Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

L'inefficienza totale dell'ufficio ecologia (Ascolta il messaggio) Tema: 18 - Post: 788
a cura di Giovanni Migliore

del 19/04/2009 00:10:23

IN EVIDENZA


Il Sabato Santo il Sig. Carmelo mi aveva evidenziato la presenza di un cane morto lungo la strada da Via Loreto verso Mauto (tratto nuovo).
Ho effettuato una serie di telefonate all'ufficio dei Vigili Urbani (vista la pericolosità dell'animale nella strada) al Ufficio Ecologia per la rimozione dello stesso.
Consapevole che era Sabato Santo ma forte delle promesse confidavo ad una rimozione certa.
La sera come potete vedere dalle foto non era stato rimosso.
Ero convinto che alla ripresa delle normali attività cioè Martedì 14/04 veniva di certo effettuato il lavoro.
Mercoledì ci siamo visti con l'assessore e lei mi aveva assicurato che il cane era stato rimosso.
Stasera stavo preparando un ringraziamento ma ho avuto un dubbio:
E' meglio sempre constatare.
Sapete cosa ho scoperto ?
Il cane è sempre allo stesso posto oramai in forte stato di decomposizione con una sgradevolissimo odore nella zona vicina.

Pensiamo di risolvere cosi i problemi ?
Incredibile tralasciamo anche i problemi di igiene pubblica.
Sono veramente dispiaciuto.....

Come è possibile !!!!!!

Commenti: 0


lampadine spente (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 786
a cura di Blandino

del 18/04/2009 22:43:51

IN EVIDENZA


Consigliere Migliore visto che gli interventi scritti sul suo sito nell'arco di una settima vengono risolti,credo di non disturbarla molto se le segnalo che nella Via Principessa Maria del Belgio tra il numero 38 e il numero 22, vi sono tre lampadine di fila spente.
Con molta gratitudine la saluto

Commenti: 0


Ringraziamenti all'assessore Tiziana Serra (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 787
a cura di Giovanni Migliore

del 18/04/2009 22:18:59

Ringrazio per l'intervento nella via Lata.
Finalmente sono iniziati i lavori di potatura degli alberi.

Speriamo che la potatura porti una maggiore illuminazione della strada poiche in questo momento buona parte di essa è ostruita dalla crescita delle piante.

Commenti: 0


aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 721
a cura di fabio

del 18/04/2009 20:55:12

Di "Del senno di poi son piene le fosse" ne è autore Manzoni

Commenti: 0


Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 719
a cura di Bruno C.

del 18/04/2009 16:31:14

La necessità è madre dell'invenzione.

Platone

Commenti: 0


Pericolo uscita automezzi (Ascolta il messaggio) Tema: 117 - Post: 718
a cura di Enza Palazzolo

del 18/04/2009 14:18:37

La prego di attenzionare un problema che si protrae da diversi anni in una traversa del C.so Vitt.Emanuele e precisamente Vico Viola.
Uscire dal sopraindicato Vicolo,vista l'ostruzione alla visibilità data dai veicoli in sosta,non permette di vedere i mezzi che transitano lungo il C.so Vitt.Emanuele.
Il posto è stato già oggetto di alcuni incidenti.

La prego di chiedere al Comando dei Vigili Urbani di fare un sopralluogo e riscontrare ciò che precedentemente ho scritto.
Saluti e Grazie anticipatamente.

Commenti: 0


del 18/04/2009 11:45:16

Il ns. territorio è di grande rischio sismico. Questo lo sappiamo.

Nonostante ciò, poco, anzi nulla , si sta facendo per mettere in sicurezza almeno le scuole ed i principali edifici pubblici.

Si pensa ad incrementare i poli commerciali,a ristrutturare le Chiese (Santa cosa),a costruire nuovi alberghi ( utili ) per un prossimo boom (?) turistico.

MA AI NOSTRI FIGLI CHE SONO A SCUOLA --- CHI CI PENSA ? --




Ecco un’intervista a caso di un assessore della Toscana (che non è codice rosso come noi per gli eventi sismici) :

---------------------------------------------------------------------

“La sicurezza e la protezione sismica dei fabbricati scolastici – ha detto l’assessore Marco Betti, che si è recato nel pomeriggio a Rufina e a Londa - sono uno degli impegni centrali che un’amministrazione pubblica deve assumersi.
In Toscana si è avviato un lavoro consistente in questo ambito, a partire dalle indagini fin dal 1984 di valutazione preventiva della sicurezza degli edifici a cui sono seguiti negli anni, e soprattutto dopo il crollo di San Giuliano, interventi che hanno interessato circa 250 scuole.
Mi auguro che tale impegno possa intensificarsi in futuro per mettere in sicurezza tutte le scuole delle aree a maggior rischio sismico della nostra regione”.

------------------------------------------------------------------------

Di politici che parlano così, in Sicilia, si possono contare sul palmo di una mano (per essere ottimisti) .

A disgrazia avvenuta,invece, i fiumi di parole sarebbero lunghi parecchi chilometri.

Priorità assoluta alla nostra incolumità ed alla nostra già complicata vita.

