Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/12/2017 20:17:06 da parte di maurizio enzo lazzerini -
22/12/2017 20:05:21 da parte di maurizio enzo lazzerini - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
01/11/2017 00:17:04 da parte di elio penci, cittadino modicano emigrado Argentina - Re: Energie
28/09/2017 20:02:52 da parte di Giovanni Migliore - Una storia antica
22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane

 

Multiservizi (Ascolta il messaggio) Tema: 5 - Post: 5864
a cura di salvo

del 11/12/2010 19:11:57

Carissimo Consigliere, è da un pò che non ci sentiamo, e pertanto vorrei, nel limite del possibile, sapere notizie sulla Modica Multiservizi.
Siamo quasi a fine anno, e allora le chiedo, che fine farà la società, è tutti i Lavoratori, perchè fino ad oggi non si sà niente, è nessuno parla, le ultime voci davano la stessa in liquidazione al 31+12+2010 c.m.
Allora dico come mai ancora ad oggi, non c'è traccia ne di passaggi ad altre società, e ne di nuove società, forse si aspetta la fine al 31+12+2010, e dopo (cu nappi nappi re cassati ri pasqua)?
è il famoso Direttore Tecnico, ancora percepisce il suo 100.000,00 euro l'anno, col benestare sempre di tutti, compreso anche il nuovo Amministratore,alla faccia di tutti i Cittadini Modicani?
Spero tanto che lei sia in grado come sempre di dare una attenta e puntuale risposta.
Un affettuoso saluto e un Augurio di buone feste.

Commenti: 0


del 11/12/2010 18:51:14

Finanza di progetto

La finanza di progetto, o project financing, è una tecnica di progettazione e programmazione degli interventi, soprattutto di natura strutturale, di provenienza anglosassone.

La finanza di progetto si avvale di un approccio multidisciplinare complesso, finalizzato al finanziamento, alla realizzazione e alla gestione di infrastrutture e opere di pubblica utilità, attraverso l’uso massiccio di finanziamenti provenienti dal settore privato. Essa rappresenta uno dei nuovi modelli che vedono sempre più nel rapporto pubblico+privato, una nuova via per la realizzazione di moderne infrastrutture necessarie allo sviluppo competitivo dei sistemi locali. """Un’operazione di finanza di progetto si caratterizza per la capacità del progetto di autofinanziarsi, producendo flussi di cassa sufficienti per ripagare i prestiti accesi per il finanziamento dell’opera e garantendo al contempo una adeguata remunerazione del capitale investito."""

Con l’istituzione di una Unità Tecnica di Finanza di Progetto all'interno del CIPE, il Governo promuove la partecipazione di soggetti privati, prima limitata ai grandi sistemi a rete (trasporti autostradali, ferroviari, sistemi aeroportuali), anche agli interventi che interessano singole comunità (parcheggi, metropolitane, trasporti locali, trattamento delle acque, gestione del patrimonio artistico).

La finalità

La scelta della finanza di progetto per il finanziamento delle infrastrutture di pubblica utilità, da parte delle amministrazioni pubbliche, è dettata da una duplice esigenza: ridurre l’esborso finanziario pubblico e migliorare l’efficienza e l’efficacia nella realizzazione e gestione di opere pubbliche. """Con la finanza di progetto si realizza una convergenza di interessi tra la pubblica amministrazione, interessata alla realizzazione dell'opera o del servizio minimizzandone i costi di realizzazione, e il privato, interessato ai ritorni economici legati alla realizzazione e gestione dell'opera o del servizio."""

Gli strumenti

L’accordo tra l’amministrazione pubblica e la società privata può avvenire secondo modalità diverse: il privato può avere il compito di realizzare le strutture o di gestirle, oppure può svolgere entrambe le attività. Tale concessione avviene per mezzo della costituzione di una Società di progetto. Il finanziamento, quindi, non è diretto ad un soggetto preesistente, bensì va a beneficio di una Società di progetto (anche detta SPV, Special Purpose Vehicle, o Project Company), costituita per l’occasione, la cui esclusiva finalità è la realizzazione e+o la gestione del progetto stesso.

La concessione avviene secondo le modalità del BOT (Build, operate and transfer o anche Build, own and transfer). Sulla base di questo schema, l’amministrazione – a seguito di una gara - concede la costruzione e la gestione di un’opera, con diritto di utilizzo commerciale limitato a un periodo di tempo determinato (chiamato periodo di utilizzo o sfruttamento dell’opera), e con obbligo finale di trasferire al soggetto pubblico il possesso dell’opera realizzata o, in alternativa, di rinnovare la concessione di gestione.

Tra le tipologie di finanza di progetto rientrano anche il BOO (Build, own, operate), secondo il quale la società di progetto costruisce e gestisce una determinata opera rimanendo titolare della proprietà, e il BRT (Build, rent, transfer) che prevede che dopo la costruzione le opere vengano date in affitto a un gestore.

Quando si utilizza

Il ricorso alla finanza di progetto è utilizzato per la realizzazione di infrastrutture di interesse pubblico che risultano particolarmente impegnative sotto il profilo finanziario, che le amministrazioni pubbliche non sarebbero quindi in grado di finanziare interamente. Si tratta di attività che comportano l’utilizzo di suolo pubblico e vedono la partecipazione diretta dello Stato. Le operazioni di project financing derivano da un’attività pubblica di programmazione e di impulso all'economia e sono collegate a un atto pubblico, la concessione, che autorizza l’iniziativa imprenditoriale e ne fissa termini e condizioni.


