Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

28/09/2017 20:02:52 da parte di Giovanni Migliore - Una storia antica
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
31/01/2015 22:12:26 da parte di Stefano - Gruppo di preghiera di Gesù Bambino di Gallinaro
25/05/2014 00:26:28 da parte di ex fonte internet - Re: Re: Re: Metamorfosi societarie (5)
24/03/2014 20:20:40 da parte di Pinzo Panzo - La situazione si sta facendo drammatica !!!!!
22/03/2014 08:58:59 da parte di Antonio - Re: ma chi c'è nell'aria?
17/03/2014 00:42:30 da parte di uno ri murica auta - ma chi c'è nell'aria?

 

Class Action contro gli enti pubblici (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2663
a cura di Giovanni Migliore

del 10/02/2010 17:06:59

E' partita dal1° gennaio la Class Action verso gli enti pubblici, l'azione però non prevede un risarcimento del danno

Con l'approvazione del 17 dicembre 2009 del Dlgs, in attuazione della legge 15/2009, parte dal 1° gennaio la Class Action esercitabile nei confronti degli enti pubblici.

Scadenziario
a)1° gennaio 2010, per le amministrazioni e gli enti pubblici non economici nazionali;
b)1° aprile 2010, per le amministrazioni e gli enti pubblici non economici regionali e locali;
c)1° luglio 2010, per i concessionari di servizi pubblici;
d)1° ottobre 2010, per le amministrazioni, gli enti pubblici non economici e i concessionari di servizi pubblici di cui alle lettere a), b) e c), che svolgono funzioni o erogano servizi in materia di tutela della salute o in materia di rapporti tributari.

No al risarcimento del danno
A differenza della Class Action ordinaria, non sarà previsto un risarcimento del danno per i disservizi subiti dal cittadino, infatti tramite questa particolare azione di tutela da esperire davanti al giudice, si può solo ottenere che venga posto un rimedio immediato al disservizio. E' prevista inoltre la pubblicità di tutti i ricorsi intentati contro le amministrazioni pubbliche in modo da attuare una sorta di effetto deterrente. Lo scopo è quindi quello di identificare e stimolare tutte quelle realtà legate all'erogazione di servizi pubblici che siano al di sotto degli standard qualitativi medi.

Fonte : Unione Consulenti - Dr. Truzzolillo

Commenti: 1


del 10/02/2010 16:16:30

> Grazie per i complimenti.La Multiservizi ha eseguito i lavori in modo eccellente anche se l'area in questione non è di pertinenza, infatti non si ha evidenza della suddetta area nei contratti che legano la società al comune.
Colgo l'occasione per ricordare al Cons. Migliore e agli amici del blog che domani(11/02/2010) gli operatori della Multiservizi si asterranno dal lavoro per la TERZA volta nel giro di DIECI giorni, per protestare per il mancato pagamento di BEN QUATTRO mensilità.
Il primo giorno di sciopero (27/01/10) l'amministratore contestualmente al pagamento di uno stipendio, aveva promesso agli operatori che nel giro di pochi giorni, circa quindici, avrebbe avuto il modo di pagare almeno due delle mensilità regresse. Ad oggi non solo non si è vista l'ombra di un centesimo, ma non si ha evidenza di quando questo potrà avvenire.L'amministrazione comunale sembra desaparecidos, incassa gli scioperi senza nessun commento, quasi fosse un favore e non un disservizio per la città.Dall'altra parte, se l'amministrazione è desaparecidos, l'opposizione è quanto meno LATITANTE visto che non abbiamo ricevuto nessun attestato di solidarietà e, sembra che nessuno voglia interessarsi al problema che affligge CENTO lavoratori e le loro famiglie che se messi in condizione di poterlo fare hanno le capacità di fare dei lavori MAGNIFICI come Lei stesso li definisce.
Spero che Lei porti il problema in consiglio comunale con la determinazione che la contraddistingue.

A presto

Commenti: 3


Lavoro eseguito ......in modo magnifico !!!! (Ascolta il messaggio) Tema: 5 - Post: 2661
a cura di Giovanni Migliore

del 10/02/2010 02:42:34

Amici del blog
Chi segue il sito conosce l'incrocio di Torre Rodosta ?

Bene circa 1 anno fa, l'amico R.C. mi scrisse la prima volta evidenziandomi questo problema e cioè
un incrocio pericolosissimo a causa di una folta sterpaglia.

Interventi nel mese di Marzo 2009,Maggio 2009,Agosto 2009, Ottobre 2009

Grazie all'intervento dei Vigili Urbani che constatato l'alta pericolosità dell'incrocio pieno di sterpaglie hanno comunicato all'uffico ecologia la predisposizione per un intervento radicale.

La Multiservizi ha provveduto ad eseguire quanto previsto in modo egregio, ponendo fine al gravoso problema che ha interessato quell'incrocio da vario tempo.

