Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

carretta caretta (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 3405
a cura di Giovanni Migliore

del 30/04/2010 01:39:16

IN EVIDENZA


Amici del blog vi devo fare conoscere un progetto nato a Modica.

Come potete vedere dalle foto il video è stato girato a Modica.

Un sistema che in modo sperimentale potrebbe essere inserito anch'esso nel sistema valo-rec.

Commenti: 0


Perdita acqua (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 3404
a cura di Email firmata

del 30/04/2010 01:17:44

IN EVIDENZA


Salve.
Dietro consiglio di un amico le invio questa email perché le volevo segnalare una doppia perdita d'acqua dalla rete idrica in VIA LORETO all'altezza dei civici 145 e 151.
Queste perdite sono state comunicate all'ufficio competente più volte, da almeno 7 mesi, ma ad oggi, come può vedere dalle foto che allego, nessuno si è fatto vivo.
Sono sicuro che una sua eventuale segnalazione sarà presa maggiormente in considerazione rispetto alle nostre.
La ringrazio anticipatamente.
Saluti,
Pierantonio Linguanti




Sig. Linguanti perdoni il mio ritardo nel pubblicare la sua notizia anche se già martedi stesso avevo letto il post e ho già chiamato alla Multiservizi.

Stamattina la squadra era impegnata in in intervento in C.so Nino Barone poi era in Via Catagirasi e dopo dovevano andare proprio in Via Loreto.
Ovviamente non ho avuto modo di poter verificare anche se era nelle mie intenzioni.
Purtroppo oggi verso le 14:00o avuto un incidente con la mia macchina.
Un ragazzo non rispettando il dare precedenza a destra mi ha conivolto in un incidente.fortunamente tutto è andato nei migliori dei modi anche se i miei figli hanno preso un grosso spavento

Commenti: 0


abbiamo gonfiato abbastanza (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 3403
a cura di uno qualunque

del 29/04/2010 22:34:57

IN EVIDENZA


http://www.radiortm.it/2010/04/29/i-rifiuti-solidi-urbani-in-provincia-di-ragusa-ed-il-disintegratore-di-silvio-galizia/







I RIFIUTI SOLIDI URBANI IN PROVINCIA DI RAGUSA ED IL DISINTEGRATORE DI SILVIO GALIZIA
scritto il 29 apr 2010 nella categoria: Attualità
Pubblicata alle ore 16:36:23 - Fonte: emiliano di rosa di Videomediterraneo -

Emergenza rifiuti in provincia di Ragusa: la soluzione finale è pronta ed è nelle mani del consigliere provinciale del PDL Sicilia, Silvio Galizia. La soluzione è IL DISINTEGRATORE. Meglio di Mazinga e di Gig Robot d’AcciaIo, Galizia è pronto a disintegrare i rifiuti con un’idea che stranamente nessuno aveva avuto prima usando una tecnologia poco conosciuta ma che risolverà il problema dello smaltimento della nostra spazzatura riducendola a livello subatomico: una strage di lattine, cartoni, pannolini usati … resterà solo un po’ di sabbia inerte. Accidenti, viene da esclamare! Da anni ci scervelliamo per ampliare le discariche, promuovere la raccolta differenziata, razionalizzare le risorse … e invece per eliminare il problema alla radice bastava disintegrare tutto come propone la mente sofisticata e tecnologicamente all’avanguardia del consigliere del PDL Sicilia. Che si chiama Silvio, un nome importante per il Popolo della Libertà; a questo punto Silvio Galizia potrebbe consigliare il suo omonimo presidente del Consiglio o l’impegnatissimo capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso: se si possono disintegrare i rifiuti di Modica e Ragusa perché non quelli di tutta la nazione o di tutto il mondo? Una sola avvertenza: da oggi imbattendoci in Silvio Galizia dovremo sempre controllarne i movimenti; guai se il consigliere si distraesse un attimo con quel suo fantastico disintegratore in mano potrete annichilire, terminare, polverizzare, disintegrare qualsiasi cosa …

non so cosa pensate ma un testa di cazzo come questo pseudo-giornalista emiliano dirosa che ha scritto una porcata di questo da la certezza che videomediterraneo è meglio che chiude...baracca e baracconi.

