Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

Dossier sui rifiuti (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3596
a cura di Fonte internet

del 15/05/2010 17:30:41

Merita di essere letto.
Per capire un pò di più l'intricata matassa dello smaltimento dei rifiuti in Sicilia.

Titolo :

I SIGNORI DEI RIFIUTI
Il libro bianco sulla Gestione dei rifiuti nei Nebrodi

a cura di Legambiente
Comitato Regionale Siciliano
Ufficio ambiente e legalità


http://www.ulissenews.org/public/documenti/dossier_stampa.pdf

Commenti: 0


L'illegalità a 360° (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3595
a cura di R.C.

del 15/05/2010 16:24:10

L'illegalità,spesso è presente non tanto perchè c'è chi la commette, ma purtroppo perchè non c'è chi la DENUNCIA e chi la REPRIME

L'illegalità,spesso è presente non tanto perchè c'è chi la commette, ma purtroppo perchè non c'è chi la DENUNCIA e chi la REPRIME

L'illegalità,spesso è presente non tanto perchè c'è chi la commette, ma purtroppo perchè non c'è chi la DENUNCIA e chi la REPRIME

L'illegalità,spesso è presente non tanto perchè c'è chi la commette, ma purtroppo perchè non c'è chi la DENUNCIA e chi la REPRIME

Commenti: 0


del 15/05/2010 15:50:19

> Amico Darwin,non ho capito bene ne il suo messaggio ne quello del sig. R.C.Cioè cosa proponete?che cosa voltete far passare?io da quello che scrivete capisco solo che hanno sbagliato ma siccome il sistema è corrotto e siccome sti signoti tengono famiglia a ma fari finti ri nenti???Amico Rc ciò che lei dice è vero,ogniuno di noi commette chi di poco o di molto atti illegali,ma è anche vero che siamo a questo punto perchè nessuno cià mai messo mano e perchè tutti diciamo:ma se o fa iddu picchi nun a fari iu?ma a mia chi m'anteressa?o ci giriamo dall'altra parte quando vediamo le cose strorte?Allora anche questo blog è inutile e tutto il lavoro che fino ad oggi il consigliere Migliore ha fatto è stato inutile?Tutte le nostre segnalazioni a che servono?Ha sbagliato il consigliere Migliore nel smascherare la truffa che si stava effettuando con la questione trasporto della spazzatura a Messina?Tutti sbagliamo e tutti credo che ci spetta un'altra possibilità,ma sti signori è da anni che ci truffano,ci sono impiegati che non sanno neppure da dove si entra al comune perchè non si sono mai recati a lavoro.Non vogliamo licenziarli?bene che allora vengano collocati in altri uffici a svolgere lavori piu umili come il puliziere,scerbatura strade,manutenzione immobili,ecc ecc.Ovviamente se tutto passa come un "non lo fate piu" allora abbiamo detto tutto.Che ogniuno faccia quello che vuole e cu voli a cristu so prea.

Commenti: 1


Ambulanti abusivi Viale Manzoni (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 3593
a cura di Motukaa

del 15/05/2010 15:37:33

Consigliere Migliore,stamattina erano presenti i soliti tre abusivi di sostano nel viale Manzoni.Alle ore 10:55 in via loreto incrocio una pattuglia di vigili e con precisione quelli dl settore annonario.Faccio marcia indietro e li seguo e vedo che passano dal Viale alberato fino ad arrivare all'incrocio della Madonnina e poi ritornano indietro.Ebbene si sono fermati all'incrocio ed hanno multato l'abusivo che vende le arance,poi hanno continuato a scendere il Viale, e si sono fermati da altri 2,uno che vendeva cipolle e l'altro che giornalmente staziona nella via che costeggia le inferriate delle scuole elementari.Tutti multati.La cosa che nn capisco è:perchè la merce nn viene sequestrata?perchè il vigile sapendo benissimo che giornalmente sti signori sono presenti in Viale Manzoni non intervengono ogni mattina per multarli?cosi facendo sti signori ci penserebbere piu di una volta a fare i furbi.Nessuno dice che nn devono vendere,ma che quantomeno si mettano in regola e paghino le tasse come tutti.