Un grazie a R.C. per aver segnalato il problema
un grazie a Vigili Urbani e in particolare al responsabile del procedimento per la Viabilità Dott.Carpanzano
un grazie all'ufficio Ecologia nella persona del Dirigente Dott.Muriana
una grazie alla Multiservizi per aver eseguito l'intervento in modo eccellente.

Un grazie a nome di tutti i residenti .


Commenti: 1


Migliore for president (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2660
a cura di Email firmata O.C.

del 10/02/2010 00:58:07

Non guardo da qualche giorno il suo blog e faccio fatica a seguire tutte le mail e le discussioni. Fatto sta che, quello che percepisco, è che la maggior parte della gente è assetata di una politica il più possibile vicina alla verità. Non credo che lei possa risolvere tutti i problemi di modica, ma quello che ammiro tantissimo di lei, è che prova a capire e fa di tutto per trovare una soluzione. Magari si ragionasse così!! Io non amo la politica, ma oggi se dovessi scegliere un politico...sceglierei lei!!!!
Continui così!!!!
O.C.

Commenti: 0


Re: www.giovannimigliore.it (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2659
a cura di Giovanni Migliore

del 10/02/2010 00:43:50

> Risposta a "Uno studente in psicologia dell'amministrazione".
Grazie molto per le sue riflessioni.
La sua idea è graziosa e sicuramente applicabile.
Spesso mi è passata in mente una cosa del genere ma temevo e temo che gli altri non possono capire il mio messaggio e invece possono fraintendere le mie idee o le mie riflessioni.
Ogni volta che mi siedo davanti al computer e trovo messaggi, di qualunque tipo, ricevo una carica di vitalità unica.
Vi ringrazio immensamente per quello che mi donate con la vostra intelligenza.
Spero vivamente di ricambiarvi.
Sempre con affetto.Giovanni

Commenti: 0


Re: Pubblicita sulle rotatorie (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2658
a cura di Giovanni Migliore

del 10/02/2010 00:31:02

> Sig. Gabibbo se potesse aiutarmi, sarebbe molto utile per me e per gli amici del blog fare un'analisi del genere.Grazie

Commenti: 0


del 31/01/2010 21:18:46

Il Consigliere Cavallino è un'arca di Scienza.
Mentre il Consigliere Migliore cerca di trovare una soluzione senza riempire giornali o giornali on line,il Conisgliere Cavallino sfrutta il fatto è riempe giornali.
Consigliere Cavallino lei mi ha fatto sempre antipatia politica poichè lei si presenta come una persona che fa politica solo per aver un giorno di riposo e per avere un gettone di presenza.
Sfrutta le notizie degli altri e nel particolare quello che scrive il Consigliere Migliore e poi lei li trasforma in notizie.
E' bello sfruttare il lavoro degli altri.
Migliore con l'Assessore risolve il problema dei buoni vecchi con il ritiro da parte della ditta e lei scrive ad oggi la ditta non ritira i buoni.
Domani la ditta ritira i buoni e la gente dirà : Bravo Consigliere Cavallino.

POVERI NOI !!!! SIAMO PERSI

Commenti: 0


del 31/01/2010 11:47:05

> è assurdo,la citta è sommersa di debiti,i contrattisti non percepiscono lo stipendio da mesi,le strade sono un colabrodo,l'addizionale comunale è alle stelle e questi parlano di condono e di sostegno al modica calcio e alle società sportive????ma stiamo scherzando??????a me come cittadino modicano che ogni mese paga le tasse non m'importa un fico secco del modica calcio o delle società sportive e tantomeno di un condono sulle multe.io pago le tasse e voglio che i miei soldi vengono spesi bene incominciando dalle strade che fanno pena.per quanto riguarda le multe non pagate è assolutamente disgustoso proporre un condono.qui si va ad innescare una situazione che in futuro potrebbe essere sempre cosi.nessun paga le multe o alto e fesso è chi lo fa.io non pago perche tanto tra qualche anno mi fanno un condono e pago la metà.questa è una vera epropria beffa nei confronti del cittadino onesto che ha pagato nei termini utili.consigliere Migliore mi meraviglio di lei.in questo caso la legge non è uguale per tutti.

Commenti: 1


Comunicato Stampa : Refezione scolastica (Ascolta il messaggio) Tema: 8 - Post: 2505
a cura di Tato Cavallino

del 31/01/2010 01:03:39

IN EVIDENZA


Refezione scolastica, Cavallino sprona l’amministrazione a rispettare gli impegni assunti