La nostra sete di successo e di denaro può aspettare.
Essa non è causa di morte !


R.C.

Commenti: 0


Risposte (Ascolta il messaggio) Tema: 12 - Post: 784
a cura di Giovanni Migliore

del 18/04/2009 02:29:24

Amici stamattina oltre a fare l'interrogazione ho avuto modo di fare alcune segnalazioni(come promesso).
All'ufficio Manutenzioni ho esposto

1)Buca presente Via S.Barbara e Via Lorefice (sotto pizzo)(UM)
3)Sistemazione tombino Via Reg Margherita(UM)
4)Perdita acqua vicino Magistrale(UM)
5)Marciapiede vicino pasticceria DolceMillennio C.so Vitt.Emanuele(UM)
14)Illuminazione di Vanella 11 (su 16 solo 3 accendono)(UM)
16)Tabella pericolante incrocio Via Modica Giarratana difronte Giurdanella Pneumatici(VV.FF)
18)Ascensore Palazzo Comunale(UM)

I primi due 1)Buca e 3)Tombino sono stati segnati ex novo
il punto 4) La perdita d'acqua ci stanno lavorando
il punto 5) Ri-segnalato alla Multiservizi
il punto 14) abbiamo chiarito che quello che mi era stato riferito dall'ufficio "lavori pubblici" era sbagliato.
Lo stato dei fatti è stato questo:
Quando è stata fatta la consegna dei lavori cioè degli impianti, il responsabile ufficio manutenzione si è consegnato l'impianto elettrico tradizionale mentre per i pali con l'impianto fotovoltaico si è rimandato più avanti e in particolare per una consegna fatta in orari notturni.Questo non è stato mai fatto.
Ad un certo punto il dirigente dei Lavori Pubblici ha preso la consegna dei lavori ma senza la consegna all'ufficio manutenzione.
Chi risponde ora di questo ?
Ho saputo che è stata fatta già una interessante interrogazione dal Consigliere Azzaro, per cui aspetto che la questione venga discussa in aula.
Poi ho segnalato il punto 16 che l'ufficio manutenzione ha girato all'ufficio tabelle dei vigili urbani
Infine il punto 18 quello dell'ascensore è un pò particolare, poichè Domenica per la Madonna VASA VASA è stato ripristinato ma all'indomani dinuovo chiuso perchè necessita di una pensillina per proteggere la pulsantiera esterna.Quindi resta chiuso fino a quando non viene fatta la pensillina.
Quando verrà fatta ???

Dopo ho telefonato all'assessore Tiziana Serra per segnalare

15)Incrocio Via Torre Rodosta (l'erba cresce)
cercheranno di provvedere al più presto dato che in questo momento stanno provvedendo alla scerbatura del percorso di San Giorgio.
(La settimana scorsa erano impegnati per la scerbatura e spazzamento lungo il percorso della Madonna Vasa Vasa )

Relativamente al punto 8), mi è stato assicurato che a giorni viene effettuato lo spazzamento sia della Via Loreto che della Via Don Bosco
Infine per la potatura degli alberi della Via Lata,mi è stato riferito che in giornata vengono iniziati i lavori.


Dopo ho telefonato all'assessore Cerruto sia per il ponte Gurrieri (di cui ho fatto l'interrogazione) sia per l'inizio dei lavori in prossimità del ponte Pisciotto.
Mi è stato assicurato che a giorni inizieranno i lavori.Erano stati sospesi poichè i soldi accantonati presso la Cassa Depositi e Prestiti erano stati restituiti all'ente.
Ai fornitori venendo a mancare la certezza del pagamento, si erano messi in allerta;ma il vincolare la somma nel bilancio comunale ha messo in tranquillità i fornitori dei lavori e quindi a giorni si apriranno le buste presentate nei primi di Marzo.

Nel pomeriggio alle ore 16:30 come membro della commissione scolastica presso la Scuola E DE AMICIS ho partecipato alla riunione per il controllo dei cibi portati nella refezione scolastica.
Risultato : Si chiede un maggiore controllo del cibo specialmente nelle sezioni delle scuole materne.
Si invitano i genitori a segnalare tutti i casi di cattivo funzionamento o di non gradito pasto in modo da sistemare il tiro tra la scuola e l'azienda fornitrice.

Infine con l'assessore Calabrese abbiamo parlato dei trasporti dei bambini della Via San Bartolo Addolorata vicino Carrozzeria Savarino e Via San Bartolo Addolorata-Mola.
Per entrambe le due vie è stato garantito il servizio.
Da Lunedi 20 Aprile i bambini della Via San Bartolo Addolorata possono aspettare nello spazio antistante la carrozzeria e segnalare il proprio nome all'autista.

Finalmente dopo 6 mesi di lotta burocratica ci siamo riusciti.

E'OBBLIGATORIO IL PRELIEVO DEI BAMBINI.
Inoltre raccomando ai genitori dei bambini che vivono nella Via San Bartolo Addolorata Mola (Adamo frutta secca) di segnalare la presenza dei bambini che non usufruiscono del servizio scuolabus.
Vi prego o lo comunicate nel sito oppure vi rivolgete all'ufficio scuola.

