Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

del 07/07/2011 21:22:45

mi trovavo nei pressi del luogo dell'incidente quando ho visto sfrecciare "contromano" lungo Viale Manzoni l'auto dei VV.UU. a sirene spiegate; contromano in quanto la carreggiata di destra era occupata dagli autobus (4) che tornavano da una gita con i ragazzini del GREST dei Salesiani.
Oltre al fatto grave dell'incidente (testimoni mi hanno raccontato che le ragazzine che sono scivolate erano con tre motorini, per cui non UNO scivolone ma ben TRE!) si potrebbe pensare ad una "simulazione" (purtroppo reale) di un'emergenza in concomità con il Mercatino del Giovedì.
Ben vengano le modifiche alla regolamentazione del mercatino, dunque, ma vediamo di accelerarne il processo.
Si sente la mancanza del mercatino e anche tanto.
Sapevamo che entro il mese di Giugno doveva essere ripristinato, ma siamo a Luglio e tutto tace.

Aldilà di ciò, faccio i miei migliori auguri di pronta guarigione alla malcapitata.
silvio

Commenti: 0


del 07/07/2011 20:45:21

Stesso incidente per "inefficienza,lentezza burucratica" giorno 2 luglio scorso alle 12.48 ad una ragazza in motorino in via Loreto all'altezza della traversa che porta al 118.Io insieme ad altri testimoni, abbiamo soccorso la malcapitata scivolata appunto a causa di una perdita idrica priva di segnale di pericolo e segnalata varie volte ma senza alcun intervento.Ho documentato tutto e lo tengo a a disposizione della ragazza per la quale pare non ci siano stete conseguenze gravi per la sua incolumità.Se calcoliamo il denaro pubblico speso negli ultimi tempi per tamponare perdite idriche in modo precario , penso proprio che il Comune avrebbe potuto rifare completamente buona parte della rete idrica dove le perdite sono più frequenti.Lo dico da anni ma ...inascoltato.

Commenti: 1


del 07/07/2011 20:07:52

QUANDO L’INEFFICIENZA E LA LENTEZZA BUROCRATICA PRODUCONO VITTIME

Da molti giorni è stata segnalata una perdita d’acqua di quel generale colabrodo che è la rete idrica cittadina, esattamente in Piazza Italia a Modica alta. Per ragioni sicuramente imputabili alla nota solerzia degli uffici preposti ad eseguire gli interventi, nulla è stato fatto, in attesa forse che la perdita si autoriparasse. Purtroppo il miracolo non è accaduto ed invece , nel pomeriggio di oggi è accaduta una disgrazia conseguentemente all’acqua che copiosa continua ad inondare il manto stradale. Una ragazza che si trovava a transitare per quel tratto di strada, a bordo del suo motore, è scivolata e si è dovuta trasportare all’ospedale Maggiore per le cure del caso. Questo incidente non si sarebbe potuto evitare ? Cosa si aspettava per riparare la perdita d’acqua ? Non era forse prevedibile che sarebbe potuto accadere qualche incidente ?
Spero che la ragazza non abbia riportato danni seri ed auspico che una maggiore diligenza ed un più sollecito impegno degli uffici comunali, scongiurino il ripetersi di simili accadimenti.





Commenti: 1


del 07/07/2011 10:11:16

Il deputato ibleo Di Giacomo presenterà all'Ars un disegno di legge atto a reperire risorse finanziarie da destinare ai siti Unesco di cui facciamo parte. Si tenta,con un ventennio di ritardo,di ottenere una legge speciale che consenta di restaurare e rivalutare il nostro patrimonio tardo barocco,evitando in tal modo quel lento e graduale declino o degrado che si sta abbattendo su opere,monumenti ed edifici di valore inestimabile. Le statue degli Apostoli sulla scalinata di S.Pietro ne sono l'emblema,nonostante siano stati oggetto di un dubbioso recente restauro.
Non dimentichiamo che le più importanti Chiese di Modica sono state destinatarie dì ingenti risorse economiche destinate al loro recupero o restauro.
Ma ciò non basta.
Il nostro territorio è ancora abbastanza arido.
Cercasi disperatamente qualcuno talmente bravo da provocare un'autentica pioggia di denaro che innaffi abbondantemente tutto il Val di Noto,prestando attenzione finchè la pioggia non diventi
allagamento. E Ibla? Penso che sia già abbastanza idratata.
Quando "l'acqua" è troppa,le radici rischiano di marcire.

