Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

Consiglio Comunale 15/04/09 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 774
a cura di Giovanni Migliore

del 16/04/2009 20:59:10

IN EVIDENZA


Approvato un documento di solidarietà all’Assessore Calabrese.
Il neo consigliere Zaccaria in quarta commissione.
Adottato il progetto di variante per un albergo quattro stelle in c.da “Gisirella” con emendamenti

Presenti 25consiglieri la seduta si apre con la lettura, da parte del Presidente, di un documento, firmato da alcuni consiglieri, di solidarietà nei confronti dell’Assessore Antonio Calabrese vittima di un grave atto intimidatorio.

Nel documento si legge tra l’altro: “ il consiglio respinge qualsiasi tentativo di avvelenare con episodi criminosi il clima politico e il dibattito democratico in Città e nelle istituzioni, ritiene fuori dalla tradizione modicana simili fatti e auspica che la magistratura e le forze di polizia di individuare i responsabili del grave atto intimidatorio”.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro rileva che il suo gruppo i popolari che non hanno sottoscritto il documento. Evidenzia che Calabrese ha subito un grave atto di intimidazione; ha avuto modo di esprimere all’assessore e alla sua signora attestato di solidarietà personale. Dichiara di astenersi dal voto perché il consiglio non è organo inquirente perché si fanno riferimenti, nel testo, a matrici di carattere politico. Si condivide buona parte del documento . Piena solidarietà all’uomo Antonio Calabrese. A giudizio dell’Udc non si conoscono le ragioni dell’atto. Si da l’idea che si vuole colpire l’attività amministrativa dell’ente così come si evince dalla dichiarazioni ufficiali dal Sindaco sulla stampa. Quindi solidarietà umana, personale, all’Assessore Calabrese, fiducia agli organi inquirenti che hanno loro si il compito di scoprire la matrice dell’atto criminale.

Il capogruppo di SD Vito D’Antona invita l’Udc a rivedere la posizione perché non sarebbe comprensibile un documento votata senza unanimità. L’episodio accaduto è molto grave che non ci si può permettere divisioni. La gente ha dato spontaneamente piena solidarietà all’assessore Calabrese. Avere il voto unanime del consiglio lo metterebbe in sintonia con la Città; non c’entra la posizione politica di ognuno. L’obiettivo è quello di impedire ad un assessore di svolgere serenamente il proprio lavoro.

Il consigliere Nino Gerratana non ha firmato quel documento e questo non perché non è solidale con l’assessore. Non condivide il taglio che spiegherebbe la matrice dell’atto. Si condanni il gesto vile. Sulla matrice di carattere politico o meno saranno gli organi inquirenti a stabilirlo.

Il capogruppo di Nuova Prospettiva, Nino Cerruto ritiene che il gesto spiega il clima che c’è in città. Ritiene il documento fragile, debole. E’ necessaria una vigilanza. La Sicilia fa storia nella solidarietà data con prudenza. Il risultato che le persone poi rimangono sole. Così è stato per Borsellino, per Impastato. Ritiene la solidarietà va espressa con tutta la forza. Questo gesto si richiama all’attività amministrativa. Non si vedono altre motivazioni.

Il consigliere del PDL Bartolo Azzaro esprime massima solidarietà all’assessore. Si dichiara d’accordo sul documento, in fatti il testo è stato sottoscritto. Il gioco delle parti politiche non c’entra. Il gesto è frutto di una stupidità.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro replicando a Vito D’Antona precisa che esprime solidarietà all’assessore Calabrese, quindi non si è parsa nessuna occasione. Non si è praticato alcun tatticismo. Sulle dichiarazioni del Sindaco rese alla stampa ritiene che manifesta le intenzioni sulla matrice dell’atto.

Il Sindaco ribadisce che l’operato dell’assessore Calabrese è stato condiviso in toto dal Sindaco. Il fatto stesso che un assessore svolgendo un’azione pubblica subisce un atto intimidatorio è chiaro il riferimento all’attività politica. Indipendentemente della matrice rimane il fatto che un assessore subisce un atto intimidatorio e mette a repentaglio la sua serenità nell’attività politica. Il contesto politico non è più come prima. Questo incide sul clima politico della Città. In questo momento in Città ci sono delle situazioni difficili da affrontare e il gesto se contestualizzato è frutto di una stupidità. Senza le condizioni difficoltà e senza questo clima può anche darsi che tutto ciò non sarebbe accaduto. Avrebbe auspicato che il civico consesso votasse all’unanimità.

Il documento viene approvato con il voto favorevole della maggioranza,( PD,Mpa,SD) del Pdl e sei gli astenuti ( UDC, popolari e l’indipendente Nino Gerratana) .

