Giovanni Migliore - Cittadino Modicano

E-Mail info@giovannimigliore.it



 

 Avviso: Per problemi di invio con Explorer, si può utilizzare Mozilla Firefox o in alternativa scrivere al Consigliere

"Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)

Vuoi lasciare un tuo pensiero ? ........  scrivi qui

 AVVISO - Il sottoscritto Giovanni Migliore, non è responsabile di quanto espresso nelle varie notizie.
I blogger che decidono di commentare o di scrivere una notizia si assumono la totale responsabilità di quanto scritto.
In caso di controversie lo stesso comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Ultimi 10 Messaggi e Commenti

22/08/2016 21:32:42 da parte di biondo scuro - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:30:33 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
22/08/2016 21:29:19 da parte di Alessandro Costa - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
14/05/2016 01:16:45 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:39 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:15:04 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
14/05/2016 01:14:35 da parte di Giuseppe Mirabelli - riapertura caso Piazzetta Pisacane
16/04/2016 10:35:47 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:35:40 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:
16/04/2016 10:33:51 da parte di Valerio - Re: Perché la soka gakkai è una setta:

 

Re: Marcuzzi o Saviano ? (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5738
a cura di giombattista ballarò

del 15/11/2010 21:53:44

> Per le persone ancora non annichilite dall'invasione dei reality, (bisognerebbe capire perchè li chiamano così, considerato che di reale non hanno proprio nulla)credo che la scelta sia obbligata a prescindere che Saviano possa piacere o no, perchè quantomeno narra con grande coraggio il marciume in cui affoga l'Italia. Mi piace pensare che ad una presa di coscienza del popolo, faccia seguito un maggior coraggio civile nella denuncia verso tutto ciò che va a rotoli e verso i protagonisti di tale scempio che per molti, paradossalmente, appaiono come salvatori della Patria.Se nell'immediato futuro, ciascuno di noi, avvalendosi di quella libertà di cui ancora oggi godiamo(non so per quanto ancora)non ritroverà il coraggio di esprimere la propria indignazione per come si è trattati, saremo davvero un popolo senza speranza.

Commenti: 0


Marcuzzi o Saviano ? (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5737
a cura di Lo psicologo

del 15/11/2010 19:21:06

Uno spiraglio di ottimismo comunque lo si intravede dall'interesse mostrato verso trasmissioni come quella che andrà in onda stasera su Raitre dal titolo "Vieni via con me" con Fazio e R.Saviano. La scorsa settimana fece un'audience di oltre 7 milioni di spettatori.
Ciò vuol dire che 7 milioni di persone hanno preferito "la realtà" raccontata dal Saviano e dal Benigni anzicchè il "reality" finto, volgare e privo di contenuti della scosciata Marcuzzi.
Questo vuol dire che ogni tanto,finalmente,alcuni occhi cominciano ad aprirsi. Un Buon segno.

Commenti: 1


del 15/11/2010 19:00:06

di
Marcello Pamio – 11 ottobre 2010
Tratto dal libro “Neuroschiavi: manuale scientifico di autodifesa” di Marco Della Luna e Paolo Cioni.

Cercare di spiegare cosa sono e come vengono praticate le cosiddette “tecniche di manipolazione mentale”, in una società quasi completamente controllata e manipolata come la nostra, non è compito facile. Per fortuna il libro scritto dall’avvocato e psicologo Marco Della Luna assieme al neuropsichiatra Paolo Cioni ci viene in aiuto.

Oggi la manipolazione mentale è divenuta una tecnologia e una scienza, nella quale si investono molti più denari che in tutti gli altri campi della psicologia. Non solo, la manipolazione è essenziale e strutturale nella vita quotidiana del mondo in cui viviamo, e se non ci credete leggete fino alla fine.
In un siffatto scenario, dove libertà e consapevolezza sono sempre più minacciate, è indispensabile conoscere gli strumenti che le attaccano. Solo conoscendo possiamo difenderci.

Se un’aquila, che potrebbe tranquillamente volare libera nei cieli, cresce con la convinzione di essere un pollo, rimarrà per sempre dentro il pollaio. Avrebbe la possibilità di volarsene via, di spiccare il volo, ma tale potenzialità (castrata dalla società intorno) rimarrà latente per il resto della vita o almeno fino al “risveglio”.

L’IMPORTANZA DELL'INFORMAZIONE

L’importanza dell’informazione è fuori da ogni discussione. Informare, lo dice il nome stesso che deriva da “in-formare”, cioè dare forma. Ma dare forma a cosa, se non alle coscienze? Non a caso, tutte le grandi dittature hanno iniziato sempre con il controllo dei mezzi di comunicazione (mass-media), proprio per plasmare le menti e coscienze delle persone.
Oggi la maggior parte della comunicazione mira non ad informare oggettivamente, ma a influire nella psiche, sui gusti, sulle decisioni delle persone, dei consumatori, dei risparmiatori, degli elettori, ecc.
La totalità delle persone, educata dalla tivù alla passività e pigrizia mentale sin dall’infanzia, non sviluppa la capacità di mantenere l’attenzione autonomamente, se non è emotivamente coinvolta. I manipolatori questo lo sanno bene e per veicolare le loro informazioni (commerciali, politiche, economiche, ecc.), mantengono viva l’attenzione della gente, agendo direttamente nell’emotività. Questo si chiama intrattenimento.
Il paradosso è che sono le persone stesse che esigono di essere intrattenute e non informate, e ovviamente il Sistema le accontenta: informa (a modo loro) attraverso l’intrattenimento.
L’importanza dei mezzi di comunicazione, come detto prima, è enorme. Ai fini della governabilità, soprattutto nelle società basate sul consenso, è indispensabile limitare, ma anche controllare e orientare l’informazione, la costruzione della rappresentazione illusoria del mondo e da cui dipende la produzione e gestione del consenso.
L’informazione proprio per questi motivi, è controllata in modo strettissimo: pochissime agenzia di stampa, di proprietà rigorosamente privata e bancaria, forniscono le informazioni alla quasi totalità dei media (giornali, telegiornali, radio e internet).