I contenuti del disegno di legge dell'On.Di Giacomo,saranno spiegati nel corso di una conferenza stampa che si tiene oggi, giovedì 7 luglio alle ore 11, presso il Municipio di Modica alla presenza del Sindaco Buscema.

Commenti: 0


del 07/07/2011 00:09:04

Faccio un plauso ad Dott. Ballarò per l'articolo scritto nella rubrica opinione.Sono e continuerò ad essere basita per questa cittadinanza.Concordo appieno con il squente periodo:
"Nel corso del suo mandato a Sindac... continua la lettura.

Commenti: 0


Commissione Bilancio x Venerdi p.v. ore 12:00 (Ascolta il messaggio) Tema: 22 - Post: 6655
a cura di Giovanni Migliore

del 07/07/2011 00:00:45

Per Venerdi prossimo è convocata la commissione bilancio alle ore 12:00

Commenti: 0


Un giorno......memorabile!! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6654
a cura di Giovanni Migliore

del 06/07/2011 23:02:05

Un giorno memorabile.
Mi chiedete....perchè?

Stamattina nel mio telefono trovo un messaggio inviato da parte del Sindaco.
Il messaggio conteneva la consapevolezza del problema e dell'esigenza di voler ammodernare il settore.
Mi è stato evidenziato la ricerca di soluzioni non ancora trovati.
Antonello, nel messaggio mi ha espresso la volontà di incontrarci assieme al funzionario responsabile per analizzare le varie problematiche e sintetizzare attorno a qualche soluzione che oltre ad organizzare il servizio, aiutasse a risparmiare e a migliorare le prestazioni per i cittadini.

Ci siamo dati un'appuntamento per Mercoledi prossimo alle ore 11:30 assieme al funzionario.

Finalmente una lettera aperta che ha avuto una apertura politica.

Finalmente una volontà a buttare le basi per una miglioria sociale e politica con un fine unico ...............il bene di tutti.

Speriamo bene e speriamo ad un miglioramento generale.

Auguri a tutti.

Commenti: 1


alcuni commenti sul consiglio comunale (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 6653
a cura di Giovanni Migliore

del 06/07/2011 01:59:15

Un consiglio comunale ....sottotono.

Il primo punto all'odg, la delibera per la conferma delle aliquote ICI.

In commissione bilancio io e D'Antona avevamo votato contrari perchè non riuscivamo a capire per quale motivo noi e quindi il consiglio doveva votare una delibera per confermare le aliquote.

L'opposizione in modo compatto ha deciso di votare contrario al rinvio del punto e allo stesso modo ha deciso di votare contro alla delibera.

La maggioranza ha fatto flop

10 voti a favore
1 voto astenuto
10 voti contrari

il punto non passa .....e quindi


l'opposizione visti i nuovi dati sul bilancio potrebbe chiedere a gran voce di abbassare l'aliquota ICI

Cosa accadrà?

Vediamo come la maggioranza si organizzerà.

Dopo questo flop, una serie di telefonate ha fatto arrivare alcuni consiglieri ....e quindi......

e quindi si sono potuti rinviare tutti i regolamenti esistenti.


Poi siamo passati ai debiti fuori bilancio.


Tranne per un debito ampiamente argomentato e relazionato in commissione, ho fatto notare al Presidente( anche se sono sicuro che sono parole al vento) che tutti i debiti sono senza una relazione di accompagnamento.

