.
Non è giusto che si sappia che la cosa pubblica di pubblico non ha niente, è una confraternita che riesce a dividere pani e pesci senza deludere maggioranza, opposizione, burocrati e trombati. Come avvoltoi si alzano in volo solo dopo aver pulito la carcassa, e solo, per cercarne un'altra.

Nella speranza che, aldilà delle appartenenze politiche, ognuno di noi faccia sentire la sua protesta e non resti passivo a queste cervellotiche manovre di oscurantismo medievale.

Ogni Uomo vale per quello che fa e quello che non fa.

Auguri Consigliere Migliore

Commenti: 0


del 14/08/2010 12:48:54

> Come promesso:
Anche nel Comune pugliese di Bisceglie si tenta di negare la libertà di
informazione. 15 luglio 2010 - Riprese televisive del Consiglio comunale, Idv.Diritto dei cittadini:
«Un´Amministrazione chiusa tra le quattro mura di Palazzo San Domenico che si mostra ai cittadini solo per mettersi in posa nelle inaugurazioni, talvolta anche discutibili». In seguito alla richiesta fatta a nome di un privato cittadino per ottenere l´autorizzazione ad effettuare le videoriprese delle sedute del Consiglio Comunale, il Presidente del Consiglio stesso, Belsito Angelo, ha risposto in maniera negativa. Dalla risposta si evince che il Presidente del Consiglio Comunale, in difetto di apposita previsione e disciplina nel vigente Regolamento Comunale per la disciplina delle Adunanze Consiliari, non potrebbe concedere al richiedente l´autorizzazione alle videoriprese; per le argomentazioni giuridiche si afferma di fare integralmente
riferimento alla sentenza del T.A.R. Veneto - Sez.1 N. 826\2010.
Appare di tutta evidenza che la risposta non può essere soddisfacente. Le sedute del Consiglio Comunale sono pubbliche, chiunque può fisicamente accedervi, è un diritto di tutti i cittadini. Le videoriprese non sarebbero altro che un mezzo tecnologico per poter rendere più facile ed effettivo l´esercizio di tale diritto. Chiunque dovrebbe poter assistere alle sedute anche dalla propria abitazione per potersi rendere conto in maniera diretta del lavoro svolto dal candidato che magari si è votato o, perché no, che si intende
votare. Ma ancora più importante sarebbe per quelle persone che, per problemi legati a disabilità fisiche, non possono materialmente recarsi nell´aula consiliare. Tutti questi cittadini vedono di fatto frustrato il loro diritto alla partecipazione politica essendo impossibilitati a visionare le sedute del Consiglio Comunale.
Non si comprende il perché di una tale reticenza; l´Amministrazione ha
preferito nascondersi dietro il dito della burocrazia piuttosto che andare incontro ai cittadini, utilizzando i mezzi che la tecnologia ci fornisce. Sarebbe infatti davvero semplice trasmettere le sedute del Consiglio Comunale in diretta su internet, magari sul sito del Comune stesso. Ancora meglio sarebbe trasmetterle su qualche tv locale, cosa già effettuata da altri Comuni anche limitrofi. La risposta del Presidente Belsito non appare soddisfacente anche perché dalla
sentenza del T.A.R. Veneto non risulta un divieto alle videoriprese; viene solo specificato che servirebbe un´esplicita regolamentazione concernente il servizio delle videoriprese per regolare il trattamento dei dati personali. Allora viene spontaneo chiedersi, perché l´Amministrazione non intende provvedere ad aggiornare il Regolamento Comunale prevedendo una disciplina ad hoc per le videoriprese? Questa volontà non risulta da nessuna parte, si è fatto solo cenno a questa sentenza che viene usata quasi come una ciambella di salvataggio. Ma così non è. Il Presidente avrebbe almeno potuto chiedere il parere dei consiglieri, sondare la loro disponibilità , richiederne magari una
liberatoria. Niente di tutto ciò è stato fatto. Noi dell´Italia dei Valori Bisceglie invece crediamo che esista un diritto per tutti i cittadini a poter osservare anche da casa l´operato di chi è chiamato a
governare. La sentenza citata in ogni caso non afferma il contrario, cioè non esiste alcun divieto, ma, finchè non si mette mano al regolamento, tale diritto resta soppresso. Bisogna anche specificare che la sentenza del T.A.R. Veneto, seppur sia un parere giurisprudenziale autorevole, non ha valore di legge e pertanto non è legalmente vincolante.Un comportamento tale getta un velo di ipocrisia sulle varie dichiarazioni di chi afferma di voler riportare la gente ad una partecipazione più attiva alla vita politica, cittadina e non. La risposta pratica a questi buoni propositi (buoni solo in campagna elettorale a quanto pare) è quella di un´Amministrazione chiusa tra le quattro mura di Palazzo San Domenico che si mostra ai cittadini solo per mettersi in posa nelle inaugurazioni, talvolta anche discutibili. ... Inoltre, tutte le raccomandazioni provenienti dal ministro Brunetta per una maggiore trasparenza della Pubblica Amministrazione vengono disattese da questo comportamento. Si lascia in sospeso un diritto dei cittadini abbarbicandosi al trattamento dei dati personali dei consiglieri comunali. Dati personali che,tra l´altro, riguardano i consiglieri nell´esercizio delle funzioni per le quali sono eletti e per le quali devono in qualche modo rendere conto agli elettori, e, in ultimo, senza cedere a della facile demagogia, funzioni per le quali vengono anche pagati! Insomma, noi crediamo che, se non si ha nulla da nascondere, non ci debba essere alcun motivo per negare l´esercizio del diritto ad effettuare le videoriprese. Se l´Amministrazione ritiene che sia necessario procedere ad una previsione apposita nel Regolamento Comunale allora lo faccia, proceda, ma dare una risposta come quella ricevuta in questa occasione a noi pare come non aver risposto. ...
http:++www.bisceglielive.it+news+news.aspx?idnews=8130

