Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

Cimitero, quanto mi costa? (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5675
a cura di Darwin

del 08/11/2010 23:15:27

Velocemente vorrei chiedere se qualcuno si è chiesto quanto costerà ai cittadini un loculo e quanto costerà a chi non potrà acquistarlo.

Perchè la realizzazione del cimitero col sistema del project financing porterà il costo per ogni loculo a chi lo acquista e porterà un costo di interessi valutabili in circa 10.000.000 alla collettività intera.

In poche parole ogni cittadino sarà chiamato a pagare circa 200 euro di interessi che acquisisca il bene o meno poco importa.

Mi chiedo, se i cittadini interessati pagano in anticipo il costo del loculo qual'è l'esigenza di realizzare il bene col project financing?

Non capisco perchè il Comune non può fare come le imprese edili che spesso vendono sulla carta gli appartamenti e così solo chi è interessato finanzia il costo dell'opera senza alcun aggravio per gli altri.

C'è qualcuno disposto a spiegarmi, in questo caso, quali sono i benefici?



Commenti: 0


del 08/11/2010 22:50:04

> Signor Libero sono d'accordo con Lei, il mercato è u problema che l'amministrazione non è riuscita a gestire, ma Le chiedo, cosa hanno fatto i residenti fino ad oggi per costringere il Comune a trovare soluzioni alternative?

Quanti residenti erano presenti al sit-in organizzato dal Consigliere Migliore?

Cosa propone Lei per indurre l'Amministrazione a spostare il mercato?

Quanti residenti sono disponibili ha sostenere azioni che intraprenderà il Consigliere Migliore?

Abbaiare alla luna serve a poco e Le ricordo che l'ex foro boario, senza entrare nel merito, è stato destinato ad altro uso.

Commenti: 0


del 08/11/2010 22:10:40

> Caro blogger R.C.,condivido interamente la sua analisi e non potrebbe essere altrimenti in quanto la situazione a cui si riferisce è oggettiva e certamente meriterebbe una soluzione nei termini che lei ipotizza. Purtroppo,non so quanto potrà essere condiviso da Poste italiane; tuttavia, proprio per la mia assoluta condivisione del problema, le prometto che molto presto mi farò parte diligente per sensibilizzare chi di dovere, auspicando una possibile soluzione.
Grazie del contributo.

Commenti: 0


del 08/11/2010 20:10:02

> Sig. Libero, lei ha ragione.
Il contributo alla sporcizia è massimo comune divisore (M.C.D) per tutti.
Se può esserle di conforto, le preannuncio che nel corso delle prossime settimane (condizioni meteorologiche permettendo) adotterò qualche soluzione relativa al problema.
(I tempi sono maturi)

Commenti: 1


del 08/11/2010 19:39:52

Consigliere Migliore, a mio avviso i signori ambulanti con cui lei ha parlato le hanno mentito.loro sostengono che raccolgono la carta la plastica e la spazzatura,e chi lascia sporco li posto assegnato sono gli extracomunitari.Ebbene questo è FALSO per il semplice fatto che le foto da lei fatte documentano che questi signori MENTONO.Le vie dove viene svolto il mercato sono in ogni sua parte pieni di spazzatura quindi questo dimostra che nessuno raccoglie lo schifo che producono durante la mattinata.Cè solo una soluzione semplice semplice,IL MERCATO VA CHIUSO IMMEDIATAMENTE FINO A QUANDO NON VERRà TROVATO UNA NUOVA SISTEMAZIONE IN UN LUOGO COMPATIBILE. Altresi va fatta immediatamente una denuncia agli organi competenti nei confronti dell'amministrazione Buscema per non avere preso le misure necessarie per evitare questo schifo perchè cosi facendo mette in pericolo la salute pubblica.L'ex foro boario è l'unica soluzione idonea a risolvere una miriade di problematiche.