Commenti: 1


del 15/05/2010 14:07:32

> Immaginavo che quanto da me scritto avrebbe creato dissenso.

Pur sostenendo che queste persone sono indifendibili, ho provato, non a giustificare, ma a capire il motivo del degrado raggiunto dalla Società attuale, perchè il problema non è individuale, ma collettivo, di sistema, un sistema quasi al collasso.

Se il malaffare è un cancro, noi siamo le metastesi, dobbiamo trovare la causa che ha generato tutto questo, debellando il cancro non ci saranno più metastesi, solo così potremo riaquistare dignità, diversamente i nostri figli vivranno in un conflitto perenne e saranno peggio di noi.

Il Consigliere Migliore, ha centrato il mio pensiero.

"Gli uomini a volte si comportano male senza essere per questo molto peggiori di altri".

Io aggiungerei "chi è senza peccato scagli la prima pietra".

Anche R.C. ha messo a fuoco il problema.

Se l'Italia occupa uno dei posti più bassi nelle classifiche mondiali per corruzione e cattiva amministrazione un motivo ci sarà.

In Italia le leggi si interpretano, non si applicano, il problema è politico, partendo dalle sfere più alte fino ad arrivare all'ultimo degli amministratori.

La Cosa Pubblica è come un supermercato lasciato incustodito, chi entra saccheggia, saccheggia e ritorna a saccheggiare, fino alla paranoia, anche se non ne ha bisogno, solo per il gusto di avere di più.

Il nostro è un paese controverso, truffaldino e moralista, egoista e solidale , xenofobo e ospitale, individualista per natura, creamo ed abbattiamo idoli in un istante, abbracciamo stereotipi propinati dalle TV tutti i giorni e allo stesso tempo siamo disincantati, alziamo le barricate quando vengono toccati i nostri interessi, ma non ci preoccupiamo se il nostro operato danneggia gli altri, siamo tutti cattolici sulla carta, ma abbiamo dimenticato i 10 Comandamenti, basterebbe che ognuno di noi li applicasse per cambiare il mondo in pochi minuti.

X Mattia.

Ti devo deludere 2 volte, non sono un dipendente pubblico, ma gestisco un'azienda composta da 10 Persone. Non ho parenti nella Pubbica Amministrazione, ma ho un figlio che ogni mattina si alza alle 6,30 per andare a lavorare. Come vedi avrei tanti buoni motivi per accanirmi, forse più di Te.

La seconda delusione che Ti sto dando è quella di scrivere adesso e continuare a farlo su questo Blog, perchè sento che ciò può essere utile.






Commenti: 1


del 15/05/2010 12:57:16

IN EVIDENZA


Ho dimenticato di dire che la politica di fare nuove discariche,oltre che obsoleta è anche vietata dalle norme europee,volte a far sì che i paesi membri adottino soluzioni alternative alle tremende discariche,le quali producono oltre al fetore,anche morte.
O forse mi sbaglio? La Sicilia appartiene all'Europa oppure al vicino continente Africano ?

Commenti: 0


del 15/05/2010 12:46:23

IN EVIDENZA


In un video giornale di ieri,un giornalista ormai noto per il suo interesse verso la questione dei rifiuti, ha affermato,intervistando l'ass.reg.alla salute Russo, che la discarica di Mazzarrà di S.Andrea è un ottimo esempio di discarica gestita bene e che sopratutto
NON DISTURBA I COMUNI VICINI,e si chiede se nel futuro prossimo potremo avere nuove discariche sull'esempio di quella messinese.
Da buon giornalista qual'è,abituato ad intervistare ministri e senatori,fra Montecitorio e Quirinale, io gli suggerirei di andare proprio a Mazzarrà e di fare queste dichiarazioni proprio lì,in quelle zone,magari presso qualche sede di ambientalisti.
In tal modo potrebbe constatare di persona se quanto affermato corrisponde al vero oppure no.
Non facciamo nomi.
Emiliano Di Rosa.
Quello dei fumetti di Mazzinga Zeta.