In merito alla refezione scolastica, prendo atto con soddisfazione che l’amministrazione comunale ha finalmente condiviso e fatti propri gli obiettivi per i quali mi batto da oltre un anno, cioè a dire la salvaguardia dei posti di lavoro e la riattivazione delle cucine comunali. Tuttavia, devo constatare che alle buone intenzioni degli amministratori non è seguita una positiva volontà di portare a termine gli impegni assunti.
Ad oggi, infatti, nonostante l’accordo completo sugli obiettivi, sui tempi e sulle modalità delle realizzazioni, non sono stati fatti passi in avanti rispetto all’ultima riunione, che rimonta ormai a oltre due settimane fa.
In particolare, nulla è stato fatto per quantificare i costi di adeguamento delle cucine comunali e dei relativi impianti alle norme di legge e per realizzare i lavori, come stabilito in occasione di un sopralluogo di tecnici, del sindaco e di alcuni consiglieri, tra cui il sottoscritto.
Il problema delle cucine comunali riveste un’importanza centrale perché fino a quando le cucine non saranno attive, non potranno essere rimosse quelle situazioni che stanno creando malcontento e malumore tra i genitori. Allo stato attuale, infatti, i pasti, preparati nella prima mattinata a Ragusa, giungono a Modica alle ore 11,30 per essere serviti alle ore 13,30. I cibi, che dovrebbero somministrarsi caldi, in realtà, quando arrivano sulle mense dei nostri figli, sono freddi e poco appetibili. Non si tratta di una questione secondaria. La normativa vigente prevede, per motivi di igiene, che tra l’impacchettamento e la somministrazione trascorra non più di un’ora. Per i genitori ci sono alternative alle mense scolastiche, dato che con l’avvio del servizio comunale le convenzioni con le altre strutture sono decadute.
Inoltre, la ditta che eroga il servizio di refezione scolastica, al momento, non accetta i buoni pasto del 2009, perché il costo dei tagliandi è aumentato. I genitori, pur essendo pronti a pagare la differenza, si sono sentiti rispondere dagli operatori della ditta che i buoni pasto dell’anno appena trascorso non sono né utilizzabili né rimborsabili e che, per avvalersi de servizio, devono acquistare i nuovi tagliandi. Il che si traduce in una perdita secca per le famiglie. Questo comportamento mi sembra inspiegabile, tanto più che la ditta che oggi eroga il servizio è la stessa che operava l’anno scorso. Non vedo pertanto per quale motivo, una volta corrisposto il sovrapprezzo, i tagliandi non possano essere accettati.
Pertanto invito l’amministrazione a farsi meditatrice tra le legittime esigenze delle famiglie e le richieste della ditta in merito ai buoni pasto 2009. Invito, inoltre, l’amministrazione a perfezionare l’adeguamento e l’apertura le cucine comunali in tempi rapidi e chiedo che si proceda all’istituzione delle commissioni di controllo sulla qualità complessiva del servizio, come più volte auspicato.

Commenti: 1


Link Consiglio Comunale del 28/01/2010 (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 2504
a cura di Giovanni Migliore

del 30/01/2010 23:23:42

IN EVIDENZA


http://www.ilgiornalediragusa.it/politica/14027--sii-conclude-unaltra-settimana-turbolenta-a-palazzo-san-domenico-solo-incertezze.html

http://www.comune.modica.rg.it/newsreader.asp?id=733

Ufficio Stampa

Question time e no alla mozione per la sanatoria dei verbali del codice della strada. Dibattito arenato sulle procedure di votazione.

Se ne riparlerà il 4 febbraio prossimo Solita ora iniziale dedicata alla question time e poi, dopo un articolato dibattito sulla mozione di indirizzo per la definizione agevolata dei verbali per violazione del codice della strada elevati entro il 31 dicembre 2004, presentata dal consigliere Nino Gerratana, che non passa in consiglio da origine ad un intenso e vivace dibattito sulle procedure di votazione.

In buona sostanza il regolamento e lo statuto comunale fanno riferimento, per la conta dei voti, sui consiglieri votanti nel mentre la norma regionale e la legge fa riferimento ai consiglieri presenti.

Questo, come era naturale, ha dato adito ad una serie di interpretazioni sulle quali però sarà il segretario generale a dare una risposta utile a dipanare dubbi e perplessità e a mettere un punto fermo alla definizione della questione.
Se ne riparlerà giovedì 4 febbraio p.v. data in cui il civico consesso è stato rinviato.

Presenti diciotto consiglieri, il consiglio si apre con un minuto di silenzio in memoria della signora Mariuccia Malfa in Mavilla mamma del consigliere Michele Mavilla prematuramente scomparsa.

Il capogruppo del PDL Luigi Carpenzano rileva che bisogna fare meno ricorso alla sedute urgenti del consiglio; quella ordinaria va fatta cinque giorni liberi prima della seduta. Ciò ha comportato una scarsa informazione degli argomenti da parte dei consiglieri. La convocazione del giovedì decisa dal presidente è stata fatta senza aver ascoltato il parere dei capigruppo e ribadisce la necessità di avere contezza degli argomenti che saranno oggetto di discussione.

Il consiglio si apre con la question time con una interrogazione del consigliere del Pdl Tato cavallino sul mercato rionale di Modica Alta che risale al mese di ottobre dello scarso anno in cui si evidenziano i disagi che vengono determinati soprattutto in riferimento alla raccolta dei rifiuti sui luoghi sede del mercato; necessita quindi una riorganizzazione del mercato atteso che vi insistono ambulanti abusivi.
Nei fatti i residente continuano a subire i disagi.
Il problema ad oggi, malgrado gli impegni dell’amministrazione, non viene risolto.