Commenti: 0


Consiglio Comunale 06/04/2009 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 716
a cura di Giovanni Migliore

del 17/04/2009 23:46:16

IN EVIDENZA


Surrogato il consigliere Baglieri.
Una sentenza del Tar insedia Giorgio Zaccaria.
Adottato il nuovo a maggioranza il regolamento della Tarsu .

Surrogato il consigliere del PD Massimiliano Baglieri con Giorgio Zaccaria che rivolgendosi al Tar si è visto attribuire i voti necessari per risultare eletto nella lista di “Bucema Sindaco” scavalcando nei fatti l’uscente.

Il Presidente del Consiglio Comunale, Paolo Garofalo concede, prima dell’apertura della seduta, la parola al consigliere Massimiliano Baglieri prima dell’appello della seduta che saluta il consiglio prima della surroga a seguito di sentenza del Tar di Catania.

Presenti 17 consiglieri la seduta si apre con un minuto di silenzio per il lutto che ha colpito la popolazione dell’Abruzzo e di Aquila in particolare.
Si passa alla surroga del consigliere Massimiliano Baglieri a seguito di sentenza del Tar di Catania con il signor Giorgio Zaccaria che aveva proposto e vinto il ricorso sui voti riportati nello scrutinio delle schede in occasione delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale e del Sindaco.
Il Sindaco ringrazia il consigliere Massimiliano Baglieri e un saluto al consigliere Giorgio Zaccaria, i quali hanno affrontato l’intera vicenda con senso di civiltà e maturità.
Il consigliere Giorgio Zaccaria dichiara di confluire nel PD essendo stato eletto nella lista Buscema Sindaco.
Si passa alla surroga del componente della quarta commissione consiliare permanente.
Al voto: presenti e votanti 23 Ottiene voti : 14 voti Giorgio Zaccaria, una nulla, otto bianche.
Non avendo il consigliere raggiunto il quorum di 16 voti, la votazione va ripetuta.
Al secondo scrutinio presenti e votanti 25 consiglieri. Ottiene voti 14 Giorgio Zaccaria, nulle due,bianche otto.
Il Presidente annuncia che la votazione sarà ripetuta nella prossima riunione del consiglio comunale.

Inizia attività ispettiva

1)Interrogazione

Il consigliere del Pdl Tato Cavallino,rileva il licenziamento di una persona dal servizio di refezione scolastica dopo anni di lavoro. Sostiene, -unitamente alla Cgil, che l’affidamento del servizio non funziona e la qualità del cibo non è buona. Chiede poi perché ai dipendenti non è stato pagato il pregresso e i genitori avere la certezza di recuperare i soli anticipati per i buoni mensa.
Chiede di sapere se la signora potrà essere riammessa in servizio.


Il Sindaco replica sostenendo o che tutto poteva essere lasciato come è, oppure rispetto alla crisi finanziaria non si debba procedere ad una razionalizzazione dei costi.
La scelta fatta non è stata inventata: o si fa pagare il costo del 36%, servizio a domanda individuale, oppure tutto si caricava sul bilancio dell’ente. Il personale l’ente ce l’ha in quanto nella dotazione organica le figure ci sono.
L’amministrazione ha deciso di esternalizzare la gestione dando l’affidamento al privato.
Ditta che deve garantire il livello occupazionale che si mantiene nel rapporto tra impresa e lavoratore. I pasti sono diminuiti da 750 a 400: non si fidano che il Comune non rimborsi per tempo i soldi anticipati.
Il Sindaco ha invitato l’assessore Calabrese a liquidare rapidamente il rimborso dei buoni.
Detto questo i vantaggi che i lavoratori avranno: verranno pagati mensilmente; inizieranno il 19 settembre e finiranno il 15 giugno.
Se il rapporto con l’impresa sarà positiva avranno una continuità i lavoratori potranno beneficiare di diritti accessori.
Il licenziamento operato dall’impresa rientra nei canoni previsti.
Parlando con l’impresa non perderà ore lavorative in quanto quelle mancanti, operai che si dovessero licenziare saranno recuperate da altri dipendenti.
Quindi l’impresa non ha alcun vantaggio economico a licenziare.
L’amministrazione dovrà garantire che non si perderà un’ora lavorativa.
Non può intromettersi nel rapporto tra l’impresa e il lavoratore. Rispetto al licenziamento l’impresa ha garantito il livello delle ore.

L’assessore Antonio Calabrese sostiene che ogni mese si spendevano sino a dicembre 2008 per 708 pasti al giorno.
Il calcolo del servizio era di 48 mila euro su base mensile.
Il costo senza contare il personale era di 40 mila euro atteso che le famiglie pagavano 8 mila euro.
Oggi con il numero dei pasti che si rimborseranno, mercoledì sarà pagata la differenza ai genitori, il risparmio è dell’ordine di 35 mila euro su base mensile.
I lavoratori hanno più garanzie rispetto alla gestione precedente.