COME SI EVINCE QUINDI DAI VARI PUNTI TRATTATI SOPRA, IL PROJECT FINANCING LEGATO AL NOSTRO CIMITERO NON HA RAGIONE DI ESISTERE.
LE OPERE CIMITERIALI A MODICA VERREBBERO, COME SONO SEMPRE STATE, FINANZIATE IN ANTICIPO DAGLI UTENTI, PER CUI IL CAPITALE DA INVESTIRE NON E' DA REPERIRE TRA SOCI PRIVATI, MA TRA I MODICANI STESSI CHE, IN VISTA DI UNA MORTE CERTA, SI ACCAPARRANO UN LOCULO PIUTTOSTO CHE UN SUOLO PER EDIFICARVI UNA TOMBA.

LA MANUTENZIONE DEL CIMITERO DEVE ESSERE GESTITA DIRETTAMENTE DAL COMUNE TRAMITE UFFICI GIA' ESISTENTI E PERSONALE IN ESUBERO.
L'AMMINISTRAZIONE BUSCEMA SARA' IN GRADO DI AFFRONTARE LA REALIZZAZIONE DEL CIMITERO O PERDERA' MIGLIAIA DI VOTI ALLA RICERCA DI UN FINTO FINANZIATORE?

Commenti: 0


Il business .....randagismo (Ascolta il messaggio) Tema: 18 - Post: 5862
a cura di Giovanni Migliore

del 11/12/2010 02:11:37

Credo che sia arrivato il momento di riprendere il discorso randagismo.
Ho cercato di raccogliere le varie determine del 2010 sul randagismo.
Bisogna rivedere un po i conti e vedere cosa l'amministrazione ha fatto.
Sono andato un paio di volte in C.da Aguglie e mi ripropongo di fare qualche altra visita.

intanto cerchiamo di capire cosa sono costati ad esempio al comune di Modica i cani ospitati presso la Dog Professional.

La determina n.2165 del 09/07/2010 , liquida il periodo dal 01/01/2010 al 31/03/2010.

€ 16.566,65

fattura n. 9 del 31/01/2010 € 5.749,98
fattura n.21 del 09/03/2010 € 4.770,04
fattura n.39 del 20/04/2010 € 6.046,63

in base a quale gara è stata pagata questa somma ?

per questo ci vuole un pò di storia !!!!

Con delibera consiliare n. 245 del 29/11/1996 il comune ha istituito il servizio di cattura,cura ed ospitalità

con determina n.1019 del 05/0472006 il dirigente del X settore ha indetto un pubblico incanto per il servizio sovramenzionato.
La spesa presunta per la durata di un'anno è stata di 120.000,00 € iva compresa

con il contratto 15174 del 20/09/2006 è stato affidato per 12 mesi alla DOG PROFESSIONAL con sede a Ragusa

in data 22/06/07 il contratto è stato proprogato per ulteriori 24 mesi con scadenza 20/06/2009

in data 19/06/2009 si è provveduto (leggasi nella determina)a differire il periodo di affidamento del servizio sempre alla stessa Ditta fino alla consegna dello stesso alla nuova ditta affidataria dell'appalto espletato ad evidenza pubblica il 13/04/2010

In data 13/04/2010 con verbale di gara n.74 si evince che la ditta DOG PROFESSIONAL si è aggiudicata il servizio.

Dal mese di Aprile a mese di Giugno 2010 il dirigente ha impegnato la somma di € 25.000,00 iva compresa.

Commenti: 0


del 10/12/2010 10:08:15

All’Assessore alle Infrastrutture
Al Dirigente del IV Settore
Al Presidente del Consiglio Comunale
p.c. Al Sindaco
“ All’Assessore ai Servizi Cimiteriali

Agli Organi di Stampa.


Oggetto:Financing-Project Cimitero Comunale.


Accertato che in data 28/12/2006 con lettera prot.69454 l’Assessore alle infrastrutture Ing.Giorgio Cerruto ha emanato direttiva al Dirigente del IV settore Ing . Patti per la stesura di un “AVVISO INDICATIVO DI FINANZA DI PROGETTO”(Project-Financing) per la realizzazione con capitali privati di interventi per il completamento dell’Ampliamento del Cimitero comunale .
Accertato che detto avviso EMANATO e PUBBLICATO dal Dirigente lo stesso giorno dell’invio della Direttiva cioè 28/12/2006(CHE EFFICIENZA E CHE TEMPI SBALORDITIVI!!) comprende i seguenti interventi:
a)Costruzione blocchi di loculi e opere di urbanizzazione delle aree destinate all’edilizia funeraria privata.
b)Gestione dei servizi cimiteriali.
c)Riqualificazione aree esistenti ed esterne.
d)Costruzione parcheggio.
e)Realizzazione e gestione impianto di illuminazione votiva.

“IL GRUPPO MISTO DI CENTRO”
ESPRIME la propria CONTRARIETA’ ad una siffatta proposta sia nel metodo che nel merito.

