Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

28/09/2017 20:02:52 da parte di Giovanni Migliore - Una storia antica
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
31/01/2015 22:12:26 da parte di Stefano - Gruppo di preghiera di Gesù Bambino di Gallinaro
25/05/2014 00:26:28 da parte di ex fonte internet - Re: Re: Re: Metamorfosi societarie (5)
24/03/2014 20:20:40 da parte di Pinzo Panzo - La situazione si sta facendo drammatica !!!!!
22/03/2014 08:58:59 da parte di Antonio - Re: ma chi c'è nell'aria?
17/03/2014 00:42:30 da parte di uno ri murica auta - ma chi c'è nell'aria?

 

del 02/05/2011 18:52:55

Tante volte i cittadini "normali" non vogliamo intervenire nei dibattiti politici degli "eletti", per una remora congenita nel rispetto delle Istituzioni.
A Modica è periodo di grandi ondate di giustizialismo o di Giustizia (vedremo!), ed ogni parola adesso viene molto amplificata in bene o in male da ogni partigiano in difesa o in attacco dei vari personaggi, ...come se la condanna storica, amministrativa, giudiziaria, si celebrasse nel forum di Rtm!
Con questo brano però, la tematica proposta dal Direttore ha sollecitato una visione più "ecumenica" dei personaggi della nostra micropolitica. Dunque si è deciso di permettersi di condividere qualche commento.
Il virus dei debiti avvelena la vita della città in quasi tutte le discussioni: il dramma e la scena dell'accusa reciproca sono state replicate così tante volte, in una dialettica sterile di anni e decenni, senza mai riuscire a trovare un finale originale. Ogni discussione finisce ...che la colpa è sempre dell'altro. Ed è anche vero perché, come implicitamente fa notare il Direttore, la colpa è comunque "anche" dell'altro.
Così è troppo semplice fare il Politico: basta litigare con tutti e su tutto; e costruire zero.
Inoltre, facciamo notare che le posizioni nel piccolo consesso di San Domenico, sono troppo anguste ideologicamente per differenziarsi. Certe prese di posizione a difesa di una parte o di attacco ad un'altra su cose che hanno entrambe gestito troppo amatorialmente, chi prima chi dopo, sono a volte fino a comiche . (Citando me stesso) credo che la destra o la sinistra si differenziano a Modica solo per i posti occupati dai politici all'interno del civico consesso: ci sono quelli trasiennu a Manu Ritta e quelli trasiennu a Manu Manca. Per il resto, noi da fuori li vediamo poco differenti, per qualità di operato e quantità di buoni effetti prodotti. Esuliamo, per concisione, dal fare esempi troppo noti a tutti.
Dunque, constatiamo che la politica nostrana guarda solo al passato (accuse e recriminazioni, temi dell'articolo), mentre quella nazionale guarda solo al presente (tenere i conti a posto): ma entrambe non guardano al futuro, nelle rispettive dimensioni.
Desumiamo perciò che una maggiore valenza di contenuti, meno ammantata di virginismo amministrativo, di qualsiasi fazione (che dura al massimo fino alle più vicine elezioni) e di qualsiasi personaggio, farebbe a tutti sicuramente più bene delle chiacchere ormai stantie sulla inefficienza altrui.
Più semplicemente, una volta e per tutte: la colpa di dare la colpa è la più grande prova di colpevolezza di inettitudine.
Per il futuro: meglio dar prova di aver agito bene e con responsabilità. Verba volant. Exempla trahunt.
*** Per quanto riguarda questa bozza di PRG invece, tutti gli uomini di buon senso modicani pensano che è meglio si sia fatto poco: non approvandola. A parte i pochi "fortunati" a beneficiarne, per il resto infatti sarebbe il colpo fatale di imbalsamazione per la nostra città.

Commenti: 0


del 02/05/2011 14:37:21

http://www.radiortm.it/2011/05/02/l’osservazione-dal-basso-di…-direttore-modica-e-“la-politica-che-non-vuole-crescere”

L’OSSERVAZIONE DAL BASSO DI…. DIRETTORE. MODICA E “LA POLITICA CHE NON VUOLE CRESCERE”