Il consigliere Tato Cavallino ritiene che il Sindaco ha parlato non dicendo niente.
Gli unici a pagare sono stati i lavoratori della refezione scolastica. Cosa si dice a quelli che non prenderanno lo stipendio perché non hanno superato la prova dopo che hanno lavorato per servizio per anni.
La commissione sui controlli non è stata attivata.
L’amministrazione doveva tutelare la signora licenziata in quanto gli è stata imposta una mansione, autista, non dovuta.
Che fine hanno fatto i centri di cottura; anzi uno è stato destinato alla ditta per la gestione dei buoni. Questa Città deve salvaguardare le fasce più deboli e non lo fa.


2)Interrogazione

Il consigliere Giancarlo Poidomani del Pd rileva che alcuni esercenti gli hanno segnalato che ci sono del balconi pregevoli dal punto di vista artistico che sono pericolosi per la pubblica incolumità per il rischio di caduta di calcinacci.
Chiede all’assessore Scifo come affrontare il problema.
L’Assessore al centro storico afferma che inviterà i proprietari ad intervenire e chiede somme in bilancio perché si possa intervenire in danno ove non si facciano gli interventi.

3)Interrogazione

Il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano ribadisce la mancanza dell’allaccio Enel alla sorgente di Zappulla; non si capisce come mai L’Enel non debba fare l’intervento trattandosi di un servizio primario.
Chiede quali atti formali dal mese di ottobre sono stati fatti all’Enel per risolvere la questione.
Peraltro è scaduta l’autorizzazione del Genio Civile.
Un fatto inaudito.
Ritiene che si assuma una presa di coscienza del problema.


Il Sindaco riferisce di aver preso contatti con l’Enel e il problema è legata alla transazione con l’Ente, per circa cinque milioni di euro. Rispetto al debito pregresso, molti debiti sono fuori bilancio, non si intendono fare lavori.
L’Assessore Peppe Sammito è andato a Palermo per cercare di affrontare il problema per convincere l’Ente ad intervenire.

Il capogruppo Luigi Carpenzano ritiene che in ordine al pozzo di Zappulla intende capire se è veramente scaduta l’autorizzazione per sfruttarlo.
L’assessore ai LL.PP. Giorgio Cerruto si impegna per una verifica.

4)Interrogazione

Il consigliere di Nuova Prospettiva, Nino Cerruto, riferisce delle protesta di cittadini che recandosi a Marina di Modica o all’auditorium che non possono parcheggiare le auto in un’area recintata dove sorgono delle costruzioni.
La concessione edilizia prevede che 800 metri quadri devono essere destinati a parcheggio pubblico e ritiene necessaria un’interlocuzione con l’impresa perché si possa parcheggiare nella zona a due passi dall’Auditorium.
L’Assessore Elio Scifo ha già preso contatto con l’impresa e il tecnico e prima della consegna delle opere quello spazio sarà utilizzato come area di cantiere.
I posti macchina sarebbero sei.
Si può tentare bonariamente a far concedere quell’area perché prima dei tre anni dal rilascio della concessione non si può utilmente intervenire.
Il giorno prima che scada la concessione si deve verificare che tutto sia in regola.
Il consigliere Nino Cerruto ritiene che la precedente amministrazione ha rilasciato un ulteriore regalo alla collettività; è necessario intervenire bonariamente sull’impresa per consentire il parcheggio di quelle sei auto.
------------------------
Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro rileva che all’ordine del giorno manca l’argomento già inserito il 5 febbraio scorso relativo alle problematiche della Tarsu ( discussione di carattere generale sulla tassa) e che è scomparso dalla scaletta dei lavori. L’argomento va discusso e questa possibilità non è stata data. Reitera la richiesta di parlare in via preventiva di questo argomento che precede il punto specifico oggi all’ordine del giorno dei lavori. Il segretario generale rifacendosi al Testo unico riconosce che è obbligatorio inserire all’ordine del giorno argomenti richiesti dai singoli consiglieri. Il termine ( entro venti giorni) non è perentorio. Non ricorda se il presidente del consiglio allora ritenne chiusa la discussione sull’argomento Tarsu oppure no.
Il presidente della prima commissione Mandolfo ricorda che il presidente del consiglio in ordine a questo argomento gli ha trasmesso il regolamento Tarsu per la discussione. Il capogruppo Nigro reitera la richiesta di sapere perché non è stata inserita nell’ordine dei lavori la discussione sulla Tarsu.
Nel consiglio del 5 febbraio u.s. il dibattito non fu esaustivo.

Il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano ritiene necessario parlare prima della qualità del servizio RSU prima di parlare della tassa.
L’argomento deve essere affrontato nell’aula. Ritiene che la proposta di modifica di regolamento il Pdl non la ritiene accettabile. Propone che l’argomento torni in commissione alla presenza di tutti i capigruppo per ridiscuterla.


Il Sindaco ritiene che il nuovo regolamento deve essere approvato prima dell’adozione di bilancio.
Se si vuole discutere nel generale il servizio a condizione che il nuovo regolamento veda la luce prima dell’approvazione del documento contabile nulla questio.
L’amministrazione reputa che il regolamento va trattato al più presto.

