Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/12/2017 20:17:06 da parte di maurizio enzo lazzerini -
22/12/2017 20:05:21 da parte di maurizio enzo lazzerini - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
01/11/2017 00:17:04 da parte di elio penci, cittadino modicano emigrado Argentina - Re: Energie
28/09/2017 20:02:52 da parte di Giovanni Migliore - Una storia antica
22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane

 

Re: mercato v.le manzoni: dubbi, senza offesa (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4734
a cura di osservatore non politico

del 18/07/2010 19:45:45

> Al sig. Palazzolo ribadisco le stesse cose che ho detto su RTM

Commenti: 0


mercato v.le manzoni: dubbi, senza offesa (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 4733
a cura di giancarlo palazzolo

del 18/07/2010 18:46:25

Molto si è detto e molto si è fatto per il "problema?" del mercato rionale in Viale Manzoni a Modica. Ma il vero problema, per me e a quanto pare per molti altri, è ed è stato comprenderne la vera portata.
L'idea che ci si è scambiata per strada, a parte quella che compariva sulla stampa anche elettronica, è l'impressione che è stata scatenata una crociata mediatica, complici i mass-media inerti alla valutazione, con un trend sociale ed emozionale altissimo, a parere di tanti con una ipervalutazione del cosiddetto "problema". Con un'immagine: si è gonfiata una mongolFiera ...per alzare dal suolo un cestino di fragole.
Ma per ché? Qual'era il gravissimo "problema" da risolvere? Per quanto se ne sa, cogliendo ogni articolo e commento per cercare di carpirne la reale portata, è inerente sia al disordine di tipo burocratico amministrativo che accompagna gli insediati sia al fisiologico disordine che viene lasciato dopo ogni mattinata di lavoro: cioè, in entrambi i casi, normale amministrazione. Controlli previi necessari e necessità di pulizia seguente. Non si intravede nessun casus belli (= motivo di guerra).
Mi chiedo: se il consigliere Migliore e tutto un gruppo al seguito, i quali obbiettivamente sono da lodare comunque per tutto l'impegno che profondono, hanno a disposizione queste potenzialità, come mai le sciupano per la normale amministrazione - pur inapplicata -? Potrebbero indirizarle altrove, per qualcosa di 'più' straordinaria amministrazione.
A Modica siamo già pochissime le persone disposte ad impegnarci per il nostro condominio città, pur non inseguendo cariche e incarichi politici, e si sciupa tanto impegno per così poco.
Cioè, a fronte di una città immersa nel disagio economico - esuliamo da certe considerazioni Retoriche -, evitata ormai dai flussi turistici siciliani, senza veri musei e siti di attrazione, senza un vero PRG, senza cura per l'intero centro storico, con Modica Alta abbandonata a sé stessa, la perdita dell'Università, con un futuro tinto di nero per la scadenza del 2013 - designazione di finanziamenti europei dal nostro territorio a zone di obbiettivo superiore - quindi la fretta per la realizzazione di tante opere pubbliche incompiute (evitiamo di allegare un elenco che raddoppierebbe la lunghezza della presente), e volendo scendere di tema, traffico-posteggi-affissioni selvagge, corso S.Giorgio chiuso in totale: 90 metri per 180 giorni, ecc..., quello che si sceglie di spingere è il problema delle "carte" prima e delle 'cartacce' alla fine di uno come un altro mercato.
Ovviamente, ribadiamo: è sempre meglio di niente! Ma come mai non si persegue niente di meglio?
Al "raduno" riuscitissimo, a loro dire, hanno addirittura partecipato figure istituzionali, assessori, consiglieri comunali, giornalisti inviati, organizzatori, simpatizzanti, contrari all'iniziativa, abitanti vicinori, opinionisti, live e spiritualmente vicini a mezzo televisioni, blog, e chissà chi altri, se non forse anche qualcuno della Provincia o ...dell'Ente spaziale NASA (National American Space Agency).
Sarà fame di visibilità, sarà che tante volte si rinuncia a pensare, sarà che a Modica non succede "niente", fatto è che noi stessi eravamo stati mossi a partecipare a questa bagarre e ci siamo a mala pena salvati dal vortice. Buon lavoro comunque.

Giancarlo Palazzolo

Commenti: 3


del 18/07/2010 02:07:33

http://www.ondaiblea.it/2010071522515/Ragusa-e-provincia/Modica/lsir-al-mercato-rionale-di-modica-alta.html



L’Amministrazione Comunale ribadisce le linee di intervento in un incontro promosso dal consigliere Migliore



Modica, 15 luglio – “Siamo pienamente d’accordo con i principi che devono ispirare la gestione del mercato rionale di Modica Alta. Si alla legalità, al rispetto dei residenti, al rispetto degli ambulanti, alle garanzie sanitarie e alla garanzia degli acquisti”.

Questo è quanto espresso stamani, tra le altre, dall’amministrazione comunale, presente con gli assessori allo Sviluppo Economico, Nino Frasca Caccia, alla Viabilità Antonio Calabrese e del dirigente al commercio dr. Giovanni Pluchino, all’assemblea all’aperto promossa dal consigliere comunale Giovanni Migliore che nel tempo ha espresso con interrogazioni e prese di posizione la sua critica opinione nei confronti della gestione del mercato rionale di Modica Alta.