Il Consiglio Comunale di Modica del 28 aprile scorso ha esitato una pratica dell’Imprenditore Edile Avola Salvador nonché consigliere comunale del PD e Vice presidente della Civica Assise, che ha determinato uno screzio tra il sindaco Buscema e i consiglieri dell’opposizione Migliore e Nigro, i quali, a causa della loro meticolosità nell’esaminare l’incartamento, si sono sentiti dire dal primo cittadino “…manca solo che ci facciamo l’analisi del sangue”. Leggendo i commenti sul nostro blog a questo episodio, mi convinco che la politica a Modica, come ovunque del resto, non riesce a far emergere elementi di crescita per due motivi divenuti ormai una cancrena.
Primo motivo: il batti e ribatti sui debiti del Comune. Un batti e ribatti inutile, perché la città ormai ha perfettamente chiaro che i debiti del Comune sono frutto di un processo amministrativo iniziato nel 1985 e che ha raggiunto l’apice nel 2007; dunque i responsabili del debito, certamente con livelli e responsabilità diversi, sono sia i politici di centrosinistra che di centrodestra. Gli amministratori di spicco, di ambedue gli schieramenti, che hanno avuto in mano la città dal 1993 al 2007, sono stati Carmelo Ruta, Antonello Buscema, Vito D’Antona, Giuseppe Sammito, Giuseppe Barone, Franco Di Martino, Meno Rosa, Giovanni Di Rosa, Giorgio Sparacino, Tiziana Serra, Piero Torchi, Paolo Nigro, Giorgio Aprile, Giorgio Cavallo, Tato Cavallino e a livello di deputazione gli onn. Riccardo Minardo e Giuseppe Drago. Tutti costoro hanno avuto demeriti ma anche meriti; ogni cittadino potrà autonomamente attribuire più demeriti che meriti, potrà stigmatizzare comportamenti più o meno limpidi, esternare lodi e indignazioni, ma non c’è dubbio che se la situazione finanziaria del Comune di Modica si trova nello stato in cui è, c’è, direttamente o indirettamente, volontariamente o involontariamente, una responsabilità trasversale. Certo, il fatto che solo alcuni politici di centrodestra abbiano vicende giudiziarie in corso può aumentare sicuramente le loro dirette responsabilità nel momento in cui la magistratura si pronuncerà, ma non annulla le oggettive responsabilità anche degli uomini di centrosinistra che hanno governato la città. Stando così le cose, a che serve allora questo batti e ribatti?
Secondo motivo. La città, che dal 2002 al 2007 ha dato il suo consenso al centrodestra, è consapevole degli errori commessi dagli amministratori ai quali ha affidato, in questo arco di tempo, il timone della città, ma mal sopporta l’ atteggiamento di “superiorità morale e intellettuale” ostentato, magari inconsapevolmente, da esponenti della maggioranza che appoggia l’attuale amministrazione, per cui chiede ai consiglieri di opposizione di Palazzo san Domenico di stigmatizzare tale atteggiamento di supponenza.
Detto questo, ritorno al fatto iniziale: esitare favorevolmente la pratica dell’imprenditore modicano Salvador Avola, che è anche consigliere comunale del PD, potrebbe far pensare ad un conflitto di interesse, ma se la pratica ha seguito una via regolare ed ha tutte i crismi di legge, non si capisce perché non debba essere approvata. Questo accadeva anche con le amministrazioni di centrodestra, quando approvava, con la regolarità dei procedimenti di legge, pratiche che non riguardavano direttamente consiglieri comunali, ma che erano presentate da imprenditori vicini al centrodestra. La diatriba nasce dunque solo per un pregiudizio di fondo di natura etica: le pratiche che esitava il centrodestra non erano, per la opposizione di allora capeggiata da Buscema, un atto amministrativo dovuto, ma erano “solo”, “sempre” e “soltanto”( prego fare attenzione al “solo”, “sempre” e “soltanto”) operazioni clientelari, illegalità sommersa, propaganda elettorale, tanto da mettere in un unico fascio tutta la classe imprenditoriale modicana e non. Potrà pur essere stato vero per alcune, viste le indagini giudiziarie in corso, ma supporle per tutte le pratiche è stato ed è un atto di accusa abbastanza grave. Ora che l’opposizione passata governa, accade invece che mal sopporta i rilievi di consiglieri del centrodestra, e così , stando alla pratica di Avola, la maggioranza di Palazzo di città sostiene, al contrario del passato, che è un atto dovuto, limpido e lineare, tanto da indurre il sindaco Buscema a dire ai consiglieri Nigro e Migliore, nell’esercizio della loro funzione, onesta per loro, strumentale per il primo cittadino,“ manca solo che ci facciamo l’analisi al sangue”.
Se la politica a Modica vuole continuare su questo terreno è destinata non solo a non crescere ma a divenire irredimibile!


Commenti

*
Basettoni
2 maggio 2011 alle 11:36

Credo che nell’elenco dei politici responsabili dell’amministrazione di Modica in tempi recenti vada inserito anche l’ex assessore Carmelo Drago.

Commenti: 0


Considerazioni (Ascolta il messaggio) Tema: 119 - Post: 6514
a cura di Giovanni Migliore

del 02/05/2011 00:39:21

Caro blogger S.M.
la verità diventa difficile da gestire e credo che per lo spirito che serpeggia nella politica modicana, una querela è sempre dietro l'angolo
Vedi questa vicenda mi ha colpito molto.
Io ho detto dal primo giorno che la pratica di Avola Salvador, se meritevole di essere votata , doveva essere votata.
Io assieme al consigliere Nigro, abbiamo fatto una serie di osservazioni, tutte volte per rientregare e rendere votabile la pratica.

Ricordo che tra le varie deficienze riportate ci fu quella del titolo di proprietà o similare mancate,
poi mancavano date
mancavano firme
mancavano protocolli


tutto sanato

l'unico problema rimasto è stato questo :

Il Dirigente ha detto che la pratica oramai era completa e che poteva essere rilasciata questa concessione anche grazie al certificato della camera di commercio.

Questa frase detta al 3° ritiro, mi ha fatto riflettere.