Il consigliere Nino Cerruto che il regolamento si pone l’obiettivo di rimodulare la Tarsu per una più equa distribuzione del carico contributivo.
Prima il regolamento e poi si parli della gestione dei rifiuti.

Il consigliere Tato Cavalino invita a rivedere il regolamento perché presenta molte discrepanze.

Il capogruppo del PD Nino Frasca Caccia afferma che l’argomento all’ordine del giorno è aperto cioè pronto a ricevere miglioramenti e integrazioni.

Il capogruppo dell’Mpa, Carmelo Scarso, rileva che c’è una proposta del centro destra che intende in via preliminare discutere sulla gestione Rsu e quindi chiede il voto su questa proposta del centro destra.

Il consigliere Nino Gerratana afferma che non può passare il messaggio che il centro destra non vuole che si discute del regolamento; il necessario e l’utile che non si facciano due pesi e due misure. Ritiene che pagare tutti per pagare di meno.
Il punto venga ritirato e nuovamente discusso nella conferenza dei capigruppo e si trovi un punto di sintesi. Con 50 mila euro si comprano 200 cassonetti e mettiamo nella condizione i cittadini di pagare tutti la tassa.

Ai voti viene respinta la proposta di non trattare il punto ( 8 contrati il centro destra).
Tredici consiglieri hanno votato per la trattazione del punto.

Il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano denuncia la legge dei numeri e questo significa che non si vuole la collaborazione dell’opposizione.Il centro destra, atteso che questa collaborazione non si vuole da parte della maggioranza che non ha i numeri nemmeno per eleggere la surroga di un consigliere in commissione, decide di lasciare l’aula.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro ritiene che prima bi sogna affrontare temi fondamentali per la gestione della Rsu in città, gestione del servizio, differenziata e quant’altro.
La forza dei numeri non serve.
Sono pronti a discutere tutti gli argomenti connessi.

Il centro destra, intanto lascia l’aula e viene a mancare il numero legale,richiesto dal consigliere Carmelo Scarso, e la seduta viene rinviata di un’ora ( si tratta di seduta di prima convocazione).

Alla ripresa dei lavori sono presenti 16 consiglieri e la seduta continua.
Il punto relativo alla proposta di modifica del regolamento Tarsu viene illustrata dall’Assessore al Bilancio Emanuele Muriana il quale ritiene che il punto di pone l’obiettivo di rendere più equa la distribuzione del carico fiscale sui contribuenti e introduce alcune modifiche di tariffe in ordine alle percentuali di pagamento che si riferisce alla distanza dal punto di raccolta fino a un chilometro è previsto il pagamento della tariffa intera ( erano previste riduzione del 70% da 201 e fino al 500ml dal punto di raccolta; riduzione dell’80% da 501 e fino a 1000ml e la riduzione del 90% distanza dal punto di raccolta oltre 1000 ml);
sul numero degli occupanti8 una persona dal 33,33% al 30%), abitazioni ad uso stagionale( dal 33,33% al 30%,) locali commerciali ed artigianali ubicati a Marina di Modica che restano aperti tutto l’anno( da zero al pagamento del 50%)
I consiglieri del centro destra entrano in aula mentre il presidente della prima commissione legge il parere, positivo a maggioranza.

Il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano informa che il gruppo ha avuto odo di leggere la modifica e la giudica inaccettabile nel modo in cui è stata formulata perché si penalizzano cittadini residenti nel territorio extraurbano.
Non si è guardato al fastidio quotidiano a chi abita nelle zone rurali costretti a caricare i rifiuti nei cassonetti lontani. Giudica assurda qualche aumento come quello che la distanza dal punto di raccolta oltre i 1000 metri che passa dalla riduzione del 90% e oggi è proposto il 60%. Chiede all’Mpa se il leader locale, leggasi On. Riccardo Minardo, se conosce la proposta lui che è stato paladino dello status quo. Come si fa a beneficiare i locali commerciali di Marina di Modica e non anche quelli di Maganuco.
Con gli Enti religiosi si è abbassata la riduzione dell’80 al 60%. Riduzioni sensibili potrebbero essere fatte nelle famiglie dove ci sono i diversamente abili o persone in difficoltà.
Con questo regolamento hanno maggiori privilegi gli extracomunitari che i cittadini .
Riduzioni propone per quei nuclei familiari che vivono in uno stato di bisogno.
Questo regolamento così come è non è votabile.


Il consigliere Nino Cerruto di Nuova Prospettiva ritiene che il regolamento determinerà una equità fiscale.
Ogni anno un cittadino modicano produce 485 chili di rifiuti rispetto ai 220 chili di un del Nord e la materia va sicuramente riordinata. Le proposte del Pdl sono inique.
Cita i dati della differenziata, assai scarsi, che ha determinato aumenti nel costo dei rifiuti.