L’Assessore allo Sviluppo Economico Nino Frasca Caccia rileva che l’interrogazione si poggia su un fatto vero ed è presentata con i toni giusti.
L’altro ieri, informa, che si è tenuta una conferenza di servizio convocata per affrontare la questione relativa alle concessioni degli spazi che sarà regolamentata; una delle proposte poi è quella di trasferire il mercato lungo il Viale Manzoni su due fronti sino alle porte del carcere. La soluzione per motivi logistici è stata accantonata. L’altra proposta è quella di fare mercato sia alla Caitina che a Modica Alta con un’alternanza a settimana dei 120 posteggiatori che si dividerebbero, alternativamente, nei due siti.
Nel giro di qualche settimana di potrebbero avere le nuove allocazioni riducendo gli spazi da occupare. L’interrogante si dichiara soddisfatto in parte in quanto attende conferme con i fatti.


Il consigliere dell’Mpa Gianni Occhipinti interroga sulle infiltrazioni registratesi, nell’ottobre scorso, nella palestra della scuola media Carlo Amore di frigintini di nuova costruzione e chiede di sapere se si sono svolti interventi.
L’assessore alla P.I. Antonio Calabrese risponde sostenendo che i lavori sono stati effettuati con la posa in opera di una guaina da parte degli operai della Multiservizi; in questi giorni di pioggia consistente in qualche punto sono riapparsi segni di umidità. Gli interventi ulteriori saranno fatti presto, massimo in due settimane, e così la palestra potrà essere riattivata dopo due anni e mezzo di fermo. L’interrogante prende atto della velocità con cui sono stati fatti i lavori e invita comunque l’assessore a dare una visione alla scuola perché insistono altri problemi.

Presenta un’altra interrogazione nella quale si sostiene che dal luglio del 2009 non vengono rilasciate le autorizzazioni per gli scarichi in zona rurale anche in presenza di pozzi imoff che non inquinano.

Su questo attende un chiarimento del dirigente Le concessioni edilizie in presenza di vincoli della soprintendenza, sono un altro interrogativo che pone all’amministrazione e chiede di sapere come si regolerà. L’Assessore all’Urbanistica Elio Scifo ritiene che il limite proposto dalla soprintendenza incide sul 20 per cento del territorio e sul resto si dovrebbe continuare a costruire con il minino di intervento ovvero dieci mila metri quadrati.
L’assessore ritiene giusto coinvolgere in questo il consiglio comunale che dovrà esprimere un parere sul piano paesaggistico e quindi sui vincoli. L’amministrazione, è un dato ufficiale, e per un vincolo di dieci metri quadrati ma ci sono zone che saranno meglio tutelate quindi il problema del vincolo deve porsi a secondo la zona.
Sulla interrogazione delle autorizzazioni il dirigente Giorgio Muriana si dice che la norma in termini di distanza, trenta metri, dalle condotte o dalle fonti acquifere è chiara e non ci sono deroghe di sorta.
Gli altri comuni si comportano in questo modo. Il dilemma è questo?
O si opta per la salubrità dell’acqua delle falde oppure leggendo a quello che c’è scritto nella norma nel senso che chi intende avere la concessione deve produrre una perizia giurata dal tecnico in cui di dichiara che non si farà uso di acqua potabile.
Il consigliere Occhipinti opera dei distinguo sulla norma e in particolare sul tipo di condotta a secondo se si tratta di reflui o di acqua potabile e quindi il problema delle concessioni si potrebbe superare.
Sarebbe auspicabile la redazione di un regolamento che disciplini la gestione dei reflui in zona rurali.
Sottolinea la rigidità dei vincoli della soprintendenza che non rilascia autorizzazione neanche sui diecimila metri che è norma nazionale e l’amministrazione deve avviare azioni per il rispetto della legge.

Si conclude la question - time e l’Assessore al Bilancio Giuseppe Sammito comunica al consiglio il ricevimento di un accertamento ispettivo che l’ente ha avuto nel settembre del 2009 di funzionari del Ministero delle Economia e delle Finanze – ispettorato generale di finanza servizi ispettivi di finanza pubblica-.

La relazione a firma del Ragioniere Generale dello Stato da conto dell’ispezione relativa a questioni amministrative contabili e la relazione è stata inviata al Ministero della Funzione Pubblica, inviata alla Procura regionale della Corte dei Conti, alla sezione regionale della Corte dei Conti, ai revisori del conti del Comune.