Commenti: 1


del 08/11/2010 08:53:27

> Osservando l’enorme disagio vissuto da chi deve ritirare la pensione ad ogni inizio mese,mi chiedevo come mai le Poste Italiane(oppure le banche) non provvedessero a far recapitare al domicilio degli anziani (con servizio a pagamento ovviamente) l’importo in contanti da percepire.
C’è chi inizia a fare la fila alle 7 di mattina dietro una porta che si apre inesorabilmente alle 8.30 e specie d’inverno è un calvario stile lager tedesco.Dopo aver conquistato l’entrata c’è chi deve attendere ancora qualche buona oretta affinchè possa “vedere e toccare” con mano l’attesissimo e ahimè molte volte insufficiente denaro (parecchie pensioni sono fra le 400 e le 600 € mensili) .
E assistiamo impotenti a poveri vecchietti deformati da artrosi , artrite reumatoide,affetti da problemi cardiacie circolatori o diabetici che barcollano e soffrono nell’attesa .
A tutto ciò (che non è poco)aggiungiamo il rischio di borseggio che potrebbero subire nel tragitto fino a casa ,e si sa, è un rischio in costante crescita.
Dirigenti ed operatori degli uffici menzionati tendono a far utilizzare i moderni sistemi di pagamento elettronici :postamat bancomat,carte di credito con le quali si potrebbe avere il contanti in qualsiasi momento e all’esterno degli uffici,senza massacranti file.
Ma nel 90% dei casi l’anziano vuole in mano le banconote tradizionali, impossibilitato comunque all’utilizzo delle tecnologie per svariati motivi (mentalità,livello culturale,difetti alla vista etc.).
Per i sopramenzionati motivi,sarebbe fantastico se delle persone autorizzate ed affidabilissime svolgessero la funzione di “distributori umani di banconote” portando,oltre ad un sorriso,anche quanto dovuto dallo Stato a chi infaticabilmente ha lavorato una vita e che ancora purtroppo continua a soffrire anche per poter mangiare .
Lunghe file dal medico,lunghe file nei laboratori d’analisi,lunghe file all’ospedale , lunghe file all’esattoria, lunghe attese degli autobus.
Almeno facciamoli respirare questi poveri anziani, ricordiamoci che se saremo fortunati in un futuro più o meno prossimo saremo anche noi nelle loro stesse condizioni.
Il cons.Migliore dirà : < Ma perché sta raccontando queste cose proprio a me ? >
Ed io rispondo : < Perché ho notato in lei quella giusta sensibilità (virtù rara) che purtroppo manca a tantissima altra gente, insensibile alle altrui sofferenze.
Quello descritto non è un problema per niente politico ma assolutamente di disagio sociale.
Chiedo,anzi suggerisco che una bella lettera da Lei ben impostata ed indirizzata ai vertici locali,regionali o nazionali delle Poste o addirittura al Ministro delle Comunicazioni ,potrebbe almeno tentare di scuotere la coscienza di chi crede che dopo una certa età si può e si deve sopportare di tutto. Ed invece no. Aiutiamoli a vivere meglio e a far sì che non siano considerati solo e semplicemente dei numeri .

Commenti: 1


da dove iniziamo... (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 5669
a cura di Giovanni Migliore

del 08/11/2010 01:24:20

Prima di tutto credo che bisogna partire dal mercato rionale di Modica alta.
Perchè ?

Perchè mercoledi è successo un fatto preannunciato sia all'ex assessore Calabrese e sia all'attuale assessore Frasca Caccia.
Da dove scaturisce quello che dico?

Quando allora in un tavolo tecnico venne proposta da uno dei rappresentanti qualcosa che era conosciuta gia dal 2004, io li avvisai che le carte parlavano di un mancato accordo e di una non-applicazione a causa della mancanza di organico.

L'amministrazione credette al rappresentante degli ambulanti.
http://www.giovannimigliore.it/message.asp?MessageID=3216

In seguito io feci un'indagine tra i vari commercianti e tutti mi dissero che non erano d'accordo.

Quindi.....

il rappresentante dei commercianti ambulanti ha deciso per conto proprio sviluppando un lavoro che ora porterà a delle grosse conseguenze.

Questo è il risultato di chi lavora e non si occupa di niente e qualcuno trincerandosi dietro ad una rappresentanza di categoria, fa magari i propri interessi e non quelli del gruppo.