Nel metodo in quanto proposte del genere, per la loro importanza, avrebbero dovuto vedere coinvolta tutta la maggioranza ed in particolare l’Assessore ai servizi cimiteriali già nella fase iniziale.
Nel merito la proposta non è percorribile per i seguenti motivi:
a)-Il nostro Ente ha già realizzato 3780 loculi e si appresta a realizzarne altri 1260 con un appalto già
assegnato e lavori consegnati pur se in ritardo per un contenzioso fra ditte.Non si capisce quindi quali altri loculi
dovrebbero essere realizzati con questo avviso di Finanza di Progetto e per quali motivi non debba continuare il
il nostro Ente per le future necessità.
b)-Riteniamo sconveniente affidare ai privati il completamento dell’ampliamento del Cimitero quando
ormai l’80% dei lavori sono stati realizzati,sarebbe come affidare ai privati un tratto di autostrada realizzata
con i soldi dei contribuenti per fare riscuotere ai privati i pedaggi. L’essenza vera del ricorso al Financing-Project
è quella della costruzione e gestione di un opera completamente nuova,nella fattispecie l’illuminazione votiva
o il parcheggio a servizio.
c) L’affidamento ai privati dei Servizi Cimiteriali non citati nell’avviso ma riguardanti le tumulazioni
Le estumulazioni, le esumazioni, le inumazioni ecc.. la manutenzione dei loculi,delle tombe,dei viali,del verde ecc
Aprirebbe sicuramente le porte ad una feroce speculazione in un settore estremamente delicato quale quello dei
Servizi Cimiteriali dove il dolore dei famigliari per la perdita di un proprio caro non può e non deve assolutamente
Costituire veicolo dell’esasperazione del profitto privato.
d)-L’affidamento ai privati della gestione del Cimitero farebbe lievitare i costi dei servizi connessi(già poco sostenibili)
da parte dei cittadini.

Per queste importanti motivazioni

C H I E D I A M O

La REVOCA della Direttiva 69454 del 28/12/2006 e del conseguente “AVVISO INDICATIVO DI FINANZA
DI PROGETTO” e la trattazione dell’argomento in Consiglio Comunale.

MODICA 16 GENNAIO 2007

“IL GRUPPO MISTO DI CENTRO”
“IL CAPO-GRUPPO”
(Giovanni Rosa)

Commenti: 0


Re: Cimitero.....ultime puntate (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5860
a cura di Geometra (in pensione)

del 09/12/2010 21:34:48

vediamo se ho capito:
punto primo:
ma siamo sicuri che questo documento è stato redatto dal RUP?
un RUP (Responsabile Unico del Procedimento) è un dirigente comunale, ovvero gestisce il Procedimento Amministrativo facendo da tramite tra l'Amministrazione (in questo caso il Dirigente) e l'appaltatore (in mezzo tra RUP e appaltatore c'è il Direttore dei Lavori, ma non in questa fase, bensì nella fase realizzativa).
Il RUP quindi è un uomo di fiducia dell'Amministrazione che agisce negli interessi di quest'ultima.

Da quanto leggo non mi sembra che sia proprio così.

In termini semplici, con l'iter del Project Financing, il RUP dovrebbe garantire due cose:

A) che l'appaltatore percepisca per intero il frutto del proprio lavoro, cioè i 17.191.230,00 EURO in 26 anni.

B) che il concedente (Il Comune) ricavi fin da subito i proventi del Project Financing, cioè la vendita (cessione 99ennale) dei manufatti e tutto quanto attiene agli accessori.

La cosa è talmente semplice che non ci sarebbe stato neanche gusto a pensarla.

Invece da quello che leggo risulta un arzigogolo di patacche.

Punto secondo: le patacche.

Prima patacca è la sparizione della chiesa (forse un abbaglio, un refuso, di cui il RUP deve darne conto e ragione).

Seconda patacca il punto "C" - diritto di superficie e di utilizzazione del sopra e sotto suolo!!! cosa vogliamo fare, pozzi di petrolio? e nel sopra suolo una piantagione "redditizia"?
L'area cimiteriale è sottoposta a precise e restrittive norme Igieniche e Sanitarie, si vadano a leggere le norme di Polizia Mortuaria per cortesia!

Terza patacca il punto "D" - diritto di sfruttare funzionalmente ed ECONOMICAMENTE le opere che saranno eseguite e quelle già esistenti.!!!!
Quì si apre una voragine, basta pensare a tasse di manutenzione obbligatorie e arbitrarie che l'appaltatore pretenderà dai possessori (in molti casi PROPRIETARI, in quanto concessione perpetua) di tombe anche vetuste e secolari. Basterà che l'appaltatore decida di restaurare tutte le tombe e il comune sarà costretto a pagare anche le spese di quelli che non vorranno corrispondere nulla per opere non espressamente richieste. D'altronde lo prevede il PF (art.4 punto 9 della Convenzione) e anche il punto "I" del documento de qua. Non voglio andare oltre su questa patacca perchè mi viene il mal di mare!

Quarta patacca: il punto "G" - la gestione di qualunque servizio attivabile in favore dell'utenza compresa la progettazione e costruzione di opere e+o la fornitura di macchinari e attrezzature ad essi funzionali.
Come dire: mi riservo di mettervela in .... ogni qualvolta che mi mandano una pubblicità su carrelli, elevatori, pantografi, attrezzature per camera mortuaria, inceneritore (a proposito: ma l'inceneritore che fine ha fatto?) ecc.

Quinta patacca: l'importo dei lavori.
€.9.000.000,00
ma se solo con la concessione dei suoli privati il comune intascherebbe ben 5.672.280,00 di euro e con l’anticipo del 50% dei loculi intascherebbe altri 6.996.780,00 di euro, e, anche escludendo i proventi degli ossari, si arriva alla cifra di 12.669.060,00, PERCHE’ BISOGNA RICORRERE AL PROJECT FINANCING?
QUESTI SONO SOLDI CHE IL COMUNE INTROITEREBBE IN CIRCA SEI MESI (tenendo conto che si potrebbe potenziare ad hoc l’Ufficio Servizi Cimiteriali anche limitatamente al periodo delle adesioni).
Ripeto la domanda:
PERCHE’ BISOGNA RICORRERE AL PROJECT FINANCING?