Sono state indicate una serie di irregolarità concretizzate negli anni scorsi nel Comune. Nei prossimi giorni sarà consegnata ai consiglieri nota del rapporto inviato.
Sinteticamente sono state segnale sette irregolarità:
1. Inosservanza delle disposizioni dettate dalla legge finanziaria 2005 sulla rideterminazione della dotazione organica
2. Mancata regolamentazione interna su criteri, modalità, limiti per l’affidamento di incarichi di collaborazione esterna, e mancato invio di detto regolamento alla Corte dei Conti;
3. illegittimità degli atti di conferimento di incarichi esterni;
4. inosservanza degli adempimenti previsti in materia di “Anagrafe delle Prestazioni” del dipartimento della funzione pubblica;
5. illegittimità degli atti dirigenziali di attribuzioni di mansioni superiori;
6. illegittimità delle assunzioni effettuate tramite selezione interna;
7. inosservanza delle disposizioni sulla mobilità per eccedenze di personale.
Relazione che deve essere esaminata, verificata e se ad essa sono collegati atti corrispondenti nel comune.
Oltre a segnalarle la relazione invita il Comune a rimuovere le irregolarità.
Questa è un’operazione che va fatta per introdurre le correzione richieste. I

l consigliere del SD Vito D’Antona ricorda che nella precedente legislatura ha sollevato alcuni problemi in ordine a rilievi di carattere economico finanziario e ora si cominciano a conoscere alcuni risultati. Il verbale attraverso le caselle di posta elettronica venga inviata ai consiglieri. Sarebbe opportuno che anche i documenti contabili, rilevate dalla Corte dei Conti, vengano portati alla conoscenza dei consiglieri.
La commissione bilancio deve impegnarsi sulla verifica degli atti, competenza del consiglio comunale, atteso che vi sono azioni che il consiglio deve attivare.
Il capogruppo di Nuova Prospettiva condivide la proposta del consigliere D’Antona ma invita il presidente a concretizzare l’iter prima la discussione del bilancio.

Il Sindaco lancia un appello in consiglio, dopo aver rendicontato dell’incontro avuto con i vertici societari della Modica Calcio, perché la città possa stringersi attorno alla squadra se si vuole mantenere la categoria e dare una prospettiva.
Contrario all’idea di una squadra comprensoriale perché non si può cancellare la storia dei rossoblù e con la squadra si rappresenta Modica Il consigliere del Pdl Tato Cavallino ritiene necessario migliorare logisticamente lo stadio della Caitina e renderlo più ospitale se si vuole avere più pubblico e soprattutto le famiglie.
Condivide l’appello del Sindaco.

Il capogruppo del Pd Giovanni Spadaro aderisce alla proposta di assistere alle partite acquistando i mini abbonamenti che la società metterà in vendita. Contrario si dichiara alla squadra comprensoriale.
Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro ritiene che chi è tifoso ha la squadra nel cuore e aderisce all’appello dell’amministrazione.
Traendo spunto dalle dichiarazioni del sindaco si facesse un altro richiamo sui problemi che attanagliano le società sportive in Città.
La Motipha Atletic club in una relazione fa un’analisi cruda della situazione.
Propone, se si vuole dare un contributo, di aprire un dibattito che affronti le questioni di tutte le società che operano, a tutti i livelli, in Città.
Necessario approfondire questo argomento.
Il capogruppo di Nuova Prospettiva Nino Cerruto ritiene che l’appello venga allargato a tutte le società sportive atteso che favoriscono l’attività sportiva di giovani e non.
Alla luce degli anni precedenti devo dire che le attenzioni della pubblica amministrazione si focalizza nella società che militano nelle serie più alte.
Tutte le società hanno pari dignità.
Condivide l’idea del presidente del consiglio comunale, di costruire un momento di dibattito perché il problema possa essere dibattuto nella sua generalità.
Il Vice Sindaco Enzo Scarso ritiene che bisogna dare attenzione proporzionalmente alle necessità e alle emergenze del momento senza dimenticare le altre realtà.
Il pagamento del ticket, calmierato, da parte delle società garantiscono la manutenzione ordinaria degli impianti.
Bisogna rispettare i luoghi E quindi ripristinare i cardini del vivere civile.

Si passa alla mozione di indirizzo per la definizione agevolata dei verbali per violazione al Codice della strada elevati entro il 31 dicembre 2004 che viene illustrata dal consigliere Nino Gerratana.

Si tratta di un mini condono che consentirebbe l’ente per fare cassa ed eviterebbe di pagare più interessi rispetto alla sorte capitale.
I comuni possono stabilire di operare un condono facendo pagare la sorte capitale ai trasgressori del Codice della Strada.
L’Assessore al Bilancio Peppe Sammito ritiene l’argomento interessante perché tende a non aggravare le finanze dei cittadino, per il Comune di incamerare le risorse; c’è anche il rischio di creare un precedente per eludere il pagamento e aspettare poi i condoni.
Chiede una verifica dell’entità dell’ammontare di quanto si sta parlando.
Chiede al consigliere Gerratana di concordare un tempo breve per individuare l’ammontare della somme.
Il consigliere replica che c’è stato tutto il tempo per fare le verifiche anche con interrogazioni presentate in precedenza.
Per il resto la legge dice che c’è un condono sino alle contravvenzioni contratte entro il 31 dicembre del 2004.