N.B.
E'molto probabile che lui non disporrà di una connessione internet,non oso pensare che non sa usare il computer.
Infatti cercando su google "discarica di Mazzarrà S.Andrea" potrebbe produrre un dossier intero sulle vicende di "eco-mafia" nelle quali è stata coinvolta tale discarica fin dalla nascita.
Parliamo di cose scritte nero su bianco,fonti giornalistiche locali e nazionali,nonchè sentenze di Procure e Tribunali.
Eviterebbe in tal modo di diffondere una notizia lontana,ma molto lontana,dalla realtà.
Il notiziario ,chiunque volesse ascoltarlo, è quello di ieri 4 Maggio 2010, (M News) al 19° minuto circa. link:


http://www.mediterraneonews.it/politica/sicilia/palermo-le-discariche-nel-piano-regionale-rifiuti/menu-id-167.html


Commenti: 0


Re: pausa (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3456
a cura di Maria Calabrese

del 15/05/2010 12:04:43

> Attenzione Giovanni alla salute.

Come nella scultura, nella vita bisogna togliere e invece noi continuiamo ad aggiungere.

- Mauro Corona -

Commenti: 0


assenteismo al Comune (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3591
a cura di VivaModica

del 15/05/2010 11:38:58

E' vero che i dipendenti assenteisti hanno sbagliato, ma i capi ufficio ed i dirigenti, pagati anche per controllare il personale, dov'erano al momento del blitz ? Erano assenti anch'essi ?
E se tutti i dipendenti decidessero un giorno di "caliare" tutti in massa, chi li controllerebbe ? La verità è che il personale è fuori controllo, nessuno controlla la qualità e quantità del lavoro svolto. Si controllano solo le timbrature ed i cartellini. Ma il lavoro fatto o non fatto chi lo controlla ? Dov'è l'efficienza dei servizi ?
E' vero, ci sono pesanti problemi finanziari, ma il problema vero del Comune è la carenza di organizzazione, di competenze e di informatizzazione.
A questo punto riformare l'Ente significa, secondo me :
1) analizzare e migliorare i carichi di lavoro degli uffici;
2) aumentare le competenze amministrative ed informatiche del personale;
3) ottimizzare i servizi informatici per velocizzare al massimo i servizi a cittadini ed imprese.
4) nominare dirigenti competenti e motivati;
5) controllare e motivare il personale.

A questo punto cito solo due semplici aforismi :

"volere è potere !"
e
"Il modo migliore di predire il futuro è costruirlo !"

!!! Viva l'Italia, viva Modica !!!


Commenti: 0


truffatori (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3590
a cura di mattia

del 15/05/2010 11:34:53

Sig darwin lei sara' un dipendente o uno che ha interessi. Credo che e' meglio che non scrive nel sito

Commenti: 0


L'illegalità a 360° (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 3589
a cura di R.C.