Io credo che la manifestazione degli ambulanti di mercoledi deve fare riflettere molto l'associazione dei comemrcianti nel valutare se il loro rappresentante sia ancora o meglio sia stato legittimato.
Credo che le dimissioni e la rielezione sia abbastanza democratico.

Io giovedi sono stato al mercato, ho fatto le foto e questa volta sono rimasto dalle 13:30 alle 14:30.
Ho parlato con diversi commercianti.
Uno di questi mi ha fatto vedere un sacchetto pieno di urina che aveva nel camion e la stava buttando nel secchio della spazzatura.
(nella giornata di lavoro non era riuscito ad allontanarsi per andare in un locale comemrciale vicino).
A lungo mi hanno fatto vedere che nei loro spazi, loro raccolgono le carte e tutta la sporcizia mentre mi facevano notare come i posti occupati dagli exrtracomunitari erano piene di sporcizie e di carte.
Inoltre un'ambulante mi ha detto che se per caso qualcuno segnala il posto preciso dove qualcuno abusa nei confronti dei residenti, gli stessi si adoperano per trovare il colpevole pena non fare instalalre i 4 o 5 abusivi della zona.( una forma di codice d'onore)

Loro erano propensi per lasciare gli spazi per i mezzi di soccorso e per garantire la pulizia del posto.

I commercianti non sopportano la divisione del mercato poichè a quelli che vendono prodotti non-alimentari il posizionarsi nei mercati, crea grossi problemi agli stessi.

Ho fatto presente loro che il mercato in ogni caso nelle condizioni e nel modo di come si presenta, è illegale e quindi bisogna porre dei rimedi.

Loro stessi suggerivano alternative di spostamento.

La situazione si è fatta difficile.

Il motivo di questa grande confusione.....

non c'è stata alcuna concertazione tra amministrazione, residenti e ambulanti.....

manca la comunicazione .....manca tutto......










































Commenti: 1


Chi la fa l'aspetti. (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5668
a cura di R.C.

del 07/11/2010 22:15:50

Leggete questa notizia di oggi apparsa su La Sicilia.it, dopo la commenterò.

--CATANIA - Dopo l'ennesimo scippo a Catania ai danni di una donna che ritira la pensione e viene aggredita dopo essere uscita dall'ufficio postale con la grave conseguenza della frattura di un braccio, interviene Francesco Tanasi segretario nazionale Codacons il quale afferma che gli scippi in città stanno diventando troppo frequenti ed occorre porre un rimedio serio. Tanasi oltre a chiedere una vera intensificazione dei controlli nei giorni di pagamento delle pensioni scrive al ministro dell'Interno, Roberto Maroni, chiedendo di assegnare una scorta ad ogni pensionato che ritira soldi alla posta sino all'arrivo a casa. ---------
--

Secondo me il segretario del Codacons chiede a Maroni un'assurdità:
cioè assegnare una scorta ad ogni pensionato. Una bestialità non realizzabile.
Non ho trovato il pezzo che scrissi circa un anno fa su questo argomento sul blog,ma in sintesi parlava dell'opportunità di far arrivare direttamente a casa la pensione alle persone più indifese,cioè gli anziani,i quali ogni inizio del mese devono affrontare quel calvario chiamato posta o banca,con l'aggravante che all'uscita di entrambi possono essere bersaglio di delinquenti senza scrupoli.
Non un politico,non un sindacalista,non un movimento di consumatori si è mai fatto portavoce di questo tipo di problema che tocca gli anziani,dimenticando che un domani,magari non troppo lontano,toccherà pure noi.
Vecchi non si nasce,ma lo si diventa,prima o poi anche noi andremo incontro a tutti quei disagi ai quali loro sottostanno senza che nessuno responsabilmente contribuisca ad alleviarglieli.
Chi la fa l'aspetti.