Prima in commissioni erano arrivate le delibere senza alcun documento di accompagnamento.......

poi sono arrivati le sentenze .......

tutti i debiti sono accompagnati da una relazione in fotocopia ....

forse il dirigente pensa che i consiglieri siamo cretini ?????

a parte la fotocopia

nessuno ha relazionato sul come questi debiti si sono originati

fra tutti credo che la grande incapacità amministrativa sia data da un debito fuori bilancio di 930 euro

questo debito parte da una contravvenzione di 21 €

l'utente entro 10 giorni ha pagato

a questo utente gli viene notificato in ritardo , il pagamento.

l'utente si reca al comune con il bollettino e chiede che viene cancellato il debito.

la telenovela continua, il comune non comunica nulla alla Serit e quindi questa procede nei confronti dell'utente.

L'utente deve difendersi.

L'utente si rivolge al giudice di pace.

Il comune non si presenta.

l'utente vince la causa.

Il comune deve pagare questa "....." 900 e passa euro.

Siamo al Comune di Modica. Che gestione !!!!!!!

Commenti: 0


Consiglio Comunale 05/07/2011 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 6652
a cura di Giovanni Migliore

del 06/07/2011 01:34:48

http://www.comune.modica.gov.it/content/consiglio-comunale-del-5-luglio-2011

Consiglio Comunale del 5 luglio 2011
Inviato da Ufficio Stampa il Mar,

Bocciata la determinazione ICI del 2011. Ritirati tre regolamenti. Approvati otto debiti fuori bilancio Seduta sciolta

Bocciata la determinazione delle aliquote ICI anno 2011. Sono stati ritirati tre regolamenti. Il consiglio ha poi approvato otto riconoscimenti di debiti fuori bilancio.
Presenti 22 consiglieri il civico consesso si apre con il punto relativo alla determinazioni aliquote ICI per l’anno 2011; la commissione ritiene che non c’è bisogno di alcuna variazione visto che l’aliquota è adeguata. Il Presidente per volontà del consiglio rinvia il punto in commissione per uno studio di merito.
I punti relativi ai regolamenti ( entrate comunali, applicazione dell’imposta ICI e l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche) non sono dotati di pareri.

Il consigliere Salvo Maltese informa che la prima commissione non si è potuta tenere per l’assenza giustificata del presidente e spera nella qualità di Vice Presidente cercherà di bruciare i tempi.

Il Presidente della commissione bilancio, Giancarlo Poidomani informa che martedì prossimo sarà espresso il parere sui regolamenti di competenza.

Il capogruppo del Pid Giorgio Stracquadanio ricorda che va rivista la nuova geografia del consiglio in conferenza dei capigruppo per rimodulare le commissioni.

Il consigliere Paolo Nigro rileva il suo disappunto per i tempi di lavoro delle commissioni, la quinta è pienamente operativa, e per le altre, attese le assenze, si attiva l’istituto della delega. E’ contrario ad un differimento dei punti atteso che stasera dovevano esserci i pareri per affrontare la discussione sugli argomenti. E’ necessario discutere per ottimizzare i lavori delle commissioni.
Il Presidente Scarso precisa che scaduti i termini per fornire i pareri l’argomento sarà discusso in consiglio.