del 15/05/2010 11:29:47

L'illegalità è sempre esistita,esiste,ed esisterà all'infinito.
Chi di noi non ha mai compiuto qualcosa d'illegale,anche banale,ma pur sempre illegale, controlegge.
E'illegale la tangente che un imprenditore versa al politico per ottenere appalti facili,ma è illegale anche l'importo che un medico specialista incassa senza l'emissione della ricevuta fiscale,cosa abbastanza comune anche per l'elettrauto,per l'idraulico, per il fabbro,per il muratore,per il falegname,per l'elettricista,per il carrozziere,per il meccanico,per il bracciante agricolo conto terzi,per il salumiere,il gioielliere,l'ambulante,il panettiere etc etc etc...
E'illegale il lavoro in nero,il caporalato,lo sfruttamento dei minori,colui che ruba,colui che uccide o ferisce, verbalmente o fisicamente, un suo simile; è illegale l'operatore di Polizia che chiude un occhio per l'infrazione di un amico,è un atto illegale chi parcheggia sulla banchina,chi non indossa la cintura,chi non usa il casco,chi non revisiona l'auto,chi vende droga o chi vende merce contraffatta; è illegale chi si finge malato per ottenere vantaggi dallo Stato(falsi invalidi)ma è ancor più illegale chi falsifica le carte affinchè ciò avvenga; è illegale il volantinaggio e l'affissione selvaggia,è illegale buttare i rifiuti fuori dai cassonetti e fuori dagli orari consentiti,è illegale il cd musicale o il dvd pirata comprato per strada,è illegale aumentare i prezzi ai turisti,è illegale avere in Italia il prezzo della benzina più alto d'Europa, era illegale il costo della ricarica che per anni i gestori di telefonia hanno estorto a milioni di contribuenti;
è illegale ritardare o assentarsi dal proprio posto di lavoro di pubblico impiego senza giustificazione,è illegale appropriarsi di denaro pubblico senza rendicontazione,come è illegale quel commesso di supermercato che nasconde un pacco di biscotti dentro il giubbotto.
La lista potrebbe continuare ancora per molto.
Come vedete,tutti noi conviviamo quotidianamente con l'illegalità,anzi a volte neanche ce ne accorgiamo o ancor peggio contribuiamo involontariamente ad alimentarla.
Sì,perchè se io vedo un ladro che ruba e non chiamo la polizia,divento quasi complice del misfatto.
Da ciò deduco che l'illegalità a volte è presente non tanto perchè c'è chi la commette, ma purtroppo perchè a volte non c'è chi la DENUNCIA e chi la REPRIME.
Tutti siamo attori di queste quotidiane commedie.
Anzi in taluni casi,di autentiche tragedie.

Commenti: 0


truffatori (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3588
a cura di u zunnuni ex imbecille

del 15/05/2010 10:58:59

Tale tale ca sti bastardi anu ragniuni. Bennamatri u cumuni pignia fuoco. Darwin lei e' un papazicu. Cunsignieri migliore aveva visto qulcosa picchi a marzo ri lannu scussu lei u scrissi. Bestia a tutti

Commenti: 0


del 15/05/2010 10:15:27

> ok condivi ciò che dice lei.mettiamoli a lavorare seriamente e quindi al declassamento della manzione e vadano a fare una sorta di servizio per la collettività ma che siano controllati e che facciano veramente questo lavoro xke nn vorrei che qualcuno con il santo in paradiso figuri solo nella carta e non svolge realmente il lavoro assegnato.Io propongo anche uno stop per almeno 5anni al rinnovo del contratto economico e all'avanzamento di carriera.L'importante è che non passi il messaggio che "tantu nun mi fannu nenti".

Commenti: 0


del 15/05/2010 09:31:49

carissimi "libero", "Darwin" e "Giovanni Migliore"; carissima città di Modica,

ho riflettuto sulle vostre parole, che sintetizzano il pensiero che in questi giorni corre sulle bocche di tutti i modicani, sia quelli inferociti che quelli "buonisti".

La colpa c'è, il dolo esiste, ne sono testimonianza le queste folli percentuali sciorinate a solo pochi giorni dal "blitz".

Mia opinione è che non si deve e non si può più perdonare.

tuttavia dobbiamo ora fare ammenda e chiederci quale giusta pena debba corrispondere ad un conclamato delitto .

mettiamoci per un attimo nei panni degli assenteisti:
costoro di certo sono stati consapevoli di dolere, di approfittare di tanti colleghi scimuniti che abbracciano il lavoro con dedizione, che "prendono la vacca per le corna", mentre costoro si sentivano furbi a "prenderla per le tette" e a suggerne il "latte" (stipendio) senza fare il minimo sforzo, anzi dedicandosi ad attività piacevoli e forse anche redditizie (per esempio un secondo lavoro rigorosamente in nero in contemporanea al primo);
avranno anche pensato che nessuno si sarebbe accorto della loro assenza dal lavoro, magari perchè per primi si rendono conto che in fondo la loro presenza in ufficio è inutile, sono stati assunti e messi in quel posto solo per "ringrazio politico" o "voto di scambio" e pertanto hanno cominciato a credere di essere "intoccabili" e grazie all'aura che si coltivavano attorno hanno creduto di poter soggiogare alle loro "necessità" anche i colleghi "buoni" (fessi) e "bravi" (competenti) che , non capisco perchè, li "aiutavano" con il "timbro sul cartellini" agli orari stabiliti. [non voglio pensare che quelli che hanno preso in flagrante siano il 50% di quelli che a turno si ricambiano il favore, in questo modo il blitz avrebbe "colpito" solo la metà dei dipendenti assenteisti].
Ribadisco per un attimo il concetto secondo cui il dipendente che è consapevole della sua inutilità in ufficio, crede di non toglier nulla al servizio che svolge o che dovrebbe svolgere.