Commenti: 0


del 29/04/2010 19:53:06

> Per Silvio.

Farsi roteare le scatole per le osservazioni di uno che fa il giornalista, tal Emiliano Di Rosa di Videomediterraneo, non nè vale la pena. Dopo Minzolini, Stefania Piazzo, anche Modica ha il Suo giornalista da stra-pazzo.

Questo, sembra che faccia il giornalista, ma in realta dà fiato ai polmoni e dice solo stronzate, pensando che la gente sia scema.

Non si rende conto che i rifiuti sono un problema serissimo ed ogni proposta và presa in considerazione.

Alcuni Consiglieri, Migliore, Aurnia, Mavilla, ecc., hanno capito che il problema và affrontato con responsabilità civile e non con le logiche dei partiti, ma di questo tal Emiliano Di Rosa di Videomediterraneo non nè fà cenno, perchè? Perchè Lui fa il giornalista
e come tale non è in condizione di dare notizie.




Commenti: 0


(Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3401
a cura di luca

del 29/04/2010 18:58:28

arà matilde chiè c'a finisci?

Commenti: 0


del 29/04/2010 18:40:41

> Ho appena letto l'articolo a firma di Emiliano Di Rosa,giornalista pagato (forse) da VM.
Con tutto il rispetto per l'ordine al quale appartiene,mi viene di dire :
"E' tantu ri luoncu e tantu ri z...u !
Ha ridicolizzato una persona seria qual'è Silvio Galizia ed intere nazioni nel mondo che adottano questo sistema.
Si vergogni...e sopratutto...prima di scrivere...studi l'argomento!

Commenti: 0


Caino chi apre (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3399
a cura di Un commerciante incazzato

del 29/04/2010 17:27:56

Uno slogan per il 1° Maggio

CAINO CHI APRE !

L'apertura dei negozi in alcune città il Primo maggio è "uno sfregio ai valori del lavoro".

Commenti: 1


del 29/04/2010 17:06:55

Lei è incazzato nero e io lo sono ancor di più.
Il VM giornale di oggi 29.04.2010 delle ore 14.10 "coglionava" la notizia del Cons. Provinciale Silvio Galizia (e il Consigliere stesso) sulle "Possibili soluzioni al problema rifiuti in Provincia di Ragusa con il “Disintegratore”" (vedi e-mail firmata) senza che il giornalista si fosse minimamente informato su questo o altri sistemi.

Evidentemente il direttore della testata giornalistica o il padrone stesso della Emittente che abbiamo salvato dal baratro non più di qualche mese fa, è connivente con quanti hanno interesse a mantenere il becero sistema della raccolta dei rifiuti per conferirli in discarica.

Se solo il nostro "amico" che fa "opinione pubblica" (attenzione a questa definizione) si fosse preso la briga di entrare dentro la notizia con cognizione di causa, avrebbe scoperto che sono mesi e mesi che il Cons. Migliore lavora dietro ad un sistema similare (pubblicando di volta in volta articoli, video, depliants ecc.) e saprebbe che nel mondo e in Italia ci sono delle realtà ben diverse dalla nostra.

Ma che cazzo, dobbiamo per forza essere dei minorati psicolabili?
dobbiamo necessariamente fare la parte dei sottosviluppati?
solo perchè i nostri rappresentanti aspettano la classica "ficu 'na vucca?"
solo perchè chi ci amministra non ha e non sa cosa siano "i coglioni" dentro i pantaloni?

e non solo, vedere poi il dileggio sul videogiornale più diffuso della provincia, fa montare la rabbia.
E scusate se per una volta uso la punteggiatura, ma sono veramente, veramente, incazzato.

Commenti: 3


del 29/04/2010 16:34:44

IL SEGUENTE ARTICOLO DEL 01 APRILE 2010 PUBBLICATO SUL
"Corriere di Ragusa.it
MERITA DI ESSERE RILETTO.
PER EVIDENZIARE LA COERENZA E LA DETERMINAZIONE DI CHI AMMINISTRA IL COMUNE DI MODICA.