Si decide che il consiglio comunale venga rinviato a giovedì 23 aprile alle ore 16.00 per dedicarlo alla question time.

Si passa alla votazione per la surroga in quarta commissione dell’ex consigliere Massimiliano Baglieri.
Lo scrutinio da questi risultati: 24 votanti. Ottengono voti: 16 Giorgio Zaccaria, 2 voti Vito D’Antona, un voto Salvator Avola; 3 schede bianche, 2 schede nulle.
Giorgio Zaccaria viene eletto componente della quarta commissione.

Si passa alla trattazione del 4 punto all’o. d. g. ovvero approvazione variante al prg finalizzata alla realizzazione di un impianto produttivo da adibire albergo in c. da Gisirella ditta Beauty Relax.

Il dirigente del settore urbanistica, ing. Carmelo De Naro illustra il punto specificano che si tratta di una approvazione di un progetto in variante al piano in quanto vengono modificati gli indici La costruzione dell’albergo passa da cinque a tre piani pur con un aumento di superficie complessiva che abbraccia altre due particelle per complessivi settemila metri quadri.
La struttura è stata modificata al fine di evitarne l’impatto ambientale.

Il capogruppo di Nuova Prospettiva Nino Cerruto rileva che l’immobile ha bisogno di 40 metri cubi d’acqua al giorno e per tale ragione l’ufficio idrico aveva rilevato perplessità in quanto incompatibile con le capacità della rete idrica esistente. In quella zona c’è già crisi idrica e si ricorre alle autobotti immaginarsi con un fabbisogno tale cosa accadrebbe. La commissione edilizia ritiene che la società dovrebbe essere autosufficiente per l’approvvigionamento idrico. Il consigliere Cerruto propone di inserire un vincolo secondo il quale la società deve dotarsi di un pozzo e le eccedenze d’acqua confluirle alla rete idrica pubblica.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro pone la richiesta per alcuni chiarimenti di ordine amministrativo e tecnico. La commissione urbanistica dopo aver esaminato gli atti il parere è favorevole con l’astensione del consigliere Carmelo Cerruto .La commissione ha poi proposto alcune condizioni e vincoli.

Il capogruppo della SD Vito D’Antona rileva che sono trascorsi cinque anni da quando il precedente progetto fu approvato, nottetempo, il progetto in variante. Si usò urgenza per non perdere un finanziamento che alla luce dei fatti ovviamente non c’era. Fatto si è che l’opera non è stata realizzata anzi oggi, che la pratica è passata di mano, se ne chiede un progetto in variante ma è evidente che questi tipi di interventi sono una ferita per il territorio. Pone delle perplessità rispetto alla pratica. Rispetto al voto contrario di allora il progetto è diverso e quindi molte riserve sono state superate. Ritiene che secondo la proposta amministrativa posta l’argomento deve tornare in commissione urbanistica per un approfondimento. Valuta deleterio poi l’approvvigionamento idrico tramite autobotti per un albergo quattro stelle di 210 posti letto. La proposta della Commissione urbanistica sulla possibilità di realizzare un pozzo privato per il fabbisogno e il resto immetterlo nella rete idrica. Necessario quindi un supplemento di istruttoria gli appare congruo.

Il capogruppo del PD Nino Frasca Caccia sottolinea la questione del deficit idrico nella zona che non può fronteggiare il fabbisogno, 40 metri cubi, dell’albergo. Per tale ragione il punto va rimesso alla commissione urbanistica.

Il capogruppo dei Popolari, Salvatore Cannata, afferma che se sotto l’aspetto del paesaggio è stato rivisto il progetto con un adattamento del paesaggio, si pone allora un problema di urbanizzazione del territorio rispetto al manufatto. Si dichiara d’accordo con chi dichiara di verificare le condizioni di approvvigionamento idrico nel senso che la condizione va fatta in modo propedeutico in ordine alla realizzazione di un pozzo idrico con le eccedenze da confluire alla rete idrica pubblica. Chiede quindi che l’ufficio esprima in modo chiaro se la concessione edilizia è stata avviata o no e se possibile uno studio propedeutico per la realizzazione di un pozzo che non interferisca con quelli già presenti in zona. Necessario quindi un approfondimento sull’argomento.

Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso ricorda che votò favorevolmente il 14 novembre del 2004 all’approvazione di alcuni progetti in variante, tra cui questo, adottati con urgenza in quanto scadevano dei finanziamenti. Il centro sinistra denunciò allora il problema dell’impatto ambientale della costruzione che oggi è stato superato con un suo ridimensionamento. Si dichiara favorevole al progetto. Ritiene che un mese non basterebbe per individuare un risorsa idrica. Il suggerimento della commissione di dotarsi di un servizio idrico indipendente e autosufficiente gli appare una condizione plausibile che si può inserire nella delibera.