Il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano denuncia la incapacità dell’amministrazione di mettere il consiglio nella condizione di poter adottare delibere importanti. Non si parla né di consuntivo 2010 né di bilancio preventivo. L’amministrazione si dimostra incapace di dare impulso al consiglio per lavorare sui punti. Questo è il dramma della Città.
Il Presidente riprende il consigliere Carpenzano rilevando che non è l’amministrazione in questo caso ad essere in difetto ma organi del consiglio.
Si passa alla votazione per il ritiro del punto relativo alla determinazione aliquote ICI anno 2011.
Ai voti, dieci sono favorevoli e dieci sono contrati, uno l’astenuto. Il punto non viene ritirato.
Con la stessa votazione il punto non viene approvato.
Si passa alla votazione sulla proposta di ritiro dall’ordine del giorno del regolamento delle entrate comunali.
Ai voti risultano tredici favorevoli, dieci contrari un astenuto. La proposta è ritirata.
Si passa alla proposta di ritiro del regolamento comunale per l’applicazione dell’ICI.
Ai voti quattordici favorevoli, dieci contrari e un astenuto. La proposta di ritiro del punto è approvata.
Si passa alla votazione per il ritiro del regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione spazi e aree pubbliche.
Ai voti quattordici favorevoli, dieci contrari e un astenuto la proposta di ritiro è approvata.
Il consiglio affronta il riconoscimento di debiti fuori bilancio:
1) a favore della Signora Assenza Giorgia per euro 140,40. Parere favorevole della commissione.
Ai voti diciassette favorevoli e quattro astenuti .La proposta è approvata.
2) A favore della signora Manenti Maria per euro 124,80. Parere favorevole della commissione.
Ai voti diciassette favorevoli, quattro astenuti. La proposta è approvata
3) A favore del signor Mallemi Giuseppe per euro 296,23. Parere favorevole della commissione.
Ai voti sedici favorevoli e cinque astenuti. La proposta è approvata
4) A favore della signora Grana Alessandra per euro 520,03. Parere a maggioranza favorevole della commissione. Il consigliere Vito D’Antona dichiara voto contrario in quanto il Comune nelle due udienze è stato giudicato contumace. Il consigliere Giovanni Migliore si associa alla posizione di D’Antona ed evidenzia la difficoltà a capire cosa sia successo dalle relazioni che vengono presentate che sono tutte uguali. Non è corretto il modo di procedere nel senso che non ci capisce il percorso legale dell’atto. Annuncia il voto contrario.

Il consigliere Tato Cavallino chiede lumi sui debiti e sul fatto che il Comune viene giudicato contumace. E’ venuto il momento che ognuno si assuma le proprie responsabilità a cominciare dall’amministrazione, dai dirigenti e dai funzionari. Esige una relazione per ogni punto.

Il consigliere Giancarlo Poidomani ritiene eccessivo fare una cronistoria dei debiti che risalgono agli anni novanta ma è necessaria una sintesi esplicativa per ogni argomento perché è giusto conoscere la motivazione del debito.

Il consigliere Paolo Nigro annuncia il voto contrario al punto perché è disagevole dover lavorare nelle commissioni in assenza di atti essenziali come è stato da più parti rilevato. Sul contenzioso il Comune, in diversi casi, non si costituisce malgrado le designazioni fatte dal Sindaco. Di questo bisogna discutere. L’ente in materia urbanistica delega e non si costituisce in giudizio.

Il consigliere Leonardo Aurnia non comprende il disappunto del consigliere Nigro sulla terza commissione quando vengono rilasciati pareri su atti completi.

Il Presidente invita i consiglieri ad attivarsi per un’operazione di indagine come da regolamento, vedi commissione d’inchiesta.
Ai voti quattordici favorevoli, cinque contrari. La proposta è approvata.
5) A favore dell’Aci di euro 1689,07. Parere favorevole unanime della commissione.
Ai voti quindici favorevoli,quattro astenuti. La proposta è approvata.
6) A favore della Signora Maltese Giuseppina euro 983,98. Parere favorevole a maggioranza della commissione.

Il consigliere Vito D’Antona rileva la gravità dell’assenza di una relazione( si passa da 21 euro a 983 euro perché nessuno del Comune è andato dal giudice di pace per dire che la signora aveva pagato il bollettino dichiarandone la ragione). Annuncia il voto contrario.

Il consigliere Giovanni Migliore ritiene che ci siano delle responsabilità degli uffici per non aver inviato l’informazione alla Montepaschi sul pagamento della multa.

Il consigliere Giancarlo Poidomani ritiene che la multa risale al 2006. Il voto contrario all’atto, attesa l’evidenza dei fatti, va fortemente motivato.
Ai voti dodici favorevoli, tre contrari e due astenuti. La proposta è approvata.
7) A favore della Ditta Di Giacomo Pietro e Angelo di euro 59.612,54. Parere favorevole all’unanimità della commissione bilancio.
Ai voti quindici favorevoli e due astenuti. La proposta è approvata.
8) A favore del Signor Di Giacomo Santo di euro 393,10. Parere favorevole all’unanimità della commissione bilancio.
Ai voti quindici favorevoli e due astenuti. La proposta è approvata.
La seduta viene sciolta e il consiglio sarà riconvocato a domicilio.