L’Assessore Frasca Caccia ha annunciato la istituzione della commissione mercato per redigere la graduatoria degli aventi diritti e disciplinare, in modo più consono, i mercati rionali cittadini che devono garantire una varietà merceologica con un numero di ambulanti ridotto e spalmato nei mercati.

Commenti: 0


articolo del "Corriere di Ragusa.it" (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 4730
a cura di un lettore

del 17/07/2010 16:24:06

IL MERCATO DELLA DISCORDIA

Attualità MODICA - 17+07+2010

Modica: farlo o non farlo? Questo è il dilemma!

Il sit-in sul mercato della discordia di viale Manzoni
I disagi per i residenti continuano ad essere insopportabili
Antonio Di RaimondoUn sit-in sui disagi creati dal mercato rionale di viale Manzoni, croce e delizia dei residenti di Modica Alta. La manifestazione è stata organizzata dal consigliere comunale del Pdl Giovanni Migliore, che da anni ha a cuore la vicenda. Presente, tra gli altri, anche il consigliere Tato Cavallino, oltre a qualche esasperato residente. Lamentati, ancora una volta, gli effetti devastanti dal punto di vista igienico sanitario del mercato, per via della spazzatura che resta ammassata nelle strade quando gli ambulanti tolgono le tende.

E le altissime temperature di questi giorni non fanno altro che aggravare la problematica. «Non ne possiamo più, è sempre la solita storia – dice un residente – ci siamo rivolti all’amministrazione ma tutti fanno orecchi da mercante. Abbiamo anche suggerito di spostare il mercato nell’area dell’ex foro Boario in via Fontana ma la nostra proposta non ha avuto seguito». Giovanni Migliore, memore della passate vicissitudini, ha stavolta pensato bene d’invitare al sit-in anche l’attuale assessore allo sviluppo economico Nino Frasca Caccia, il quale ha proposto uno «sdoppiamento» del mercato, in modo da gestire meglio la situazione.

Nel frattempo, si vigilerà affinché siano limitati i disagi patiti dai residenti, e non solo. Lungo il viale Manzoni si affacciano difatti anche due scuole, al momento chiuse per le vacanze estive,e la strada risulta collegamento essenziale per il transito in questa parte della città. Oltre ai disagi causati dalla spazzatura per strada, il mercato del giovedì blocca per mezza giornata tutte le altre attività, ed anche il traffico veicolare.

«Abbiamo più volte studiato una possibile soluzione – dichiara Frasca Caccia – ma non è facile mettere tutti d’accordo. Impiegheremo comunque anche i vigili urbani contro il fenomeno dell’abusivismo, al fine di far rispettare l’occupazione delle aree». La soluzione più logica, ovvero il trasferimento in un’area attrezzata come quella dell’ex foro boario in via Fontana, non attira gli ambulanti perché il sito è considerato troppo decentrato, ma l’idea lanciata a suo tempo dall’assessore alla viabilità Antonio Calabrese ha una sua validità, perché offrirebbe garanzie dal punto di vista del mantenimento degli standard igienico sanitari, dei parcheggi e del rispetto dei diritti dei residenti.

Peraltro, la destinazione dell’ampia area del Foro boario non è mai stata chiara. Qualche volta ha ospitato eventi culturali, ma in maniera molto sporadica. E’ a questo punto un peccato non utilizzare una zona tanto ampia, che, per l’allogazione del mercato rionale, risulterebbe quasi strategica. Non dello stesso avviso invece la Confcommercio e i rappresentanti degli ambulanti secondo cui, invece, il mercato deve restare in viale Manzoni, perché la collocazione è ottimale per tutta la parte alta della città.

L’associazione di categoria chiede invece che gli ambulanti siano controllati e l’abusivismo represso perché questa è la vera piaga dell’appuntamento di viale Manzoni. I residenti, invece, anche nel corso del sit-in di ieri hanno ribadito quanto vanno sostenendo da tempo: il mercato è da chiudere e spostare in altro sito perché provoca intasamenti, sporcizia, e problemi di vivibilità in tutto il quartiere. Ieri, non a caso, il copione si è ripetuto, con cumuli di pattume lasciati sotto il sole cocente.

Commenti: 0


del 17/07/2010 13:16:31

Da una inchiesta di Caterina Boschetti;
Il Love Bombing è la tecnica di “bombardamento d’amore” impiegata in tutti i movimenti religiosi distruttivi e non, tuttora riconosciuta in ambito clinico. Gli adepti di setta,... continua la lettura.

Commenti: 0


Pillole di informazioni: BONUS ALLE FAMIGLIE (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4728
a cura di Giovanni Migliore

del 17/07/2010 12:02:16

Cos'è
http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/servizi/ContentItem-148364bf-5e0a-41f6-95a8-215556e54fb4.html


http://www.fondonuovinati.it/fondo.html

L’arrivo di un bambino in famiglia porta inevitabilmente con sé nuove esigenze e nuove spese. Per sostenerle è stato istituito, presso il Dipartimento per le politiche della famiglia, un Fondo volto a favorire l'accesso al credito delle famiglie con un nuovo figlio nato o adottato, attraverso il rilascio di garanzie alle banche e agli intermediari finanziari (Decreto legge n. 185/2008 - art. 4, comma 1 e 1bis).