RELAZIONI L’ASSESSORE AL BILANCIO SU QUESTA REALTA’
RELAZIONI L’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI SU QUESTA REALTA’
RELAZIONINO I RISPETTIVI DIRIGENTI SU QUESTA REALTA’

Per ora mi fermo con le patacche perché già questo dovrebbe far riflettere su chi ci guadagna con siffatto PF.
Più avanti faremo i conti di quanto ci guadagnerebbe la città con una gestione pubblica di manutenzioni, fotovoltaico, accessori ecc.

Un ultimo punto: le confraternite e le Società Operaie di Mutuo Soccorso, qui non mi dilungo, dico solo che bisognerebbe ascoltare la voce di Meno Rosa.
Cordialmente
Un Geometra (non tanto felicemente in pensione).

Commenti: 1


Re: A chi spettano tali somme? (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5859
a cura di sommatoria

del 09/12/2010 21:20:03

> Se spettano al Concessionario a queste vanno aggiunte le 26 rate del PF, tutte le tariffe e la realizzazione delle tombe e accessori vari.
E poi vorrei sapere come mai gli abblighi sono quasi tutti del concedente e quasi nulli per il concessionario.
Mi sembra tutto sproporzionato e non capisco come mai si sia arrivati a questo.

Commenti: 0


A chi spettano tali somme? (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5858
a cura di Tutti ne avremo di bisogno

del 09/12/2010 19:59:59

TARIFFE CESSIONI MANUFATTI

TOMBE FAMIGLIA 6 O 12 POSTI N.162 x Prezzo € 8.450,00 = € 1.385.800,00
TOMBE FAMIGLA 16 POSTI......N.200 x Prezzo € 9.790,00 = € 1.958.000,00
EDICOLE 2 POSTI ............n.108 x Prezzo € 2.910,00 = € 314.280,00
EDICOLE 4 POSTI.............N.106 x Prezzo € 4.550,00 = € 482.300,00
EDICOLE 4 POSTI.............N.204 x Prezzo € 3.950,00 = € 805.800,00
EDICOLE 10 POSTI............N.106 x Prezzo € 6.850,00 = € 726.100,00
LOCULI 1 LIV...............N.2268 x Prezzo € 1.470,00 = € 3.288.600,00
LOCULI 2 LIV...............N.2268 x Prezzo € 1.750,00 = € 3.969.000,00
LOCULI 3 LIV...............N.2268 x Prezzo € 1.600,00 = € 3.628.800,00
LOCULI 4 LIV...............N.2268 x Prezzo € 1.370,00 = € 3.107.160,00
OSSARI.....................N.2652 x Prezzo € 385,00 = € 1.021.020,00

SOMMA TOTALE € 20.686.860,00

Domanda lecita, questa somma è per il concedente o il concessionario?

Commenti: 1


del 09/12/2010 12:36:08

Pension Service.

Opportunità di lavoro verso giovani disoccupati con determinati requisiti.
Pensionati felici di ricevere la propria pensione presso il proprio domicilio,in contanti,a rischio zero.

Costituire una società di servizi il cui fine sarebbe quello di contribuire ad alleviare i disagi e le sofferenze a cui sono soggetti parecchi pensionati una volta al mese presso le poste o le banche.
Mediante procura o delega legalmente riconosciuta,ogni soggetto facente parte della suddetta società,prenderebbe in carico un certo numero di pensionati ed assumerebbe il compito specifico di ritirare in contanti le pensioni presso gli uffici erogatori(posta o banca)e recapitarle personalmente in un dato giorno ed ora stabiliti direttamente al domicilio degli anziani, annullando in tal modo il rischio reale di scippo e le estenuanti code presso gli sportelli.
Il compenso potrebbe determinarsi nell’ 1% dell’importo consegnato (una pensione sociale di 450 €
pagherebbe tale servizio € 4,50, una pensione di 800 € pagherebbe 8,00 € , etc etc)
L’esborso di questa ragionevole cifra darebbe un servizio secondo me molto utile verso i soggetti
più deboli e nel contempo consentirebbe il conseguimento di un utile,seppur modesto,a quei giovani temporeanamente senza un lavoro.
Oltremodo al servizio del recapito domiciliare della pensione,potrebbero affiancarsene anche altri,come quello del recapito a casa delle medicine o il pagamento delle varie utenze(gas,elettricità,telefono). Il tutto con la massima trasparenza ed attuato da persone ineccepibilmente oneste e corrette.
E giovani con questi requisiti nella nostra società,nonostante tutto,
ce ne sono ancora abbastanza.
Tale proposta,inserita come ordine del giorno nel pross.Consiglio Comunale,se diventasse realtà,sarebbe il miglior regalo di Natale che gli appartenenti alla "terza età" potrebbero ricevere.
Babbo Natale esiste davvero.
Babbo Natale siamo noi,se lo vogliamo.