Il consigliere Giovanni Spadaro del PD ritiene che l’ufficio potrà dare ragguagli in ordine alla realizzazione o meno del pozzo idrico.

Il consigliere Giovanni Occhipinti dell’Mpa giudica che per un privato ci sono problemi a rispettare le fasce di rispetto per la realizzazione di un pozzo; se diventa però di uso pubblico la cosa cambia in quanto la localizzazione può essere fatta fuori dalla proprietà. Ritiene che rispetto al pozzo esistente non ci sono rischi di interferenza.

Il Presidente della seconda commissione, Carmelo Cerruto, rivela che non è stata nessuna condizione vincolante al parere: rischi di interferenza dei pozzi, le fasce di rispetto da onorare, e la duplice tutela dell’impresa per gli obiettivi che deve raggiungere e per quella dei residenti che non abbiamo a subire condizionamenti per la presenza della nuova realtà costruttiva.

Il capogruppo di Nuova Prospettiva Nino Cerruto ritiene che o si modifica l’atto, oppure si revochi il vecchio atto e poi si approfondirà la materia. Ritiene che in caso di rinvio del punto è necessario garantire che l’impresa realizzi un pozzo a tutela della popolazione residente nella zona.

Il consigliere del Pdl Tato Cavallino giudica positiva l’azione di quelle imprese che investono in alberghi per un turismo che serva a dare occupazione. Si registra un passo avanti nella rimodulazione del progetto. Visto che sarà la ditta a fronteggiare il fabbisogno d’acqua non esiste alcun rischio per la zona. Ribadisce che non si può revocare a cuor leggero la precedente delibera. Il Pdl è favorevole al punto e comunque non c’è un problema per il rinvio in commissione.

Il consigliere di Idea di centro Giovanni Migliore chiede che si porti avanti la discussione per cose ancora non dette e chiarire così alcune situazioni.

Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso ritiene che la pratica deliberativa è a posto. C’è il parere favorevole senza alcun condizionamento o vincolo sulla questione del fabbisogno idrico. Quindi si torni all’argomento nel senso che il cittadino faccia la sua parte e il Comune faccia la sua dotandosi di risorse idriche adeguate.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro ritiene che il gruppo deve presentare un emendamento ed è importante capire se si va a rinvio o meno. L’atto è completo; c’è il parere e quindi nessuna ipotesi di rinvio in commissione si giustifica. Ritiene l’approfondimento dell’atto perché sussistano le condizioni. Le modifiche sostanziali al progetto bisogna verificarle con le condizioni attuali. Possibile quindi una rinvio dell’argomento per un approfondimento. L’emendamento prevede la realizzazione da parte della ditta, urbanistica negoziata si definisce, opere di urbanizzazione nel tratto di strada che da dal cavalcavia di Piano Ceci giunge sino al viadotto Guerrieri.

Il capogruppo dei popolari Salvatore Cannata facendo appello al buon senso del civico consesso di rinviare il punto per un approfondimento e mettere in condizione il dirigente di poter esprimere serenamente i pareri.

Dopo una sospensione il consiglio comunale vota sul rinvio del punto che non viene accolto.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro presenta degli emendamenti alla delibera: la ditta deve realizzare un impianto di illuminazione, prioritaria come opera, e il rifacimento del manto stradale per circa 715 metri di due tratti di strada ( quello ceduto al Comune di Modica dall’Anas). Tali condizioni devono essere inserite nella delibera nello spirito dell’urbanistica negoziata.

Il capogruppo dei Popolari Salvatore Cannata presenta un emendamento di carattere paesaggistico. Prima del rilascio della concessione edilizia, l’edificio possa essere armonizzato con l’ambiente e gli edifici circostanti quindi con particolare riferimento all’altezza dell’immobile senza alcuna modifica degli indici

Il consigliere dell’Udc Concetto Puccia presenta un emendamento con il quale si intende di abbassare un piano dell’edificio e poi un altro emendamento che preveda la costruzione di una strada alternativa all’asse principale al fine di decongestionare il traffico e un terzo emendamento che tende a rimodulare l’estetica dell’edificio con particolare riferimento all’uso dei materiali.

Il consigliere del Pdl Bartolo Azzaro stigmatizza il contenuto di qualche emendamento, e ritiene che sia più serio dire che qualche gruppo non vuole approvare il punto. Si dichiara contrario, a nome del gruppo, agli emendamenti perché non si tratta di urbanistica negoziata in quanto l’impresa degli emendamenti non sa nulla.