Possono chiedere un prestito, fino a 5000 euro da restituire entro 5 anni, i genitori dei bambini nati o adottati negli anni 2009, 2010 e 2011, senza limitazioni di reddito.
UN CREDITO PARTICOLARMENTE CONVENIENTE

Le banche e gli intermediari finanziari che aderiscono all'iniziativa si sono impegnati ad applicare ai finanziamenti garantiti dal Fondo un tasso annuo effettivo globale (TAEG) fisso, non superiore al 50% del tasso effettivo globale medio (TEGM) sui prestiti personali, in vigore al momento in cui il prestito è concesso.

Resta comunque facoltà degli istituti di credito l'erogazione del prestito, in quanto la presenza della garanzia del Fondo, permette un tasso agevolato ma non esonera le famiglie dall'obbligo di restituzione alle scadenze pattuite.
Ipotesi con rate mensili per 60 mesi Importo erogato Importo rata mensile (*)
€ 5.000 € 95,80
€ 4.000 € 76,64
€ 3.000 € 57,48
€ 2.000 € 38,32
€ 1.000 € 19,16

Commenti: 0


Grazie (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 4727
a cura di Giovanni Migliore

del 17/07/2010 01:33:57

Grazie a tutti.(amici, colleghi consiglieri, cittadini, assessori e dirigente e tutti quelli che in modo diretto e anche indiretto sono stati vicini all'iniziativa).
Rigrazio gli amici che mi hanno aiutato a distribuire i giornalini,
ringrazio gli amici che mi hanno aiutato a preparare gli articoli
ringrazio l'amico Tonino per aversi prodigato a recuperare il suo gazebo a casa per metterlo a disposizioni di tutti
Ringrazio di essere intervenuti al sit-in già dalla mattina al Prof.Ignazio Giunta e al Dott.Giombattistà Ballarò
(confesso con grande piacere che è stato molto proficuo il loro pensiero sull'argomento ricco di contenuti e allo stesso tempo molto pragmatico)

Il risultato è stato al di là delle mie aspettative.
Io spero da un lato di aver dato una risposta a tutte quelle persone che mi avevano chiesto sullo stato dei fatti e allo stesso tempo è stato dato quello spazio necessario all'amministrazione affinchè mettesse nero su bianco le reale intenzioni fattive che vorra fare nei prossimi mesi.
La mia lettera del 05/07 ha avuto un'ampia risposta e io assieme a tutti gli altri cittadini aspettiamo il da farsi dell'amministrazione.
Credo che i lunghi mesi di inattività degli uffici coinvolti siano solo un lontano ricordo e che a presto si inizia un nuovo processo virtuoso.
Grazie a tutti!!!
Aspettiamo...................

Commenti: 0


del 17/07/2010 00:50:20

Commenti: 0


Video Servizio su Video 1 - Sit-in 15/07/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4725
a cura di Giovanni Migliore

del 17/07/2010 00:49:34

Commenti: 0


Risposte a Zorro e a Verità su radiortm (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 4724
a cura di Maria Calabrese

del 17/07/2010 00:31:56

Sig. Zorro è disonesto e poco intellettuale parlare in questo modo del Consigliere Migliore.
Lei sicuramente non segue i suoi lavori e il suo impegno e quindi prende fischi per fiaschi.
Credo che lei non conosce l'umiltà del consigliere e se le serve una dimostrazione basta vedere come è stata organizzata questa manifestazione.
Chi c'era :
Rappresentanti della maggioranza e della minoranza, due assessori un dirigente, ambulanti, cittadini residenti, persone pro-mercato, simpatizzanti e ottimi opinionisti della sinistra come Ignazio Giunta, poi con piacere ho visto la presenza di un'altro opinionista modicano come Ballarò, giornalisti e televisioni cioè tutti e perchè?
perchè credo che il consigliere Migliore voleva un confronto diretto per risolvere insieme un problema.Ah dimenticavo ha visto il giornalino che ha stamapto per l'occasione ?
All'interno c''erano suoi articoli, quello dell'Assessore, poi c'era l'interrgoazione del consigliere Zaccaria e del consigliere Cavallino e di altre persone.
Lei mi deve dire la verità, ha visto mai uomini politici comportarsi in questo modo?
Ha ragione il Sig. Fausto Righi quando difende il consigliere.
E'un peccato,non dico venerare questo consigliere ma almeno rispettare il grande lavoro che questo consigliere sta facendo per la nostra città.
Spero di essere stata compresa.

Commenti: 0


Re: La Soka Gakkai fa paura (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4723
a cura di Il nipote di Sherlock Holmes!

del 16/07/2010 23:35:54

> Ho seguito con interesse lo scontro epistolare che lei ha avuto su un altro blog con "verità". Mi ha veramente stupito che lei sia riuscito a capire che fosse una Signora, ma ancora di più mi ha stupito la sua insistenza, lei sembra un pugile che quando chiude in un angolo l'avversario, cerca la vittoria ad ogni costo e non retrocede neppure se lo vede barcollare, continua a colpire non l'avversario, ma quello che nella Sua mente esso rappresenta, un nemico? Un'ossessione? O?
Chiaramente lei non è uno psigologo nè un indovino, ma soltanto un ottimo osservatore. Possiamo incriminare la frase "in cosa sono stata manchevole"? Era necessario svelare la cosa? Anch'io l'avevo notato, ma mai avrei messo in chiaro la scelta di voler essere neutro del mio interlocutore.
Ancora una cosa, le difese ad oltranza sono nocive tanto quanto gli attacchi ad oltranza, fanno perdere spessore all'obbiettivo e puzzano di integralismo.