Modica lì 5 luglio 2011 Il capo ufficio stampa

Commenti: 0


Link su Radio Rtm "lettera aperta al Sindaco" (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6651
a cura di Giovanni Migliore

del 06/07/2011 00:21:32

http://www.radiortm.it/2011/07/05/lettera-aperta-al-sindaco-di-modica-dal-consigliere-giovanni-migliore/

Commenti: 0


del 05/07/2011 13:16:36



Egregio signor Sindaco,
nelle diatribe politiche che spesso si verificano tra soggetti appartenenti a posizioni partitiche diverse, esiste in alcuni casi quella propensione a demonizzare l’avversario politico al fine di renderlo al cospetto degli altri, inadeguato rispetto al ruolo svolto.
Nel caso che mi accingo a sottoporLe, che Lei ci creda o no, mi limiterò a far emergere dei dati oggettivi, senza quell’accanimento determinato dall’essere Suo avversario politico e tenterò di farLe rilevare quelle contraddizioni che nel corso della Sua sindacatura sono emerse relativamente a questa materia.
Nello scorso mese di giugno, un funzionario del Comune l’ha informata circa le deficienze dei servizi demografici e statistici offerti dall’Ente, definendoli obsoleti e risalenti all’età della pietra.Nulla dell’innovazione avvenuta negli ultimi 10/15 anni, si sostiene, è stato applicato nel programma in uso.
Mediante tale documento, Le viene reso noto che persino le più elementari operazioni di anagrafe, quali eventi di nascita, di morte, variazione di cittadinanza, matrimonio e divorzio, vengono effettuate manualmente, esattamente come si faceva vent’anni fa.
L’elenco dei servizi che vengono gestiti in maniera tradizionale sarebbe lungo, ma in sintesi, è possibile affermare che nulla di ciò che un sistema moderno può gestire, in realtà viene realizzato,rinunciando inspiegabilmente ad avvalersi di quegli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione, che semplificano procedure, ottimizzano i servizi ai cittadini e razionalizzano i costi del servizio offerto.
Com’è possibile che in una città di circa 55.000 abitanti, che ha la pretesa d’essere moderna, non sia possibile ottenere una certificazione on line che consentirebbe un diverso utilizzo del personale ?
E poi, come si fa a non ascoltare il crudo linguaggio dei numeri ?
Il costo del personale negli uffici del settore anagrafe di Modica, in cui nessuna innovazione tecnologica è intervenuta, ha un’incidenza di 21,23 euro per abitante; a Vittoria di 15,35 euro per abitante ; a Ragusa di 11,19 euro per abitante. Non è un accanimento del destino verso Modica, ma una miopia di chi amministra che sulla pelle dei cittadini spreca 550.000 euro l’anno, salvo poi parlare di risanamento delle casse comunali.
Come si conciliano signor Sindaco, le Sue affermazioni di riconoscimenti all’Ente per i lodevoli servizi informatici di questo Comune, con quanto analizzato da funzionari che guardano all’oggettività dei problemi ?
E questi attestati di encomio da chi vengono rilasciati ?
Verosimilmente da qualcuno che dei progressi tecnologici non ha la più lontana cognizione !
Per concludere, signor Sindaco, voglio auspicare che da qui in avanti, piuttosto che deliziare i cittadini con ricorrenti comunicati stampa sui meriti della Sua Amministrazione e sui presunti attestati di lode per la modernità dei servizi offerti, Lei metta davvero mano a questo settore dei servizi demografici e statistici per portarlo al passo coi tempi.
Allora, io per primo plaudirò al Suo operato !