Il capogruppo dell’Mpa presenta emendamento in ordine alla realizzazione di un pozzo privato e le eccedenze confluirle nella rete idrica pubblica: ove questa condizione non dovesse essere soddisfatta la ditta provveda all’approvvigionamento idrico senza pesare sulle casse del Comune.

Hanno ottenuto regolarità tecnica gli emendamenti presentati dai consiglieri Nigro, Cannata e Scarso.

Il capogruppo della SD, Vito D’Antona, si è convinto sempre di più, sulla scorta del dibattito, della necessità di un rinvio del punto per un ulteriore approfondimento che si connette all’armonizzazione dell’edificio, sulla illuminazione della strada e sulla ripavimentazione. Non voterà ne a favore ne contrario senza una proposta di rinvio del punto.

L’emendamento Scarso viene approvato all’unanimità con quattro astenuti.

L’emendamento del consigliere Nigro anche a nome dei popolari approvato all’unanimità con due astenuti.

L’emendamento del consigliere Cannata respinto a maggioranza. Due astenuti L’emendamento del consigliere Puccia, senza parere tecnico, viene respinto a maggioranza. Quattro astenuti.


Il capogruppo della SD Vito D’Antona annuncia un voto di astensione per la delibera del progetto di variante. Sono state superate alcune criticità rispetto a quello approvato con il passato. L’elaborato poteva essere migliorato ma il mancato rinvio non lo ha reso possibile.

Il capogruppo dei popolari Salvatore Cannata si rammarica del voto negativo al suo emendamento. L’argomento meritava un approfondimento tecnico. Annuncia il voto d’astensione.

Il capogruppo del PD Nino Frasca Caccia dichiara il voto favorevole.

Il capogruppo dell’Udc Paolo Nigro annuncia il voto favorevole per una questione di coerenza rispetto al voto espresso nel 2004.

Il capogruppo dell’Mpa Carmelo Scarso dichiara i voto favorevole prendendo atto del miglioramento progettuale anche se si poteva fare di più con una istruttoria supplementare.

Il consigliere Bartolo Azzaro del PDL annuncia il voto favorevole così come è stato fatto per gli insediamenti produttivi.

La delibera viene votata all’unanimità con tre astensioni.

Il consiglio comunale viene rinviato a lunedì 27 aprile alle ore 20.00

Fonte: Ufficio Stampa Marco Sammito

Commenti: 0


Riepilogo cose da fare e segnalare: (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 773
a cura di Giovanni Migliore

del 16/04/2009 20:57:43

IN EVIDENZA


>Sig. Agosta la ringrazio per avermi scritto e approfitto della risposta per cumulare e mettere in evidenza alcune problematiche che domani mattina ricorderò all'ufficio Manutenzione(UM),ufficio dei Vigili Urbani(VV.UU) all'ufficio Ecologia (UE),Ufficio Scuola (US)

1)Buca presente Via S.Barbara e Via Lorefice (sotto pizzo)(UM)
2)Viabilità di Via Loreto (vicino Bar Loreto)(VV.FF)
3)Sistemazione tombino Via Reg Margherita(UM)
4)Perdita acqua vicino Magistrale(UM)
5)Marciapiede vicino pasticceria DolceMillennio C.so Vitt.Emanuele(UM)
6)Auto abbandonate (VV.FF)
7)Scuolabus Via San Bartolo Addolorata e Via Catagirasi(US)
8)Spazzamento Via Loreto e Via Don Bosco(UE)
9)Rimozione cane morto Via Loreto(UE)
10)Viabilità Via Musco -Via Nino Martoglio(VV.FF)
11)Marciapiedi Zona Asi (Lavori Pubblici)
12)Specchio tra Vico Viola e C.so Vitt.Emanuele(VV.FF)
13)Striscie pedonali Via Modica Giarratana difronte Chiesa(VV.FF)
14)Illuminazione di Vanella 11 (su 16 solo 3 accendono)(UM)
15)Incrocio Via Torre Rodosta (l'erba cresce)(UE)
16)Tabella pericolante incrocio Via Modica Giarratana difronte Giurdanella Pneumatici(VV.FF)
17)Appalto Via Modica Ragusa -Zona Pisciotto (Lavori Pubblici)
18)Ascensore Palazzo Comunale(UM)