Il consigliere Nino Gerratana ricorda che quando era assessore all’Ecologia presentava molte interrogazioni, oggi non ne fa alcuna. Bisogna applicare la regola del pagare tutti nel pagare meno.
E’ dell’idea di fare pagare il 100% a tutti i cittadini; non è possibile che 1700 capi famiglia chiedano agevolazioni per il pagamento dei RSU.
Sulle zone periferica bisogna certificare dove finisce l’area urbana e inizia quella extraurbana.
Il rischio è di creare cittadini privilegiati. Le cause chiuse in zona mare devono essere esentati al 100%; riduzioni per le giovani coppie. Propone di aumentare lo sconto per gli enti religiosi e le associazioni.
E’ disponibile a votare il documento se il regolamento darà garanzie di equità.

Il capogruppo dell’Mpa, Carmelo Scarso, ritiene che il regolamento ha una sua logica; bisogna fare un discorso costruttivo rispetto all’obiettivo (la copertura del 94% del costo a carico del cittadini). I numeri devono quadrare.
Bolla come demagogico il discorso che tende a favorire fasce della popolazione che intaccherebbe il risultato finale. Se dovessimo fare un censimento della case di campagna molte della quali nate come studi professionali si dovrebbe arrivare a risultati diversi.
Il fine è quello, invece, chi produce rifiuti. La modifica risponde ad un logica precisa.
Invita l’opposizione a fare una proposta purchè il quadro finanziario non muti.

Il consigliere Bartolo Azzaro del Pdl ritiene che nessuno ha parlato di numeri.
Propone di dialogare tra le forze consiliari. Ritiene che non si ha l’dea delle campagne modicane.
Gli orari di travaso nei cassonetti sono regolati con orari assurdi e distanze sensibili e devono pagare anche la tassa.
Reitera la richiesta di rinviare il punto per una discussione più ampio. Questo strumento sarà vessatorio ed iniquo per il cittadino. Dichiara che si registra un aumento dell’11% nella produzione dei RSU.


Il capogruppo del PD Nino Frasca Caccia ritiene ottimo lo strumento proposto che ridistribuisce equità nel bacino degli utenti.
Un plauso va fatto all’amministrazione e agli uffici.

Il consigliere del Pdl Tato Cavallino ritiene che non bisogna parlare per partito preso ma bisogna far quadrare i numeri.
E’ giusto far pagare tutti e in modo equo. L’atto andrebbe rivisto, modificato e riportato in aula.


Il consigliere del Pd Carmelo Cerruto ritiene che il regolamento è equo e risolve un problema di un gettito fiscale; invita l’opposizione a fare degli emendamenti e saranno discussi. Si facciamo, insomma, proposte concrete.

Il capogruppo dell’Udc, Paolo Nigro registra un atteggiamento sorso della maggioranza; ci sarebbero state le condizioni per un confronto tecnico che avrebbe reso possibile emendamenti.
La forza dei numeri ha stoppato il dibattito e reso più complicate le cose.
Sulla base di quali numeri, però, si deve parlare.
Chiede se la differenziata inciderà sulla Tarsu ? , non registra un solo numero nella proposta.
Ritiene che non registra alcun coinvolgimento del civico consesso dopo che l’amministrazione ha avuto il confronto con i sindacati.
Elenca una serie di ritardi e inadempienze dell’amministrazione sulla differenziata dove malgrado gli annunci non si è fatto nulla.

Il consigliere Giovanni Migliore di Idea di Centro illustra un emendamento e che si connette al caso di sciopero prolungato della dita che gestisce il servizio. Basterebbe aggiungere una postilla all’interno del regolamento. Se c’è danno all’ambiente o rischio alla salute pubblica per l’utente per il periodo che non effettua il servizio potrà scaricarsi i costi, nota di credito che l’ente riceve dalla Ditta che non lavora, è quindi a beneficio dell’utente.

Il Sindaco nella replica finale ritiene che questa amministrazione è impegnata in un’azione di riforma che intacca meccanismi consolidati. Rispetto a questo sforzo l’opposizione ha un ruolo di conservazione. La base di questa modifica di regolamento nasce dalla concertazione tra la giunta Torchi e i sindacati.
La minoranza ha piena agibilità in consiglio sulla scorta dei meccanismi previsti dal funzionamento della civica assise.
Le modifiche l’opposizione poteva apportarle in commissione. E’incredibile che l’opposizione posa dire che non c’è confronto.
La modifica apporterà un diminuzione del 4% della tassa per tutti i cittadini e un aumento delle entrate.
La Tarsu è una tassa sulla casa.
La differenziata e altro saranno oggetto di dibattito.
La differenziata sconta i ritardi dell’Ato Ambiente; nel mese di febbraio ci hanno autorizzato e dopo l’Ato Ambiente comunica che la gara deve farla l’Ambito.
I principi ispiratori del regolamento tendono a privilegiare le categorie meno ambienti per reddito, condizione e situazioni contingenti.
Bisogna abbattere le diversità di trattamento di cittadini che abitano in una casa che a parità di metraggio pagano tariffe diverse, più pesanti in città e molto meno gravose in campagna.
Il nuovo regolamento ha una precisa scelta politica.
L’opposizione ha avuto tutto il tempo e l’occasione per intervenire nelle sedi previste dai regolamenti per cercare di formare l’atto.
La modifica del regolamento è un segnale preciso. A questo va aggiunta l’attività tendente a rimuovere l’elusione e l’evasione fiscale.