Il consigliere dell’Mpa Diego Mandolfo informa che un’interrogazione su questo argomento è stata presentata nel settembre dello scorso anno.
Non tutti i comuni italiani hanno attivato questa misura ma ci sono quelli che lo hanno fatto.
Ritiene che se c’è l’opportunità finanziaria di farla sarà la verifica sui conti che va fatta.

Il consigliere Giovanni Migliore ritiene che non è un condono e invita l’amministrazione perché estenda a Modica questa agevolazione.
Secondo statistiche fatte in altri comuni le somme in ingresso variano tra i 550 mila e un milione e duecento mila euro.
Si farà cassa e si agevolano i cittadini.

Il consigliere del PD Salvo Maltese non va nel merito della questione ma crede che la proposta dell’assessore Sammito sia accogli bile e opportuno vedere l’ammontare delle contravvenzioni iscritti al ruolo e si potrebbe trattare di somme non consistenti e quindi propone, prima di assumere una posizione, di vagliare sull’entità della cifra e chiede alla Serit l’ammontare.

Il consigliere del Pdl Tato Cavallino rimarca il fatto che la mozione tende a chiedere all’amministrazione di fare le verifiche sull’ammontare.
Si vuole, insomma, impegnare l’amministrazione ad avviare il percorso e invita il consiglio a votare la mozione.
Il capogruppo di Nuova Prospettiva Nino Cerruto dichiara che il messaggio che passa è che chi non ha pagato ha fatto bene.
Ci sono i fessi che pagano e i furbi che vengono premiati. Non è d’accordo a fare questo forma di condono. Si recupera una somma per la sanatoria ma si incassa di più senza.
Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso giudica sfrontata la norma che si vuole applicare.
I termini imposti dalla legge l’applicazione della sanatoria è una presa in giro.
Lo hanno fatto per consentire a molti comuni di eliminare i residui attivi; e uno strumento per far recuperare ai comuni ciò che hanno perduto in termini di trasferimento.
L’Mpa non prenderà alcuna posizione in merito.
Il consigliere del Pd Carmelo Cerruto ritiene che se non ci sono atti interruttivi dei verbali, la colpa in questo caso è del Comune, se ne andranno in prescrizione.
Si dichiara contrario alla mozione.
Il consigliere del Pdl Michele D’Urso chiede chiarezza nel senso che il consiglio chiede all’amministrazione di mettersi in azione e approfondire il tema; la volontà di non votarla è una dimostrazione di rinvio.
Senza entrare nel merito non si capisce cosa vuole fare. Rinviare, bocciare o fare la conta.
Il capogruppo di SD Vito D’Antona dichiara che la rottamazione dei ruoli non lo convince ed è contrario alla mozione in quanto tende a tutelare chi negli anni non ha pagato nelle diverse scadenze il verbale di multa elevato circa dieci anni fa.
Ci sono elementi a sufficienza per non essere d’accordo con la mozione. Si vota per appello nominale.
Votanti 26 . I favorevoli sono dieci. I contrari sono 9. Gli astenuti sono sette.
La mozione viene respinta per mancanza di raggiungimento del quorum ovvero la metà più uno dei presenti Il consigliere Gerratana contesta il modello di votazione rispetto a quelle fatte, nelle fattispecie, nel passato.
Il Sindaco Antonello Buscema ritiene che sulla norma di regolamento attuale il consigliere Gerratana ha ragione; il segretario generale Buscema aveva fatto rilevare che ciò era contrario alla norma e quindi non poteva applicarsi la disposizione regolamentare essendo secondaria rispetto alla legge.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro chiede un approfondimento e quindi un confronto sul metodo di votazione nel mentre il consigliere del Pdl Michele D’Urso cita il regolamento in ordine al sistema di votazione e invita il presidente a regolare sin’d’ora come verranno votati i futuri ordini del giorno.

Il consigliere del Pdl Michele D’Urso invita il segretario generale ad effettuare un approfondimento della questione sul riferimento, nel computo delle votazioni, se fare affidamento o sui votanti, come dicono regolamento comunale e Statuto o sui presenti come dice la legge, e che comunque la votazione per appello nominale venga votata in consiglio.

Il segretario si riserva, sulla scorta del dibattito, di fare un approfondimento relativo al dato presenza sulla scorta delle circolari.

Il Presidente atteso che il dibattito sulla questione continua in aula sospende la seduta, a norma di regolamento, per consentire ai capigruppo di assumere una decisione.

Il Presidente del consiglio comunale riferisce la decisione assunta dalla conferenza dei capigruppo che è quella di operare un approfondimento di merito sulla modello di votazione dando mandato al segretario generale di dipanare i dubbi emersi e annuncia il rinvio del consiglio a giovedì 4 febbraio alle ore 19.00.

Modica lì 28 gennaio 2010 Il Capo Ufficio Stampa Marco Sammito ().

Commenti: 1


del 30/01/2010 12:19:56

> Ancora una volta gli Amministratori della nostra Città, dimostrano l'incapacità di cogliere il disagio dei Cittadini.
Ritengono che la Democrazia partecipativa sia inutile e pertanto diventa inutile coinvolgere i Cittadini interessati al problema e far partecipare i Consiglieri (sia di governo che di opposizione) espressione del territorio.