Commenti: 1


i motivi di un'assenza (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5667
a cura di osservatore

del 07/11/2010 16:18:03

Rilevo, per il mio incorreggibile vizio di curiosare, che da qualche tempo, è assente una persona che reputo molto colta ed interessante. Se i motivi che gl'impediscono di partecipare al confronto fossero causati da oggettivi impedimenti, gli auguro che possa superarli al più presto; se invece,la sua assenza fosse determinata dai toni eccessivi di qualche blogger,lo invito ad un suo veloce ritorno, proprio perchè lo spirito di questa civile avventura è quello di superare le faziosità, gli opportunismi e le caratteristiche d'un sistema che fa acqua da tutte le parti. A presto sig. Fausto Righi.

Commenti: 0


saluti a tutti (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5666
a cura di pino lavatrice

del 07/11/2010 15:43:17

Scusate la mia momentanea assenza dovuta ad un carico di lavoro nuovo.
Non sapevo del fulmine e dei danni che hai subito, mi dispiace di cuore e se posso esserti in qualche modo utile sono a tuo completo servizio.
P.S.
Nota di sorriso: Ma sei certo che si trattasse di un fulmine? e se fosse stata, invece, una scarica elettrica atta a farci ricaricare le batterie per il prossimo futuro?

Commenti: 0


Grazie a tutti (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5665
a cura di Giovanni Migliore

del 07/11/2010 02:14:27

Grazie per la solidarietà e per la vicinanza di alcuni.
Da un paio d'ore, abbiamo rieimpostato il sistema, anche se in modo provvisorio.
Domani sarà riposo per tutti, vediamo se possiamo riprendere a scrivere e raccontarci cosa accade attorno a noi.
Saluti a tutti. Giovanni

Commenti: 0


Massima solidarietà (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5664
a cura di pippino

del 06/11/2010 21:59:20

Consigliere, giovedi pomeriggio sono stato a fare degli acquisti presso la sua azienda,ma non avevo mai visto tutti questi furgoni ed elettricisti assieme.
Sembrava un formicaio di persone.
Sarebbe stato divertente inserire la foto di come lei era conciato sul sito; sarebbe stato un modo come fare riflettere tutti quegli imbecilli che scrivono a sbafo senza sapere cosa significa lavorare e lottare per una causa comune .
Buona fortuna e anche se serve a poco, la mia massima solidarietà.

Commenti: 0


Pausa ...per forza soprannaturale?? (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5663
a cura di Il profeta del bene

del 06/11/2010 20:42:29

Hurican il dio del male(ricordate?) si è scagliato contro il nostro beniamino consigliere, lanciando tremendi fulmini.
Ma Hurican non è il solo a voler lanciare fulmini e saette al Migliore. Oltre a lui c'è una lunga lista fatta di ambulanti,ex assessori,ex direttori sanitari,appaltatori e imprenditori del mattone.
Ma alla fine il bene trionferà sul male!

Commenti: 0


del 05/11/2010 12:07:31

Tutta la mia solidarietà al Cons. e all'uomo Migliore.
So quanto può costare un danno simile, (qualche anno fa ne ho subito uno da 15.000,00 euro) oltre all'azienda in ginocchio per una settimana (ormai siamo dipendenti dalla tecnologia informatica e tornare indietro è impossibile).
auguri
silvio

Commenti: 0


Pausa ..per forza maggiore !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5660
a cura di Giovanni Migliore

del 05/11/2010 00:25:16

Amici del blog, perdonate la mia assenza dal blog
...purtroppo sono stato vittima del temporale di Mercoledi pomeriggio.
Un fulmine è caduto nel piazzale della mia azienda provocando danni seri e consistenti.
I lavori senza alcuna sosta si stanno svolgendo da oltre 24 ore.
Da qualche minuto sono stati ripristinati i ponti radio dell'adsl e ho pensato di lasciarvi queste quattro righe.

Spero che a breve, possa riacquistare un minimo di serenità e continuare con la "nostra" attività politica. A presto

Commenti: 1


del 04/11/2010 11:44:11

Traendo le conclusioni,dai fatti di ieri viene fuori un dato certo.
Che il mercato di Modica Alta è fuori legge (anche la Prefettura ne è a conoscenza).
Che alcuni ambulanti alzano come al solito la voce fregandosene se trasgediscono le regole.
Nulla di nuovo.
Almeno questo rientra "nella norma".
La differenza fra la Sicilia e le rimanenti 19 regioni è proprio questa.
Connivenza e convivenza con l'illegalità.
Abbiamo poche speranze.