Commenti: 0


segnalazione (Ascolta il messaggio) Tema: 5 - Post: 772
a cura di Vincenzo Agosta

del 16/04/2009 20:26:53

Con la presente volevo segnalarle l'esistenza, ormai da parecchi mesi, di un'ampia buca stradale a Modica Alta all'incrocio fra Via S. Barbara e Via Lorefice. A dire il vero qualche mese fa ho visto due operai della Multiservizi che la osservavano (altro non potevano comunque fare visto che nella motoape con cui erano venuti non avevano nessuna attrezzatura), ma da allora niente altro. Visto e considerato che siamo proprio sotto al Pizzo e che la zona è fortemente transitata dai turisti che, soprattutto con la bella stagione, percorrono questo tratto di strada dopo un'escursione al belvedere per spostarsi verso la zona di S. Giorgio, credo che sarebbe opportuno provvedere.
Cordiali saluti

Commenti: 1


Re: i dimenticati (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 771
a cura di Chessari Giorgio

del 16/04/2009 18:36:01

>Cons.Migliore le avevo scritto a Gennaio per il problema che ho per aver scelto di vivere a Montesano.
Sono contento che lei mi da la possibilità di sforgarmi nel suo sito ma sono veramente molto arrabbiato.

L'ultima volta nel Consiglio Comunale il suo collega Azzaro ha parlato del nostro territorio che è costretto a vivere totalmente emarginato ma costretto a pagare le tasse in modo completo.
L'anno prossimo a Montesano,la scuola materna viene chiusa.
La spazzatura mi aumenterà per 4 volte( io la spazzatura la lascio nei cassonetti di San Giacomo a cui provvede il comune di Ragusa per cui il Comune di Modica di fatto ruba i soldi)
Per aver un documento a Modica sono necessari 5 protocolli anzi ora so che ne è stato aggiunto uno nuovo allo Sportello Unico e quindi ora sono 6 .
Io non posso perdere un giorno per protocollare un documento.

Lei e il consigliere Azzaro (attento alla nostra zona) non potreste promuovere un protocollo informatico da fare per mezzo internet.

Gli raccomanda al Consigliere Azzaro di fare delle riprese o delle foto e pubblicarle nel suo sito in modo che gli amici Modicani possono capire dove viviamo (abbandonati da tutti)
Grazie.

Commenti: 0


Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 709
a cura di Palmina Cassarà

del 16/04/2009 12:06:22

Dove vien meno l'interesse, vien meno anche la memoria.

- Goethe -

Commenti: 0


Aforisma (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 770
a cura di Elena

del 16/04/2009 11:58:37

Chi è crudele verso gli animali è altrettanto insensibile verso gli uomini. -Immanuel Kant -

http://www.youtube.com/watch?v=n60DVXj1JsA

Commenti: 0


Siamo menefreghisti (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 769
a cura di Giovanni Migliore

del 16/04/2009 03:40:52

Amici stasera abbiamo terminato il consiglio comunale alle 3:00.
Cosa abbiamo fatto?
Abbiamo iniziato con un'ora e mezza di ritardo (senza motivo)
Abbiamo discusso e votato la solidarietà all'amico assessore Calabrese.

A mio avviso questo è incredibile.

Cio che era ed è scontato,è diventato oggetto di discussione ed è stato per l'ennesima volta un modo per mettersi in evidenza davanti alle telecamere.

Poi dopo aver votato Zaccaria nella 4° Commisione,per esitare un punto abbiamo impiegato 5 ore e mezza.
Perchè?

Perchè siamo menefreghisti!!!!

Approfittiamo dell'aula non per discutere ma per leggere,studiare e fare emendamenti.
Anzichè studiare a casa gli atti e poi arrivare in consiglio pronti per discutere e votare,si preferisce invece dibattere chiedere rinvii ecc per leggere meglio le carte.

Amici io mi sento offeso.
Tralasciamo tantissimi argomenti importanti per vivisezionare argomenti che giacciono in commissione e in presidenza da mesi e mesi.

A mio avviso o ci diamo una mossa e incominciamo a visitare di più gli uffici per informarci,prendere i documenti a tempo giusto,lavorarci e presentare emendamenti attenti e precisi oppure dobbiamo avere il coraggio di dire agli elettori che siamo solo degli ipocriti che ci nascondiamo dietro un dito e non produciamo nulla per la città.

Scusate lo sfogo.
Prepararsi, leggere impiegare almeno 6 ore al giorno per documentarsi a cosa serve ?

Tornare a casa alle 3:00,cenare e andare a letto alle 4:00 del mattino con la soddisfazione di non aver dato nulla alla città.