Commenti: 0


del 15/11/2010 16:20:39

http://www.radiortm.it/2010/11/15/modica-popolari-per-la-sicilia-riduzione-del-30-della-tassa-rifiuti-solidi-urbani-per-le-utenze-che-effettuano-il-compostaggio-domestico/

Il compostaggio domestico è un processo naturale, che permette di ricavare del buon terriccio dagli scarti organici della cucina e del giardino. Trasformare gli scarti organici(scarti da cucina, carta non stampata, scarti di potatura, ecc..) in compost e utilizzarli nel giardino o nell’orto è un modo per contribuire significativamente all’uso sostenibile delle risorse, infatti oltre a mantenere la fertilità dei terreni il compost combatte la desertificazione, riduce l’impiego di risorse non rinnovabili per produrre fertilizzanti chimici, abbassa di oltre il 40% la quantità di rifiuti da avviare allo smaltimento.
Considerato che in Italia ogni abitante produce circa un chilogrammo di rifiuti solidi urbani al giorno e di conseguenza, in media, una famiglia di quattro persone ne produce in un anno circa una tonnellata e mezza, la diffusione del compostaggio domestico permetterebbe di ridurre in modo significativo peso e volume dei rifiuti solidi urbani ciò significherebbe risparmiare non solo sul conferimento ma anche sulla raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti, proprio per il fatto che l’attività viene integralmente gestita nell’ambito dell’unità familiare coinvolta.
In numerosi comuni italiani, dichiara il Coordinatore Cittadino di Popolari per la Sicilia Salvatore Cassarino, il compostaggio viene pertanto incentivato attraverso uno sconto sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ai cittadini che lo praticano, alcuni comuni forniscono anche il composter o ne rimborsano l’acquisto.
La riduzione della tassa rifiuti è praticabile da parte dell’Amministrazione Comunale ai sensi dell’art. 67 del D. Lgs. 507/93 ed è prevista nel D. Lgs. 22/97 all’art. 49 al punto 10 come modificato dal D.lgs. 152/06. Tale riduzione si giustifica tecnicamente ed economicamente per le elevate quantità di rifiuti che vengono auto/smaltiti dagli utenti che praticano questa tecnica.
I Popolari per la Sicilia, prosegue Cassarino, oltre a sollecitare l’amministrazione comunale affinché avvii in modo serio e concreto la raccolta differenziata a Modica chiede che venga introdotta, nel regolamento comunale che regola la tariffa sul servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, la riduzione tariffaria per gli utenti che praticano il compostaggio, che da un lato genera un risparmio per le casse comunali e dall’altro incentiva e sensibilizza i cittadini, i giovani alle esigenze di riduzione, riutilizzo, valorizzazione, recupero e smaltimento dei rifiuti, dando anche seguito alla Circolare del 14/09/07, prot. n. 26198 dell’Agenzia Regionale Rifiuti e Acque. (La riduzione va deliberata dal Consiglio Comunale con l’approvazione del bilancio annuale di previsione).
Occorre successivamente intraprendere delle iniziative a sostegno alle adesioni alla pratica del compostaggio domestico (autocompostaggio) tramite:
co-finanziamento per l’acquisto di compostiere;
realizzazione di opuscoli informativi;
attuazione di azioni di formazione e sensibilizzazione nelle scuole e a tutti i cittadini.-

Commenti: 0


Email inviata al Sindaco per revoca pass (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5734
a cura di Giovanni Migliore

del 15/11/2010 01:25:57




Egregio signor Sindaco,
ho ricevuto la Sua comunicazione relativa alla revoca dei pass per la sosta dei mezzi nel corso Umberto dal civico 62 al 72, motivandolo col fatto che l’autorizzazione è risultata illegittima.
Io però, non Le avevo chiesto i motivi della revoca, quanto le motivazioni che l’avevano indotta ad utilizzare un metodo di comunicazione insolita e che proprio per questo ha fatto nascere il problema. Se Lei ritiene, mi piacerebbe conoscere proprio il motivo del metodo utilizzato.
In ogni caso, colgo l’occasione per salutarLa cordialmente.
giovanni migliore

Commenti: 0


del 14/11/2010 20:38:17

> La rinegoziazione dei mutui si aggiunge al project financing del cimitero e alle assunzione a tempo indeterminato dei precari, sommiamo debiti a debiti. Debiti, interessi passivi e stipendi. Potremmo chiamarli DIS, DISpiaceri modicani.