Commenti: 0


del 14/08/2010 12:24:10

> Caro Consigliere Migliore, il tema delle riprese delle sedute del Consiglio Comunale è molto caldo , dal nord al Sud del Paese. Francamente non mi preoccuperei più di tanto. Se gli attuali vertici del Comune riuscissero a impedire, non so bene come, la registrazione delle sedute consiliari saremmo in presenza di uno strepitoso autogoal. Certo, i cittadini sarebbero lesi nel loro legittimo diritto all’informazione ma saremmo in presenza di una clamorosa vittoria di Pirro. Sfido qualunque cittadino modicano a schierarsi in favore di chi, dopo aver tanto sbandierato la trasparenza, procede all’oscuramento. Il più ingenuo, il meno esperto, il cittadino più in buona fede non potrebbe fare a meno di prendere atto che si vuole nascondere qualcosa. Credo che non piaccia a nessuno essere trattati come burattini, manovrati in campagna elettorale dai fili di nobili promesse, e poi, di fatto, essere costretti a dare deleghe in bianco, perché certe cose non si devono sapere. Comunque vada a finire, questa storia finirà bene. Se sarà possibile rispettare la libertà di informazione, consentendo le video riprese, saremo tutti contenti. Se non sarà possibile saremo ancora più contenti. Perché in possesso di un’altra informazione: quella sulle modalità segrete di gestione della cosa pubblica. Con tutte le conseguenze che comporta. Con riserva di trasmettere un interessante documento al riguardo, la saluto cordialmente.

Commenti: 1


Re: Re: Penso in modo monello...perdonatemi !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5073
a cura di Giovanni Migliore

del 14/08/2010 10:32:00

> Grazie di cuore.
Aiutatemi così, visto che gli uffici hanno preparato decine e decine di sentenze per giustficare la limitazione delle riprese in consiglio.