Commenti: 0


del 09/12/2010 09:48:32

caro consigliere migliore nel ringraziarla per essersi prodigato nel darmi esaustive risposte le scrivo questa per metterla al corrente di una storia che ha dell'incredibile.vengo al dunque. i luoghi di cui le parlo sono quelli nei pressi della lottizzazione modicadue costruzioni-aurnia nei pressi della elisuperficie; la bretella di cui parlo io non è quella per intenderci di fronte al famoso studio di radiologia bensì la successiva, per capirci è quella che si può imboccare anche dalla via sacro cuore. qual'è il problema? il problema sta nel fatto che questa stradina è rivendicata come proprietà privata da tutti gli abitanti. tempo fa la ditta modicadue aveva provveduto ad aprire al "pubblico" questa bretella ma con scarsi risultati. infatti è un continuo "apri&chiudi" con blocchi di cemento della suddetta. mi saprebbe dare delucidazioni in merito?questa strada di chi è ? E' privata o comunale? certo di una sua risposta colco l'occasione per ringraziarla e le auguro una buona giornata.

Commenti: 0


Cimitero.....ultime puntate (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5855
a cura di Giovanni Migliore

del 09/12/2010 01:47:48

Vediamo di capire i punti salienti della relazione che accompagna il project financing ....firmata dal RUP.

Oggetto della concessione :

la concessione ha per oggetto l'affidamento da parte del concedente,
della progettazione e costruzione delle opere di ampliamento dell'area cimiteriale e delle opere accessorie,
della gestione dell'area ciminiteriale
della manutenzione programma ordinaria della citata area ciminiteriale.

( per area ciminiteriale nella convenzione si intende quella dell'area cimitero urbano e dall'area del nuovo ampliamento e completamento)

in particolare viene attribuita al concessionario (art.2 bozza convenzione)

Aprogettazione definitiva ed esecutiva nonchè costruzione delle "opere di ampliamento"

Bprogettazione definitiva ed esecutiva nonchè costruzione delle "opere accessorie" cioè

1) opere di urbanizzazione ed infrastrutturali volte alla realizzazione del parcheggio

2)ripristino dei muri di cinta

3)ripristino dei marciapiedi

4)ripristino dei viali interni ed esterni all'area cimiteriale

5)la realizzazione della chiesa

6)realizzazione della camera mortuaria

7)realizzazione del corpo uffici

8)realizzazione dei servizi pubblici

9)realizzazione del deposito attrezzi

10)realizzazione del impianto di pubblica illuminazione interno all'area ciminiteriale e votiva con fotovoltaico

11)realizzazione degli spazi esterni per la vendita dei fiori

Cil diritto di superfice e di utilizzazione del sopra e sottosuolo

Dil diritto di sfruttare funzionalmente ed economicamente le opere che saranno eseguite e quelle già esistenti

Ela gestione dei servizi relativi all'area cimiteriale

Fla gestione del servizio di illuminazione votiva

Gla gestione di qualunque servizio attivabile in favore dell'utenza compresa la progettazione e costruzione di opere e/o la fornitura di macchianri e attreazzature ad essi funzionali

Hla manutenzione programmata ordinaria sull'area cimiteriale

Ila realizzaione di ulteriori interventi di riqialificazione della parte esistente ,.......subordinatamente alla possibilita di copertura finanziaria da parte del concedente e precia loro approvazione


Questi sono gli elementi oggetto della concessione ....tutti i punti credono che devono essere attentamente letti e riletti vedi il punto C,E,G,il punto I sembra un contratto aperto...insomma bisogna capire bene l'oggetto della concessione.

quanto sopra l'ho confrontato con la relazione tecnica sempre firmata dal RUP

importo lavori 9.000.000 €
cosi descritti

colombari per loculi .............................€_5.300.000,00
viabilità interna,etc ............................€___350.000,00
spazi verdi ......................................€___200.000,00
impianto idrico...................................€___200.000,00
impianto smaltimento acque bianche................€___300.000,00
impianto elettrico illuminazione votiva e pubblica€___400.000,00
locali di servizio per i custodi e gli addetti....€___200.000,00
servizi igienici per i visitatori.................€____60.000,00
impianti fognari..................................€____50.000,00
viabilita esterna e parcheggi.....................€___480.000,00
sistemazione piazzale ingresso vecchi cimitero....€___150.000,00
...............................Totale lavori......€_7.690.000,00
.................spese tecniche...................€___350.000,00
.................Iva sui lavori...................€___769.000,00
.................imprevisti.......................€___191.000,00

..............................Importo Progetto....€_9.000.000,00

in questa lista perchè non c'è la chiesa ???


Durata della convenzione : anni 26
importo totale dell'investimento : euro 17.191.230,00
disponibilità dei primi manufatti : entro 3 anni dalla consegna lavori


REALIZZAZIONE

Oneri del concessionario

La realizzazione avverrà in tre fasi

1)la prima avrà durata di tre anni dalla data del verbale di consegna;in questa fase saranno realizzati
a)3.056 loculi di varia tipologia
b)2.652 ossari
c)saranno resi disponibili nelle varie tipologie suoli per 524 edicole
d)saranno resi disponibili nelle varie tipologie suoli per 362 tombe di famiglia
e)saranno realizzati impianto idrico,fognario,elettrico, fotovoltazioc,il verde , i servizi igienici,la viabilità interna e il parcheggio al rustico, gli spazi per i fiorai

2)la seconda fase avra durata di 30 mesi e dovrà iniziare ..entro 5 anni dalla conclusione della prima
a)si prevede la realizzazione di ulteriori 3.008 locili
b)completamento parcheggio
c)l'impianto elettrico per le lamapde votive
d)la chiesa

3) la terza fase avrà la durata di 2 anni e inizierà entro 5 anni dal collaudo della 2.a fase
e prevede la realizzazione
a)3.008 loculi
b)completamento percorsi pedonali interni
c)impianti di pubblica illuminazione

....qualora alla conclusione di ciascuna fase dovessero risultare disponibili loculi, ossari e suoli per edicole e tombe di famiglia superiori al 10% rispetto a quelli programamti,.....
.....le parti potranno concordare, ad esclusivo beneficio del Concessionario la rimodulazione dei termini e delle modalità di avvio alla fase successiva.