E' vero che la ditta può fare vendita all'ingrosso di prodotti per l'edilizia, ma è vero anche che vi è scritto nel certificato camerale che può vendere prodotti alimentari, può vendere focacce , pizze può gestire bar......
insomma nel certificato camerale .....

.....nella zona legata allo statuto.....ovviamente vi è scritto che può vendere e fare di tutto.......


ma..............


l'oggetto di vendita di questa ditta è :

COSTRUZIONE DI IMMOBILI CIVILI E INDUSTRIALI E RISTRUTTRURAZIONI DI EDIFICI


.......è basta



.....cioè non vi è altro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Quindi una ditta che costruisce capannoni ........utilizza lo sportello unico


.........e poi dissemina locali a destra e a sinistra


E' questo quello che prevede lo sportello Unico????????????


io credo di no !!!!!

La pratica ha avuto il parere favorevole di alcuni soggetti della maggioranza tranne D'Antona e Nino Cerruto poi ha avuto il voto favorevole di Di Mauro, Aprile e Stracquadanio e il voto contrario Nigro e Migliore.

Dopo il punto della Multiservizi, il consiglio si è sciolto.

E attorno ad una pizza abbiamo concluso la serata.

Commenti: 0


Re: Re: Re: Il Pdl a Modica affonda (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6513
a cura di GattoComunista alias Roberto P.

del 02/05/2011 00:05:15

> Una considerazione sulle macerie del PDL a Modica.
Sarà difficile rimettere i cocci insieme,l'Onorevole Nino Minardo è troppo impegnato a tessere alleanze per scalare palazzo dei Normanni,e così trascura la squadra nella sua Città. Nella squadra i singoli dopo aver passato tre anni senza infamia e senza lode a palazzo San Domenico,cominciano a scalciare per assicurarsi un posto d'onore alle prossime elezioni,ma poverini non sanno che l'Onorevole ha gia scelto il prossimo canditato a Sindaco e questi non siede oggi nel consiglio comunale,ma costui è già un perdente perchè i voti dell'Onorevole Minardo a Montecitorio lasceranno il segno,non si può votare inpunemente la patacca di Berlusconi che credeva che Ruby fosse la nipote di Mubarak.

Commenti: 0


Il dono dell'ubiquità (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6512
a cura di Le inchieste di Fonte internet

del 01/05/2011 23:43:22

Per maggiori informazioni:
Gazzetta n. 278 del 27 novembre 2010
decreto 6 Ottobre 2010.

ma dal 29-09-2010 il nuovo Assessore ai BB.CC è l'attuale Sebastiano Messineo, forse dobbiamo ringraziare lui per il devincolo? Mah!!!

Commenti: 1


Il dono dell'ubiquità (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6511
a cura di Le inchieste di Fonte internet

del 01/05/2011 23:16:49

Gaetano Armao attualmente è assessore regionale all'Economia ma nel 2010 fu assessore ai Beni Culturali.Ricordate,il 2010.
Governo Lombardo,ovviamente.
Vanta un lungo curriculum di tutto rispetto,troppo lungo per riportarlo qui,annoierebbe.
Armao è anche avvocato difensore delle cause contro la regione. Pagato profumatamente con il nostro contributo di cittadini per fare il pubblico funzionario e pagato dai clienti in veste di legale, che fanno causa all’istituzione regionale che egli stesso rappresenta. Due ruoli, due casacche in conflitto di interessi, ma soprattutto due guadagni. Non da una. Non da due. Ma da almeno otto cause contro la regione Sicilia grazie alle quali l’assessore regionale Gaetano Armao in qualità di parte lesa, lucra in qualità di controparte.
Ecco le società che difende:

Edilservice,che ricorre contro l’assessorato al lavoro per l’appalto dei servizi formazione e pubblicità;

Vcc Energia contro l´assessorato ai Beni culturali che ha negato la realizzazione di un parco eolico a Caltanissetta. In pratica l’avvocato Armao ha fatto causa a sé stesso. Troppo evidente! Ecco allora che l’assessore avvocato ha rinunciato al mandato incaricando la legale Tiziana M., sua collega di studio.

La Media Project, contro l´assessorato alla Cooperazione.
casa di cura Cosentino, in causa con l´assessorato alla Sanità per ottenere la revisione del budget 2008 e in un secondo procedimento anche per l’accreditamento istituzionale.

Legale della Camera di Commercio di Palermo contro l´assessorato alla Cooperazione per la rideterminazione dei compensi degli amministratori.

Legale della Tifeo (gruppo Falck) in causa con l’assessorato all’Industria per la revoca di un lotto di terreno ad Augusta dove sarebbe dovuto sorgere un inceneritore.