LE BARRICATE DEL COMUNE DI MODICA
«Se necessario faremo le barricate. Modica non accetterà mai e poi mai di conferire i rifiuti nel Messinese. E’ un’ipotesi semplicemente inaccettabile». Il sindaco Antonello Buscema reagisce così all’aut aut del presidente dell’Ato Giovanni Vindigni, che, dal 10 aprile, quando chiuderà per tre mesi la discarica di Vittoria, dove attualmente scarica i rifiuti Modica, ha stabilito che sia questo comune che gli altri del comprensorio modicano, dovranno portare il pattume a Mazzarrà Sant’Andrea, ovvero a 500 chilometri di distanza dalla provincia iblea, tra andata e ritorno.

«Il comune di Modica – incalza Buscema – non si piegherà mai a questa assurda condizione stabilita, senza alcun plausibile criterio, da Vindigni. Noi, come ente, avevamo fornito la nostra disponibilità ad allogare una discarica sub comprensoriale nel nostro territorio. L’Ato, non si capisce ancora bene per quale motivo, ha invece stabilito che questa soluzione non era fattibile. Allora – prosegue il primo cittadino – ci eravamo impegnati a versare una somma ragionevole per continuare a conferire i rifiuti a Vittoria o a Ragusa, oppure a fare la nostra parte per la realizzazione di una discarica, ad esempio ad Ispica, visto che anche questo comune si era detto favorevole in tal senso.

Nessuno ci ha contattato, nessuno ha chiesto il nostro parere e adesso dovremmo essere messi da Vindigni dinanzi al fatto compiuto. Non esiste. Nei prossimi giorni – prosegue Buscema – terremo un incontro congiunto con i miei omologhi di Scicli, Ispica e Pozzallo. Io mi sento di parlare per me, ma sono convinto che, in extrema ratio, interesseremo della vicenda sua eccellenza il prefetto. Non esiteremo – conclude Buscema – anche a porre in essere azioni di protesta eclatanti visto che conferire i rifiuti nel Messinese equivarrebbe, per un ente già in crisi come il nostro, ad un autentico suicidio finanziario».


COME VOLEVASI DIMOSTRARE :
MODICA CONFERISCE A MESSINA GIA' DA 2 GIORNI.
VOLERE E' POTERE !!



Commenti: 1


Problema Rifiuti (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 3394
a cura di Email Firmata Silvio Galizia

del 28/04/2010 21:47:16

IN EVIDENZA


Egr. Dott.
Salvatore Mallia
Assessore Territorio ed Ambiente
Provincia Regionale di Ragusa
S E D E

Oggetto:Possibili soluzioni al problema rifiuti in Provincia di Ragusa con il “Disentegratore”.

Egregio Assessore,
il problema dello smaltimento dei Rifiuti nella nostra Provincia è diventato di primaria importanza, non tanto e non solo per una situazione ambientale, ma anche, alla luce dei recenti sviluppi, per una situazione meramente economica.
Infatti, alla luce delle vigenti disposizioni, alcuni comuni saranno costretti a scaricare i loro rifiuti in zone lontane centinaia di chilometri, con un pesante aggravio dei costi che, alla fine, si ripercuoteranno sui cittadini dei suddetti comuni.
Inoltre tutto ciò è solamente un palliativo provvisorio, perché nel breve volgere di qualche mese, la situazione tornerà a farsi critica, se anche le discariche individuate dovessero, come appare possibile, saturarsi.
Ritengo sia nostro dovere, come Ente sovra comunale, studiare una possibile soluzione definitiva del problema, che ci consenta di ovviare agli innegabili errori commessi dall’ATO di Ragusa, vuoi per imperizia, vuoi per carenze progettuali ed organizzative dei vertici.
Per questo motivo mi sono attivato cercando di documentarmi sulle iniziative esistenti o in progetto, al fine di poter sottoporre alla sua attenzione un ventaglio di possibili soluzioni.
Recentemente ho partecipato ad una conferenza stampa indetta dal Consigliere Comunale del PDL di Modica, Giovanni Migliore, che, prospettava l’ipotesi di implementare la Valo – Rec, avente come finalità :
• Recuperare il 100% dei rifiuti e quindi annullare il problema discarica
• Raggiungere gli obiettivi statali di differenziata con recupero totale di materia prima