Ritengo il tutto di una gravità inaudita perchè la rimodulazione del debito ha un senso solo se rientra in un programma economico di risanamento, cosa che fino ad oggi non è mai stato analizzato, per volonta o per incapacità.

Signori Amministratori, i trasferimenti dello stato e della regione saranno sempre meno, se non volete strozzare i Modicani portando le tasse alle stelle e riducendo i servizi al minimo, cose peraltro già in atto, và necessariamente fatto un piano di risanamento logico, trasparente, condiviso e partecipato.

Solo un vero piano di risanamento può bilanciare queste ulteriori passività, in caso diverso possiamo ipotizzare che se eravamo alla frutta, se eravamo sul ciglio del precipizio, ad un passo dalla bancarotta, il vostro modo di operare, cercare soldi ad ogni costo per vivere la giornata, ci porterà al disastro assoluto.

Le bombe innescate sono tante e voi nè aggiungete altre, ma per fare ciò era necessaria una mente economica forestiera? Non eravate bravi di vostro?

- I rifiuti a breve saranno IL PROBLEMA e tutto tace;
- Rete fognaria e rete idrica sono bombe ad orologeria;
- La Multiservizi e la Reteservizi vanno avanti con le stesse logiche politiche, continuiamo a pagare chi si occupava di manutenzione e paghiamo oggi anche le ditte esterne per farla;
- Le strade sono un disastro, via S. Cuore e Via Risorgimento erano la millesima parte del problema
- Mi fermo qui perchè aggiungere altro è come sparare sulla Croce Rossa.

Come pensate di venir fuori da questi e i mille altri problemi? Facendo ancora altri debiti e obbligando a firmare dei bei pagherò anche ai Modicane che nasceranno nel 2050?

Vorrei non dirlo, ma credo che nessuno di Voi conosca il fine della politica e di conseguenza la utilizza come mezzo improprio, goliardico e personalistico.




Commenti: 0


ulteriore riflessione (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5732
a cura di Giovanni Migliore

del 14/11/2010 18:04:00

L'assessore Amoroso aveva proposto di spostare i mutui a 30 anni gravando l'ente di altri 15.000.000 di interessi.

La Maggioranza ha spostato i mutui a 20 anni con interessi per 5.000.000
la Minoranza aveva proprosto i mutui a 15 anni con interessi per 2.000.000

Da quest'analisi si scorge un fatto insandacabile....

Attenti ai consigli di chi, a costo di risolvere i problemi subito...ci proietta i problemi nel futuro.

Fra 30 anni chi si ricorderà dei 15 milioni.....solo i nostri figli !!!!

Commenti: 0


del 14/11/2010 17:53:38

Parliamo un po’ della rinegoziazione dei mutui.

Giorno 9 Novembre mi viene notificato la convocazione presso i locali del Comune per giorno 10 Novembre 2010 alle ore 15:30 con il seguente Ordine del Giorno: discussione su debiti furoi bilancio.

Ad onor del vero, il Presidente della III Commissione lunedì mattina mi aveva telefonato preannunciandomi l’incontro del Mercoledì per discutere della rinegoziazione dei mutui.

Chi ne aveva parlato al Comune di Modica prima di questa data ?

Il Consigliere Comunale Vito D’Antona con una sua interrogazione presentata il 10/10/2010
http://www.radiortm.it/2010/10/10/modica-vito-dantona-chiede-la-rinegoziazione-dei-mutui-da-parte-del-comune/
Modica. Vito D’Antona chiede la rinegoziazione dei mutui da parte del Comune
scritto il 10 ott 2010
Il consigliere comunale di Modica di Sinistra, Ecologia e Libertà, Vito D’Antona, ha chiesto all’Amministrazione Comunale di esaminare la circolare della Cassa Depositi e Prestiti, concernente la possibilità di rinegoziazione dei mutui, e di valutare con urgenza ed attenzione se il Comune di Modica possiede i requisiti per accedere a tale opportunità, nonché i possibili vantaggi sul bilancio comunale. “Tenuta presente – spiega D’Antona – la circolare con la quale la Cassa Depositi e Prestiti consente ai Comuni che in atto hanno dei prestiti accesi con la Cassa la possibilità, a determinate condizioni, di rinegoziare dei mutui con scadenza successiva all’anno 2013, mediante un nuovo piano di ammortamento di restituzione di durata non inferiore a dieci anni e fino a trenta anni, a decorrere dal primo gennaio prossimo e considerato che la circolare prevede una procedura specifica e, in particolare, che entro il 19 novembre occorre che il Comune, se interessato, deve selezionare, mediante collegamento informatico con la Cassa, i prestiti che intende negoziare alle nuove condizioni e che, successivamente, entro il 26 novembre deve trasmettere alla Cassa la documentazione richiesta, previa adozione di una apposita deliberazione del Consiglio Comunale con la quale viene approvata l’operazione di rinegoziazione, sarebbe opportuno attivarsi in questo senso”. Il Comune di Modica ha in corso mutui concessi negli anni precedenti dalla Cassa Depositi e Prestiti pari ad un ammontare al 31 dicembre scorso di circa trenta milioni di euro, per i quali versa annualmente la cifra di oltre tre milioni di euro, comprensiva di quota capitale e interessi, somma quest’ultima che grava annualmente sul bilancio comunale.