.....ma che politici siamo.......Buonanotte

Commenti: 0


Intervento del consigliere D'Urso (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 708
a cura di Giovanni Migliore

del 15/04/2009 22:19:52

L'intervento del Consigliere D'Urso fatto il 20/11/2008 Per leggere la notizia clicca qui

Commenti: 0


Analisi dei numeri di Via Conceria (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 707
a cura di Giovanni Migliore

del 15/04/2009 22:12:33

IN EVIDENZA


Amici di Via Conceria,
Venerdi scorso ho fatto un lavoro di ricerca sulla Via Conceria :

La prima vita della Via Conceria progettazione € 10.758,74 costo opera € 231.000,00

1) Con determina del Sindaco n. 1745 del 16/07/2004 venne affidato l’incarico per la progettazione definitiva all’ing.Annibale Marco e all’ arch. Andrea Fanzone
Titolo dell’opera “Realizzazione isola pedonale in via Conceria” per un importo di € 10.758,74


2) Con determina del Dirigente del IV Settore n. 1870 del 02/08/2004 Ing. Patti si autonomina Responsabile del Procedimento

3) Con determina del Dirigente del IV Settore n. 1871 del 02/08/2004 Ing.Patti approva il progetto definitivo
a) lavori soggetti a ribasso € 147.291,05
b) Costi per la sicurezza € 2.800,36
c) Spese tecniche € 56.040,70
d) I.V.A 10% € 15.000,00
e) Imprevisti € 9.396,80
f) R.U.P 0.375% € 562,50
Totale € 231.000,00


4) Con determina n. 2544 del 29/09/2004 del Dirigente del IV Settore Ing. Patti definisce l’incarico di progettazione all’ing.Annibale Marco e all’ arch. Andrea Fanzone per un importo di € 10.758,74

La seconda vita della Via Conceria progettazione € 40.175,14 costo opera € 231.000,00


5) Con determina del Sindaco n.38 del 09/01/2007 si affida l’incarico progettazione esecutiva,direzione,misura e contabilità ai tecnici sopramenzionati

6) Con determina del Dirigente del IV Settore Ing.Patti n. 845 del 26/03/2007 definisce l’incarico di Progettazione Esecutiva all’ing.Annibale Marco e all’ arch. Andrea Fanzone per un importo di € 40.175.14 IVA contributo CNPAIA e visto parcella incluso

7) Con delibera di Giunta n. 150 del 10/09/2007 si ha l’approvazione amministrativa. Infatti si delibera che il progetto sarà finanziato in questo modo :
il 90% della spesa con i fondi per opere inserite nel “Progetto Culturale Contea di Modica” di cui al D.D.G n.132/SDPR del 12/04/2006
il 10% con i fondi comunali secondo quando deliberato con atto di Giunta n.34 del 27/02/2006
(Ricordo che cosa è il Progetto Culturale Contea di Modica : comprende la ristrutturazione dei due auditorium Campailla e San Francesco, la realizzazione dell’isola pedonale in Via Conceria e la riqualificazione del Corso Umberto mediante la realizzazione di interventi di illuminazione artistica e precisamente per un totale di € 2.734.300,00 cosi suddiviso :
a)Progetto di completamento dell’Auditorium Campailla € 1.560.000,00
b)Ristrutturazione dell’ex Ufficio II.DD da adibire all’auditorium € 400.000,00
c)Realizzazione dell’isola pedonale in Via Conceria € 231.000,00
d)Illuminazione Arististica del Corso Umberto € 543.300,00


Cosa è cambiata in questa evoluzione :
1)spesa per progettisti prima € 10.758,74 dopo € 40.175,14
2)Prima
a) lavori soggetti a ribasso € 147.291,05
b) Costi per la sicurezza € 2.800,36
c) Spese tecniche € 56.040,70
d) I.V.A 10% € 15.000,00
e) Imprevisti € 9.396,80
f) R.U.P 0.375% € 562,50
Totale € 231.000,00
Dopo
a) lavori soggetti a ribasso € 165.507,55
b) Costi per la sicurezza € 2.981,42
c) Spese tecniche € 42.655,55
d) I.V.A 10% € 16.848,90
e) Imprevisti € 2.374,78
f) R.U.P 0.375% € 631,83
Totale € 231.000,00

Questa è l'analisi dei numeri.

Commenti: 0


Evento Calamitoso 10/12/2008 (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 768
a cura di Caccamo Carmelo

del 15/04/2009 21:32:29

IN EVIDENZA


Consigliere Migliore il sottoscritto Caccamo Carmelo in data 1 Dicembre 2008 con prot. 66382 ha chiesto al Sindaco di ripristinare i danni che il mio immobile ha patito durante l'inondazione del 10/12 dove a causa di una mancata manutenzione del canale raccolta acqua presente nel terreno limitrofo di proprietà dell'amministrazione comunale ha provocato il crollo del muro di sostegno del lotto di terreno.
Faccio presente che in tale data sono intervenuti i Vigili del Fuoco e l'ufficio tecnico del comune di Modica.