• Ridurre le emissioni di CO2 (sia diretta che indiretta)
• Ridurre l’impatto del sistema gestione dei rifiuti sul territorio e contribuire alla politica eco-sostenibile.
Tale soluzione prevede la raccolta dei rifiuti anche indifferenziati, che arrivano ad un centro dove si opera la differenziazione manuale del rifiuto casalingo e quella automatica del rifiuto secco buono, cioè riutilizzabile.
Essa può garantire, a regime, una percentuale di riciclaggio altissima, come quella del Centro di Riciclo di Vedelago, che si occupa di separazione e riciclaggio di rifiuti, la cui peculiarità è data dalla percentuale di rifiuti che riesce a riciclare. Circa il 99%.
Per un corretto funzionamento di tale sistema, si suppone un numero di dipendenti pari ad una unità ogni 1000 – 1500 abitanti, ovviamente a carico di chi si occupa dello smaltimento, nonché il mantenimento delle discariche attuali, come centri di raccolta.
Completamente diverso è invece l’approccio della seconda proposta che Le volevo sottoporre, riguardante un sistema basato sulla disintegrazione dei rifiuti, grazie ad un apparecchio inventato in Canada e che si sta rapidamente diffondendo nel Mondo : basti pensare che l’inventore è stato nominato consulente delle Nazioni Unite per la soluzione al problema mondiale dello smaltimento dei rifiuti.
Tale apparecchiatura è in grado di distruggere tutti i rifiuti, senza bisogno di differenziazione, senza la benché minima produzione di emissioni nocive, producendo come scarto della sabbia inerte che può, anche, essere riutilizzata.
Inoltre ho recentemente appreso che tale strumentazione è in attesa di omologazione da parte dell’Unione Europea, la quale non osteggi ( anzi…. ) la richiesta di implementazione immediata da parte di Enti o di Privati, in attesa del compimento dell’iter burocratico.
A corollario di Quanto detto sopra, la informo pure che a Palermo l’ARPA, insieme con l’Università di Palermo, ha già fatto richiesta di realizzare a breve un impianto simile, che non avrebbe nessun impedimento burocratico – amministrativo da parte della Regione Sicilia, se i test ambientali confermano quanto riportato dall’Azienda Produttrice del macchinario, la quale sostiene che tutti i valori sarebbero abbondantemente al di sotto dei valori minimi consentiti e statuiti con il protocollo di Kyoto.
Ritengo che tale proposta meriti una valutazione approfondita da parte Sua e, qualora lo ritenesse opportuno, la convocazione di un tavolo di valutazione, a cui invitare anche il rappresentante per l’Italia dell’azienda produttrice, al fine di chiarire tutti gli aspetti e trovare la soluzione più idonea.
Ritengo che la nostra operatività debba sempre essere espletata tenendo conto di quanto statuito dal Decreto Legislativo 5 febbraio 1997, meglio noto come Decreto Ronchi, poi convertito in Legge dello Stato, che cita testualmente :
. La gestione dei rifiuti costituisce attività di pubblico interesse ed è disciplinata dal presente decreto al fine di assicurare un'elevata protezione dell'ambiente e controlli efficaci, tenendo conto della specificità dei rifiuti pericolosi.
I rifiuti devono essere recuperati o smaltiti senza pericolo per la salute dell'uomo e senza usare procedimenti o metodi che potrebbero recare pregiudizio all'ambiente e, in particolare:
a) senza determinare rischi per l'acqua, l'aria, il suolo e per la fauna e la flora;
b) senza causare inconvenienti da rumori o odori;
c) senza danneggiare il paesaggio e i siti di particolare interesse, tutelati in base alla normativa vigente.
Allego alla presente, la documentazione e la proposta pervenutami,acquisita al protocollo dell’Ente Provincia in data 27/04/2010 e, confidando, in un Suo cortese e sollecito interessamento , con l’occasione, Le invio cordiali saluti.