Commenti: 0


costoni rocciosi e perdite d'acqua (Ascolta il messaggio) Tema: 31 - Post: 2502
a cura di Giovanni Migliore

del 30/01/2010 00:14:42

Sig. "Gf" la ringrazio per avermi mandato oltre l'email anche le foto.
Lei non può immagginare quanto sia importante questo suo lavoro poichè mi snellisce su due fronti e cioè nella realizzazione da parte mia delle foto e nella facilità di comunicazione con la persona responsabile.
Le volevo chiedere ma la perdita d'acqua si riferisce ad una conduttura comunale o alla conduttura della diga ? (perdoni la mia ignoranza)
In ogni caso lunedi chiederò all'ufficio manutenzioni.

Il problema del costone roccioso è verissimo e le sue foto sono state per me uno schiaffo e lo sa perchè ?

Perchè quel tratto di strada lo faccio tante volte e pur avendo visto queste grosse crepe non ho mai pensato a quale problema gravissimo si può andare incontro.
(le prometto che starò ancora più attento)

Grazie per il suo contributo.
Lunedi con molto piacere mi farò portavoce presso l'uffico manutenzione anche se credo che il tratto di strada dopo Via Passogatta sia di competenza provinciale ma in ogni caso il pericolo non conosce la nostra Carta Costituzionale.
Saluti

Commenti: 0


costoni rocciosi frigintini (Ascolta il messaggio) Tema: 31 - Post: 2501
a cura di Email firmata gf zak

del 30/01/2010 00:01:19

consigliere Migliore, oltre la mia segnalazione della perdita di acqua a frigintini, le voglio segnalare un'altro problema da risolvere in maniera urgente.si tratta dei costoni rocciosi che si trovano nella strada che va da modica bassa-pozzo cassero, a metà strada tra l'incrocio di modica alta e l'incrocio di frigintini.come puo vedere dalle foto ce un grossa parete rocciosa che si sta per schiantare in strada.speriamo che nessuno ci rimetta la pelle. buon lavoro. gf









Commenti: 1


perdita di acqua frigintini (Ascolta il messaggio) Tema: 114 - Post: 2500
a cura di Email firmata gf zak

del 29/01/2010 23:54:46

salve consigliere Migliore,questa settimana ho segnalato sul suo blog una perdita di acqua nei pressi della scuola elementare di frigintini in contrada scalonazzo.si ci arriva da torre palazzelle.le invio delle foto fatte oggi.






Commenti: 0


Re: Re: Ancora sui randagi (Ascolta il messaggio) Tema: 18 - Post: 2499
a cura di R.C.

del 29/01/2010 20:11:04

IN EVIDENZA


A proposito di cani feroci, leggetevi questa notizia :

http://www.ragusanews.com/news/Rottweiler-sbranano-un-vitello/14176

Commenti: 0


Re: Mercato Rionale Modica Alta Conferenza di Servizio (Ascolta il messaggio) Tema: 4 - Post: 2498
a cura di residenti di viale manzoni

del 29/01/2010 19:58:07

> oltre ai vari consiglieri che non sono stati chiamati in causa,faccio notare che i primi a dover essere invitati dovevano essere i residenti del quartiere.come al solito nessuno si ricorda di noi ma puntualmente se ne ricordano ogni volta che ci sono le elezioni.E' UNA VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti: 0


del 29/01/2010 18:40:43

> Cadono le braccia a sentir dire certe affermazioni riguardanti la "riorganizzazione" del mercato di Modica Alta.
Praticamente questa fantomatica "riorganizzazione" secondo loro,prevede :
1)Occupare una corsia di V.le Manzoni
2)Strade adiacenti a V.le Manzoni nel rispetto del CdS
3)Resta il problema di allocare le bancarelle.
Ma ho capito bene?
Eppure è scritto in italiano,ma non comprendo bene.
Così facendo, la sopracitata "riorganizzazione" diverrebbe solo peggiorativa. Ma è possibile?
--------------------------
Adesso vediamo un articolo della seguente legge (LEGGE);eh,si,esiste pure la legge in questo settore,non lo sapevate?

REGIONE SICILIA

L.R. 1° marzo 1995, n. 18

Norme riguardanti il commercio

su aree pubbliche

(G.U. 4 marzo 1995, n. 12)

(eravamo ancora in lire, 15 anni fa)

Art. 20 - Sanzioni (28) – 1. È punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 500.000 a lire 5.000.000 e con la confisca delle attrezzature e della merce chiunque eserciti il commercio su area pubblica senza la prescritta autorizzazione o fuori dal territorio previsto dall’autorizzazione o non rispetti le disposizioni di cui all’art. 9, comma 2.

2. È punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 300.000 a lire 2.000.000 chiunque violi le limitazioni ed i divieti stabiliti per l’esercizio del commercio su aree pubbliche per motivi di viabilità o di carattere igienico-sanitario o per motivi di pubblico interesse.