Alla scadenza della convenzione,le opere di ampliamento che non dovessero risultare assegnate saranno devolute al concedente;
il concessioanrio provvederà alla loro consegna al gestore subentrante,ove esista;

il concedente(IL COMUNE) è obbligato a corrispondere al concessionario uscente, la tariffa che sarebbe dovuta dagli utenti;

il relativo pagamento dovrà essere seguito in unica soluzione


Realizzione delle opere

Tutte le sepolture in loculi ed ossari saranno realizzate e rifinite dal concessionario che,su richiesta dell'utenza,dietro pagamento di un corripsettivo variablie
per le edicole e le tombe di famiglia , su espressa richiesta dell'utenza, il concessionario potrà realizzare edicole e tombe chiavi in mano su suoli in concessione, direttamente o tramite affidatari, dietro il pagamento di un corrispettivo concordato.

Corrispettivi per il concessionario

Oltre alle tariffe, costituiscono corrispettivi della concessione, ogni introito derivante dallo sfruttamento economico della gestione dell'area, ivi compresi i ricavi dai servizi a richiesta da parte dell'utenza o del concedente,tra i quali a titolo esemplificativo e nonesaustivo,quelli per le forniture personalizzate dei loculi, compresi gli arredi e le epigrafi

e per la realizzazione delle tombe di famiglia ed edicole sulle aree concesse

e ancora i corrispettivi derivanti dal conto energia per l'immissione in rete delleìenergia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico.

(...attenzione il concedente cioè il COMUNE nell'ipotesi su cui sopra....deve pagare)


Vediamo quali sono le tariffe

al netto iva prezzi su base anno 2007

TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI

tumulazione loculi ed edicole € 233,33
tumulazione tombe famiglia € 275,00
tumulazione ossari € 166,67
estumulazione ossari € 150,00
inumaizoni € 166,67
traslazioni € 200,00
esumazioni € 175,00

canone annuo votiva € 20,83

allacciamento votiva € 33,33

allacciamento votive per tombe famiglia € 137,50

oneri contrattuali cessioni loculi € 235,00
oneri contrattuali cessioni edicole € 235,00
oneri contrattuali cessioni tombe famiglia € 245,00
oneri contrattuali cessioni ossari € 180,00

locazioni (euro/mese a locale cimiteriale) € 320,00


TARIFFE CESSIONI MANUFATTI

TOMBE FAMIGLIA 6 O 12 POSTI.....N.162 MQ.15,48 Prezzo € 8.450,00
TOMBE FAMIGLA 16 POSTI..........N.200 MQ.19,80 Prezzo € 9.790,00
EDICOLE 2 POSTI ................n.108 MQ. 7,00 Prezzo € 2.910,00
EDICOLE 4 POSTI.................N.106 MQ 7,14 Prezzo € 4.550,00
EDICOLE 4 POSTI.................N.204 MQ. 7,00 Prezzo € 3.950,00
EDICOLE 10 POSTI................N.106 MQ.12,21 Prezzo € 6.850,00
LOCULI 1 LIV....................N.2268_________Prezzo € 1.470,00
LOCULI 2 LIV....................N.2268_________Prezzo € 1.750,00
LOCULI 3 LIV....................N.2268_________Prezzo € 1.600,00
LOCULI 4 LIV....................N.2268_________Prezzo € 1.370,00
OSSARI..........................N.2652_________Prezzo € 385,00


SERVIZIO MANUTENZIONE

la manutenzione riguarderà
-opere edili
-impianti elettrici e fotovoltaici
-aree pedonali e viabilità interna
-viabilità esterna e aree parcheggio
-impianto smatimento acque bianche e nere
-impianto idrico
-aree a verde
-campi inumazione

.....(attenzione) il concessionario realizzerà le opere di manutenzione ordianria "nei limiti degli stanziamenti previsti dal PEF"
art.4 punto 9 della convenzione

(documenti non allegati e che non ho trovato nel corpo dei docuemnti)

i rifiuti derivanti dalla manutenzione del complesso cimiteriale sono identificati come:
- rifiuti solidi urbani : fiori secchi,corone,carta,rottami,materiale di risulta di lavorazione edili etc;

per tali materiali la convenzione proposta prevede la raccolta ed ilc aricamento sui mezzi dell'Amministrazione o della concessonaria del servizio di igiene pubblica

a pag. 3 a proposito invece dello smaltimento a discarica autorizzata...e dice cosi....