Ragusa 28/04/2010
Capo Gruppo PDL SICILIA
Dott. Silvio Galizia





Egr. Dott.
Silvio Galizia
Capogruppo PdL Sicilia
Provincia Regionale di Ragusa
S E D E


Gentilissimo Dr. Galizia,
alla luce delle recenti notizie di stampa, riguardanti il problema dello smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani nel territorio della nostra provincia, mi permetto di sottoporre alla Sua attenzione una proposta per un nuovo sistema di smaltimento, che potrebbe, in maniera radicale, risolvere tale problema.
Tale sistema è prodotto da una azienda canadese, ma è disponibile sul mercato mondiale, come mi ha confermato il responsabile per l’Italia della suddetta società.
Inoltre, visti i risultati ottenuti, la Comunità Europea ha autorizzato il suo utilizzo sul suo territorio, in attesa del perfezionamento dell’iter burocratico per la sua omologazione: ciò vuol dire che può essere installato da subito!
Le invio quindi, in allegato, un breve sommario delle caratteristiche salienti del sistema, e se viene ritenuto degno di interesse, sono a sua disposizione per un incontro con il responsabile per l’Italia dello stesso.
In attesa di un suo cortese riscontro, voglia gradire cordiali saluti


E-tech sas
Dr. Mario Rizza


DEPLIANT SISTEMA FILE DOC 5 MB

Commenti: 0


del 28/04/2010 21:28:08

CORRIERE DI RAGUSA
AttualitàMODICA - 27+04+2010
Modica: i residenti denunciano vandalismi, rumori, inquinamento
Vandali e teppisti deturpano i quartieri del centro storico
Motorini a tutto gas, danneggiamenti, scritte su muri e portoni
Duccio GennaroE’ diventato invivibile il belvedere del Pizzo. Lo denunciano i residenti per le continue scorribande di giovani che a bordo di motorini disturbano e danneggiano tutto quanto si trova al loro passaggio.

E’ il caso dei cassonetti dell’immondizia, dei cestelli portarifiuti, dei sedili, della balconata imbrattata di colori e scritte. Il rumore, l’inquinamento, le aggressioni verbali nei confronti dei residenti non si contano più; in alcuni casi si sono anche verificati borseggi e furti nel quartiere. Il belvedere del Pizzo è meta di molti turisti che godono dalla colina un bel panorama della città; il sito tuttavia si presenta in uno stato di scarso decoro e per certi versi anche deturpato dalle violenze quotidiane inferte.

Il fenomeno dei giovani che scorazzano per i quartieri della città non è limitato solo al Pizzo; succede anche in via Castello,alle spalle delle chiesa di S. Pietro, dove, ogni fine settimana, si danno convegno decine di scooteristi con danni ben visibili alle proprietà private ed alla stessa chiesa visto il dilagare delle scritte su muri, portoni e cancelli di tutto il quartiere.

Un attento controllo del territorio da parte dei vigili urbani potrebbe prevenire e ridurre alla ragione quanti credono di avere mano libera.

++++++++++++++++

A MODICA ALTA E CON PRECISIONE NEL QUARTIERE DEL VIALE MANZONI,CARCE,SCUOLE MEDIE E SALESIANI è DA ANNI CHE SUBIAMO L'INCIVILTà DI QUESTI RAGAZZI FIGLI DI NESSUNO.FIGLI DI GENITORI INCAPACI DI EDUCARE I PROPI FIGLI.LE DUE VILLETTE DEL VIALE MANZONI SONO DETURPATE HANNO ESTIRPATO ANCHE GLI ALBERELLI.TUTTI I POM E LA SERA TARDI VENGONO EFFETTUATE DELLE GARE TRA SCOOTER E MAI NESSUNO è INTERVENUTO.IL GIORNALISTA SCRIVE CHE "UN CONTROLLO PIU ATTENTO DA PARTE DEI VIGILI".UN VERO MIRAGGIO.

Commenti: 0


Riflessione (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3392
a cura di Email firmata R.C.