Se così fosse è arrivato il momento di fare veramente ordine nell'assegnazione degli incarichi al Comune e all'ASP.

Non si può (eticamente) e non si deve (umanamente) togliere il lavoro a nessuno, tuttavia un modo c'è per far capire a questi signori cosa hanno perduto e cosa si trovano adesso per le mani.
L'esempio tedesco è docente in questo caso, lì non si arriva a pene drastiche se non in rari casi, per cui quesa che si può assimilare ad una "frode alla collettività", molto simile alla "frode allo stato", verrebbe punita con dieci/quindici anni di lavoro da svolgere in altre funzioni e con retribuzione ridotta del 90% per i primi tempi e via via ristabilita fino ad una riduzione nulla (quindi a stipendio pieno al raggiungimento dei 10/15 anni di "pena") con l'impiego della persona in funzioni che oggi sono carenti di organico.
A titolo di esempio potremmo avere più uomini e donne delle pulizie negli uffici, nelle scuole (soprattutto i bagni), nei tribunali; potremmo contare su nuova forza lavoro alla manutenzione di strade, recinzioni, ringhiere pubbliche, opere semplici quali le ripitturazioni periodiche degli edifici pubblici, magari con squadre apposite, si potrebbe risolvere il problema della regolamentazione dei mercati rionali e della loro pulizia a fine esercizio, qualcuno degli assenteisti potrebbe andare a fare dei corsi specifici di rieducazione civica .

Insomma, tutti abbiamo da imparare da questa lezione; non lasciamoci abbandonare alla facile vendetta, non è l'anarchia che ci può giovare, tutt'altro, è il rispetto per gli altri che ci renderà consapevoli dell'impegno che gli altri stessi si aspettano da ciascuno di noi per la specifica funzione che ci siamo scelti, o che altri hanno scelto per noi, nel gioco del vivere civile in società
silvio

Commenti: 1


del 15/05/2010 09:05:25

> Andrà a finire tutto a fiscia e pirita.Vero è che ci sono tnt voti in gioco, ma vero è anche che i voti arrivano dalla gente comune che tutti i giorni legge i giornali e poi non capisce perchè chi sbaglia nn paga?la lontanza dalla politica è causato anche da questo,dal troppo garantismo e i privilegi di alcuni e cosi facendo si da un brutto esempio e non si risolverà mai il problema.Chi ha sbagliato deve pagare.Consigliere Migliore non si faccia intenerire perchè la città di Modica non merita di pagare ancora per gli sbagli degli altri.

Commenti: 0


Re: blitz a palazzo di città (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3584
a cura di Motuka

del 15/05/2010 08:37:29

> Caro amico Darwin,questo suo pensiero dovrebbe a questo punto valere anche per i dipendenti privati?Perchè sti signori devono essere tutelati maggiormente rispetto ad un lavoratore privato?per il semplice fatto che tanto a pagare è pantalone e quindi tutto è permesso?lo dica ai centinai se non migliaia di impiegati privati che sono stati licenziati a causa di un uguale comportamento.Ciò che dice il sig. Libero lo condivido e spero che la legge faccia il suo corso nel rispetto di tutti.Questa gente è garantita e ha dei privilegi e ne ha abusato.A mio avviso vanno licenziati anche perchè come si legge dai vari articoli,cerano delle telecamere che da mesi reggistravano la truffa e quindi non si parla di un gesto isolato.Bisogna far pagare anche a chi doveva controllare e ha permesso questo comportamento.A zappare la terra cosi capirete cosa vuol dire guadagnarsi il pane. Consiglire Migliore sia coerente fino in fondo altreimenti le sue battaglie di questi anni andranno perse e a rimetterci saranno solo i cittadini che non sapranno piu a che santo votarsi.