Commenti: 1


del 14/08/2010 08:47:48

Caro Consigliere, ogni tentativo di opporsi alla libertà di informazione,equivale ad un suicidio politico. Quello che ci comunica è talmente grave che non ha bisogno di commenti. Mi limito a ricordare che gli statuti comunali non possono limitare la libertà d´informazione, anche se qualche sindaco o amministratore locale ancora si arroga il ruolo di poterlo fare.
Esiste al riguardo una sentenza del garante della privacy in materia di
riprese nei consigli comunali:
"Sì alle riprese e alla diffusione televisiva delle riunioni del consiglio comunale, anche al di fuori dell´ambito locale e con le opinioni e i commenti del giornalista, purché i presenti siano stati debitamente informati dell´esistenza delle telecamere e della successiva diffusione delle immagini. Va comunque osservata una particolare cautela per prevenire l´indebita divulgazione di dati sensibili e si deve in ogni caso evitare di diffondere informazioni sulle condizioni di salute. Lo ha ricordato il Garante rispondendo
al quesito di un Comune sulla possibilità di pubblicizzare le sedute del consiglio attraverso una televisione locale (continua)". http://www. garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=44094
Interessante anche quello che è successo a Pisa, ma non solo, davanti alle velleità ostruzionistiche della locale Presidente del Consiglio, che aveva cercato di vietare le riprese. Dal dibattito tra i consiglieri: "Eppure, il regolamento del consiglio comunale stabilisce (articolo 25, comma 2) che «le sedute del consiglio comunale sono pubbliche»: e non fa menzione alcuna del divieto di portare telecamere. Da qualche tempo, tutte le sedute del consiglio sono ascoltabili online, su iniziativa della stessa presidenza. E il Garante della Privacy ha spiegato che «gli articoli 10 e 38 del Testo unico enti locali (d.lgs. n. 267 del 2000) garantiscono espressamente la pubblicità degli atti e delle sedute del consiglio comunale. Con specifico riferimento alle sedute consiliari, l'art. 38 citato rinvia al regolamento [del consiglio comunale] per l'introduzione di eventuali limiti al regime di pubblicità sopra descritto». E il Regolamento, a Pisa, non prevede limitazioni di sorta". http://www.pisanotizie.it/index.php/news_20090424_consiglio_comunale_pisanotizie.html
Ancora: "Il presidente dell´Ordine dei giornalisti del Veneto, Gianluca
Amadori, a nome del Consiglio regionale, ha diffidato il sindaco del Comune di Creazzo, in provincia di Vicenza, invitandolo a revocare immediatamente il Regolamento per la disciplina delle video riprese e trasmissioni delle sedute del Consiglio comunale di Creazzo, approvato lo scorso 28 ottobre".http://www. facebook.com/group.php?gid=287134687298 .
Molto interessante anche la discussione accesasi nell´ambito del Consiglio Comunale di Palermo: "Come mai il Presidente del Consiglio Comunale di Palermo e tutti i Capigruppo consiliari, pur ricevendo da parte di cittadini e associazioni una richiesta di audizione sul tema delle telecamere in Consiglio Comunale non rispondono"?
http://www.facebook.com/group.php?gid=287134687298#!/topic.php?
uid=287134687298&topic=14517&post=76117#post76117


Commenti: 1


Penso in modo monello...perdonatemi !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5071
a cura di Giovanni Migliore

del 14/08/2010 02:12:11

Amici del blog, stasera prima di andare a dormire, ho fatto una riflessione su quello che ho sentito oggi nel grande palazzone del Comune di Modica ......e ho portato la mia mente a delle conclusioni da bimbo monello....

vediamo.....

alcune massime autorità comunali stanno preparando documenti e regolamenti per ....

evitare che le televisioni possano riprendere il consiglio liberamente

evitare, con lo scudo della legge sulla privacy , di fare entrare all'interno dell'aula telecamere o macchine fotografiche

evitare l'uso di macchine fotografiche per riprendere documenti

ecc.......

chi usa oltre al sottoscritto le macchine fotografiche?

mi sembra nessuno....e quindi
.....credo che il regolamento sia fatto per me

poi...leggo che la giornata del consiglio comunale del bilancio è impostata
non di pomeriggio ma la mattina alle ore 9:00
.....quindi cosa accadrà.............boh a mio avviso,

questi sono i presupposti per portare il bilancio al numero legale di 12 e quindi approvarlo...

perchè?????

se alle ore 9:00 non si è tutti si passa alle 10:00

da quel momento in uno dei documenti non ci sarà la maggioranza e quindi si rinvia a Sabato alle ore 9:00 con la maggiroanza di 12 consiglieri e tutto è fatto.


speriamo che sia un falso profeta !!!!!!!!

Ah dimenticavo ....diventa ancora più interessante che non ci sia la ripresa televisiva in modo tale che tutto sia messo all'oscuro per i cittadini modicani.

Evviva l'amministrazione della Trasparenza !!!!!!!!!!!!!!!

Commenti: 2


prossimo consiglio 27/08/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 5070
a cura di Giovanni Migliore

del 14/08/2010 01:58:42

Stamattina mentro mi trovavo in archivio, mi è stata notificata la convocazione del Consiglio COmunale per giorno 27 Agosto 2010 alle ore 9:00 di mattina.

Commenti: 0


Re: Commissione Bilancio (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5069
a cura di Ingenuo

del 13/08/2010 20:12:39

> Chi è il responsabile che avrebbe dovuto fornire la cartella dei documenti completa? Perchè non l'ha fornita? C'è qualcosa da nascondere? Tanto per saperlo.

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101  102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)