E' previsto che gli oneri relaiti al conferimento a discarica autorizzata e allosmaltimento da pulizia e attività miniteriale e di rifiuti speciali risultanti da esumazioni ed strumulazioni siano posti a carico dell'Amministrazione pubblica .....che ve ne pare

infine andiamo a vedere la REVOCA DELLA CONCESSIONE

in caso di revoca o di risoluzione della convenzione per inadempimento del Concedente .....

quest'ultimo è tenuto a versare al concessonario una somma comprensiva :

a) delle somme relative ai manufatti ciminteriali quali loculi, ossari edicole e tombe di famiglia realizzati e ancora disponibili, calcolate ......moltiplicando il numero dei loculi,edicole tombe di famiglia etc ....non ancora concessi , per le rispettive tariffe "nonchè degli oneri accessori";
b)....poi dei lavori contabilizzati ancora da pagare, nonchè degli oneri accessori;
c)delle opere in corso di esecuzione e non ancora contabilizzate
d)dei materiali e delle provviste a piè d'opera

infine di un importo a titolo di indennizzo del mancato guadagno, pari al 10% dell'intero importo della concessione .....


che ve ne pare.........

vi invito ad ulteriori analisi ed approfondimenti

le carte in mio possesso sono state analizzate, alcune parti ...le più salienti le ho commentate con voi nei vari post........

scrivetemi e analizziamo assieme......

come vedete le carte parlano da sole.......

Buonanotte .

Commenti: 1


INGEGNERE DEL CIMITERO (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5854
a cura di GRILLO PARLANTE

del 09/12/2010 00:12:31

IL PROGETTO DEL CIMITERO,PROPOSTO DA EDILZETA, E' FIRMATO DALL'ING.IABICHINO.
l'ING. E' UN DIPENDENTE PUBBLICO IN ALTRO COMUNE?
L'ING. EX ASSESSORE CERRUTO E L'ING. IABICHINO SONO AMICI?

Commenti: 0


del 08/12/2010 23:44:14

Nessuno e sottolineo nessuno fra giornalisti,opinionisti o personaggi della politica nazionale,a seguito del gravissimo incidente stradale che ha coinvolto ben 7 ciclisti, ha affrontato in questi giorni il tema della sicurezza sulle strade vedendolo da un 'altra prospettiva.Mi spiego.
Partiamo dal principio che l'investitore ha tutte le responsabilità di questo mondo e merita tutte le condanne previste per il grave reato commesso. Pare fosse drogato,alcolizzato e non in possesso della patente(fatto poi smentito). Ha compiuto un sorpasso che non doveva fare(c'è invece chi sostiene che ha sterzato per evitare un'altro veicolo).In ogni caso ha mietuto 7 vite umane,persone giovani o di mezza età,sportivi per passione,tranquilli e felici.
Il mostro,l'omicida,l'uomo cattivo è stato l'investitore.
Quindi caso chiuso.
Sette vite spezzate e la tv tace,tutte le forze,gli speciali e le dirette sono riversate sulla scomparsa della tredicenne Yara o sul misterioso omicidio di Sarah.Non c'è giorno,compresa la Domenica,che non si parli di questi due casi.Tutti indagano,intervistano,scrutano ogni dettaglio;i giornalisti si sono trasformati in detective agguerriti,vogliono trovare qualcosa,vogliono arrivare prima dei giudici,la privacy è solo un optional.
Il rapimento e l'omicidio di due povere ragazzine fanno il pieno di ascolti,il successo di qualunque trasmissione televisiva,anche la più banale,è assicurato.
Invece quanto successo in Calabria a quei poveri sette ciclisti,trucidati,falciati da un'auto...niente...nessuna trasmissione dedicata,nessun approfondimento,nessuna interrogazione parlamentare. Che c'entra la politica? Semplice.
Dovrebbero attivarsi per evitare che altri stragi del genere accadano nuovamente,creando una legge severa e restrittiva che vieti categoricamente la circolazione di gruppi di ciclisti su tutte le strade sprovviste di apposite piste ciclabili.Cioè quasi tutte.
E' inconcepibile che nonostante il Codice della strada lo vieti, si continua a camminare (e a morire) con le bici. Sono centinaia ogni anno le vittime che rimangono sull'asfalto,ma l'insensibilità delle Istituzioni e dei media fanno si che la situazione rimanga sempre la stessa.

Riflettiamo sulle parole del Comandante dei VVFF intervenuto sul posto del terribile recente incidente:
"Se i ciclisti avessero rispettato il codice della strada, procedendo in fila indiana, non ci sarebbero stati più di 2 o 3 investiti, e forse anche questi, non avendo compagni intorno, sarebbero riusciti a scansarsi e a limitare i danni".

Quindi l'unica colpevolezza non è quella del disgraziato che li ha investiti,ma una parte è da imputare anche alla inosservanza del codice della strada ed alla cattiva abitudine di camminare a gruppo invadendo tutta la corsia,creando serio pericolo alle auto che transitano. Automobili e biciclette non sono compatibili su una stessa strada.
Chiedo che qualche Autorità si faccia carico responsabilmente di questo problema prendendo adeguati provvedimenti atti a salvaguardare la vita di quelle persone che scambiano strade e superstrade per piste ciclabili.
L'appello è rivolto anche a tutti quei politici o giornalisti capaci di creare una seria inchiesta su questo argomento.
Cominciamo intanto a livello locale,con articoli,inchieste,testimonianze,interrogazioni,ordinanze e quant'altro conduca al rispetto della Legge e della vita umana.

dal casellario centrale infortuni:
Elevato il rischio per i ciclisti sulla strada. In 3 anni quasi 1.000 i velocipedi vittime di incidenti, nel 2005 ci sono stati 317 morti. Un incremento del 5,7% rispetto al 2004 quando furono 300. I feriti sono stati 12.476, in aumento del 6% rispetto agli 11.766 dell’anno prima.