Per dichiarazione di voto il capogruppo del Pdl Luigi Carpenzano denuncia il fatto che il confronto è mancato sugli emendamenti e quindi sarebbe stato utile, ad un gruppo allargato, potere approfondire l’argomento e discuterlo più avanti.
Registrata la impossibilità di conoscere il numero finale non si sa come muterebbe in caso di emendamenti.
Per tale ragione il voto è contrario. Il consiglio rispetto ai tempi di convocazione non è stato posto, a norma di regolamento, nelle condizioni di poter presentare emendamenti.


Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso esprime il voto favorevole così come Nino Cerruto di Nuova Prospettiva che ha avuto riconosciuto alcune integrazioni.

Paolo Nigro capogruppo dell’Udc registra una chiusura all’opposizione per discutere e confrontarsi. Si è chiesto al momento giusto di capire di più, sui numeri, sull’argomento. Non ci sono le condizioni per votare questo atto.

Il capogruppo del Pd Nino Frasca Caccia annuncia il voto favorevole del gruppo.

Il consigliere Nino Gerratana illustra una serie di emendamenti che non possono essere presentati a termini di regolamenti.

Viene letto un emendamento della prima commissione consiliare da parte del presidente Diego Mandolfo che viene approvato a maggioranza. L’emendamento nei fatti introduce due norme transitorie: la comunicazione agli uffici da parte di chi si trova in possesso dei requisiti previsti per le riduzioni di comunicarlo entro il 30 giugno 2009 e la previsione di altre riduzioni tariffarie per chi effettuerà una corretta raccolta differenziata in attesa che l’Ato Ragusa Ambiente completi l’iter per la gara d’appalto provinciale.

L’intera proposta di modifica del regolamento comunale di Tarsu viene votata a maggioranza con 16 favorevoli e 9 contrari. La delibera ottiene l’immediata esecutività.

Il consiglio è rinviato a mercoledì 15 Aprile alle ore 20.00

Fonte : Ufficio Stampa Comune di Modica (Marco Sammito).

Commenti: 0


manto stradale near Ponte Guerrieri (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 783
a cura di un pendolare

del 17/04/2009 17:21:24

Grazie, Consigliere Migliore, per la sua solerzia, e grazie a quanti si sono attivamente interessati al problema, già stamattina ho potuto constatare che qualcosa (un palliativo comunque) è stato fatto: le buche presentavano un accenno di nuovo asfalto per limitare il salto di quota tra i vari manti scoperti (non vere e proprie rappezze, ma forse meglio così, in tal modo il problema non viene dimenticato da quanti transitano per quelle "amene contrade").
Aspettiamo buone notizie dal G8.

Commenti: 0


Spazio Magico (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 715
a cura di Giorgio Triberio

del 17/04/2009 12:54:07

Io condivido questo blog e i valori in esso espresso.
Ho impiegato quasi 2 giorni per leggerlo tutto.
Questo è uno spazio magico nel quale possiamo crescere.

Commenti: 0


Re: Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 714
a cura di Giorgio Triberio

del 17/04/2009 12:38:02

Complimenti per la scelta veramente bello.Grazie

Commenti: 0


Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 713
a cura di R.C.

del 17/04/2009 12:06:02

Charles Baudelaire

L'anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino

Commenti: 1


del 17/04/2009 11:45:21

IN EVIDENZA


Amici stamattina ho presentato l'interrogazione che potete leggere in allegato.
Il tratto della strada è di competenza dell'Anas.
Ho telefonato all'assessore Cerruto che mi ha riferito che proprio ieri aveva telefonato all'Ispettore dell'ANAS.
Questi sono impegnati per il G8 e provvederanno entro 3 mesi a rifare il manto stradale.
Insieme abbiamo concordato che con una interrogazione urgente che a sua volta lui gira a chi di competenza possiamo sicuramente anticipare i tempi.
Speriamo che la collaborazione porti buoni frutti.
Tutto quello che potevo fare,l'ho fatto.Saluti Giovanni

Commenti: 0


Paginazione. (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 781
a cura di Webmaster

del 17/04/2009 11:30:22

IN EVIDENZA


Si informano gli utenti che da oggi il forum visualizza 15 post per pagina.

Commenti: 0


Aforisma (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 780
a cura di Lina F.

del 17/04/2009 11:05:38

Il carattere delle persone non si rivela mai così chiaramente come nel gioco.

- Lev Nikolaevic Tolstoj

Commenti: 0


del 17/04/2009 09:41:02

IN EVIDENZA


> Ho visto gente ignara delle condizioni dell'asfalto, con i camper, a velocità prossima ai 90 km. orari, transitare nel tratto in questione,dopo il viadotto.
I loro commenti subito dopo,saranno stati del tipo :
Se questo è il benvenuto alla città, chissà cosa troveremo dentro.
Per non parlare dei camion carichi che subiscono danni alle sospensioni.
QUALCUNO (o politici,o giornalisti,o forze dell'ordine) DENUNCI L'ANAS PER IMPERIZIA, E CHIEDA I RISARCIMENTI PER I DANNI D'IMMAGINE E NON SOLO CHE STA CAUSANDO !!!!
Ci stanno trattando peggio degli animali .