Commenti: 0


La Soka Gakkai fa paura (Ascolta il messaggio) Tema: 11 - Post: 4722
a cura di Fausto Righi

del 16/07/2010 20:56:12

GUINNESS dei PRIMATI: DAISAKU IKEDA PLURICITTADINANZEONORATO
Dai dati raccolti, tutti documentati e documentabili, le cittadinanze onorarie concesse in Italia a Daisaku Ikeda provengono da:
Asti
Casole d’Elsa continua la lettura.

Commenti: 1


del 16/07/2010 18:43:27

Micciché attacca Camilleri
"E' un assassino del Polo"
"Storpia i nomi dei ministri, ce l'ha con noi"
di ENRICO DEL MERCATO


PALERMO - Meglio i pomodori e le zucchine che il commissario Montalbano. Per esportare l'immagine di Ragusa è meglio affidarsi ai prodotti ortofrutticoli - vanto e traino dell'economia della zona - che ad Andrea Camilleri. Parola del viceministro dell'Economia Gianfranco Miccichè, secondo il quale lo scrittore agrigentino da anni in testa alle classifiche di vendita dei libri, si trascina dietro una pecca che gli impedisce di fare da testimonial a questa zona della Sicilia dove è stato girato lo sceneggiato tv tratto dai suoi gialli: "Scrive contro Berlusconi. In uno dei suoi ultimi libri ha storpiato i nomi di alcuni ministri ma il riferimento è chiaro".

Probabilmente il riferimento è all'ultimo giallo, "Il giro di boa", nel quale il commissario Montalbano rimugina a lungo sul "presidente del consiglio che se la fissiava avanti e narrè per i carrugi di Genova", oppure si arrabbia per la legge "Cozzi-Pini" sull'immigrazione. Il vice di Tremonti, che l'estate scorsa aveva attaccato il regista Luigi Ronconi, "colpevole" di aver messo in scena a Siracusa una versione delle "rane" di Aristofane in cui comparivano le caricature di Bossi, Fini e Berlusconi, ora ha messo nel suo mirino il creatore del commissario Montalbano.


E lo ha fatto nel corso di un incontro elettorale a Ragusa. Il coordinatore siciliano di Forza Italia ha usato parole pesantissime contro lo scrittore: "Si vede che è prezzolato, idealmente o realmente, dai nostri avversari politici. Per cui non fate in modo che la provincia di Ragusa venga caratterizzata da iniziative promozionali riconducibili ad un nostro grandissimo nemico. Camilleri è un assassino del centrodestra".

Nella sala dove si svolgeva il comizio elettorale è sceso il gelo. Il fatto è che proprio in quella zona, un tempo isola rossa siciliana governata dal Pci e oggi roccaforte forzista, da qualche tempo si è innescato un feeling tra gli amministratori e lo scrittore. Il comune di Modica, retto dal centrodestra, ha conferito la cittadinanza onoraria a Luca Zingaretti (l'attore che ha impersonato il commissario Montalbano in tv) e la stessa giunta di Ragusa - guidata da un esponente di Forza Italia - ha inserito la casa utilizzata nelle riprese televisive in un tour turistico. Come se non bastasse, poi, l'assessore alla Cultura della Regione, Fabio Granata, di An, ha chiamato proprio Andrea Camilleri a fare da testimonial della Sicilia all'ultimo salone del libro di Parigi.

La sortita di Miccichè ha quindi messo in imbarazzo lo stesso centrodestra. Ieri, da Catania - dove era impegnato in un giro elettorale - il segretario dell'Udc Marco Follini ha tagliato corto: "Leggo Camilleri e sono amico di Silvio Berlusocni e tra le due cose non vedo contraddizioni".

Anche il viceministro dell'Economia è tornato sull'argomento. Solo per ripetere che "Camilleri è bravissimo, scriva quello che vuole, ma per caratterizzare Ragusa c'è di meglio".

L'eco delle parole pronunciate davanti ai forzisti ragusani, però, arriva fino alle orecchie dello scrittore siciliano che replica così: "Io sono tradotto in 22 lingue, succede che molti dei lettori abbiano voglia di vedere i luoghi dove si svolgono i miei romanzi. Questo rappresenta un piccolo incremento per il turismo in Sicilia, mi pare che per un vice ministro all'economia tutto questo dovrebbe essere importante". Poi Camilleri aggiunge: "Non è una questione di Polo o di poli. Io non faccio distinzioni, i sindaci rappresentano i paesi siciliani e i cittadini da cui sono stati eletti. Berlusconi? Non direi che tutti ce l'hanno con lui, Berlusconi va giudicato per quello che fa".

(13 maggio 2003)

http://www.repubblica.it/online/politica/anticamil/anticamil/anticamil.html


Commenti: 0


del 16/07/2010 18:20:11

Il collegamento su cui trovare l'originale dell'articolo è

http://www.siciliano.it/articolo.cfm?id=1029

Commenti: 0


del 16/07/2010 18:08:18

L'attore Luca Zingaretti,alias il Commissario Montalbano nella fiction,in questi giorni sta girando a Scicli alcune nuove scene per la nota serie televisiva.
Essendo stato cittadinanz'onorato nel 2003 dal Sindaco di Mo... continua la lettura.