A tale data pur richiamando nella missiva la comunicazione ai sensi della legge 241/90,non ho ricevuto alcuna notizia.

C'è qualcuno che si degnerà di dare una risposta ?

Commenti: 0


La Sconceria di Modica (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 706
a cura di Il polemizzatore

del 15/04/2009 18:51:59

Consigliere Migliore scrivo sul suo sito per ricordare a lei e al suo collega D'Urso il problema che una settimana si era affrontato in questo forum.
Il consigliere D'Urso nella sua intervista aveva affermato di sospendere i lavori.
Vi prego fate sospendere questa S(Conceria).
Chi ha interesse a fare questo lavoro ?????????

Vorrei dire e fare nomi ......in altri siti non lo posso fare perchè non lo publicherebbero ...qui lo posso fare
ma non mi sembra giusto approfittare di questa sua bonta di trasparenza.

Se lei si è vergognato per Modica Alta(titolo molto simpatico come provocazione) il consigliere D'Urso potrebbe farsi paladino di Modica Bassa.
Non tralasciate questo argomento;non vorrei che ad un certo punto qualcuno direbbe : Ma oramai è tutto pronto se non facciamo l'opera dobbiamo pagare una penale.

Commenti: 0


Zoom (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 705
a cura di Giovanni Migliore

del 15/04/2009 17:13:25

Amici per regolare la lettura (zoom) ora è possibile.

Tasto [Ctrl]&[+] fa zoom avanti

Tasto [Ctrl]&[-] fa zoom indietro

Saluti Giovanni

Commenti: 0


Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 767
a cura di R.C.

del 15/04/2009 12:18:15

Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell'infinito.



Confucio

Commenti: 0


LADRIIIIIIIIIII (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 766
a cura di Il parrocchiano

del 15/04/2009 10:26:35

IN EVIDENZA


Consigliere Migliore la tabella dell'incrocio della Griglia D'oro di nuovo è pericolante ..............è possibile ?

Nel mese di Febbraio era stata fatta la segnalazione;dopo un mese era stata sistemata ......ma come.......
E' da veri imbecilli digerire una cosa del genere.

Chi è il responsabile ?
COn un po' di vento che ha fatto Domenica e Lunedi la tabella è di nuovo pericolante ?

E' le altre tabelle perchè non sono cadute ?

Chi ha sistemato la tabella gli ha messo un po' di "sputazza" e si è fatto bello....possibilmente abbiamo pagato l'intervento.

In questo momento sono incaz....... perchè sono convinto che come la tabella vengono fatte le altre cose
Dipendenti comunali dovete andare a casa.Chi non lavora o lavora male deve andare a casa.
Devono rimanere le persone che fanno il proprio dovere in modo dignitoso e con responsabilità.

Commenti: 0


sitizia riporta su RadioRtm (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 704
a cura di Giovanni Migliore

del 15/04/2009 01:11:04

Amici riporto questa notizia scritta su Radiortm nella notizia http://www.radiortm.it/Notizia.asp?id=22031
poichè non è un semplice commento ma mette in rilievo un problema serio che colpisce la zona di Modica Sorda
Di seguito riporto in modo integrale il commento:

Inserito da vincenzo il 03/04/2009 h. 15.36.19

Re: Modica: Il Pdl è contrario alla modifica del regolamento TARSU


Il consigliere Migliore(che io non conosco) attraverso questo blog di RTM noto che è sempre attento ai problemi dei cittadini di Modica e delle varie problematiche economiche di questa città e quindi attraverso questo mezzo La voglio informare che oltre ai RSU alla SORDA c'e' pure il problema dell'acqua che in Via Sacro Cuore e vie limitrofe veniva fornita ogni 48 ore dalle 15 alle 20.

Da ieri però non e' più così perche' o per problemi di straordinari o per mancanza di addetti l'acqua ci verrà fornita dalle 15 all 17.
Vi lascio immaginare quanto economicamente ad ogni famiglia questo ci costerà.
Noi nel ns condominio già ne acquistavamo due camions ogni otto giorni, uno ce lo forniva il comune e con l'acqua dell'acquedotto si tirava a campare, mentre ora con questa situazione saremo costretti ad acquistare un camion ogni due giorni e non vi so dire l'aggravio economico ed inoltre la beffa quando l'acqua passerà dai contatori privati di ogni abitazione.
A chi giova tutto ciò?
Quando risparmierà il COMUNE con questo atteggiamento risparmioso e vessatorio nei confronti dei cittadini che pagano le tasse e l'acqua? Può il consigliere Migliore farsi carico di questo problema?