Modica,05/07/2011 Giovanni Migliore

Commenti: 0


fine delle trasmissioni (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6649
a cura di fonte internet

del 05/07/2011 08:31:51

Con questi 2 articoli "fonte internet" cambierà modalità di partecipazione al sito,cioè non farò più uso del copia ed incolla anche per effetto della legge bavaglio restrittiva sui diritti d'autore;
la democrazia perde colpi,ma fino a quando potremo esprimere tutte le opinioni frutto del nostro pensiero potremo considerarci ancora un popolo libero,senza catene.
E' stato un piacere.
BUONA LETTURA



scritto da x factor sul blog rtm il 6 maggio 2011

LO SAPEVATE CHE :

La legge su Ibla è una legge prodigiosa che in 28 anni di provvisorietà ha versato nelle casse della città 119 milioni di euro (calcolati moltiplicando la somma rifinanziata 4.250.000 euro annui per 28 anni). Idem per Ortigia.
Rimane fuori da ogni dubbio il fatto che questa legge abbia prodotto splendidi risultati ridonando a Ragusa innanzitutto e alla provincia intera poi, un meraviglioso salotto in cui, credo tutti, ci riconosciamo.
Ma tutto quello che accade a Ibla si ferma a pochi metri, arrivando al massimo al centro di Ragusa. Modica e Scicli vivono ogni giorno l’umiliazione di un’architettura costretta alla morte.

C’è bisogno di un intervento strutturato e di qualità sul patrimonio, che non può essere fatto a scapito di altre realtà. Non si può farlo a Modica e Scicli a scapito di Ragusa. Non lo si può continuare a fare a Ragusa a scapito di Modica e Scicli.
L’allora presidente del consiglio provinciale Nello Di Pasquale, ora sindaco di Ragusa, che in un consiglio comunale aperto del 2003 a Scicli ebbe a dire: “occorre pensare ad una nuova legge, che non sia necessariamente rimodulazione della legge su Ibla, che tuteli anche gli altri centri storici riconosciuti patrimonio dell’Unesco”.

……..NON VOGLIO APPROPRIARMI DEGLI ARTICOLI ALTRUI,PER CUI TENGO A PRECISARE CHE LE FRASI SOPRAMENZIONATE SONO TRATTE DA UNA LETTERA ALLA REDAZIONE DELL’ANNO 2009 apparsa sotto forma di articolo SU RAGUSANEWS.COM (o Sciclinews) dal titolo:
“Il Barocco va in frantumi.A ciascuno i suoi cocci” firmato da F.Roccasalva di Milano.

QUINDI PERCHE’ ADDOSSARE TUTTE LE COLPE AL PRESIDENTE LOMBARDO(lungi dal difenderlo,è l’ultima cosa che farei).
OCCORRE SEMPRE GUARDARE LE DUE FACCE DI UNA MEDAGLIA ED ESSERE OBIETTIVI.
SECONDO ME ENTRAMBI,e per ragioni ognune opposte a quelle dell’altro,NON FANNO ALTRO CHE STRUMENTALIZZARE questa vicenda per scopi strettamente legati alle elezioni.

......................................................................


…e di quest’altro articolo d’archivio del 4+10+2008 che ne pensate?

“L’auto blu del Sindaco di Ragusa è pagata con i fondi della legge su Ibla”

In un comunicato stampa di SD inviato dal consigliere Giuseppe Calabrese si legge: «Il noleggio dell’Alfa Romeo 166 executive 2,4 Mjet del comune di Ragusa, usata come vettura di rappresentanza dal Sindaco e dalla Giunta, viene pagato con i soldi della legge speciale su Ibla.
Difatti con determina dirigenziale n. 1963 del 9 settembre 2008, il settore ottavo dei centri storici, impegna euro 19.823,84 per il noleggio dell’ammiraglia.
Non si capisce la motivazione che autorizza il sindaco ad utilizzare fondi che dovrebbero servire per rivitalizzare Ibla, verso acquisti che nulla hanno da vedere con il corretto utilizzo di queste risorse.
L’11 settembre 2006, il sottoscritto [Calabrese, ndr] presentò apposita interrogazione al sindaco quando fu deciso di acquistare 3 autovetture per le notifiche con la legge su Ibla e ricordo che allora quel procedimento venne sospeso.
Ritengo che anche il canone di locazione dell’ammiraglia pagato con questi fondi è una forzatura alla normativa : SD segnalerà quanto accaduto a chi di competenza».