Commenti: 0


Link su Giornale di Ragusa (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 4718
a cura di Giovanni Migliore

del 16/07/2010 13:25:04

Sit in di protesta tra le bancarelle della fiera mercato di Modica Alta
Sito inadeguato e disservizi per i residenti
Sit in di protesta tra le bancarelle
della fiera mercato di Modica Alta


Modica - Torna alla carica il consigliere del Pdl Giovanni Migliore sulla questione dell’allocazione del mercato settimanale di Viale Manzoni a Modica Alta e lo fa proprio di giovedì giorno dedicato al mercato dando appuntamento sul posto ad altri colleghi che hanno sposato la questione come Tato Cavallino ma anche all’assessore di competenza Nino Frasca Caccia con cui il consigliere già in passato si è confrontato sulla questione. I problemi purtroppo però sono sempre gli stessi e nonostante le continue denunce niente sembra cambiare.

Ma ciò che sembra più grave è che non è più solo una semplice denuncia ma rischia di diventare un vero e prorpio allarme. Infatti non solo il sito non è idoneo allo svolgimento del mercato per le evidenti difficoltà logistiche ma entrano in gioco anche questioni di sicurezza e di decoro che devono affrontare i residenti e gli ambulanti costretti a lavorare in condizioni igienico sanitarie da terzo mondo.

L’Assessore Frasca Caccia si dice soddisfatto dell’incontro di oggi e ringrazia il consigliere Migliore dell’impegno profuso per risolvere la situazione e grantisce naturalmente che presto verranno messi in atto tutti quegli interventi necessari a risolvere un problema che naturalmente non era stato risolto dalla passata amministraizone cosa che l’assessore Frasca Caccia non “dimentica” di sottolineare. Peccato che l’assessore Frasca Caccia consigliere comunale in quel passato che tanto critica non abbia seguito l’esempio di Migliore che al di là degli schieramenti politici rivolge la propria azione amministrativa alla risoluzione dei problemi e non alla costante critica improduttiva come non mancava di fare la passata opposizione.

http://www.ilgiornalediragusa.it/attualita/21168-sit-in-di-protesta-tra-le-bancarelle-della-fiera-mercato-di-modica-alta-.html

Commenti: 0


Consiglio Comunale 15/07/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 4717
a cura di Giovanni Migliore

del 16/07/2010 12:03:46

Consiglio Comunale del 15 luglio 2010


Approvati un regolamento e la modifica di un altro. Rinviato quello sui procedimenti amministrativi .Adottata la convenzione con il Consorzio di Bonifica. Consiglio rinviato a venerdì 23 luglio alle ore

Approvati un regolamento e la modifica di un secondo, servizio di trasporto funebre e quello per la disciplina degli autoservizi pubblici non in linea; ritirato quello sui procedimenti amministrativi e sull’accesso ai documenti amministrativi atteso che il punto era privo di parere; il punto ritorna in commissione per un procedimento. Approvata la convenzione con il Consorzio n° 8 di Ragusa e il Comune per l’approvvigionamento idrico della diga S,Rosalia

Presenti diciannove consiglieri il civico consesso si apre con una richiesta del capogruppo del Pdl, Luigi Carpenzano in riferimento al mancato deposito del bilancio di previsione per l’anno in corso e atteso che all’interno della maggioranza su questo argomento nell’ultima settimana si è registrato un vivace dibattito in ordine all’approccio diverso che i gruppi hanno nei confronti del documento finanziario.

Il Sindaco sostiene che è in corso un lavoro certosino e delicato. Non si sta perdendo tempo per stabilire cariche politiche da assegnare, ma si sta decidendo su temi delicati come il bilancio che presto arriverà in consiglio

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro si rivolge al presidente del consiglio comunale dicendo che la risposta del sindaco non può rendere muta su questo argomento l’opposizione. Nessuno può mettere il silenzio allo sciopero bianco proclamato dall’Mpa e capire se c’è stata la riappacificazione. E’ dovere del sindaco dare copia del bilancio non solo all’Mpa a ogni gruppo politico.

Il capogruppo di sinistra ecologia e libertà, Vito D’Antona, ritiene che rispetto alle cose elevate da Carpenzano ritiene che è sempre dell’idea che lì’argomento bilancio andrebbe discusso e apoproivato entro i termini. Ricorda, però, che quest’anno la data di approvazione del bilancio è slittata al 30 di giugno perché ci sono oggettivi problemi nella chiusura dei bilanci. Altri comuni iblei hanno approvato il documento qualche settimana fa. Non ha condiviso le posizioni del capogruppo dell’Mpa Scarso su questa cosa. Il dibattito esistente in maggioranza è quello di far uscire al meglio l’ente per evitare il dissesto storico. Alcuni consiglieri dell’opposizione hanno contribuito a creare questa situazione. Nonostante le difficoltà questa amministrazione sta cercando di uscire da questo stato senza fare macelleria sociale. Oggi bisogna evitare che il personale debba pagare un prezzo elevato rispetto alla crisi finanziaria.