Certamente amico Vincenzo un consigliere non ha la bacchetta magica ma di certo una cosa può fare:

1) capire cosa è successo
2) quali sono le misure che gli uffici stanno prendendo
3) Come viene disciplinato questa emergenza dal nostro regolamento
4) E' stata monitorata la portata rispetto agli abitanti ?
5) Aziende che hanno presentato SUAP e che lunedì dobbiamo approvare hanno in progetto descritto di alalciarsi alla rete idrica comunale.

Ma a quale rete ?

Perchè questi non "vengano costretti" a recuperare acqua da un pozzo e allo stesso tempo utilizzare l'esubero per inserirlo nella rete comunale

Spero di darle delle risposte esaustive.

Commenti: 0


accorgimenti (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 703
a cura di Giovanni Migliore

del 14/04/2009 20:23:25

Grazie ad alcune Vs. segnalazioni mi sono accorto che alcuni messaggi vengono registrati nella posta elettronica ma non nel sito.
Il problema fino a lunedi è questo :
Quando si entra nel blog viene assegnato un numero antispam.
Perdendo del tempo per scrivere,questo codice va in timeout e quindi alla registrazione pur digitando correttamente il codice questo essendo scaduto diventa non valido.
Infatti se uno va indietro con la freccia riprende il lavoro digitato fa copia e incolla nella nuova pagina e digita il nuovo codice questo registra subito.

Comunque
a tutti se ora o anche più avanti fate delle prove e scrivete test o prova potete farlo tranquillamente dopo io li cancello.

Speriamo di eliminare questo problema lunedi.Saluti

Commenti: 0


Convocazione Consiglio Comunale 06/04/09 (Ascolta il messaggio) Tema: 95 - Post: 702
a cura di Giovanni Migliore

del 14/04/2009 12:08:08

Vi allego in foto copia dell'OdG del Consiglio Comunale convocato per Lunedi 06 Aprile 2009 alle ore 19:00

Commenti: 0


Re: Via Crucis a San Massimiliano Kolbe (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 701
a cura di Ciccio Cicero

del 14/04/2009 11:53:11

> Un grazie doveroso a te Giovanni per il video e le foto che hai fatto e che testimoniano quello che ieri sera noi scout assieme a tutti i parrocchiani partecipanti alla via Crucis, abbiamo realizzato. Uno dei nostri motti è "fare del nostro meglio". Tutti i giorni cerchiamo di farlo e siamo convinti che con l'aiuto di tutti, ci riusciamo. Grazie ancora ai presenti e partecipanti, a quelli che hanno offerto la loro collaborazione e che hanno reso possibile la riuscita dell'evento.

Ciccio Cicero
Capo Gruppo Scout AGESCI "Modica 3"

Commenti: 0


Aforisma del giorno (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 763
a cura di Loredana

del 14/04/2009 11:50:51

Più uno Stato è corrotto più moltiplica le leggi.
- Publio Cornelio Tacito -

Commenti: 0


Via Crucis a San Massimiliano Kolbe (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 699
a cura di Giovanni Migliore

del 14/04/2009 01:59:41

Stasera Venerdi 03/04/2009 alle ore 20:00 a Modica Alta nella Parrocchia San Massimiliano Kolbe abbiamo organizzato una Via Crucis esterna.
Ad animare la Via Crucis nella sua interezza è stato il gruppo degli Scout.

La funzione è riuscita perfettamente.

Un grazie particolare va ai Vigili Urbani che hanno presieduto l'intera funzione garantendo alle circa 300 persone il massimo della tranquillità.

Infatti come potete vedere dal filmato la zona è carente di illuminazione e di marciapiedi.

L'intersecazione con vie prioritarie come la Via Modica Giarratana rende non agevole lo svolgimento di funzioni così complesse.

Celebrazioni o processioni di questo genere senza l'ausilio dei Vigili Urbani sono quasi impossibili.
L'anno scorso non abbiamo avuto questo ausilio e lo svolgimento è stato compromesso da gente non rispettosa nè della preghiera nè della comprensione di aspettare a volte anche dieci minuti.

L'intera comunità raccolta attorno al parroco Don Paolo Alescio ha iniziato il percorso della Via Crucis dalla Cooperative,poi ha percorso la Via San Bartolo Addolorata,dopo la Via Catagirasi e la Via Modica Giarratana e completato nel piazzale della parrocchia.

Molto suggestivi sono state le animazioni degli scout che hanno reso lo svolgimento in modo ordinato,silenzioso e carico di grande spiritualità.

Durante il tragitto ho fatto delle foto e delle riprese che allego a questo messaggio.Per vedere il filmato clicca qui.Saluti Giovanni

Commenti: 1


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301  302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)