..chissà,forse Lombardo non ha poi tutti i torti,dopo trent’anni basta,chiudiamolo sto rubinetto!!!
....................................................................


Commenti: 0


link su giornali on line (Ascolta il messaggio) Tema: 30 - Post: 6648
a cura di Giovanni Migliore

del 05/07/2011 00:56:28

http://www.radiortm.it/2011/07/03/telefonia-mobile-mozione-per-delocalizzazione-delle-antenne-a-modica/


http://www.ilgiornalediragusa.it/notizie/politica/33086-modica-delocalizzazione-antenne-di-telefonia-mobile-nei-siti-comunali.html

http://www.siciliano.it/news.cfm?id=346800

Commenti: 0


Re: legge su Ibla e non su Modica Alta e Bassa (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6647
a cura di Giovanni Assenza

del 04/07/2011 18:06:58

> L'amico Giancarlo Palazzolo pone un quesito che da tempo mi rode.
Effettivamente non si capisci perchè Ibla da anni riceve soldi e Città come Modica e Scicli restano all'asciutto.
Forse è una legge creata ad hoc, o forse gli altri Comuni non hanno fatto alcuna richiesta.
La cosa strana è che i Sindaci delle 2 Città si felicitano e con voce appena percettibile auspicano che anche Modica e Scicli possano attingere a tali fondi.
Mi sorge un dubbio, tutti gli Onorevoli del nostro territorio che si sono succeduti a Palermo hanno lavorato solo per Ragusa?

Commenti: 0


UTC di Modica - Ufficio Abusi (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6646
a cura di Alessandro

del 04/07/2011 16:45:01

Si meglio chiamarlo ufficio abusivismo edilizio che ufficio tecnico.
E questo che accade a Modica e solo a Modica possono succedere certe cose e dire che la campagna elettorale del Sindaco parlava di "mani sicure" altre che, questo Sindaco ha battuto tutti i record, ormai non si contano più le concessioni edilizia rilasciate a macchia di leopardo che sono la cancrena del territorio sia nelle campagne che nei punti piu belli della nostra città.
Tutti ci chiediamo ma chi è che rilascia queste concessioni, possibile che nessuno è vigile, possibile che nessuno si domanda ma che succede a questo Comune di Modica, a questi uffici tecnici sia che si parli di edilizia privata che pubblica;
Proprio oggi leggo che il Vicepresidente della Provincia parla di Modica come ultimo comune negli appalti pubblici, i giornali e le reti locali non parlano altro che della costruzione che stà nascendo nella collina dell'Idria. Ma come è possibile che questa amministrazione sia totalmente cieca ai problemi della città e dei cittadini. I cittadini si recano presso l'Ufficio del campailla e maledicono il giorno in cui hanno deciso di presentare una pratica edilizia che vergogna... Signor Sindaco speriamo tutti che questi altri due anni passano in fretta.

Commenti: 0


la legge su ibla (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6645
a cura di giovanni migliore

del 04/07/2011 11:24:17

Desidero pubblicamente ringraziare il signor Palazzolo per aver posto alla mia attenzione e dei miei amici che frequentano questo blog, un tema di grande rilievo politico e sociale.Non solo mi sento di condividere ogni sua affermazione inerente a questa tematica, ma provo anch'io indignazione nel dover constatare che l'attività di alcuni politici produce effetti positivi per una città, mentre l'ignavia di altri, provoca una sorta d'ingiustizia sociale e politica da imputare ad una classe dirigente che dovrebbe tutelarci ed è invece costantemente in tutt'altre faccende affaccendata.M'impegno da subito ad approfondire la vicenda e ad interessarmi politicamente per tentare di capire le inefficienze, le responsabilità di chi non ha eventualmente assolto al proprio dovere.