del 28/04/2010 21:18:55

IN EVIDENZA


Commenti: 0


del 28/04/2010 20:03:08

> Come si vede dal video, ancora una volta i nostri cari amici ambulanti se ne sono fregati dal rispettare i residenti e la città tutta.Voglio farle notare che a rimetterci la faccia è tutta la città di Modica e non solo i quartiere.Io come lei mi vergogno di vivere a Modica dopo aver visto per l'ennesima volta lo squallore e lo schifo che lasciano sti "signori" maleducati e schifosi.L'associazione dei commercianti e il loro amico assessore dove sono?(mi riferisco alla riunione fatta tra di loro senza aver invitato ne i residenti ne i consiglieri comunali).è normale che un quartiere intere ogni 15gg deve subire questo scempio?è normale che a rimetterci deve essere soltanto il cittadino onesto?noi dobbiamo pagare oltre ad immagine anche per ripulire il nostro quartiere lasciato sporco da gente che per anni ha mangiato a sbafo sulle nostre spalle?sti signori hanno predicato bene e razzolano male.hanno fatto solo promesse ma mai sono passati hai fatti.Cosa accadrà quando il mercato a causa di una decisione unilaterale presa dall'assessore incompetente, verrà svolto nel nostro quartiere ogni settimana?Il sindaco Buscema non si vergogna per la propria città?Ricordo a tutti che quando ce stato l'agitazione degli operatori ecologici,il sindaco ha consentito lo svolgimento del mercato e il nostro quartiere è rimasto in queste condizioni per giorni.Consigliere Migliore,questa è la riprova che il mercato di viale Manzoni deve essere spostato perche gli ambulanti sono degli incivili e il loro interesse è solo il profitto personale.Le volevo fare una domanda:ma il sindaco,l'assessore o il dirigente hanno mai visto questi video??????Faccia una raccolta e invii il tutto al prefetto perchè il limite della sicurezza dei cittadini in materia sanitaria è stato superato.Ps: le voglio far notare che all'inizio del viale manzoni appena lei esce dall'incrocio del panificio Cerruto, ce un parcheggio per invalidi ed è sempre occupato.in tutti i suoi video ce sempre un'auto diversa,tutti gli amici diversamente abili vivono tutti a modica alta?

Commenti: 0


Mercato Rionale di Modica Alta 22/04/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 3390
a cura di Giovanni Migliore

del 28/04/2010 15:06:54

IN EVIDENZA


cosa è cambiato ?

per l'esattezza : NULLA

L'AMMINISTRAZIONE HA FATTO QUALCOSA : NULLA

CI SONO ABUSIVI ? : SI

SICUREZZA RISPETTATA ? : NESSUNA

AMICI NON HO RISPETTATO UN PATTO CON VOI !!!!!!!

LA SEGNALAZIONE AL PREFETTO

PERCHE' ?

ERO QUASI PRONTO CIRCA 15 GIORNI FA IL 08+04+2010

COSA E' SUCCESSO ?

L'AMMINISTRAZIONE CAMBIO' DIRIGENTE.

LA SETTIMANA SCORSA DOPO IL SUO INSEDIAMENTO HO AFFRONTATO IL DISCORSO DEL MERCATO CON LUI.

PER CHI NON LO SAPESSE IL NUOVO DIRIGENTE E' IL DOTT.ANGELO CARPANZANO.

CREDO CHE L'ESPERIENZA DI RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DELLA VIABILITA' DI MODICA CONIUGATA CON LA NUOVA ESPERIENZA DI DIRIGENTE DELL'UFFICIO COSAP SIA UNA GIUSTA SINERGIA PER RISOLVERE DEFINITIVAMENTE IL PROBLEMA.

A QUESTO PUNTO HO RITENUTO OPPORTUNO DARE IL TEMPO ANCHE UN MESE PER METTERE A FUOCO IL PROBLEMA E POI AFFRONTARLO IN MODO DEFINITIVO.

SE ANCHE QUESTA VOLTA AVREMO FUMATA NERA ALLORA NON MI RESTA ALTRO CHE PROSEGUIRE PER LA VIA ANZI-PROSPETTATA.

VI ALLEGO IL VIDEO DI GIOVEDI SCORSO :

Commenti: 1


Aforisma di un grande (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3389
a cura di Aforisma

del 28/04/2010 09:53:35

"Non mi spaventa la violenza dei potenti,
ma il silenzio degli onesti ".


Martin Luther King.

Commenti: 0


del 28/04/2010 09:24:51

> Chiunque volesse approfondire il discorso su chi raccoglie gli indumenti usati :

http:++webcache.googleusercontent.com+search?q=cache:XBLzVx-qlRsJ:lentini.forumfree.it+%3Ft%3D45789016+lentini.forumfree.it+%3Ft%3D45789016&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it


Suggerisco al Cons.Migliore o chi per lui, di informare celermente il 117; poi loro valuteranno se è il caso di approfondire la veridicità o la falsità di questa "pseudo" azienda.