Il consigliere del Pdl Tato Cavallino rileva che la città si rende conto delle lacerazioni all’interno della maggioranza. Il vice sindaco che sprona l’assessore Calabrese ad essere coerente nella gestione della refezione scolastica. Dopo due anni non si riesce a fare un bilancio dopo averlo annunciato nel dicembre 2009. Sarebbe più serio dichiarare le difficoltà con gli alleati di governo. Ci sono grandi diversità di vedute con l’Mpa nel merito del bilancio.


Inizia la questione time con una interrogazione del consigliere Giovanni Migliore rileva che sul sito dell’ente nulla si trova sulle interrogazioni da trattare.
Rileva che la strada che da Modica va verso frigintini pone problemi seri di viabilità per la precarietà dello stato del costone roccioso di Via Passo Gatta.
Contesta il fatto che rispetto alle interrogazioni non hanno alcun risultato pratico e questo indica il negare un elementare esercizio di democrazia da parte dei consiglieri. Gli uffici non sanno nulla in ordine alle direttive che l’amministrazione dovrebbe dare in ordine ai problemi posti dai consiglieri.
Si danno assicurazioni sugli interventi e poi non si fa nulla.
Se si dovesse continuare con questo andazzo Migliore annuncia il ritiro delle interrogazioni.
Il consigliere interroga sui servizi e sul personale della Modica Multiservizi.
Il sindaco informa che il personale è stato destinato a servizi diversi, e altri sono andati a mobilità
Il personale dirigenziale, nominato dal privato, attualmente svolge il suo e nella ristrutturazione societaria troverà allocazione nella nuova atteso che non si può rescindere il contratto.
Il consigliere Giovanni Migliore rilava che la figura dirigenziale esistente nella Multiservizi comporta un costo smisurato, oltre centomila euro, e questo pone forti perplessità. Questo determina una situazione discriminante rispetto alla situazione economica complessiva.

Il consigliere Giovanni Migliore presenta un’altra interrogazione in ordine alla cittadinanza data a Isaku Ikeda legato al buddismo. Nella interrogazione Migliore chiede non intende entrare nel merito della scelta per la quale c’è già stata una replica del sindaco; si doveva fare menzione al consiglio comunale prima della concessione. Chiede se questo nuovo cittadino onorario è veramente degno della cittadinanza.

Al Comune manca un regolamento sulla concessioni delle cittadinanza onoraria.
Il Sindaco replica che sulla procedura, mancanza di un regolamento, si trova d’accordo con Migliore.
Ha trovato solo un modo di conferirla e ha investito di questo i capigruppo ma gli appare serafico individuarne al fine di determinare, in futuro, il consiglio e la città in riferimento alla concessione della cittadinanza onoraria.


Il consigliere dell’Mpa Gianni Occhipinti cita che la vanella Papa è luogo di intenso traffico veicolare e chiede la scerbatura di questa strada utile ad evitare gli incidenti.
Il vice sindaco Enzo Scarso assume l’impegno di dare direttiva al dirigente di programmare la scerbatura di vanella Papa.
Il capogruppo dei Popolari Salvatore Cannata denuncia lo stato di degrado di Piazza Ottaviano, con la scomparsa della statua del filosofo, e il centro sociale di frigintini.L’amministrazione si faccia carico che il monumento venga recuperato così come la pavimentazione; il parco giochi è in stato pietoso.
Il vice sindaco Scarso propone una conferenza di servizio per affrontare questa situazione e conoscere i tempi certi per gli interventi da fare. Propone questo metodo di lavoro per superare queste problematiche.
Nella replica ritiene che il metodo di lavoro potrebbe esser utile; non deve essere successivo alla discussione in aula ma dal momento in cui l’amministrazione viene a conoscenza del problema e tutti siamo pronti a dare il proprio apporto.
Il consigliere Nino Cerruto di Nuova Prospettiva sulla mancata esposizione delle tabelle nei cantieri edili così come il regolamento edilizio. Dopo il Ponte Guerrieri ci sono cantiere senza tabella e in mancanza ci sono sanzioni amministrative. Chiede di potenziare gli uffici per questo tipo di controllo e atteso che giacciono in urbanistico seimila richieste di sanatoria.
L’Assessore Antonio Calabrese informa che questo lavoro è stato fatto rispetto alla presentazione della interrogazione; i dati sull’abusivismo sono state rese note dal comando dei vigili urbani e non sono poche. Il problema rimane la mancanza di personale che non è sufficiente a garantire i servizi che si vorrebbero potenziare.
Il consigliere proponente prende atto dell’intervento dell’assessore ma sui cartelli nei cantieri dopo il Ponte Guerrieri bisogna farli e ripristinare lo stato di legalità.
Il consigliere del Pdl Tato Cavallino presenta un’interrogazione sull’asilo nido che può ospitare 32 bambini ed è insufficiente, visto che 38 bambini sono esclusi, e quindi questo è un fatto grave.
Il Comune non ha partecipato al bando di gara regionale per la realizzazione per nuovi asili nido e al quale hanno partecipato 113 comuni. Modica non c’era. Perché il Sindaco non ha inteso partecipare e avere così una seconda struttura. Suggerisce al primo cittadino di poter convocare gli asili privati della città e fare una convezione con la quale, per i bambini assegnati, dare una retta.
Il Sindaco nella replica sostiene che il finanziamento era assolutamente inadeguato per fare un’opera atteso che il cofinanziamento del Comune era troppo oneroso. Il problema di un nuovo asilo nodo comunale propone poi un problema di personale che non potrebbe garantire l’esistenza di un nuovo asilo nido che va ad estinguersi. Poi c’è un problema di un recupero di somme che è di molto inferiore ai costi di mantenimento del servizio di asilo nido.
Sugli asili nido privati la proposta potrebbe essere praticabile. In convenzione l’asilo nido deve essere iscritto all’albo regionale di Palermo e quindi rispondere a precisi standard di rapporto insegnante e utenza. Si può però fare una verifica sugli standard e quindi affrontare seriamente il problema.