Chissà che effetto fa vederlo durante un’udienza mentre chiede e risponde a sé stesso in una delle cause. A meno che Armao non abbia il dono dell’ubiquità dovremmo vederlo correre a mo’ di spola dal banco dei difensori al banco degli accusati. Sai che ridere!

con il contributo del blog di Daniele Martinelli
http:++www.danielemartinelli.it+2009+11+09+lubiquita-di-gaetano-armao+

..........
dimenticavo,grazie al DECRETO 6 ottobre 2010 della regione Siciliana,
Vista la richiesta della provincia Regionale di Ragusa del 20 luglio 2005 di proposta di revoca del vincolo paesaggistico imposto con D.A. n. 5553 del 23 febbraio 1993,che riguarda il tratto di costa compreso tra Sampieri e Marina di Modica comprendente le Contrade Carciolo, Pisciotto e Religione, dei comuni di Modica (Ragusa) e Scicli (Ragusa), tale TRATTO di costa(d'una bellezza inaudita) è stato
DEVINCOLATO,
Addirittura fu ritenuto che tale proposta di devincolo non avrebbe costituito un danno alla tutela e alla salvaguardia del territorio e che per questo tratto possono venire meno le limitazioni imposte dal Codice senza provocare alterazione all'immagine paesaggistica d'insieme della zona in argomento.

DEVINCOLO = VIA LIBERA AL CEMENTO = AFFARI = vaffanculo al territorio.

Commenti: 0


Re: Considerazioni sulla correttezza degli amici di sinistra (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6510
a cura di Meno Rosa "Fare Ambiente"

del 01/05/2011 20:48:02

>Affermazioni inquietanti e da provare.Per me chi sbaglia deve pagare anche perchè spesso sono gli innocenti a pagare!

Commenti: 0


Re: il karaoke di ieri sera (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6508
a cura di Meno Rosa

del 01/05/2011 15:35:37

>Posso anticiparvi, nella qualità di componente del Direttivo del Centro Commerciale Naturale "Francavilla" di Modica Alta, che si sta preparando per il 28 Maggio dalle 18 alle 24.00 il I° Festival di Modica Alta denominato "ALT'ARTE".Ci stiamo impegnando molto per la riuscita al fine di far rivivere Modica Alta.Speriamo con la collaborazione di tutti di riuscire nell'intento.Vedremo.

Commenti: 0


il karaoke di ieri sera (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6507
a cura di roby c.

del 01/05/2011 09:46:21

Il karaoke,un evento genuino e popolare che intrattiene la gente,che non ha i costi di un concerto monocantante,organizzato bene e che ha dato l’opportunità di esibirsi a gente comune sconosciuta ma molto brava che nulla ha da invidiare a certi nomi famosi. Complimenti,è un evento da ripetere,mette vivacità ed allegria alla monotona e consueta passeggiata da depressione.
Il tutto a costi contenuti,pari allo zero grazie alle sponsorizzazioni.
Fiorello negli anni 90 trascinò nelle piazze italiane,milioni di persone,e in tv il karaoke fu un successone inaspettato,oltretutto emersero da esso anche nomi che in seguito divennero personaggi.
Emozionante l’esibizione di un bambino down e di una diversamente abile.Hanno ricevuto e regalato emozioni. Bravi!

...
Modica Alta avrebbe bisogno di un evento del genere,per vivacizzarla un pò,...magari un karaoke organizzato nel piazzale del carcere,regalerebbe qualche ora di "evasione virtuale" e felicità alla buia e triste vita di un recluso.
L'iniziativa di qualche consigliere,la collaborazione e la ricerca degli sponsor,l'autorizzazione del Comune e via con la musica....
se ben organizzato attirerebbe gente da tutto quel versante periferico di Modica Alta che ha come riferimento il Sabato e la Domenica solo ed esclusivamente il Corso Umberto.
Un intervento di carattere sociale sicuramente sano e costruttivo.
Cosa ne pensa il consigliere Giovanni Migliore?

Commenti: 1


Concessione Avola (Ascolta il messaggio) Tema: 119 - Post: 6506
a cura di Alessandro

del 30/04/2011 23:33:54

Signor Sindaco, hai superato te stesso, hai deluso non so quanti cittadini modicani che credevano in te, uomo pulito, uomo su cui i modicani avevano gettato le basi per una rinascita di Modica.
Invece hai deluso, hai venduto anche tu l'anima al diavolo;
Quello che non capisco è perche e come mai la Procura che di sicuro legge e segue queste vicende non si interessa di perseguirle, come mai questo fascicolo della Concessione Avola non finisce in Tribunale, chi sono i responsabili che hanno esaminato questa pratica edilizia. L'Ufficio che di colpe ne avrà di sicuro, come mai non viene sentito, perchè non si cerca di cpire il perche dei pareri favorevoli !!!!! Chi è che controlla questi funzionari?
Altra mia domanda: Mi sembra che in Consiglio Comunale ci sono un bel po di tecnici professionisti, Geometri, Ingegneri ma perchè non fate niente per questi Uffici tecnici ormai allo sbaraglio da anni......

Commenti: 0


(Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6505
a cura di modicano fiero

del 30/04/2011 23:11:17

Dottor Migliore seguo la sua attività di consigliere da diverso tempo e dal suo sito ho saputo moltissime cose che accadono a Modica.
Lei ha sconbussolato il modo di fare politica al comune, ha toccato qualche nervo scoperto e sono convinto che molti la apprezzano, ma ci sono anche quelli a cui da fastidio e forse pure nel suo partito.
Se crede in quello che sta facendo vada avanti, i cittadini orgogliosi e fieri di essere modicani saranno dalla sua parte.