Commenti: 0


ELETTROSMOG da stazioni radiobase per telefonia mobile (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5658
a cura di Fonte internet (la stangata)

del 03/11/2010 19:34:33

Che fare se ci troviamo una antenna di

Stazione Radio Base per telefonia mobile

piazzata davanti alle finestre di casa nostra?


ISTRUZIONI PER L'USO

Introduzione e sommario

1. Perché tante nuove antenne?

2. Gli effetti biologici delle radiazioni e la tutela della salute.

3. La svalutazione degli immobili vicini alle antenne.

4. Abuso commesso da chi affitta i tetti senza il consenso dei vicini.

5. Cosa può fare un cittadino che si trovi vicino ad un antenna ?

5.1. Valutazioni, misure e ricorsi

5.2 Schermature

6. Proposte: cosa potrebbe fare una Amministrazione Locale ?



Allegato I : Gli effetti biologici delle radiazioni elettromagnetiche

Allegato II : Come funzionano i sistemi di comunicazione radio per cellulari

Allegato III : La Normativa che regola le installazioni di Stazioni Radio Base


TUTTE QUESTE INFORMAZIONI SONO REPERIBILI NEL SEGUENTE SITO :

ELETTROSMOG DA STAZIONI RADIOBASE PER TELEFONIA MOBILE

http:++www.elettrosmog.com+fondazza+note+EltrsmgGuida.htm


4.Abuso commesso da chi affitta i tetti senza il consenso dei vicini.

Infine una osservazione relativa alla concessione in affitto di una parte di tetto che un proprietario di immobili o un condominio da ai Gestori.

Si è visto infatti ( Allegato II ), che la tipologia di trasmissione di una antenna è tale per cui immediatamente sotto l’antenna le radiazioni sono limitate. Ecco allora che ben poche persone - forse una sola se si tratta di un unico proprietario - hanno promosso la stipula di un contratto di affitto con un Gestore per consentirgli di installare le antenne a casa loro; queste persone, guadagnandoci attraverso un contratto di affitto, portano un notevole danno a molti altri residenti vicini - cui non hanno chiesto alcun permesso - mentre essi ne rimangono indenni. Si tratta di una situazione di abuso di fatto, che i Regolamenti e le Leggi nazionali e locali non evitano ancora.










Introduzione e sommario



Le nostre città si vanno riempiendo di Stazioni Radio Base per telefonia mobile; le loro antenne svettano sui nostro tetti. Lo spazio sembrerebbe ormai coperto interamente, ma nuove esigenze (?) sembrano incombere, legate ad esempio allo sviluppo delle comunicazioni UMTS, con le loro funzioni di dubbia pubblica utilità.



Così sono sempre più numerose le persone che, da un giorno all’altro, vedono spuntare una nuova antenna, magari dopo un fine settimana, e questa volta vicino alle loro finestre.

Si tratta di una installazione pericolosa, oltre che poco attraente dal punto di vista panoramico? E’ una installazione che deprezza il valore delle proprietà vicine? Come giudicare? Come raccogliere dati relativi a questa nuova installazione ? A chi rivolgersi per consulenze tecniche e, se necessario, legali , allo scopo di proteggere la propria salute e il valore dei propri immobili?



Queste note cercano di rispondere in prima istanza agli interrogativi sopra esposti, toccando questi argomenti:



1. Perché tante nuove antenne?

2. Gli effetti biologici delle radiazioni e la tutela della salute

2. La svalutazione degli immobili vicini alle antenne

3. Abuso commesso da chi affitta i tetti senza il consenso dei vicini

5. Cosa può fare un cittadino che si trovi vicino ad un antenna ?

5.1. Valutazioni, misure e ricorsi legali

5.2 Schermature

5. Proposte: cosa una Amministrazione Locale potrebbe fare di meglio?





Commenti: 0


L'italia è una Repubblica (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5657
a cura di R.C.