Vediamo le carte :
La circolare della “Cassa depositi e prestiti” da qui in avanti chiamata CDP con N. 1278 è stata emanata il 21/09/2010.

Con questa circolare la CDP mette a disposizione dell’Ente, nel periodo compreso tra il 04 Ottobre 2010 ed il 19 Novembre 2010 chiamato Periodo di Adesione

L’Ente che intenda aderire alla proposta di rinegoziazione deve far pervenire alla CDP, entro il 26 Novembre 2010

Perché ho parlato di queste date????? …….tiriamo le somme subito dopo questa riflessione

In Consiglio ho fatto un discorso che partiva dall’elaborazione del concetto di Consigliere Comunale.

Un Consigliere Comunale ha delle responsabilità…….
…..solo il Consiglio può votare i bilanci
…..solo il Consiglio può fare variazioni di bilancio
…..solo il Consiglio può deliberare l’eventuale dissesto

Allora mi pongo una domanda…….i Consiglieri sono o non sono, fondamentali e determinanti nella programmazione economica ????

Si ! Solo i Consiglieri Comunali posso decidere su tutto quello che si deve fare o meno
Solo i consiglieri comunali possono decidere se è corretto fare feste o festini
O se bisogna stringere i denti e fare scelte difficili …..solo i consiglieri comunali possiamo deciderlo…..ma……

…..ma di quale programmazione possiamo parlare quando un bilancio viene approvato alla fine dell’anno

Qualche altra domanda affiora la mente ….
…..quali sono quelle scelte sostanziali che hanno coinvolto l’intero consiglio???
…..quante volte siamo stati interpellati per decidere assieme?????

In modo impassibile assistiamo a che cosa ……

Il Sindaco è continuamente impallinato….da tutti

Assistiamo ad un continuo “Revival” ogni anno, ogni mese …….

Allora mi domando perché avvengano determinate cose ?????

Possiamo affermare con certezza matematica che ….

manca un’attenta programmazione
manca una attenta concertazione con i Consiglieri

Siamo stati coinvolti …………..??????

No………

Anzi …nei lavori della Commissione era totalmente assente l’amministrazione

(da qui si capisce cosa significa avere un’Assessore al Bilancio che viene da Palermo.)

Nella commissione non c’è stato nessuno capace di illustrarci cosa l’Amministrazione voleva fare con questo recupero di 1.000.000 all’anno.

Era questa la politica di risanamento che l’amministrazione voleva perseguire ?
In questo modo si vuole spostare l’asse degli interventi a soluzioni future ?

Ritorniamo alla commissione e alla partecipazione

Mercoledì scorso,10 Novembre viene convocata la commissione Bilancio alle 15:30, per votare l’atto ieri sabato 13 Novembre

Nell’arco di due ore dovevamo decidere sulla rinegoziazione….

Secondo Voi è possibile che dei soggetti che non hanno mai visto le carte, in un tempo cosi ristretto possono decidere?

Anzi …..in Commissione è accaduta una situazione molto strana.

Dopo l’illustrazione da parte del Dirigente Finanziario, ci siamo trovati travolti da numeri e con pareri paraddosali.

Paradossali perché ????

Il concetto di fondo della rimodulazione dei mutui significa :

…..maggiore liquidità ogni anno per 30 anni per un importo di circa 1.000.000 di euro all’anno.

Il consigliere D’Antona proponente della rinegoziazione mette avanti delle riflessioni molto significative.

Vediamo cosa l’Amministrazione aveva proposto !!!!!

L’amministrazione infatti aveva proposto questo schema :

Mutui contratti : 26.523.342 rata semestrale : 1.403.375

Rimodulazione 26.523.342 a 30 anni circa rata semestrale 878.011

Capitale finale 50.605.784

Maggiori interessi 15.078.464

La genialità dell’amministrazione è stata avere liquidità subito, per pagare domani

I ….26 milioni diventeranno in 30 anni ………………………..50 milioni

Questa cosa non ha convinto nessuno della commissione
Eravamo
Poidomani
D’Antona
Iabichella
Aurnia
Migliore

Non ha convinto nessuno perché non si può postergare ad un futuro così lontano una somma del genere.

La commissione dopo due ore di lavoro ha dato mandato al Dirigente di proporre altre due soluzioni a 25 anni e a 20 anni.

Arriviamo a sabato mattina.

In aula prima ha fatto l’intervento l’amministrazione mediante l’Assessore Amoroso, a seguire c’è stato il mio intervento, poi quello di Iabichella (Mpa) e poi l’intervento di Paolo Nigro (PID).

Dopo questi interventi (sia il mio che quello di Nigroche hanno sottolineato la mancata partecipazione dell’opposizione, ai lavori) la maggioranza anziché riflettere ulteriormente come da noi proposto; tramite Giancarlo Poidomani presentano un’emendamento sostitutivo dove portano i mutui a 20 anni.

A questo punto visto il precipitarsi dei fatti, noi dell’opposizione presentiamo un’ulteriore emendamento.

L’emendamento era nel computer e bisognava stamparlo ….abbiamo chiesto la sospensione.

Qualcuno aveva criticato questa scelta,…..ma quando si sono resi conto che erano in 14 ….sono diventanti più clementi e ci hanno dato la possibilità di poter esprimere il nostro pensiero.