Commenti: 0


legge su Ibla e non su Modica Alta e Bassa (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 6644
a cura di giancarlo palazzolo

del 04/07/2011 06:36:52

Ogni volta che ho inviato un commento, nei mesi passati circa quattro volte, sul sitogiornale RTM, in merito alla (esclusiva, doviziosa, in+giusta, ormai anacronistica) legge su Ibla, mi sarei aspettato un turbinio di interventi di altri commentatori ed altri comunicati stampa di Parti modicane su quel blog.
Invece, il risultato è stata ogni volta la scomparsa, dopo solo qualche mezzora, della stessa intera notizia dal Blog!
La cosa mi ha lasciato molto perplesso.
Inoltre, ho notato che da Modica, da Scicli, comuni che (ho scritto e sono convinto) avessero pari diritto di Ragusa nel richiedere almeno dopo tanti anni la partecipazione nella distribuzione di questi fondi (dato che a Ibla obbiettivamente non si sa più cosa restaurare! ...Nel patrimonio pubblico e in quello privato).
Forse per un patto di desistenza o non so per cosa altro pensare, nessun alto politico di zona, né provinciale modicano, né il sindaco, né consiglieri modicani solerti, né consiglieri modicani quasi inesistenti, né assessori, né anche cittadini, hanno preso una forte e convinta posizione in questo senso!
Non faccio commenti per non allungare il post. Ma c'è da farli.

Commenti: 1


Mozione su Via Botta (Ascolta il messaggio) Tema: 30 - Post: 6643
a cura di Giovanni Migliore

del 04/07/2011 02:55:41





Commenti: 0


Rifiuti e TARSU (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 6642
a cura di Giovanni Assenza

del 02/07/2011 15:40:00

Mi scusi se approfitto del suo blog, ma volevo segnalare qualche problema a proposito di rifiuti.
Premetto che la mia azienda paga regolarmente la tassa sui rifiuti, circa mille euro l'anno, che la legge mi impone di ritirare apparecchi informatici nel rapporto di uno a uno e che ho dovuto iscrivere l'azienda presso un registro regionale tenuto dalla CCIAA di Palermo e per questo ho dovuto versare del denaro.
Il problema sorge nel momento in cui devo smaltire tali rifiuti, non riesco a conferirli e la custodia degli stessi mi occupa spazio nel negozio.
Il problema si pone perchè Modica non ha un'isola ecologica dove conferire i rifiuti.
La cosa assurda e che da quando sono nati i consorzi per la raccolta dei rifiuti differenziati, gli stessi hanno messo a disposizione dei comuni, finanziamenti per realizzare le isole, ma sia la passata amministrazione che sia qualla attuale nulla hanno fatto per attingere a tali contributi.
Faccio presente che l'isola ecologica costituirebbe un freno alla nascita di discariche abusive, molto costose da bonificare, perchè tutti, anche privatamente potremmo conferire rifiuti ad alto imbatto ambientale.
L'isola ecologica porterebbe una raccolta differenziata senza alcun costo, i meteriali già separati dai cittadini porterebbero un guadagno attraverso la cessione ai vari consorzi e un minor costo di conferimento alla discarica, un ambiente sicuramente più vivibile.
La prego, se possibile, di farsi portavoce di questo problema e che non diventi un caso politico dato che le responsabilità partono da lontano.
Giovanni Assenza

Commenti: 0


La lezione dell'Avvocato. (Ascolta il messaggio) Tema: 31 - Post: 6640
a cura di x factor

del 01/07/2011 22:33:17

C'è sempre da imparare.
Apprendo dalle dichiarazioni dell'Avv.Giurdanella lette sulla rtm
che i costoni rocciosi a strapiombo sulla città sono edificabili e non deturpano l'antico paesaggio circostante.
Oltretutto quella è zona B e poi la Sopraintendenza non sbaglia mai le proprie scelte,confermando per ben quattro volte il proprio parere favorevole.
L'unica svista a memoria d'uomo fu quella che autorizzò la costruzione del palazzo di via Fontana,in quanto non s'accorsero che nelle immediate vicinanze insisteva un insediamento trogloditico ed un alveo di torrente.Cose che capitano. Errare umano est.
Ma quella è un'altra storia.
In quanto alle concessioni edilizie,rilasciate in entrambi i casi dalla precedente amministrazione ed avallate da quella attuale...beh..non era il caso di ribadirlo...c'era da immaginarselo!

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26  27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)