del 03/11/2010 18:16:48

...si...ma delle banane...possiamo ben dirlo ad alta voce.
Un lavoratore medio,non precario, per guadagnare 5.000 € deve lavorare più di 700 ore,pari a circa 4 mesi di ininterrotto lavoro.
In Italia c'è invece chi spende la stessa cifra per un'ora di sesso sfrenato.
Rimane il fatto che essendo soldi Suoi ognuno può impiegarli come gli pare e piace.
Però considerato il periodo che stiamo attraversando,con una disoccupazione crescente ed un malcontento tra tutte le categorie lavorative,potrebbe sicuramente farne a meno,specie quando si ricopre un'alta carica istituzionale di grande spessore.
E dei "procacciatori d'affari", Lele Mora ed Emilio Fede? Che dire?
Santi "protettori".

http://www.lasicilia.it/index.php?id=48070&template=lasiciliait

(per la ricerca sostituire il segno + con la barretta inclin.a dx)

Commenti: 0


del 03/11/2010 00:43:20

Giorno 02/10/2010 alle ore 15:58 ho ricevuto una email

michele.d'urso@comune.modica.rg.it; vincenzo.cavallino@comune.modica.rg.it; bartolo.azzaro@comune.modica.rg.it; luigi.carpenzano@comune.modica.rg.it; giuseppe.minardo@comune.modica.rg.it; giorgio.aprile@comune.modica.rg.it;
paolo.nigro@comune.modica.rg.it; concetto.puccia@comune.modica.rg.it; antonino.gerratana@comune.modica.rg.it; diego.mandolfo@comune.modica.rg.it; carmelo.scarso@comune.modica.rg.it; giovannipiero.covato@comune.modica.rg.it; salvador.avola@comune.modica.rg.it; giancarlo.poidomani@comune.modica.rg.it; giovanni.spadaro@comune.modica.rg.it; salvatore.cannata@comune.modica.rg.it; maurizio.dimauro@comune.modica.rg.it; carmelo.cerruto@comune.modica.rg.it; gaetano.cabibbo@comune.modica.rg.it; michele.mavilla@comune.modica.rg.it; giovanni.migliore@comune.modica.rg.it; antonino.cerruto@comune.modica.rg.it; vito.d'antona@comune.modica.rg.it; leonardo.aurnia@comune.modica.rg.it; giovanni.occhipinti@comune.modica.rg.it; salvatore.maltese@comune.modica.rg.it innocenzo.roccasalva@comune.modica.rg.it


Al Presidente del Consiglio
Ai Consiglieri Comunali



OGGETTO: Un patto sociale contro la crisi –Attuazione di Protocollo d ’Intesa tra Diocesi di Noto e il
Comune di Modica sulle Politiche Sociali-


Con la presente si invitano le SS.LL. a partecipare all’incontro di cui all’oggetto, che si terrà giorno
5 novembre p.v. alle ore 11,00 presso l’Aula Consiliare di Palazzo di Città.
Certo della Loro presenza, colgo l’occasione per prgere cordiali saluti.

IL SINDACO
Dott. Antonino Buscema


Perchè vi ho scritto questo?

Non riesco a capire perchè una comunicazione del genere viene inviata tramite email istituzionale e invece, una comunicazione di revoca del pass viene inserita nella cassetta postale comunale?

perchè la comunicazione della cerimonia del 2 Novembre è stata posta su ogni posto degli scranni consiliari?

Vedremo !!!!!!

Commenti: 0


Non sarà una querela a fermarmi !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5655
a cura di Giovanni Migliore

del 03/11/2010 00:31:32

Il mio impegno politico e amministrativo continuerà, poiché non sono un diffamatore ma un Consigliere Comunale che denuncia pubblicamente eventuali ingiustizie o errori dell’amministrazione comunale.
Le mie critiche senza mezze parole sono dirette ad una lettura attenta e critica di tutti i documenti che passano sotto i miei occhi.
In Consiglio Comunale devo fare il mio dovere e devo difendere i diritti di tutti i cittadini Modicani.
Le mie parole non troveranno mai timori riverenziali nei confronti di alcuna persona.

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73  74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)