Capite bene, che è stata una concessione larvata…… perché è stata concessa solo per timore che potevamo abbandonare l’aula.

Stampiamo l’emendamento, aspettiamo il parere dei Revisori e del Dirigente sulla regolarità tecnica.

L’emendamento, che porta la firma mia Lista Idea di Centro, Luigi Carpenzano e Michele D’Urso del Popolo della Libertà, Michele Colombo di Modica in Primo Piano e Paolo Nigro del PDI, ha il parere positivo.

Illustro l’emendamento.

La rata semestrale passa da 1.403.375 a 1.209.770

quindi un risparmio annuo 387.210 per 15 anni

Per un costo aggiunto tra la scadenza naturale e la scadenza a 15 anni di 2.095.979

In questo conteggio tutti i mutui da 7 ,8,9,10,11,12,13,14 anni
per un importo di 14.054.191 vengono portati a 15 anni (53%)

9.348.058 erano a 15 anni e restano tali e quindi nel calcolo non influiscono (35%)

3.388.917 erano a 17 anni e passano a 20 anni (12%)

A nostro avviso,questo emendamento era più prudente …..perchè portavasempre un vantaggio al bilancio ma di un’entità minore cioè quasi 400.000 €uro

Questa somma anziché inserirla nel bilancio come economia, doveva essere trattata come un tesoretto da utilizzare per alcune operazioni. da qui a 15 anni in modo programmato.

Come è finita ????

Un Bluff

L’emendamento per prima votato è stato quello della maggioranza e cioè di portare la rinegoziazione a 20 anni
(in ogni caso è stato sempre un successo considerato che l’amministrazione aveva proposto 30 anni)
Avuto la maggioranza , l’emendamento proposto della minoranza è stato assorbito.

Riflessioni finali :

Avevamo provato a ridurre le alchimie contabili che questa amministrazione sta cercando di fare …..ma come sempre non ci siamo riusciti.

Noi siamo presenti, noi proponiamo……ma legge dei numeri vince sempre.

I Consiglieri di Minoranza hanno garantito che il numero legale rimanesse …..abbiamo assunto la nostra responsabilità.

Amici della maggioranza …vi aspettiamo al passo.

Se queste operazioni si tradurranno in programmazione e benefit per l’ente avrete il nostro plauso altrimenti sarà la vostra “tomba”. Auguri.

Commenti: 1


Dossier sulla Soka-Gakkai (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5730
a cura di Giovanni Migliore

del 14/11/2010 01:01:58

Dossier Soka Gakkai Dossier.doc

Commenti: 0


Re: Re: Costruzione 4 Gemme dei F.lli Salvador 2 parte (Ascolta il messaggio) Tema: 119 - Post: 5729
a cura di abitante anonimo con email registrata

del 13/11/2010 15:34:57

> Bingo.Ora è tutto chiaro.Siccome il Sig. Salvador Avola è un consigliere comunale di maggioranza è riuscito con qualche stratagemma a farsi approvare la pratica.Una concessione edilizia anzichè lottizzazione.La differenza non è indifferente.Caro Consigliere a Modica cittadini devono aspettare svariati anni prima che venisse approvato un piano di lottizzazione.Quindi questa è la differenza : cittadini modicani di serie A e cittadini di serie F.Pazienza.Al Consigliere Nigro e a Consigliere Migliore per aver messo a disposizione di tutti questo spazio, forse l'unico democratico,faccio i miei ringrazimenti.Consigliere Nigro quello che lei ha scritto mi era stato riferito ma non ci credevo, ora ho la certezza.Consigliere Nigro inoltre le comunico un 'ulteriore attestato di stima per il suo grande impegno che assieme al Consigliere Migliore state esprimendo come minoranza nell'analisi dei documenti.(forse siete rimasti solo in due).Anche per questo pazienza.Una minoranza a parte queste uniche due eccezioni non si era mai vista.Siamo alla frutta.poveri noi.