Commenti: 0


del 30/04/2011 22:36:32

Ringrazio il giornalista Saro Cannizzaro per aver rilevato la notizia dal mio sito.

http://www.radiortm.it/2011/04/30/modica-sulla-milicucco-scrofani-da-sei-mesi-ce-una-discarica-abusiva-denuncia-di-giovanni-migliore/

Commenti



*
Ignazio Giunta
30 aprile 2011 alle 14:09

Non sempre sono i cittadini a realizzare discariche abusive, un assessore a suo tempo ci perse il sonno a ricercare e dimostrare che le discariche abusive erano frutto di una strategia ben precisa.

Non voglio negare l’esistenza di persone poco educate e avvezze a tenere pulita (forse) casa propria e a trattare da discarica il suolo pubblico, ma non capisco perchè spesso queste discariche abusive presentano materassi, copertoni e lavabiancherie dismesse da secoli.

Forse ci sarebbe lavoro per polizia e carabinieri, chissà; nel frattempo, però, gli organi di vigilanza municipale potrebbero controllare meglio il territorio.
*

maria


30 aprile 2011 alle 16:13

la politica è menefreghista.
un dirigente assopito ci ha lasciato nella disgrazia.Perchè un Sindaco che tutela la città si correda di personaggi del genere? E’ questo il modo di lavorare? Vergogna.Questa discarica esiste da anni e nessuno se ne occupato.Dove sono i funzionari? Cosa ha fatto l’Assessore al ramo?
Cosa ha fatto l’assessore Serra e l’assessore Spadaro? NULLA. E’ uno schifo.Credo che noi aiuteremo il Consigliere Migliore ha fare parlare di noi , ci faremo fare dei verbali dalla Polizia se bloccheremo la strada ma non ci resta altra soluzione.
*
esiste da anni, appunto


30 aprile 2011 alle 17:44

Questa discarica di contrada Rassabia esiste da anni, e non certo due o tre. Dovrebbe saperlo benissimo il consigliere Migliore che vive e lavora in quella zona e che un pò tardivamente la scopre.
La discarica è stata bonificata tante volte ma poi come per incanto è rinata. Come dal nulla sbucano decine di televisori, pneumatici, materassi, serbatoi in eternit, frigoriferi etc etc.
Così come per la discarica della parte opposta dello sterrato che da quel punto si diparte, è assolutamente impensabile che si scarichino quantità così rilevanti di rifiuti ingombranti senza che nessuno si accorga di qualcosa.
Decine di tv, frigoriferi o pneumatici sono chiaramente frutto dell’opera di attività commerciali che, in barba alla legge che impone loro di rivolgersi a ditte specializzate per la raccolta e lo stoccaggio, preferiscono risparmiare un sacco di soldi e scaricare dove capita e dove è comodo.
Basterebbe garantire controlli più serrati per individuare chi opera in questo modo.
Ciascuno di noi può fare tanto: ad esempio chiedere al gommista che fine faranno i nostri pneumatici vecchi che gli stiamo lasciando, o all’elettrauto che destinazione avrà la nostra batteria vecchia, o al meccanico dove raccoglie l’olio esausto, o al muratore dove porta il serbatoio di eternit che abbiamo appena cambiato etc.
Non possiamo far finta di non sapere. Se il muratore prende a colpi di mazza il nostro serbatoio e lo carica a palate sulla motoape, non solo rischia lui personalmente ma di certo inquinerà in maniera irreversibile il luogo dove andrà a scaricare.
La politica, poi, dovrebbe educare, sensibilizzare e informare e per farlo non è neppure necessario spendere tanti soldi (quanti sanno che possono rivolgersi al comune per smaltire gratuitamente questi rifuti?).
Rispettiamo le regole, chiediamo agli altri di rispettarle e facciamo sentire la nostra voce a chi ha competenze.

Commenti: 0


Re: Re: Il Pdl a Modica affonda (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6502
a cura di Giuseppe

del 30/04/2011 22:21:06

> Sig. Darwin un'attenta analisi con conseguenze dirette e precise.Il teorema è stato dimostrato.Il Pdl può ricostruirsi sulle macerie,Migliore può essere una risorsa.

Commenti: 1


Re: Il Pdl a Modica affonda (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6501
a cura di Darwin

del 30/04/2011 21:39:02

> E' evidente che alcuni Consiglieri del PDL soffrono la sindrome cinese, ma non sono i soli, hanno paura che il Consigliere Migliore possa essere uno dei prossimi candidati a Sindaco come gli è stato augurato da diverse Persone. Persone che hanno visto in Lui il Politico che ognuno di Noi vorrebbe essere, libero da vincoli, legami e pastoie, poco avvezzo a giochi di palazzo e solare nel prendere posizioni dettate solo dalla propria coscienza.

In questi tre anni ha diligente osservato e studiato, ha fatto conoscenza con le delusioni e le soddisfazioni, gli attestati di stima non l'hanno reso euforico e gli attacchi smodati e sgambetti non l'hanno abbattuto.