Commenti: 1


Re: blitz a palazzo di città (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3583
a cura di libero

del 15/05/2010 08:09:50

> Caro amico non condivido affatto il tuo pensiero per il semplice fatto che sti signori dovevano pensarci prima.Non può essere ancora una volta il cittadino a rimetterci.Hanno una famiglia da mantenere??bene allora xke nn erano a lavoro e guadagnarsi onestamente il pane da dare ai propri figli?si vocifera addirittura di un impiegato che era al mare a prendere il sole e che è rientrato a Modica di tutta fretta.Con questo suo discorso da un brutto esempio e si da rispetto ai tanti impiegati comunali onesti e lavoratori che hanno sempre fatto il loro dovere giorno per giorno.Con questa sua proposta,si dice a sti signori onesti che "siete stati degli imbecilli"perchè mentre voi eravate a lavoro e facevate anche il mio lavoro, io ero al mare a prendere il sole.Qui nn si sta discutendo di un errore che è capitato solo in quel giorno che per immaturità è stato compiuto da un impiegato, ma stiamo parlando di un bel numero di impiegati che da anni svolgevano questa truffa.Va assolutamente condannato anche l'attegiamento del collega che copriva gli assenteisti e non possiamo assolutamente far passare questo gesto che ripeto si trascina da anni e tutti noi cittadini abbiamo subito.Non possiamo dimendicarci del fatto che il nostro tempo è stato buttato via per colpa di lunghe file,uffici chiusi,errori da parte di impiegati incompetenti o che coprivano i colleghi assenteisti.Queste stesse persone hanno protestato contro il comune di Modica affinchè pagasse loro gli arretrati di vari straordinari che il comune deve ancora pagare.Io dico no ad ogni forma di perdono del tipo non lo fare più,perchè ripeto ne va la dignità di tnt onesti impiegati che hanno sempre lavorato.Caro consigliere Migliore non sposi l'idea di perdonare questo gesto,anche perchè non stiamo parlando di un solo dipendente ma di un numero eccessivo di impiegati che per anni ci hanno ingannato.io spero che l'amministrazione comunale utilizzi il pugno di ferro perchè se cosi non fosse sono io il primo oltre a non recarmi piu a votare,come cittadino farò il menefreghista,non rispetterò piu il mio territorio e non denuncerò piu le ingiustizie per il semplice fatto che tutto è permesso.Spero che qualcuno con il buon senso del dovere porti avanti questa situazione e dia il buono esempio.Mi dispiace ma sti signori devono ritornare a lavorare a fare un lavoro vero perchè solo cosi capiranno cosa avevano e cosa hanno perso a causa di un loro atteggiamento.Questi sono dei parassiti e bisogna stanarli.

Commenti: 0


Multiservizi ........ la storia continua. (Ascolta il messaggio) Tema: 5 - Post: 3455
a cura di Giovanni Migliore

del 15/05/2010 02:46:04

IN EVIDENZA


Evento eccezionale :

la Multiservizi mi ha dato una risposta.

nel lontano 30/11/2009 feci una prima richiesta,poi dopo 15 giorni e precisamente il 16/12/2009 feci una seconda richiesta (in quel periodo ricevetti una telefonata per informarmi che appena iniziava l'anno ricevevo una risposta)
il 22/01/2010 feci la terza richiesta

il 20/04/2010 feci la quarta richiesta

Dopo 150 giorni mi è stata consegnata una busta con protocollo riservato n.32/S.G. del 29/04/2010

Che cos'è il protocollo riservato?