Commenti: 0


del 13/11/2010 01:31:02

Passiamo a Costruzione 4 Gemme ...
Si tratta della costruzione di quattro palazzine, più o meno identiche, con circa 30 tra appartamenti e+o uffici, locali commerciali, locali sottotetto-mansarde, etc.
Stanno sorgendo nel pieno centro cittadino del quartiere Sorda, in un terreno ricadente in zona edificabile "tipo C", con accesso da una traversa della Via R.Partigiana, a ridosso del "Palazzo di Giustizia", lateralmente all'area destinata ad "Elisuperfice" e retrostante alla Via Fosso Tantillo (1° tratto entrando dal supermercato Le Liccumie).
All'ingresso é regolarmente esposto il cartello obligatorio che indica la presenza di un cantiere edile, con ivi riportati i dati delle autorizzazioni, delle concessioni, dei pareri e dei nulla osta rilasciati dai vari enti preposti.
Fin qui sembrerebbe nulla di strano!
Ma, trattandosi di una "zona edificabile di tipo C", dovrebbe esserci qualche riferimento al piano di lottizzazione!
Si certo, per poter costruire in questo tipo di zone, occorre preventivamente presentare un piano di lottizzazione che, previa istruttoria e parere dell'ufficio tecnico settore urbanistica, deve essere obbligatoriamente sottoposto alla discussione ed approvazione del Consiglio Comunale.
Nel cartello, nessuna traccia!
Facendo a questo punto una semplice ricerca nella nostra personale banca dati delle convocazioni del consiglio comunale notificateci dall'insediamento di questa amministrazione fino ad oggi, non é risultata esserci una convocazione con il seguente punto:
"piano di lottizzazione in zona C, in Via R.Partigiana, Ditta F.lli Avola Costruzioni, etc...".
A questo punto, ipotizzando che potesse esserci un vecchio piano di lottizzazione ed in tal caso approvato anni addietro dal consiglio, continuiamo la ricerca presso l'ufficio di segreteria generale del Comune, dove sono rubricati tutti gli atti siano essi del Consiglio, del Sindaco, della Giunta e dei Dirigenti.
Anche qui, nessuna traccia!
Praticamente é certo oramai che la costruzione di questi 4 piccoli palazzi sta avvenendo con concessione edilizia rilasciata dal Settore Urbanistica (a firma del Dirigente), ma senza il prescritto e preventivo piano di lottizzazione approvato dal consiglio comunale.
Non sono state seguite le normali ed ordinarie procedure per le zone edificabili di tipo C (es. come avvenuto di recente per lottizzazioni in C.da S.Filippo sempre in zona C).
Il consiglio comunale é stato per l'ennesima volta espropriato di una delle sue specifiche competenze-prerogative stabilite dalla Legge.
Probabilmente avremmo potuto esprimerci favorevolmente, del resto é un preciso diritto dei proprietari dei terreni edificabili quello di poterci costruire, avremmo però potuto dare il nostro contributo relativamente alla previsioni di alcune opere di urbanizzazione da porre a servizio di questo parte del quartiere sacro cuore.
Ci saremmo sicuramente spesi per qualche opera di collegamento viario, per la penuria d'acqua, per parcheggi e verde attrezzato carente in questa zona, etc.
Purtroppo, tutto ciò CI E' STATO VIETATO!

Commenti: 1


Re: Re: Costruzione 4 Gemme dei F.lli Salvador (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5726
a cura di Giovanni Migliore

del 13/11/2010 01:05:33

> Mi sento di scrivere due righe per sottolineare il grande spirito di abnegazione che riserva il Consigliere Nigro rispetto alle pratiche urbanistiche.
Spesso devo attingere dal suo sapere considerato che in materia sono ad un livello basso anzi molto basso.
Ogni volta che si analizzano tali documenti diventano occasione di apprensioni di notizie nuove e letture varie delle pratiche.
Ricordo che nel penultimo consiglio, proprio Nigro riusci a smontare ben 5 punti all'Ordine del Giorno cioè ......tutti ritirati.

Cosa significa tutto ciò ?

Tutto viene preparato con grande approssimazione, senza un criterio e specialmente (la parte più grave) con la cognizione di sfruttare la grande ignoranza che c'è in tale materia tra una buona parte di noi consiglieri forse io ne sono il primo.

Ci sarà un giorno dove tutti possiamo vedere su internet tutte queste pratiche ......

.....dobbiamo aspettare ...forse qualche anno......!!!!

Commenti: 0


Cimitero ....ci avviciniamo al Project financing (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5725
a cura di Giovanni Migliore

del 13/11/2010 00:56:46

Progetto Preliminare

Progettista Arch. Raffaele Iabichino

Società promotrice : Sics Srl (Capogruppo) Priolo Gargallo (Sr)
Societa associata : Edilzeta Srl Modica(Rg)

La società promotrice avrà l'onere di pagare le spese della commissione giudicatrice.

Leggiamo qualcosa della relazione....domani magari continuerò con maggiori dettagli

Oggetto delal Concessione:

La concessione ha per oggetto l'affidamento, da parte del concedente ,

della progettazione e costruzione delle "opere di ampliamento" dell'area ciminiteriale

della progettazione e costruzione delle "opere accessorie"

della gestione dell'"area cimiteriale"

manutenzione programmata ordinaria dell'area ciminiteriale

Per area ciminiteriale si intende
parte storica
primo ampliamento
nuovo ampliamento e completamento