E' stato un baluardo come opposizione, sempre disponibile a dare una mano all'Amministrazione anche se mai ha ricevuto un attestato, Lui ha fatto il lavoro, altri se ne sono appropriati.

Il consigliere Nigro, penso abbia trovato nuovi stimoli in un confronto schietto con il Consigliere Migliore, cambiare compagni di viaggio a volte rende più bello il cammino e la cindivisione delle fatiche rende tutto più facile.

Auguri!

Commenti: 1


del 30/04/2011 21:36:22

@ Ignazio Giunta

credevo di essere stato chiaro.
mi spiego meglio:
Migliore e Nigro non si sono certo rivolti contro "Salvador Avola il Consigliere Vicepresidente del Consiglio" quando hanno analizzato la pratica edilizia in questione, bensì contro "Salvador Avola Imprenditore Edile" che piuttosto con nonchalance e senza savoir-faire credeva di poter sfruttare la sua posizione per scavalcare le regole.

Le regole sono tali perchè siano rispettate da tutti, inutile allora sminuire i fatti e cercare di appannare l'immagine politica di due consiglieri che si fanno letteralmente il mazzo per la città e i suoi cittadini, anche per Lei.

Non è congeniale a una persona di cultura, quale Lei è, fare il gioco del quattro a "settemmezzo" (se mi cummeni, ma cangiu), mostrando una volta il Consigliere e una volta l'Imprenditore a seconda delle convenienze.

La mia è solo un'opinione, naturalmente. Può essere condivisa o meno.

Commenti: 0


Il Pdl a Modica affonda (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6499
a cura di Robin nuudu

del 30/04/2011 20:23:28

Dott. Migliore le vorrei fare una domanda? Perchè i consiglieri D'Urso,Azzaro e Carpenzano si sono dissociati da lei? Cosa è successo?
Cerco di immaginarmi la scena.Il Consigliere Migliore studia fa interventi, collabora con gli altri consiglieri, critica l'amministrazione, collabora con l'amministrazione insomma lei è un elemento poliedrico di questo consiglio.Alcuni hanno subito l'effetto ombra. Il candidato Sindaco o Michele D'Urso è troppo ombrato da questa figura.Cosa è riuscito a fare il candidato sindaco per la nuova Modica? Nulla e quindi l'unica cosa è sciacciare Migliore.Poi la novità.Migliore e Nigro possono diventare una miscela esplosiva che sicuramente rovinerà l'immagine non del PDL ma del candidato Sindaco.Nigro vicino a lei verrà depurato del suo passato e credo che anche altri si avvicineranno a lei.lei può diventare un centro gravitazionale.Il Sindaco Buscema non le potrà dire una frase migliore di "gli sta facendo l'analisi del sangue".Lei è una minaccia per gli equilibri modicani.Con rispetto.

Commenti: 1


Link su Giornale di Ragusa (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6498
a cura di Giovanni Migliore

del 30/04/2011 18:58:57

http://www.ilgiornalediragusa.it/notizie/politica/30983-il-consigliere-migliore-qa-modica-certa-politica-non-vuole-crescereq.html

Commenti: 0


del 30/04/2011 18:03:02

http://www.radiortm.it/2011/04/30/consigliere-giovanni-migliore-a-modica-certa-politica-non-vuole-crescere/

Commenti

*
Ignazio Giunta
30 aprile 2011 alle 9:08

” … la pratica presentava qualche elemento di discussione …”

” … manca solo che ci facciamo l’analisi del sangue …”

Ecco gli unici due elementi forti di un ragionamento che emergono daL comunicato di GIOVANNI MIGLIORE e PAOLO NIGRO e che dimostra di essere
SOLAMENTE DEMAGOGICO.

Fare un polverone su una pratica presentata da un imprenditore che è anche consigliere e vicepresidente della civica assise solo per dimostrare di voler fare opposizione, mi sembra un tantino pretestuoso, tant’è che il sindaco si è sentito in dovere di sottolineare l’azione con “la battuta sull’analisi del sangue” a significare che non c’erano elementi giustificativi per tale opposizione, che risulta solamente FINE A SE STESSA.

L’esigenza di un profondo cambiamento della politica, che si riscontra ed è condivisa, come premette il consigliere MIGLIORE, in uno con PAOLO NIGRO, deve passare, però, attraverso azioni chiare e propositive che promuovano la CRESCITA DI UNA NUOVA CULTURA:
IL BENE PUBBLICO INNANZITUTTO!
*
Meno Rosa “Fare Ambiente”
30 aprile 2011 alle 10:49