Negli archivi cartacei, il protocollo riservato è un piccolo complesso di documenti tenuti sotto chiave, con un registro a parte, tenuto personalmente dal responsabile a ciò autorizzato.
L'introduzione del protocollo unico informatico, e l'intervento in esso di più persone autorizzate ad operare anche da sedi decentrate, è compatibile con rigorose misure di tutela del protocollo riservato. Quest'ultimo comporta modalità non ordinarie di registrazione per i documenti che oggettivamente richiedono particolari cautele di riservatezza; esso può essere consentito a pochi rappresentanti dell'Ente appositamente autorizzati, e vincolati ovviamente al segreto. Tale tipo eccezionale di registrazione è preferibilmente da collocarsi all'interno della catena numerica del protocollo informatico generale, ma con modalità tali da rendere uno o più campi non visibili agli impiegati addetti al normale protocollo.


Protocollo Riservato n.32/S.G.


Attenzione all'interno della busta non c'erano contenuti dati sensibili ma soltanto questa lettera che non presenta altro che una mera e propria disquizione sull'accesso o meno del consigliere comunale.

Stamattina ho ricevuto una telefonata da parte dell'assistente del Segretario il quale mi ha comunicato che c'era un plico per me.

Oggi pomeriggio sono andato a ritirare questo plico il quale contiene l'elenco del costo del personale della Multiservizi sia per il 2008 che per il 2009.

Con piacere ho appreso che il Segretario ha omesso i nomi e cognomi e matricole.
Infatti se ricevevo i dati completi con i nomi e cognomi, non pubblicavo nulla ma visto che sono ombrati e il costo non può identificare le persone, ho deciso di pubblicare l'interi elenchi cosi come consegnati.
Io credo che al di là delle varie disquizioni,la conoscenza pubblica assume una rilevanza centrale non solo alla luce dei principi costituzionali del buon andamento e dell’imparzialità dell’amministrazione (art. 97, c.1 Cost.), ma anche nel quadro della legislazione degli ultimi quindici anni, a sua volta riflesso di una tendenza europea, che impone alla Pubblica Amministrazione italiana di andare oltre ad un certo formale rispetto di regole quasi indifferente ai risultati, per raggiungere invece obiettivi di miglioramento dei servizi resi al cittadino tramite l'economicità, l'efficacia e la trasparenza dell'azione, condotta nel rispetto delle regole.

Costo Consuntivo anno 2008

Costo Consuntivo anno 2009

Commenti: 1


Incontro su Marina di Modica e Posta Certificata (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3454
a cura di Giovanni Migliore

del 15/05/2010 00:52:27

IN EVIDENZA


Amici del blog, diffidate dalla Pec del Comune di Modica.

Come avete potuto notare nella home-page del comune di Modica c'è scritto POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA
cliccando si apre "P.E.C. protocollo.comune.modica@pec.it"

A questo punto una persona che sa dell'importanza di una pec
(una posta elettronica certificara ossia PEC è equiparata ad una raccomandata) trova l'amara sorpresa di avere la ricevuta di ritorno della raccomandata consegnata ma al destinatario non è mai stata consegnata la raccomandata.

Mi era successo giorni fa poichè avevo inviato la posta elettronica alla casella PEC ma mediante provider normali come tiscali o gmail.

Avevo cercato di dare una giustificazione.

Giorno 30/04/2010 ho inviato la sottoindicata lettera mediante la mia posta elettronica certificata

cioè tramite

giovanni.migliore@pec.it

ho inviato la lettera a

protocollo.comune.modica@pec.it

MAI PERVENUTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Oggi sono andato al protocollo e "a mano" ho consegnato la lettera.

Ogni altro commento.....è superfluo !!!!!!!!!!!




Commenti: 0


Re: Re: blitz a palazzo di città (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 3582
a cura di Giovanni Migliore

del 15/05/2010 00:41:02

>Per il Sig. Darwin

La sua riflessione la posso riassumere in una frase di Conrad.

Gli uomini a volte si comportano male senza essere per questo molto peggiori di altri.

- J. Conrad -

Lei ha stravolto un mio modo di pensare.
Dovrò meditare per un pò.
Grazie di cuore per il suo contributo.

Commenti: 1


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174  175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)