La convenzione dura 26 anni

importo totale dell'investimento euro 17.191.230,00

disponibilità dei primi manufatti entro tre anni

Commenti: 0


del 13/11/2010 00:49:17

Qualcuno di voi avrà certamente notato che di recente, quando il collega Giovanni Migliore affronta certi argomenti, principalmente quelli di natura tecnica (piano paesistico, inquinamento elettromagnetico, questioni urbanistiche etc.), ho lasciato un mio post, non certo per ragioni politiche, ma al solo fine di dare un contributo al confronto, a volte anche di verità.
Bene, questi (Costruzione 4 Gemme ... e variante al PRG per pratica sportello unico) sono degli argomenti su cui é necessario fare chiarezza e far conoscere come sono andate e come stanno realmente le cose.
Cominciamo con la Variante al PRG.
Durante l'ultimo consiglio, l'Amministrazione, per bocca del Vice Sindaco Enzo Scarso, ha ritirato il punto riguardante l'approvazione di una variante al piano regolatore generale necessaria per consentire alla Ditta F.lli AVOLA Costruzioni s.r.l. di poter costruire una media struttura di vendita (leggasi locale commerciale di diverse centinaia di metri quadrati) in C.da Musebbi - Michelica, sulla ex Strada Statale 115 subito dopo la FIAT in direzione Zona Artigianale.
Perchè il vice Sindaco ha ritirato il punto?
Semplice:
durante il penultimo consiglio, quando cioè si é giunti a discutere di questo punto, nessuno dell'Amministrazione (Sindaco, Vice Sindaco, Assessore all'Urbanistica o Assessore allo Sviluppo Economico) ha ritenuto di illustrare questa inziativa imprenditoriale (per la verità non lo fanno quasi mai, si affidano a volte al Dirigente del Settore competente, preferiscono minimizzare e tacere sugli argomenti in materia di urbanistica e di gestione del territorio comunale);
solo il sottoscritto in una prima fase ed il collega Migliore nella successiva (ci eravamo già preliminarmente confrontati sull'argomento e lo abbiamo fatto pure nel corso del consiglio), abbiamo messo il naso su questa pratica;
abbiamo fatto emergere non soltanto il compromesso scaduto (che per certi aspetti può ritenersi sempre valido fin quando non risolto di fatto e diritto) come riporta un commentatore;
ma anche l'incongruenza e la quasi impossibilità dell'accesso al terreno agricolo di cui si chiede la variante urbanistica, perchè nella realtà esiste una piccola viella ortogonale alla strada pubblica ex SS 115 (inserita tra due piccoli orti-giardino di pertinenza delle case esistenti), che conduce ad alcuni fabbricati abitativi pre esistenti e solo dopo anche al terreno retrostante ai fabbricati posto ad oltre 30 metri dal ciglio stradale;
nel progetto presentato invece questa viella viene rappresentata obligua, più larga e con delle svasature tali da rendere più agevole l'ingresso agli autoveicoli, da questa viella ancorchè allargata dovrebbero continuare a passare verosimilmente i proprietari dei fabbricati esistenti, tranne che rinuncino a tale diritto, ma anche e soprattutto le diverse decine di utenti del medio centro commerciale che la Ditta Avola intenderebbe costruire su questo terreno;
abbiamo rilevato che l'allargamento stradale proposto in corrispondenza del varco di accesso, cioè della viella in progetto non di quella esistente, interessa delle porzioni di terreno (dei suddetti orti-guardino) di cui la Ditta Avola pare non abbia la disponibilità;
con Giovanni abbiamo rimarcato la necessità di avere uno studio economico, una relazione di fattibilità economica che giustificasse l'investimento e l'intervento in relazione alle peculiarità della Ditta richiedente in correlazione al contesto delle attività produttive già presenti ed operanti a Modica e principalmente nel Polo Commerciale (questo progetto ovviamente ne é sprovvisto).
Questi i maggiori e più importanti rilievi che abbiamo posto, in ragione dei quali, insieme a Giovanni ho chiesto l'applicazione del regolamento consiliare ponendo la questione pregiudiziale, cioé di rinviare e+o ritirare il punto non essendoci le condizioni per poterlo votare avendo la certezza che le procedure e gli atti fossero legittimi.
Ecco quindi che l'Amministrazione durante l'ultimo consiglio, essendo ancora il punto inserito nell'elenco di quelli da trattare, a distanza di circa dieci giorni dal consiglio in cui avevamo fatto emergere tutte le incongruenze, altro non ha potuto fare che ritirare completamente il punto.
E' chiaro che prima o poi questo progetto potrebbe tornare in consiglio, vedremo!
Una cosa é certa, noi continueremo a dire la nostra!

Commenti: 1


Re: Costruzione 4 Gemme dei F.lli Salvador (Ascolta il messaggio) Tema: 99 - Post: 5723
a cura di gnaziu ro renti

del 12/11/2010 23:18:51

> Per un abitante anonimo con email registrata.
Ci sono 30 Consiglieri,perchè non rivolge un'appello agli altri 29?
Lo può fare anche da questo blog.
Dopotutto sono stati eletti per rappresentarci e quindi dovrebbero rispondere alle domande senza problemi.
Chieda a D'antona,o Nigro,o D'Urso,o Zaccaria,o Colombo,ecc., faranno salti di gioia per risponderle.
Oppure chieda al diretto interessato.

Commenti: 1


Re: Cimitero : Re: Rup? cos'è? (Ascolta il messaggio) Tema: 14 - Post: 5722
a cura di Darwin

del 12/11/2010 22:59:22

> Oltre 100.000 euro (200 milioni delle vecchie lire) per valutare 4 progetti (50 milioni di lire a progetto), ma quanto tempo hanno impiegato per decidere?

Cittadini Modicani siamo stati fortunati, pensate se erano 20 i progetti avremmo speso la modesta cifra di 1 miliardo di lire.

Grazie per queste piccole curiosità che porta a nostra conoscenza.