Ovviamente per prenderli con le mani "nel sacco" non c'è tempo da perdere !!!

Commenti: 0


del 28/04/2010 00:36:09

IN EVIDENZA


Oramai da qualche settimana con grande dispiacere non riesco a pubblicare e a raccontarvi cosa faccio ogni giorno.
Vi posso assicurare che sono aumentate in modo esponenziale le vostre richieste.
Amici vi posso assicurare che non c'è ne una che non merita attenzione e anzi ognuna di questa avrebbe bisogno di una attenta analisi e probabilmente di una interrogazione.
Mi sono posto di immortalare tutto e di conseguenza fare diventare materiale di analisi anche in un prossimo futuro.

Per tornare a giorno 21/04/09 e precisamente a Mercoledi scorso un amico F.P. mi portò in un posto per una duplice rilevazione:

1) fare riscontrare come a Modica non c'è un attento controllo e nello stesso attenzione verso una ordinanza sindacale che impone il non-volantinaggio.
Siamo in un condominio del C.so Sicilia.
I condomini hanno espresso la volontà di non voler essere lasciati manifesti pubblicati di alcun genere.
Un giorno si e un giorno no, sono costretti a pulire davanti ai loro locali poichè qualcuno continua a lasciare invece volantini

anzi qualcuno in modo abusivo atatcca il manifesto alla porta
(sto cercando di verificare la fondatezza di questa associazione e ad oggi ho i seguenti risultati
il numero telefonico è inesistente
l'email è inesistente
la partita iva è esistente ma non risulta ad una associzione
credo che ci sono molti ????????????????????????? da chiarire)

e dopo avere visto questo problema, lo stesso mi ha accompagnato dietro e mi ha fatto notare come è stato possibile rilasciare una concessione edilizia senza che il costruttore abbia messo in siurezza il posto ???????????????????????????
La zona dietro la casa ha un costone o meglio un taglio della pietra di oltre 25 metri e spesso cadono pietre da quella altezza.. per rendervi più partecipi ho fatto delle foto.....datemi un vostro giudizio.

A presto Giovanni




























Questo messaggio è una denuncia

Commenti: 1


Re: Multiservizi ....che triste avventura. (Ascolta il messaggio) Tema: 5 - Post: 3386
a cura di Dottor Jekyll e Mr. Hyde

del 27/04/2010 20:53:14

IN EVIDENZA


> Multiservizi, gioie e dolori.

Il Presidente della Multiservizi dice: "Diffuse notizie assolutamente false su di me e sulla società".

Chi meglio dell'attuale Amministratore, Avvocato e Uomo di Sinistra, può far luce, se c'è qualcosa di oscuro, sulla breve vita della Multiservizi?

Io penso che i Cittadini e i Lavoratori meritino delle risposte sulla gestione della Multiservizi, relativamente al periodo di gestione col Socio Privato.

Se i numeri che girano sono esatti, solo in quel periodo l'ammontare dei contributi della Regione sono stati appena sufficienti a coprire i costi del consiglio di amministrazione e del dirigente.

Finiti i soldi è sparito il Socio Privato, e stranamente detto Socio cede le quote al Comune quando l'azienda è attiva. Dopo la Multiservizi diventa fallimentare.

Misteri, casi, coincidenze della vita.

Commenti: 0


Conferenza Stampa 23/04/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3385
a cura di Maria Calabrese

del 27/04/2010 12:43:11

Giovanni ti prego di stampare questi frase che ti scrivo più in basso e ne metti una per banco dei consiglieri comunali alla prossima seduta.
Con affetto Maria


Potete ingannare tutti per un po', potete ingannare qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre"

- Abramo Lincoln -

Commenti: 0


Per saperne di più (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 3384
a cura di Fonte internet

del 27/04/2010 11:05:09

IN EVIDENZA


A Mazzarrà costa meno che a Ragusa. Chissà perchè?

Chi è interessato a leggere questo articolo di Reteiblea.it del 22 Aprile 2010 basta digitare nella barra degli indirizzi :



http://www.reteiblea.it/?p=7985

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181  182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)