Finita la question time il consiglio comunale, il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro rileva che molti punti posti all’odg sono senza parere e quindi non si possono trattare e quindi rileva che c’è un problema di produttività delle commissioni e invita il presidente ad assumere decisioni consequenziali. Auspici hanno formulato il Presidente della commissione urbanistica e il componente Salvatore Cannata perché questa possa essere posta nelle condizioni di lavorare con alacrità.

Si passa al punto relativo all’approvazione del nuovo regolamento per il servizio trasporto funebre nel territorio comunale.

Il punto viene illustrato dal dirigente Carmelo De Naro e illustra che il servizio è stato svolto da una ditta nel 2005 e oggi scaduto. Con il nuovo regolamento si vuole cambiare il sistema dando una concessione ad un ditta precisa quindi liberalizzando la proposta di servizio. Il Comune manterrebbe alcuni tipi di servizi. La ditta concessionaria dovrà pagare un diritto fisso in modo da lasciare inalterate le entrate. La commissione ha dato parere favorevole. Il servizio oggi viene garantito in prorogatio essendo il contratto scaduto nel novembre scorso.
Il consigliere Nino Cerruto ritiene se è possibile ingessare i prezzi calmierandoli.
Il dirigente replica che il servizio non può essere gestito dal Comune che invece va sottoposto a regime di concorrenza.
Il capogruppo dei Popolari auspica la libera concorrenza nel settore. Ma vuole capire il criterio che stabilisce il prezzo ovvero il diritto fisso.
Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro ritiene giusto individuare l’entità del diritto fisso anche se questo è deciso dalla giunta. Chiede se è sperimentale la misura che sarà decisa e come il comune farà fronte ai servizi residui che sono in capo all’ente.
Il Dirigente De Naro chiarisce che il regolamento contiene in sé le risposte in termini dei requisiti richiesti alla concessionaria. I fondi necessari al comune per garantire i servizi di pertinenza saranno a carico dalle imprese una volta l’anno. Il diritto fisso è di 18,50 euro che vanno all’ente per ogni defunto.
Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso annuncia il voto favorevole al punto perché è atto dovuto per legge ; servizio che va liberalizzato.
Viene votato l’emendamento del consigliere Giovanni Migliore secondo il quale i servizi gratuiti vengano garantiti a rotazione e non su base annuale.
L’emendamento viene votato all’unanimità.
Il punto viene adottato con voto unanime.
La delibera viene dotata della immediata esecuzione.

Si passa al punto relativo al regolamento sui procedimenti amministrativi e sull’accesso ai documenti amministrativi.

Punto privo di parere della commissione.

Con questo regolamento, illustra il segretario generale, si accorpano due regolamenti: uno sull’accesso e uno sul procedimento. Dopo quindici anni dalla legge si sono inserite nuove norme, La legge 69/2009 impone gli enti di adeguare i regolamenti entro il 3 luglio, termine ordinatorio, per evitare il livellamento a trenta giorni di tutti i termini previsti per gli atti e in ordine ad effetti giurisdizionali.