3. Chiunque eserciti il commercio su area pubblica con l’esposizione e/o vendita di prodotti compresi nell’autorizzazione è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 500.000 a lire 5.000.000 e con la confisca di tutti i prodotti non compresi nell’autorizzazione.

4. Chiunque occupi una superficie maggiore di quella concessa è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 100.000 a lire 1.000.000.
--------------------------------------------

Nei mercati di quartiere, violazioni di questo genere se ne contano parecchie : GARANTITO.
MA PERCHE'NESSUNO FA RISPETTARE LA LEGGE ?

Semplice,perchè gli stessi Comuni sono i primi ad essere trasgressori.
Infatti la legge regionale n.18 del 1 marzo 1995 imponeva l'adeguamento dei mercati a tutti i Comuni entro il termine di 90 giorni.
Sono trascorsi 15x 365 = 5475 giorni, ma nulla s'è visto,nonostante l'avvicendamento di almeno 3 amministrazioni.
Quindi può un ente che trasgredisce sanzionare dei soggetti trasgressori?
Vale la regola del "vivi e lascia vivere".
Ma non ci siamo. Assolutamente.


Commenti: 0


Problemi al server di Aruba (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2496
a cura di Giovanni Migliore

del 29/01/2010 16:49:46

Amici per 3 ore il sito è rimasto bloccato a causa di problemi tecnici che ha avuto Aruba.
Alle 13:15 ho aperto il ticket.Alle 13:30 mi hanno detto che c'è stato un guasto gravissimo nel server.Alle 14:12 è stato fatto il travaso su un nuovo server utilizzando i sistemi di backup.
Riprendiamo.
Se qualche amico del blog ha inserito un post dopo le 12:32 cioè dopo quello dell'amica Antonietta, questo è andato perso.
Perdonate questo incoveniente ma è stato estraneo alla mia volontà.

Commenti: 0


Comunicato Stampa (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 2516
a cura di Nino Gerratana

del 29/01/2010 12:43:21

IN EVIDENZA


COMUNICATO STAMPA

Al consiglio comunale di Modica calpestata la democrazia – Prove tecniche di regime.

Nel corso del Consiglio Comunale di Modica del 28 gennaio u.s. si è consumato un gravissimo episodio nei confronti dell’esercizio della democrazia, un vero e proprio atto di pirateria politica ed amministrativa che ha negato ai gruppi di opposizione l’approvazione di una mozione presentata dal consigliere Nino Gerratana in ordine alla definizione agevolata, ai sensi del Decreto Legge 1 Luglio 2009 n.78, dei verbali per violazione al codice della strada elevati entro il 31 dicembre 2004.
Tale mozione che prevede la cosiddetta “rottamazione dei ruoli” con un pagamaneto agevolato favorisce l’estinzione del debito ed accellera i tempi di pagamento attraverso la riscossione di risorse in tempi certi e brevi, in sede di votazione ha visto il voto favorevole di 10 consiglieri dell’opposizione (PDL-UDC-Modica in primo piano), 9 contrari (PD e Sinistra democratica), 9 astenuti (MPA) e pertanto ai sensi del vigente regolamento la mozione è approvata in quanto ottiene la metà dei voti più uno dei votanti ai quali non possono essere sommati gli astenuti.
A questo punto, però, avviene l’incredibile: L’Amministrazione, supportata dal Segretario Generale, dichiara il punto all’o.d.g. non approvato, compiendo un gravissimo atto di illegittimità e prevaricazione, calpestando le regole più elementari della democrazia, come si faceva in certi regimi di sovietica memoria.
In questa situazione i cittadini modicani sono doppiamente penalizzati sia dal comportamento antidemocratico dell’Amministrazione e di tutti i suoi alleati, sia dal comportamento politico in quanto non hanno sostenuto una proposta, prevista dalla legge e applicata in molti altri comuni, che avrebbe agevolato tante persone che si trovano colpiti ed oppressi da decreti ingiuntivi e fermi amministrativi e che dall’altra parte avrebbe favorito la riscossione immediata delle somme previste dalle multe elevate fino al 31 dicembre 2004. E nonostante ciò, l’MPA e il suo consigliere Mandolfo, che aveva presentato un’interrogazione sull’argomento, hanno fatto una squallida figura di goffa demagogia, sacrificandosi alla compiacenza degli alleati.
Una brutta pagina si è scritta nel Consiglio Comunale di ieri, ma sull’argomento e sulle ragioni relative alla legittima approvazione della mozione, è necessario informare i competenti organi della Prefettura di Ragusa e dell’Assessorato Regionale agli Enti Locali.
29 Gennaio 2010

Nino Gerratana – Consigliere Comunale PDL

Commenti: 0


Con affetto x Giovanni (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 2495
a cura di Antonietta

del 29/01/2010 12:32:53

Il tempo e' troppo lento per chi soffre, troppo breve per chi Ama e troppo lungo per chi aspetta........

- Antonietta -

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221  222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)