Molti si meravigliano di queste affermazioni e posizioni del Sindaco Antonello Buscema “Brava persona” . Io non mi sono mai meravigliato da dieci anni a questa parte perchè lo conosco molto bene mentre tanti altri cittadini e rappresentanti istituzionali incominciano a conoscere il suo modo di amministrare e fare politica solo negli ultimi tempi.Come non mi meraviglia assolutamente il fatto che le cosidette “ANALISI DEL SANGUE” devono essere fatte solo ad alcuni perchè pregiudizialmente ritenuti “MALATI” mentre ad altri “MAI” per la grande paura di scoprire in loro virus e malattie varie.Ed eventualmente scoprire in loro gli stessi virus che si presumono certi negli altri sarebbe micidiale e sconfesserebbe la convinzione e presunzione assoluta che solo loro sono integri,onesti,trasparenti ,sacrificati al bene comune!!
Da moltissimi anni faccio e mi faccio la stessa domanda: “PERCHE’ CERTI PERSONAGGI POLITICI FANNO SPESSO L’OPPOSTO DI QUELLO CHE DICONO ALIMENTANTO E RENDENDO SEMPRE PIU’ VICINO ALLA VERITA’ IL FAMOSO DETTO PREDICARE BENE E RAZZOLARE MALE??”..FORSE, COME DICE QUALCUNO, PER FAR CRESCERE LA CULTURA DEL BENE NON SEMPRE PUBBLICO INNANZITUTTO”’
*

Ignazio Giunta

30 aprile 2011 alle 11:55

Beh, che dire, caro Meno, anche tu ti sei fermato in superficie dove è più facile entrare in una dialettica polemica mentre le cose prendono una piega ben precisa quando si parla di fatti; questi, infatti, o ci sono o non ci sono, e se non ci sono non si possono inventare.

Nel caso specifico i consiglieri Migliore e Nigro, entrambi apprezzati per impegno e competenza, hanno fatto un volo superficiale solo per cogliere l’occasione di criticare maggioranza e sindaco, cosa che hai intrapreso anche tu entrando in una polemica sterile.

Parlare di un tentativo di fare analisi del sangue, come dire “pilu, piliddu e mastru ciantaturi” equivale in questo caso a “cercare il pelo nell’uovo”, da qui il richiamo del sindaco; per il resto vale sempre “L’ESIGENZA DI UN PROFONDO CAMBIAMENTO DELLA POLITICA” finalizzato alla CRESCITA DI UNA NUOVA CULTURA: IL BENE PUBBLICO INNANZITUTTO, senza ironia e ipocrisia.

Sono certo che le persone, al di là del proprio credo politico, possano sempre “incontrarsi” laddove c’è da costruire NUOVE VIE scevre da speculazioni personalistiche o di piccoli gruppi in contrasto con L’INTERESSE COMUNITARIO.
*
silvio


30 aprile 2011 alle 13:39

Apprezzo il lavoro che Migliore e Nigro stanno svolgendo in seno al Civico Consesso.

Apprezzo Meno Rosa che, seppur tra le righe, approfondisce una questione morale che nessuno vuole far emergere (nè a Modica nè in altro luogo della penisola).

Non apprezzo Ignazio Giunta che vuole a tutti i costi minimizzare il problema che si cela dietro una concessione.

Mi dispiace che gli interessi privati vengano scambiati per interessi pubblici con nonchalance da un esponente politico, come se fosse l’ultimo dei bevitori di un bar malfamato.

Se una cosa non si può difendere se ne prendono le distanze, non si annaspa nel buio, non si cerca di arrampicarsi sugli specchi, anche a voler fare l’avvocato del vicepresidente del Consiglio.
*

sconvolto

30 aprile 2011 alle 13:42

caro Ignaazio Giunta, vedo che lei e tutta l’amministrazione di sx non vi siete resi conto di quello che è accaduto a Modica.
Il leader politico che vi ha permesso di governare Modica è agli arresti domiciliari.
Per quel principio di lealtà trasparenza nei confrnti dei cittadini modicani mi aspettavo un intervento del sindaco che prendesse atto dell’accaduto e le distanze dal caso. Invece l’ennesima vergogna.
tutti noi abbiamo capito cumannari e muegghiu ri fu…..ri. soprattutto per quest’amministrazione. A propoito il Sig. Poidomani ed il Sig. Cerruto li avete sentiti?????
*

ml

30 aprile 2011 alle 14:49

spero di rispondere in maniera sintetica ed esaustiva.
per poter “CRESCERE” si necessita di parecchi requisiti, e primo fra tutti saper ascoltare e non fomentare inutili polemiche per il semplice gusto di avere visibilità.
ciò detto chi è stato eletto democraticamente, ho il dovere morale e civile di interessarsi ed impegnarsi a risolvere i problemi della comunità, senza alcun distinguo di razza o colore.
se non si fa allora a casaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
*

GattoComunista alias roberto P.

30 aprile 2011 alle 14:54

Chiaro che bisogna biasimare i consiglieri Migliore e Nigro,criticoni, demagoghi,polemici,superficiali,tornacontisti,cercano il pelo nell’uovo e,per farlo,rompono le uova nel paniere.
Caro Ignazio,è possibile criticare il Signor Sindaco e relativa Amministrazione,senza incorrere negli strali di verginiane virtù?
Proprio chi è delegato ad amministrate dovrebbe chiedere per se stesso controlli molto più accurati del normale,questo servirebe a togliere qualsiasi dubbio ai Cittadini.
In caso contrario il Tuo BENE PUBBLICO INNANZITUTTO diventerà secondario quando si scontra con il bene privato di un amministratore.
*

emo

30 aprile 2011 alle 15:01

Il sindaco, che dimostra evidenti sintomi di cedimenti arroganti, perchè non pensa invece ad un esame che si chiama coprocoltura

Perfetta “l’analisi” di Meno Rosa.
*
Ignazio Giunta


30 aprile 2011 alle 17:11

@ silvio

Dietro una concessione c’è un imprenditore edile che fa il suo mestiere: COSTRUISCE.