Commenti: 0


Ragusa , la "monnezza",e la "sciarra" (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 5721
a cura di R.C. anzi RG

del 12/11/2010 20:44:27

Prima era solo "la Provincia babba",adesso possiamo definirla anche
"la Provincia sciarriata".
Una guerra fratricida fra i comuni iblei di una piccola Provincia del sud est siciliano,lembo meridionale estremo di un'Europa che guarda atterrita quello che accade in Italia.
Napoli,Palermo,adesso anche alcuni Comuni della provincia ragusana faranno parlare i giornali sulla questione dei rifiuti che sta arrivando al capolinea,anche da noi.
E per capolinea s'intende che tra non molto, avremo un'altissima probabilità di vedere le nostre strade invase dall'immondizia.
Non c'è peggiore sconfitta per tutta la classe politica,presente e passata,di vedere il proprio territorio insozzato,deturpato,violato, invaso dai rifiuti.Un fallimento la cui origine e causa si perde a ritroso nel tempo.
Adesso come bimbi litigiosi si accusano a vicenda,alcuni fanno ostruzionismo altri difendono l'indifendibile.
Motta S.Anastasia chiuderà i cancelli a quanto pare Lunedì;
Cava dei Modicani doveva essere il jolly della salvezza (momentanea),però i cugini(??)ragusani non ci permetteranno neanche di avvicinarci. Chi ha ragione? Chi ha torto?
Una guerra tra poveri, poveri non solo economicamente ma anche eticamente e spiritualmente.
Nessuna solidarietà tra le parti,ma occasioni di scontro e d'esaltazione di vecchi rancori.
Bell'esempio di ciò che siamo e di ciò che saremo ancora per chissà quanti secoli.
"A sciarra" purtroppo ce l'abbiamo impressa nella genetica.
Cambiano gli uomini ma la natura... sempre quella rimane !!!

Commenti: 0


del 12/11/2010 14:51:25

Sono molto dispiaciuto di leggere alcun commenti faziosi al 100% che hanno scopo solo di buttare fango sul suo lavoro.Su radio Rtm buttano fango e qui lo togliamo.Pazienza, non demorda e continui.Questo è un lavoro che paga solo nel lungo periodo.L'invidia è una brutta bestia.Si vaccini.

Commento lasciato su Radio Rtm
Si capisce da molto lontano che il Sig. stucchevole è un consigliere comunale.Ben detto dall'osservatore : la faziosità acceca!
Sig.stucchevole lei crede che Migliore inserisca le foto anche nel sito di radiortm.
Invece io credo un'altra cosa, la redazione ha potuto inserire l'unica foto che dal 2006 ad oggi, è stata fatta in Via Botta.
Prima nessuno aveva pensato che c'era la Via Botta e nessuno avava fatto una foto.

Commenti: 0


Costruzione 4 Gemme dei F.lli Salvador (Ascolta il messaggio) Tema: 119 - Post: 5719
a cura di un abitante anonimo con email registrata

del 12/11/2010 14:36:04

Consigliere Migliore cosa è successo sulla costruzione Quattro Gemme di Avola Salvador?Perchè non ne ha parlato? Sfido chiunque che lei ha fatto delle ricerche.Mi domando perchè non ne parla? Se tutto fila lisco come l'olio credo che parlarne non ci sia niente di male.Qualche dubbio vola.Mi chiedo perchè un altra pratica presentata al Consiglio Comunale è stata ritirata? Forse perchè lei ha scoperto che tutta l'operazione era basata su un documento scaduto cioè il compromesso?Mi domanda se non c'era nessuno che sollevava questo problema, l'atto veniva approvato con la firma di tutti i consiglieri e davanti agli occhi del dirigente.Il dirigente davanti alla domanda se tutto era normale ha detto che era meglio ritirare.Consigliere Migliore la prego di creare una sezione per i video in modo che oltre a vedere il consiglio nell'emittente Blu li possiamo seguire nel suo blog.Grazie sempre

Commenti: 2


Re: Cassonetti di Via Cavour (Ascolta il messaggio) Tema: 2 - Post: 5718
a cura di attento osservatore

del 12/11/2010 09:54:30

> Il problema di questi cassonetti è nato dal momento che qualcuno ha trasformato una parte di ringhiera comunale a cancello privato ed ha spostato più avanti i cassonetti, creando problemi di manovra per i mezzi pesanti.

Commenti: 0


- Pagine: INDIETRO - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70  71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 AVANTI -

L'informazione On Line


Curiosità

  1. 1


Aree tematiche


Numeri utili in città

  • Comune di Modica centralino: 0932-759111

  • Rifiuti Ingombranti : 0932-759707

  • Manutenzione Acqua :

  • Polizia Municipale 0932-759211

  • Segnalazioni Urp Modica


Cerca la notizia


   Costruzione Via Fontana 

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Randagismo

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Multiservizi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cittadinanza Onoraria

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Piazzetta Pisacane

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercati Rionali e Abusivi

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Mercato V.le Medaglie D'Oro

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Spin Off Immobiliare

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Cimitero

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Antenne Telefoniche

Scorri l'intero TEMA
Clicca qui


Area Petizioni

  1. Trasferimento Mercato Modica Alta
    (12-04-2010)


Area Multimediale

Servizio su Video Regione Consiglio Comunale 30/07/20100 Trappoli per Topi

Migliore Modica revoca bando di gara Vr News ore 14:00 30/07/2010

  • Lettera aperta ai concittadini

  • Situazione politico amministrativa

    Lettera di Ballarò al Sindaco


    Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato senza alcuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.

    Test Adsl       Statistiche

    "Non chiedere ciò che il Tuo Paese può fare per Te, ma chiediti ciò che puoi fare Tu per il Tuo Paese! " (John F. Kennedy)