Commenti: 0


BUSINESS CHIAMANO BUSINESS (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5852
a cura di TROPPI INTERESSI

del 08/12/2010 00:29:17

NON POSSO PARLARE,SONO STATO P..... SONO STATO P.....
LA MIA VITA E' UN INFERNO.
E' TUTTO UN BUSINESS.TUTTO VOLA ALTO.MILANO CHIAMA ROMA.ROMA CHIAMA MODICA.MODICA CHIAMA LONDRA.LONDRA CHIAMA PARIGI E COSI VIA.PICCOLI O GRANDI SONO SEMPRE.E' E SARA'.QUESTO POSSO,QUESTO DICO.GRAZIE PER QUESTO SPAZIO.

Commenti: 0


3 domande al Sindaco. (Ascolta il messaggio) Tema: 11 - Post: 5851
a cura di Facciamo

del 07/12/2010 23:04:29

La cittadinanza onoraria si concretizza in una pubblica attestazione di riconoscimento o di gratitudine verso chi ha acquistato particolari
benemerenze in campo culturale, scientifico, economico, politico,
sociale, uman... continua la lettura.

Commenti: 0


del 07/12/2010 21:53:35

Premesso che i seguaci della soka gakkai sono, a livello periferico, delle persone sincere, che si applicano volenterosamente nel seguire una pratica che è stata loro presentata ed insegnata come "l'unica vera pratica ... continua la lettura.

Commenti: 32


Convocazione Commissione Bilancio 09/12/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5849
a cura di Giovanni Migliore

del 07/12/2010 20:48:14

Commenti: 0


Convocazioen Consiglio Comunale 13 Dicembre 2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5848
a cura di Giovanni Migliore

del 07/12/2010 20:47:01

Commenti: 0


Re: U.R.P. (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5847
a cura di Fonte internet

del 07/12/2010 17:18:51

> L’URP delineato a livello normativo, e descritto nella direttiva dell’allora Ministro per la funzione pubblica Franco Frattini del 7 febbraio 2002, è un ufficio “in grado di svolgere più funzioni e di corrispondere ad una domanda differenziata di servizi da parte del cittadino”. In particolare, secondo la direttiva, l’attribuzione all’URP della gestione delle reti civiche e del sito internet, espande il ruolo di questa struttura. Nella direttiva si parla dell’URP come strumento di cambiamento della PA e si pone l’accento sulle importanti funzioni che dovrebbe svolgere: garanzia di accesso ai servizi, ascolto delle esigenze, promozione dell’innovazione e della semplificazione, verifica della soddisfazione del cittadino. Per lo svolgimento di queste attività si individuano alcuni processi necessari, in particolare quelli riguardanti la comunicazione interna e la condivisione delle informazioni tra i diversi uffici e servizi e l’ufficio per le relazioni con il pubblico.
L’attivazione di un ufficio per le relazioni con il pubblico rappresenta un percorso di cambiamento organizzativo che richiede un’attenta progettazione, sia in fase strategica, sia in fase operativa.

Sembrano sussistere ancora realtà, dove tale ufficio, che a norma di legge le istituzioni sono tenute ad istituire, non è invece stato creato.
------------- ------------------ -------------------- ------------------ -------
COME SEMPRE A MODICA (E NEL 90% DEL SUD) TUTTO AVVIENE A SCOPPIO RITARDATO. COMUNQUE
COMPLIMENTI A QUESTA AMMINISTRAZIONE PER AVERLO ATTIVATO,COSA CHE NON FECE QUELLA PRECEDENTE, IMPEGNATA EVIDENTEMENTE SOLO AD ACCENDERE MUTUI SU MUTUI COME FOSSERO FIAMMIFERI SVEDESI.
PRIMA DI CANTARE VITTORIA DOBBIAMO AUGURARCI CHE TALE IMPORTANTISSIMO SERVIZIO FUNZIONI CORRETTAMENTE,NELL'INTERESSE DI TUTTI,OVVIAMENTE.

(viene da pensare che l'imput ad accelerare l'attivazione del servizio sia stato dato indirettamente da un consigliere comunale d'opposizione il quale continua ad impartire quotidianamente lezioni di e-government*)

*e-government:

Per e-government si intende il processo di informatizzazione della pubblica amministrazione, il quale - unitamente ad azioni di cambiamento organizzativo - consente di trattare la documentazione e di gestire i procedimenti con sistemi digitali, grazie all’uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT), allo scopo di ottimizzare il lavoro degli enti e di offrire agli utenti (cittadini ed imprese) sia servizi più rapidi, che nuovi servizi, attraverso i siti web delle amministrazioni interessate.






Commenti: 0


segnalazione urgente! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5846
a cura di roberto

del 07/12/2010 11:02:51

salve consigliere Migliore,

nonostante il divieto, parecchie auto e moto giornalmente scendono (in contro senso) dalla via risorgimento all'altezza della intersezione con la via impastato!.......approffittano della totale mancanza di controlli per percorrere in senso contrario l'arteria a qualsiasi ora del giorno e della notte anche con il traffico, ieri sera verso le 18:45 un auto mi è arrivata difronte mentre ero fermo allo stop vicino la co.el......
grazie.

Commenti: 0


i pneumatici...si moltiplicano !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5845
a cura di Giovanni Migliore

del 07/12/2010 02:00:48

Giorno 02/12 tornando dal mercato di Modica alta,( cioè dopo aver fatto l'ennesime foto,)mi sono ritrovato davanti ad una mega discarica di pneumatici.
Il posto è vicino a degli ex pollai , nella traversa della Via Modica Giarratana che collega la Via San Bartolo Addolorata (che esce vicino al PalaRizza).


Non so, se è una mia impressione ma ultimamente ...sta riprendendo la discarica di pneumatici e materassi.









Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64  65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)