Commenti: 0


Re: a proposito di manto stradale (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 778
a cura di piero iurato

del 16/04/2009 23:42:05

IN EVIDENZA


> La competenza di quel tratto di strada dovrebbe essere dell'ANAS. Da fonti interne all'ANAS, sono venuto a conoscenza che non asfaltano quel tratto di strada in quanto sarebbe in corso un cambio di gestione tra vari reparti dell'ANAS ed in particolare tra il settore Compartimentale che gestisce la vecchia ss 115 per Ragusa ed il settore Grande Viabilita' (o qualcosa del genere) che gestisce il tratto "Ponte Costanzo" per Ragusa. E' solo un questione interna dell'ANAS, loro ad ogni buon fine hanno installato numerosi cartelli con limite di velocita 30 KM/h, per il tratto di cui sopra, piu' cartelli di pericolo dossi e similari, quindi in caso d'incidente stradale non avrebbero alcuna responsabilita'in quanto, sarebbero in grado di dimostrare che se i veicoli coinvolti, avessero rispettato il limite di velocita di 30 km/h, quasi tutti gli incidenti stradali sono in grado di essere evitati. E' ora di finirla, quel tratto di strada e' un'attentato alla sicurezza stradale, specie per chi la percorre con un mezzo a due ruote. Si interessi la Stampa, si denunci pubblicamente questo scempio che ormai dura da troppo tempo, l'unica cosa che sono in grado di fare e' di ridurre il limite di velocita' ed il problema e' risolto.

Commenti: 0


C'ERA UNA VOLTA.... (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 776
a cura di Lina F.

del 16/04/2009 22:43:20

C'ERA UNA VOLTA....

C'era una volta un'isola dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini... e tra questi anche l'amore.
Un dì venne annunciato ai sentimenti ke l'isola stava per sprofondare e questi incominciano a preparare tutte le loro navi.
Solo l'amore volle aspettare sino all'ultimo.
Ma quando l'isola fu sul punto di sprofondare, l'Amore decise di chiedere aiuto!

La ricchezza le passò vicino su una nave lussuosissima e l'Amore le disse: ricchezza mi porti con te?Nn posso! rispose. Ho molto oro e nn c'è posto per te!

Allora decise di chiedere aiuto all'Orgoglio che stava passando su di un vascello: Orgoglio, mi porti con te? chiese l'Amore." Nn posso aiutarti, qui è tutto cosi perfetto e tu potresti rovinare tutto!"

Rispose. All'improvviso una voce disse: "Vieni con me amore, ti porto io".
Era un vecchio su di una piccola barca.
Quando arrivarono sulla terra ferma, il vecchio se ne andò senza dire chi fosse.
Allora l'amore dispiaciuto chiese al sapere: "sapere puoi dirmi chi mi ha aiutato?
"E' stato il tempo.
Rispose il sapere" e perchè il tempo mi ha aiutato?"
Chiese stupito l'amore.
E il sapere rispose: "Perchè solo il tempo è capace di comprendere quanto l'amore sia importante nella vita!"

Coraggio Giovanni,ogni tuo obiettivo è stato raggiunto.
Hai deciso di amare la città. La città TI AMA. Buon Lavoro

Commenti: 0


a proposito di manto stradale (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 775
a cura di un pendolare

del 16/04/2009 22:01:05

Carissimi frequentatori del sito e frequentatori del tratto di strada che collega Piano Ceci al quartiere Sorda. Avrete capito che sto per parlare della SS 115 compresa tra la rotatoria sotto il Cimitero e lo svincolo per Sorda-Pozzallo. Intanto non si capisce se è ancora una statale o se è comunale, di certo c'è che un percorso di guerra è meno accidentato. Lì non ci sono buche ma voragini; lì l'automobilista non può più transitare se non è dotato di un SUV tipo Hummer (per capirci quelle Bestie che gli americani portano in guerra) o di mezzi comunque adatti alla Parigi-Dakar.
Ho assistito varie volte ad incidenti frontali anche gravi a causa della necessità di zigzagare dell'automobilista per evitare le caverne de qua.
Ma a chi compete in quel tratto la manutenzione?
Lei consigliere Migliore lo sa?
E se non lo sa può informarsi?
E dopo che si è informato e magari lo dice cortesemente a tutti quelli che le scrivono, possiamo fare una VIBRANTE PROTESTA al responsabile di questa ennesima indecenza?
Propongo (per questa ma anche per altre questioni rilevanti) che si possa fare una sottoscrizione nel suo blog, con tanto di firme anche acronime, in modo che la sua parola abbia più forza rispetto ai circa trecento elettori che l'hanno messa in consiglio.
Saluti, un pendolare che fa quella strada 4 volte al giorno.

Commenti: 2


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300  301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)