Il consigliere Giovanni Migliore ritiene che la materia trattata è fondamentale per garantire democrazia e trasparenza nelle procedura degli atti e quindi attesa la delicatezza della materia ritiene una nuova discussione in commissione per riportarlo rapidamente in aula.
Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro crede che sarebbe opportuno un approfondimento della materia.
L’argomento viene rinviato e il punto torna in prima commissione per il parere.
L’Assessore Antonio Calabrese illustra il punto relativo al regolamento comunale per la disciplina degli autoservizi pubblici non in linea. L’argomento intende dare una risposta adeguata a quanti hanno fatto richiesta attesa la vocazione turistica della Città. Attività cresciuta nel corso degli ultimi dieci anni e quindi è lievitata l’esigenza della mobilità.
Il capogruppo di sinistra ecologia e libertà, D’Antona condivide la posizione dell’amministrazione su questo argomento e propone alcuni emendamenti al regolamento di carattere tecnico che garantisce pari opportunità e condizioni a quanti intendessero richiedere autoservizi pubblici.
Il capogruppo dei popolari Salvatore Cannata propone una maggiore riflessione sulle tariffe che vanno analizzate attentamente. L’Assessore Calabrese replica che il prezzo deve essere attrattivo per le offerte e quindi non si possono prevedere grandi ribassi.
Il consigliere del Pdl Tato Cavallino giudica necessario un servizio taxi in Città considerato servizio importante per i turisti. Le tariffe massime sono quelle che sono nella media regionale e nazionale e pochissime volte saranno raggiunte. Poi ci sarà una commissione che valuterà le istanze e le tariffe possono essere riviste ed adeguate. Registra molti vantaggi da questo regolamento.
Il consigliere Giovanni Migliore ritiene idonei rende pubblico il regolamento nelle postazioni taxi in modo che il cliente possa avere una visione delle tariffe.
Il capogruppo dell’Mpa Scarso ritiene che finalmente si potrà dotare la Città di un servizio necessario come quello del taxi e il regolamento deve essere adottato. Ritiene necessario indicare il colore delle autovetture adibite e corredate con il simbolo della Contea di Modica.
Il capogruppo dei Popolari Salvatore Cannata propone di approvare il regolamento stralciando l’allegato A, ovvero quello che disciplina le tariffe atteso che la commissione consultiva comunale che andrà a costituirsi può decidere l prezzo della corsa.
Il consigliere Nino Cerruto annuncia il voto favorevole al regolamento ma propone una relazione sui servizi resi e le reperibilità dei taxi in ore serali e notturne.
Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro formula degli emendamenti e si ritiene d’accordo sullo stralcio dovuto alla tariffa anche perché andranno diversificate sulla scorta delle strade urbane ed extraurbane. Ma quali sono ? La tariffa nasce come ultimo atto di una individuazione di questi percorsi. La commissione consultiva deve stabilire, tra le altre, le tariffe che saranno applicate per il servizio. Precisa che la politica deve stare fuori dalla commissione e non accada quello che è avvenuto per il rilascio delle licenze su suolo pubblico dove c’è un’invadenza della politica.
Si passa alla votazione degli emendamenti: ( quelli della prima commissione proposti dal presidente Mandolfo). votato all’unanimità. Emendamento Carmelo Scarso: votato a maggioranza con astenuto. Emendamento Giovanni Migliore: votato all’unanimità. Emendamento dei consiglieri Paolo Nigro e Salvatore Cannata: votato all’unanimità. Emendamento consigliere Vito D’Antona: votato a maggioranza con un astenuto.
L’intero regolamento per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea viene approvato all’unanimità.
La delibera viene dotata del’immediata esecuzione.

Si passa al punto relativo alla convenzione con il Consorzio di Bonifica n° 8 Ragusa e il Comune di Modica - integrazione idrica c.da Mauto e Rocciola Scrofani mediante acquedotto rurale consortile S. Rosalia. Il parere della commissione è favorevole.
Illustra il punto il dirigente Franco Paolino.
La convenzione in corso è scaduta e rinnovata. Con questa convenzione sono stati adeguati i prezzi e il periodo di durata ed eliminato il rinnovo tacito.
Il prezzo concordato è di 60 centesimi al metro cubo e il periodo di durata è di un anno.
Sul punto intervengono il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro che si dichiara d’accordo con il punto ma chiede una relazione sui pozzi comunali in c.da Mauto e quello di Rocciola Scrofani; il consigliere Giovanni Migliore che propone una durata maggiore della durata della convenzione e il capogruppo dei popolari Salvatore Cannata che proponendo il voto favorevole pone il problema della manutenzione dell’impianto che deve essere garantito dal Consorzio
Ai voti la convenzione con il Consorzio di Bonifica di Ragusa e il Comune di Modica viene approvata all’unanimità..

Il consiglio viene rinviato a venerdì 23 luglio p.v. alle ore 20.00

Modica lì 15 luglio 2010 Il capo ufficio stampa

Commenti: 0


Aforisma x Giovanni (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4716
a cura di Maria Calabrese

del 16/07/2010 09:24:36

Molti pensano che avere talento sia una questione di fortuna; forse la fortuna è questione di talento.

- Jacinto Benavente y Martinez -

Commenti: 0


Re: Re: Re: Onore al Merito. (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 4715
a cura di ammiratore dello Psicologo

del 15/07/2010 22:19:06

> Per cortesia, puoi essere più chiaro? Grazie.

Commenti: 0


del 15/07/2010 21:48:33

sono dolente di non aver potuto prender parte a questo evento, problemi di lavoro me lo hanno impedito.
E' stata sicuramente una giornata di cui andar fieri per poter dire "IO C'ERO" e me la sono persa, ma tant'è non si può far tutto nella vita.
Ero comunque vicino col cuore al Cons. Migliore e al Mercato.

Ne approfitto per dire due paroline ai detrattori del Nostro Consigliere: ma voi avete mai preso con le mani i carboni ardenti? "u luci" come si dice a Modica? mi rivolgo al sig. Caschetto in particolare che sembra serbare rancore per non esser lui stesso capace di fare tanto come il Dott. Migliore. E che dire degli altri che si rodono dentro perchè quest'uomo affronta problemi che i Nostri Amministratori oooops nostri amministratori non prendono nenche in considerazione.
Mi rendo conto che ci sono delle priorità (vedi Bilancio Comunale) ma gli assessorati sono stati creati apposta per decentrare il "solving questions", altrimenti il Sindaco dovrebbe affrontare di prima persona ogni problema legato alla città (cosa che, è facile intuire, non è possibile), pertanto che ognuno dei nostri amministratori lavori 24 ore al giorno se necessario. Nessuno gli ha detto di candidarsi a suo tempo, ma hanno voluto la bicicletta E ADESSO è LORO DOVERE PEDALARE!!!

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118  119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)