Non credo che questo possa essere un problema solo perché è di sx, lo capirei se questa concessione ledesse i diritti di altri, se fosse uno scempio per il paesaggio, se, insomma, non avesse criteri di legittimità, allora sarei il primo a biasimarlo … a censurarlo … ad ostacolarlo.

Qua non si tratta di difendere nessuno o di fare l’avvocato di questo o quello, si tratta di mettere i puntini al posto giusto e guardare con lenti obiettive e non faziose.

@sconvolto

In quanto a ciò che è accaduto a Modica è sotto gli occhi di tutti ed il sindaco ha già commentato per la parte relativa all’Amministrazione: l’on. Riccardo Minardo è sotto inchiesta per vari reati che non coinvolgono l’Amministrazione o personaggi legati ad essa.

Se Riccardo Minardo è un riferimento importante per l’MPA a Modica ed in provincia di Ragusa ciò non significa che l’Amministrazione ne subisce contraccolpi, egli certamente consigliava e suggeriva le scelte politiche di una parte della coalizione, ma i veri protagonisti sono e rimangono i singoli consiglieri di cui nessuno è implicato nell’inchiesta.

L’amministrazione, quindi, come giustamente sottolineato dal sindaco, continua a svolgere serenamente e indipendentemente il proprio lavoro.

@ml

In quanto al sapere ascoltare mi pare che sia un atteggiamento ampiamente presente tra il sindaco e la sua giunta; la qualcosa, però, non impedisce di stigmatizzare ( e non è sintomo di nervosismo o cedimento arrogante) di volta in volta gli atteggiamenti di coloro che nel loro mestiere di oppositori incalzano l’Amministrazione nel tentativo di prenderla in castagna, e non si può criticare un operato senza considerare l’azione che lo ha generato.

Mettere sotto microscopio l’Amministrazione è sicuramente cosa giusta sempre e comunque e da qualunque parte politica provenga, mentre cercare il “pelo nell’uovo” è sintomo di cattiva opposizione distruttiva e lesiva, soprattutto, degli interessi della città.

In quanto all’interesse privato di un amministratore, con tutta la buona volontà, non riesco a vederlo, e questo non perché io sia miope, ma perché l’interesse privato di un “amministratore” nella fattispecie non è perseguito speculando sulla carica pubblica, né prevaricando interessi di altri, né con concessioni illegittime o truffaldine, ma è il raggiungimento di un percorso legittimo di un imprenditore privato che fa il suo mestiere, che cioè, in ultima analisi, ha una sua attività di libero cittadino e non fa della politica il suo mestiere, come capita per qualcuno.

@emo

La coprocultura è un’analisi superflua a questa Amministrazione che affronta a viso aperto tutte le questioni, ma se dovesse essere richiesta ed eseguita avrebbe un solo esito: NEGATIVO.


Commenti: 1


Re: Re: A MODICA CERTA POLITICA NON VUOLE CRESCERE ! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6495
a cura di Meno Rosa "Fare Ambiente"

del 30/04/2011 10:52:56

> Il mio commento è su "RTM".

Commenti: 0


del 30/04/2011 09:43:32

questo è l'atavico e siculo vizio di livellarsi tutti al ribasso.
quando si dice che "u pisci feti 'ra testa" non è solo un modo di dire, ma il peggior modo di amministrare.
è ovvio (nella peggiore sfaccettatura dell'ovvietà) che si mette a tacere chi è animato da voglia di fare e di fare bene.
perchè se uno tra cento emerge in onestà e volontà, fa fare magra figura ai 99 che emergono solo in nolenza e appiattimento cerebrale.
ecco che quella "mela marcia" o "mela acerba" (a seconda dei punti di vista) deve essere subito estinta.
nei casi di Nigro e Migliore gli "amici" (anche quelli di partito) prendono le distanze, si allineano al "parlar bene e razzolar male" (vedi conss. D'Urso, Carpenzano e Azzaro)fanno di tutto per "scugnarti" dal partito (bene ha fatto Nigro a uscire da un circolo vizioso che l'avrebbe portato inevitabilmente a "tradire" la fiducia dei suoi elettori.
Per quanto riguarda l'analisi del sangue è quanto quotidianamente viene fatta a tutti i cittadini normali in tutti gli uffici pubblici.
Provate a chiedere sgravi per la TARSU, provate a presentare una qualsiasi istanza per un qualsiasi documento sia esso all'anagrafe pittosto che all'urbanistica o al SUAP invece che per una DIA sanitaria.
Non parliamo poi di uffici provinciali, uffici e assessorati regionali, ecc.
Speriamo che possano nascere e crescere tanti Nigro e tanti Migliore che con vero spirito di abnegazione e di "appiattimento al rialzo" facciano (ri)nascere e (ri)crescere la nostra Modica.

Commenti: 1


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)